Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
2 HDD: il Grub non prevede il S,O. presente sul 2° HD
#1
Poichè un pc non funzionava più bene ho fatto fare una cannibalizzazione:
ho trasferito l' HD di uno ( su cui ho il vecchio WXP) a fianco di quello su cui ho i linux17Remix ( francofait e Prof.)

-Guardando Grub Customerfrancofait vedo WXP elencato in ultima posizione.
-Guardando Grub CustomerProf. NON vedo elencato WXP.
-Qiana francofait---> mi evidenzia sul desktop tutti gli HDD
-Qiana Prof.---> invece no, li vedo solo aprendo Computer( sarebbe utile averli sul desktop per utilizzarli come magazzino)


ma all' accensione, dove posso scegliere che sistema avviare,.... Windows non c'è.
Come mai?Huh


Allegati Anteprime
       
Cita messaggio
#2
da gparted si vede chiaramente che stai guardando due hdd diversi ... entra in tutti i linux ed aggiorna grub

sudo update-grub
Cita messaggio
#3
ho diviso/spostato la tua discussione, avrai maggior visibilità. per cortesia modifica il titolo con uno più attinente.
Cita messaggio
#4
(16-07-2014, 19:56 )dxgiusti Ha scritto: ho diviso/spostato la tua discussione, avrai maggior visibilità. per cortesia modifica il titolo con uno più attinente.

fatto. non so se sia perfettamente esplicativo, in caso contrario ti prego, che sei più esperto, di modificarlo tu.
Grazie
Cita messaggio
#5
riprendiamo la discussione. dopo il suggerimento di tumbler hai risolto?
cosa te ne fai di una swap cosi piccola.
erano giorni che non vedevo un hd cosi incasinato.
Cita messaggio
#6
(16-07-2014, 20:31 )dxgiusti Ha scritto: riprendiamo la discussione. dopo il suggerimento di tumbler hai risolto?
cosa te ne fai di una swap cosi piccola.
erano giorni che non vedevo un hd cosi incasinato.
la faccenda è più incasinata di quanto appaia.

Smile come ho detto, ma forse in altro post, mi hanno regalato un pc usato P4, ma ancora in buono stato, dismesso da altri..
Il mio vecchio desk ( con WXP ) era invece veramente moribondo.
Per cui ho fatto fare una cannibalizzazione:
nuova ventola,
nuovo masterizzatore
2 nuove Ram da 1GB trasferite da vecchio al nuovo ( il vecchio aveva 2 x 512 di cui una fusa e non le trovavano da sostituire- 1 mese di ricerca da vari produttori con varie marche-), in quanto questo nuovo aveva in totale solo 1Gb
Mi sono trovato così 1 hdd da 320Gb con su Ubuntu ( ma senza la psw da superutente) e quindi a fianco gli ho messo sopra Mint17 francofait e Prof.
La swap me la sono trovata così: insufficiente persino per la vecchia dotazione di Ram da 1Gb.
Infine, regalando il vecchio pc al riparatore - per eventuali pezzi di ricambio vecchi che gli potessero servire-, ho fatto mettere il vecchio Hdd da 120Gb (IDE) -su cui ho il vecchio WXP- sul nuovo a fianco dell' altro SATA ( per farlo ha dovuto togliere il lettore DVD, tanto c'è il masterizzatore che fa tutto, ha detto).
Così, ho pensato, ho 120Gb in più e poi vedremo di eliminare WXP a tempo debito.
Sono andato per accedere a WXP ed è sorto il problema che ho esposto a tumbler,...
risolto grazie alla sua cortese risposta.
Quindi accedo a WXP,....ma mi chiede di reinstallare il S.O. con l' autorizzazione di Microsoft ( il nuovo è un HP, il vecchio era un Packard Bell).
Allora mi sono arreso. Lo disinstallerò anzitempo e terrò il disco solo per i dati.
Naturalmente dovrò:
- eliminare Ubuntu 14.04 ( mi dispiace, ma non ho la psw da superutente, che posso fare?,... NULLA)
- eliminare WXP
- ripartizionare tutto come si deve e come hai ben visto tu.

Quello.... caro@dilà ha detto che ho fatto casino?
mi è scappato da ridere e mi è venuto in mente un mio mito,... Crocodile Dundee, in un famoso siparietto:
quello un casino?,...QUESTO È UN CASINO !
spero di averti fatto sorridere, ringraziandoti ancora per tutto il supporto che ci dai e che spero mi darai nel risolvere, con calma, questa nuova situazione di partizionamento.

Dopo tutto sto casino che la morte di WXP ha causato, avrò:
-desktop senza più Win( eliminato)ma con Linux Mint17Remix francofait e Prof.
-notebook senza più Win ( eliminato) ma con Mint17Remixfrancofait e Originale e PCLinuxOS ( nonchè la vecchia Mint15 che fece da C.A.R- CentroAddestramentoReclute- ad inizio anno quando ho cominciato ad interessarmi di Linux in previsione dell' imminente trapasso WXP).

perchè tutto sto proliferare? Perchè il casino che, come ben sai. ho incontrato con il grub di PCLinuxos mi mandò a putt... il Remix17 Prof. perfettamente settato e poi anche con il Systemback ho trovato diverse difficoltà di utilizzo, che ho anche lamentato.

Mi dicesti,--->1)smanetta un pò,...2)combinerai qualche guaio 3)ma impari.
Bene,... ho fatto perfettamente le prime 2, per la terza ci vuole ancora un pò... Cool

Ti ho raccontato la mia vita informatica degli ultimi 2 mesi, 20/24, e spero ti sia divertito.
Noi neofiti ci mettiamo 10 volte il tempo di voi esperti, per questo in altro post ho detto che ho capito perchè il mondo ha fatto diventare miliardario zio Bill.
Mi è stato risposto che lui fa pagare e Linux è gratis.
La prima è vera: ma si paga l' ignoranza, per cui
la seconda è falsa: NON È GRATIS, perchè l' ignoranza ha un costo,..in questo caso in natura.
Chiediglielo a tutti quel 99% del mondo che non ha ...tempo, competenza e voglia di litigare le notti con Grub, partizioni e sudo-

Sudano già tutto il giorno, e la sera vogliono solo cliccare mpressa per avere il tempo da dedicare ad altro.

E quelli là ci marciano, ed il 99% piuttosto compra un altro pc.

Te ne racconto un' altra.
Alla figlia di un mio amico fraterno- cardiochirurgo valentissimo che io informaticamente definisco una bestia - figurati, detto da me- e lui non ne soffre anzi ( quindi tante volte qualcuno dà del p.irla ad uno che qualcosina sa e che magari un giorno può tornagli utile), un giorno il notebook non si accende più.
Gli dicono che è la Motherboard e che non ne vale la pena. Dovendo partire per l' estero si precipita a comprarne un' altro. Voleva buttarlo: W7, 4GB Ram, 320GB HD.
Un peccato.
L' ho preso e dato ai ragazzi riparatori: Con 60€ cambiano la scheda.
Lo configuro come si deve e lo dò al mio amico sostituendo il suo con WXP ( e che mal si sarebbe trovato con Linux da maneggiare, essendo una bestia informatica con terminologia e modus operandi diversi). Quello lo userà in studio solo per visionare i DVD delle TAC, RMN, e per l' agenda degli appuntamenti.
Contentissimo di me, ed andiamo in bici assieme.
Una garanzia di E.R. per me Cool


Una medaglia ha sempre 2 facce.
Un caro saluto.





E capirai quindi anche che certe impalpabili sottigliezze liturgiche, non mi scuotono più di tanto.
Cita messaggio
#7
Io ti consiglio ... anche se ho il fondato sospetto di essere molto piu giovane di te pertanto mi mette a disagio sia la premessa che l'esposizione ... di organizzar tutto ed avere le idee chiare su cosa si vuole fare e come si vuole raggiungerlo.

Se decidi di formattare tutti gli hdd e ripartizionarli per poi reinstallarli decidi prima come dividerli ... dove installare i sistemi ... quanto spazio dar loro ... quale sarà la distro principale ... quale modalità d'avvio avranno ... quanto swap e dove mettere i dati ... dove le copie iommagine dei sistemi o i file back-up.

L'errore piu grande è quello di procedere alla rinfusa per poi ritrovarsi a piedi.

Io la prima volta (anzi l'unica) che installati ubuntu lo tenni una settimana ... non capivo nulla di come funzionasse ed inoltre con compiz incasinai tutto Unity (che era alla prima edizione) ... alla fine decisi di formattare la partizione per ritrovarmi senza possibilità alcuna di avviare neppure Vista (all'epoca - ora Seven) perchè ebbi un bel grub_rescue ... non avevo ne cd di installazione ... ne backup dati ... ne immagine di sistema ... per fortuna mi venne incontro GAG.

Questo per dire che si parte tutti da dietro ma poi si avanza e si arriva dove si vuole ... ma come hai detto te bisogna impegnarsi ... e questo credo sia un grande merito di Linux ... piu della gratuità del sistema
Cita messaggio
#8
scusami ma io non riesco a seguire. non si potrebbe affrontare un problema alla volta, tenendo conto che win non potrà mai avviarsi su un hardware diverso dalla sua prima installazione.
Cita messaggio
#9
Caro tumbler ( e dxgiusti),

1) penso senz' altro almeno oltre 30 anni. Si tratta di definire poi gli spiccioli.


2) Le idee su quanto vorrei fare su questo desktop le ho chiare, molto meno sul come.
Ma conto sul vostro aiuto, possibilmente.

- a) domani trasferire MSOffice2007, che ho su sdb, sul notebook W7 aggiustato con nuova scheda madre del mio amico , previa autorizzazione telefonica di Microsoft Italia ( fu pagato e non va buttato)

- b) piallare WXP su sdb e trasformarlo in una bella partizione unica ntfs da dedicare esclusivamente ai dati

- c) su sda, eliminare Ubuntu ( inservibile senza psw)
-d) mantenere le 2 distro Mint17 che vi sono installate e configurate, delle quali riterrò la principale sarà la Mint17Remix "FAIT" che è su sda4, essendo più leggera senza compiz.
- e) ridimensionare quindi la sda3 che contiene Mint17RemixProf in dimensione adeguata ed il resto trasformarlo in partizione estesa in cui albergare in futuro magari altre distro da provare e magari anche una partizioncina dedicata ai dati ed una swap adeguata di almeno 2Gb
- f) eliminare la piccola swap inutile attuale ed i pezzettini non allocati

Mi sembra di aver ragionato bene Fallita., che ne dite?,
ma tra il dire ed il fare c'è di mezzo....Exclamation

Ecco adesso sul come farlo si sollecitano, con garbo, i suggerimenti vostri - dxgiusti/tumbler-
o di altri, passo passo per non inciampare nei casini a cui anche tu hai accennato di sopra.

Tu tumbler so che sei un fautore della /home separata ( la cui tecnicalità operativa come realizzarla ho capito ancor meno di altre ) ma ricordo di aver letto sul forum in qualche spiegazione del Prof. che lui la sconsiglia, non so per quale motivo.
Io invece trovo che in ottica evoluzioni future sia una buona soluzione.
Ma i S.O. installati sono giàben configurati per le mie esigenze e dovere rifare tutto sinceramente... è un lavoooro, come dicono gli emiliani/romagnoli.

Ora bisogna capire come muoversi tra sposta, elimina, ridimensiona, nuova, formatta, mount,...ecc., in modo sequenziale corretto per non causare guasti gravi, che poi tanto formativi rischiano di non essere ( anche il capitolo Grub mi preoccupa).

Quindi per affrontare un problema alla volta, come dice Mario, formattiamo sdb con un bel elimina di entrambe per cui dopo abbiamo un intero disco non allocato e lo formattiamo come ntfs, partizione estesa ?

Grazie.


p.s.: come hai visto Tumbler non sono entrato in polemicuzze sterili, ed ho preferito obbedir tacendo, perchè non ne avevo voglia e non ne valeva la pena data la banalità della questione, non perchè non ne sia capace, ( in quanto a dialettica come avrai capito sono abbastanza attrezzato e che so essere anche... diciamo...vivace quando occorre, date le origini siciliane), anche se sono stato con insistenza tirato in ballo.
Mettiamo quindi [RISOLTO] a questo malinteso.
Cita messaggio
#10
Difficile rispondere con un post ... comincia a farmattare gli hdd ed a creare le varie partizioni con una live di linux ... poi posta gparted che verifichiamo se tutto ok ... successivamente comincia ad installare da win7 a seguire ... per ultimo il sistema principale (non è obbligatorio ma ti permette di installare il suo grub in mbr per ultimo).

Non sono un fautore della /home separata ... mai avuta infatti ... a volte la consiglio se capisco che potrebbe essere necessaria ad un utente ... forse mi avrai letto oppormi a chi dice che non serve a niente ... la verità è che tutte le partizioni separate previste (/boot /var /home /etc /tmp) sono utili a chi ne ha la effettiva esigenza.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)