Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
AVVIO DI 4 S.O.
#1
CARI AMICI, ho installato,in partizioni dedicate, nel mio portatile Windows 7, UBUNTU PLUS 7 e all'avvio Grub mi mostra i due SO con la possibilità di scegliere quale avviare.Ieri ho installato in una partizione logica Kubuntu 11.10 e all'avvio Grub non me lo fa vedere.Preciso che c'è già la Swap.Ho sbagliato in qualche passaggio?Avrei intenzione di installare anche Fedora.Mi consigliate come fare ad avere all'avvio tutti e 4 i S.O.? Grazie
Cita messaggio
#2
(30-10-2011, 11:40 )FORCINA Ha scritto: CARI AMICI, ho installato,in partizioni dedicate, nel mio portatile Windows 7, UBUNTU PLUS 7 e all'avvio Grub mi mostra i due SO con la possibilità di scegliere quale avviare.Ieri ho installato in una partizione logica Kubuntu 11.10 e all'avvio Grub non me lo fa vedere.Preciso che c'è già la Swap.Ho sbagliato in qualche passaggio?Avrei intenzione di installare anche Fedora.Mi consigliate come fare ad avere all'avvio tutti e 4 i S.O.? Grazie

Se l' installazione è stata eseguita correttamente , da una console di ubuntu dai il comando :
sudo update-grub ed al prossimo riavvio avrai nel menu anche kubuntu .
Attenzione che nel menu di grub viene riportato come Ubuntu senza la K , il SO è sempre lo stesso cambia unicamente il desktop manager .
Cita messaggio
#3
Alternativamente, puoi optar per mettere i singoli GRUB (GRUB2 per UBUNTU e KUBUNTU) ciascuno nella Partizione di ROOT di sua competenza (eccettuato il caso di Seven, che va lasciato stare così come sta) e poi installare GAG (sull' MBR) come boot-manager per avviare i vari Sistemi operativi (GAG ne gestisce sino a 9 diversi). Tieni presente una cosa soltanto: GRUB2 è alquanto "rognosetto" e "snob" e rifiuta di installarsi dentro alle Partizioni Logiche (non esce alcun "messaggio di errore": semplicemente NON si installa, anche se sembra che l'abbia fatto)... sicché, se usi una "distro" che sventuratamente usa GRUB2 anziché GRUB (e UBUNTU è una di esse, proprio come lo è anche KUBUNTU [Fedora, se non m'inganno, invece usa GRUB]), devi per forza riuscire ad installare la ROOT di quella "distro" in una Partizione Primaria... cosa alquanto ardua, dato che Windows Seven, da solo, pretende di avere, al minimo 2 Partizioni Primarie tutte per sé (se non addirittura 3!)... e un Hard disk può contenere, al massimo 4 Partizioni Primarie oppure 3 Partizioni Primarie più una Estesa (ovvero, sempre 4 Partizioni in tutto, benché dentro la Partizione Estesa si possano crear senza problema svariate Partizioni Logiche).
Insomma, sia Windows Seven che i vari ...UNTU sono un po' "prepotenti"... e NON aiutano (tutt'altro!) l'Utente che li usa ad installare e ad esperimentare altri Sistemi.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#4
(30-10-2011, 12:41 )monsee Ha scritto: Alternativamente, puoi optar per mettere i singoli GRUB (GRUB2 per UBUNTU e KUNUNTU) ciascuno nella Partizione di ROOT di sua competenza (eccettuato il caso di Seven, che va lasciato stare così come sta) e poi installare GAG (sull' MBR) come boot-manager per avviare i vari Sistemi operativi (GAG ne gestisce sino a 9 diversi). Tieni presente una cosa soltanto: GRUB2 è alquanto "rognosetto" e "snob" e rifiuta di installarsi dentro alle Partizioni Logiche (non esce alcun "messaggio di errore": semplicemente NON si installa, anche se sembra che l'abbia fatto)... sicché, se usi una "distro" che sventuratamente usa GRUB2 anziché GRUB (e UBUNTU è una di esse, proprio come lo è anche KUBUNTU [Fedora, se non m'inganno, invece usa GRUB]), devi per forza riuscire ad installare la ROOT di quella "distro" in una Partizione Primaria... cosa alquanto ardua, dato che Windows Seven, da solo, pretende di avere, al minimo 2 Partizioni Primarie tutte per sé (se non addirittura 3!)... e un Hard disk può contenere, al massimo 4 Partizioni Primarie oppure 3 Partizioni Primarie più una Estesa (ovvero, sempre 4 Partizioni in tutto, benché dentro la Partizione Estesa si possano crear senza problema svariate Partizioni Logiche).
Insomma, sia Windows Seven che i vari ...UNTU sono un po' "prepotenti"... e NON aiutano (tutt'altro!) l'Utente che li usa ad installare e ad esperimentare altri Sistemi.

A dire il vero per installare grub2 sulla partizione di sistema uvunque sia , non mi risultano problemi di alcun genere. Senza contare che con grub 2 su mbr le distribuzioni ospiti vengono comunque rilevate , le uniche a fare eccezione sono tuttora Mandriva e derivate , inclusa PCLunx OS , ma non è colpa di grub2 , è eterno problema del kernel di mandriva. Sarebbe ora si adeguasse , ormai grub2 ed efi grub sono standard di fatto. Grub2 è ormai di comune uso in tutte le maggiori distribuzione , non solo in Ubuntu , OIpenSuse e Fedora usano efi grub , che è comunque pienamente compatibile grub2 .

Per aggiornare grub2 su mbr c'è solo da avviare il SO che lo gestisce e dare un bel sudo update-grub , non vedo dove sia la difficoltà.

Cita messaggio
#5
francofait Ha scritto:per installare grub2 sulla partizione di sistema ovunque sia , non mi risultano problemi di alcun genere.
Ti assicuro che esiste il problema che ho detto (anzi, sono persuaso che le poche "distro" [quasi tutte quelle distro che avevan dapprima scelto GRUB2 son ritornate di corsa a GRUB!] che usano GRUB2 lo fanno per una ben precisa ragione -e nient'altro-... gli "alti papaveri" di quelle distro stanno VOLUTAMENTE cercando di impedire ai propri Utenti di sperimentare altre "distro" e avvedersi che sono migliori della loro).
Riguardo a Mandriva, Mageia e PCLinuxOS e derivate, il mio augurio è l'esatto opposto di quello che fai tu: io auguro loro -ad aeterno- di NON adeguarsi affatto a GRUB2 e manterere sempre e solamente GRUB (la versione "legacy", intendo: la sola che lasci l'Utente libero di fare le sue scelte, senza cercare di "giocare a somigliare a Windows" e mettersi a coartare i propri Utenti).

In quanto all'installare GRUB (o GRUB2 o LILO o quel che è) sull'MBR, son assolutamente contrario a questa "corsa a piantar la propria bandierina sull'MBR". Sconsiglio (a meno di non avere sull'HD una sola e unica "distro" di metter qualsivoglia boot-loader (GRUB, LILO, GRUB2, il boot-loader di BSD, etc...) sull'MBR. Tutti i boot-loader delle "distro" è meglio metterli sempre nella Partizione di ROOT della "distro" stessa. Sull'MBR va installato, invece, un boot-manager del tutto indipendente dalle diverse "distro" (e anche da Windows).
In questo modo, si tengon le diverse "distro" totalmente separate fra di loro, si ottiene che si aggiornino le configurazioni di ciascuna "distro" senza mai dover intervenir da Terminale, si evita che le impostazioni di una qualsivoglia "distro" vadano ad interferir con quelle di un'altra e si ha che anche un eventuale "aggiornamento del Kernel" di una "distro" venga applicato al GRUB (o GRUB2 o LILO o quel che è) di quella specifica "distro" all'atto stesso dell'avvenuta modifica (senza bisogno che l'Utente debba far nulla). infine, si ottiene che un aggiornamento di versione venga riconosciuto in automatico (e la "distro" in oggetto si avvii subito e senza che l'Utente debba fare alcunché)... cose che NON avvengon, perlopiù, laddove GRUB (o GRUB2 o LILO, etc...) vengon piazzati sull'MBR.

Personalmente, uso: Fedora, OpenSUSE, Scientific Linux, CentOS, ForesightLinux... e mi risulta che tutte quante usino GRUB (non GRUB2), almeno sui miei PC.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#6
Opensu , fedora e derivate non usano grub 2 , ma neppure la versione legacy , usano efi grub , costantemente aggiornato e con piena e totale compatibilità grub 2 .
Ancorata a legacy che oltretutto ha problemi di compatibilità con il filesistem ext4 è rimasta la sola mandriva con le sue derivate, che costringe ad usare su mbr il bootloader suo ed aggiornarlo interamente a manina perche non è compatibile grub 2 , e pure con Efi lo è solo a senso unico.
In multiboot con anche più di 4 SO è una vita che ci stò , ne ho avuti anche 12 suddivisi fra i 3 hardisk interni , mai avuto bisogno di far ricorso a bootloader di terze parti.
Grub 2 collocato su partizione di sistema anche se estesa , efi grub sia Opensuse che fedora lo gestiscono perfettamente anche con la sola notazione breve (opzion chainloader).
Detto per inciso , sia Mandriva fino a versione 2010-2 che PcLinuxOS , nonostante i problemi di compatibilità versione grub con le altre distro , mi piacciono , non è certo un bootloader a darmi pensiero dopo tanti anni.
Con voler assomigliare sempre più a window di ubuntu , il bootloader n' ha nulla che vedere Microsoft BCD è riscrittura del vecchio e mai utilizzatu grub4windows a sua volta sviluppoto sul codice della versione legacy di grub x linux
Cita messaggio
#7
Grazie per i suggerimenti e informazioni. Mi metto all'opera e vi farò sapere cosa riuscirò a combinare.Grazie di nuovo.
Cita messaggio
#8
(30-10-2011, 12:41 )monsee Ha scritto: ... cosa alquanto ardua, dato che Windows Seven, da solo, pretende di avere, al minimo 2 Partizioni Primarie tutte per sé (se non addirittura 3!)...
scusa ma dove viene questa informazione?
A Windows 7 basta anche una sola partizione; puoi anche installarlo in una partizione logica ECCETTO pochi file di sistema che devono risiedere per forza su una partizione primaria attiva (=avviabile). Con 4 SO per esempio Win7+3 distro Linux, è sufficiente installare i Linux in partizioni logiche e con grub/lilo/ecc. nella root del Sistema Operativo; poi installi Win7 per ultimo sulla primaria attiva; come boot manager penso si possa usare perfino EasyBCD di NeoSmart che dalla versione 2 (almeno) supporta Linux; se è troppo limitato si può sempre ricorrere a Grub. Comunque l'ordine di installazione è meno importante se ti ricordi di non sovrascrivere inutilmente il MBR con 50 versioni di grub diverse...

Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#9
Seguendo l'indicazione di FRANCOFAIT, dando il comando da terminale "sudo update-grub", al riavvio ho trovato anche Kubuntu, che ho avviato.Grazie
Cita messaggio
#10
Ho avuto problemi con PCLinux. Adesso ho risolto. Istallato Seven, Ubutnu e PCLinux-Phoenx su partizioni primare.
PCLinux-KDE, PCLinux-OpenBox e PCLinux-LXDE su partizioni logiche. Neppure GAG aveva risolto il problema dell'avvio. Adesso gestisco tutto da Grub (installato in sda). Basta cambiare du e fesserie nel file di configurazione di grub relativo ai PCLinux. Scriverò una semplice guida in merito.

Il perchè di tante versioni di PCLinuxOS installate lo conoscerete presto. Monsee ne sa qualcosa Smile

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)