Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ai tempi del modem analogico
#1
In questi giorni ho resuscitato un modem 56k da utilizzare come fax per mandare in pensione (non c'ho pensato prima) un fax panasonic a trasferimento termico.
Quando internet è arrivato sul pc di casa, circa 14-15 anni fa, non mi ponevo molte domande sul networking (avevo 10-11 anni), mi collegavo, stavo attento ai vari dialers e navigavo.

Oggi, in occasione della resurrezione del modem 56k, mi sono domandato una cosa: ma come si faceva all'epoca a condividere la connessione su più pc? Oggi colleghiamo col cavo ethernet o in wifi i vari pc al router e basta, una volta come si faceva con i modem analogici da attaccare alle porte COM?

Aziende, uffici vari, scuole, come potevano dotare tutti i client di connessione internet? Si attaccava lo spinotto del 56k ad un router avente porta COM? Si utilizzava un pc con attaccato il 56k e poi, attraverso la porta ethernet del pc, si andava al router con hub/switch?

Chiedo lumi a chi ha vissuto per più tempo l'era analogica!
Cita messaggio
#2
Io ho un paio d'anni in piu di te e mi pare di ricordare che per creare una rete vi fossero già schede di rete ed hub/switch ... quindi era abbastanza semplice.
per la navigazione penso bastasse creare una rete server-client e mandare all'esterno solo il pc server.
Cita messaggio
#3
Quindi dal pc collegato attraverso la COM al modem 56k si faceva partire un cavo ethernet verso uno switch a cui si collegavano poi i vari pc della rete?
La connessione del pc col 56k era quindi condivisa?
Windows XP Professional 32 bit - Pentium IV 2,66 GHz - 1 GB RAM;
Xubuntu 12.04 32 bit - Pentium IV 2,40 GHz - 512 MB RAM
Cita messaggio
#4
(17-11-2013, 23:04 )snot Ha scritto: Quindi dal pc collegato attraverso la COM al modem 56k si faceva partire un cavo ethernet verso uno switch a cui si collegavano poi i vari pc della rete?
La connessione del pc col 56k era quindi condivisa?

Si.
Il pc con il modem in pratica fungeva da router.
Velocità pazzesche! (formalmente a 56k si sarebbe già in banda larga Smile)

Bye,
Token
Cita messaggio
#5
si, però le aziende usavano linee isdn se non linee appositamente loro dedicate, la mia aveva due linee "private" milano/mestre e viaggiavano solo dati.
Cita messaggio
#6
I router esistevano anche ai tempi della isdn....solo che invece dell'adsl avevano appunto un sistema integrato per l'isdn....questo ovviamente solo a livello aziendale....poi se l'azienda era anche molto grossa poteva avere anche linee dati ATM in modo diretto.

Snot a livello domestico per condividere una connessione a quei tempi si andava di proxy...in pratica la macchina che aveva fisicamente collegato il modem fungeva come ti hanno detto da "gateway" in realtà da proxy server....le altre macchine poteva collegarsi a questa o tramite ethernet o persino tramite sempre connessione seriale (null modem) o in vecchissimi casi pure cavo parallelo con laplink.
La stessa MS già ai tempi di Win98 aveva creato un sistema di condivisione internet chiamato ICS (internet connection sharing) che appunto in realtà creava una specie di NAT ma parecchio limitato...utile solo per l'ambito web....tutte le altre funzioni di rete erano inibite anche perché non si poteva decidere quali porta aprire.
Poi verso fine anni 90, primi 2000 c'erano già distro linux che potevano essere usate proprio per trasformare determinati pc in router...e io stesso ne usavo una a quei tempi su un 486....ora mi viene in mente solo Coyote linux di similare (che però arrivò tempo dopo)...ma a quei tempi ...oddio non ricordo proprio il nome ..forse era la e-smith. Però queste minidistro permettevano un vero controllo sulle porte da aprire o forwardare...e nel contempo servivano da firewall...di conseguenza era la soluzione migliore se si avevano più di 2 pc da collegare...grosso modo fungevano proprio come i router odierni.
Il tutto però doveva poi essere corredato da una connessione flat...altrimenti aveva poco senso avere un sistema simile solo per tot ore di connessione eheh.
Cita messaggio
#7
Dopo mesi di latitanza... grazie per i vostri interventi, avete chiarito i miei dubbi! [img]images/smilies/exclamation.gif[/img]
(devo mettere "RISOLTO" nel titolo del thread o no? Trattavasi solo di una curiosità, non di un problema XD )
Windows XP Professional 32 bit - Pentium IV 2,66 GHz - 1 GB RAM;
Xubuntu 12.04 32 bit - Pentium IV 2,40 GHz - 512 MB RAM
Cita messaggio
#8
se ti ritieeni soddisfatto puoi mettre [CURIOSITA' SODDISFATTA]
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)