Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Android ABD file manager, accedere facilmente ai file presenti nel nostro device
#1
Interessante.
http://www.lffl.org/2013/09/android-adb-...edere.html
Cita messaggio
#2
Già sembra abbastanza interessante però ho letto che esiste già airdroid allora perché provare questa? Non vorrei fare un discorso tipo ma se c'è whatsapp perché usare we chat?
Non so se mi spiego
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
Cita messaggio
#3
In effetti airdroid è basato sul browser, quindi indipendente dal tipo di sistema operativo.

Forse ABD offre qualche funzionalità in più. Da quanto posso vedere mi pare però che ne offra meno, in quanto è solo ed esclusivamente un file manager, mentre airdroid offre molte features in più.
Potrebbe essere utile se il nostro router non dispone di una connessione wi-fi e quindi ci si può collegare solo via cavo.
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio
#4
ADB file manager credo anche dal nome che dia un accesso totale a tutti i tipi di file/partizioni anche di sistema nello smartphone/tablet android....ecco perché appunto l'uso via cavo piuttosto che via wifi. Airdroid da invece solo un accesso ai file/partizioni consentiti (di norma dati e alcune config) non protetti.
Per altro da come dice la guida prima vuole gli adb tools ufficiali di android sdk....e dopo il cosidetto adb file manager è in pratica solo una gui scritta in python che appunto sfrutta poi i tools adb ufficiali che di norma sono via cli.
Casomai trovo strana una cosa....per accedere di norma via adb tools ai vari device occorre sempre impostare questi in debug usb o fastboot...la guida italiana non lo menziona...mmm strano.
Addirittura riguardo a sto fatto del debug usb nel sito ufficiale scrive a chiare lettere:
Citazione:Recent Android releases (Honeycomb / 3.0+) replace the older USB mount protocol with the use of MTP (Massive Transfer Protocol). Unfortunately this is still very buggy and doesn't work as it should in any machine I have tested (and heard of): system slowing down to a halt when transferring large number of files, files which are there but cannot be seen by the computer... etc.
In sostanza dice che appunto da Android 3.x in su inclusi tutti i 4.x appunto hanno di default attivo solamente il protocollo MTP per la connessione usb...e dice che con questi va in tilt....infatti l'unico modo per non farlo vedere come sistema MTP multimediale è appunto settare il debug usb eheh

Divertente che nella guida nel sito ufficiale poi lo dice:
Citazione:Enable Debug mode in the device
Go to Settings → Applications → Development and make sure the USB debugging checkbox is ticked. You might get a scary warning saying debugging allows you to do nasty things--just ignore it.
Cita messaggio
#5
In effetti un utente nei commenti dell'articolo diceva che bisognava comunque effettuare questo USB debug
Ma che cosa sarebbe? Ed e difficile da fare per far funzionare questo programma?
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
Cita messaggio
#6
Per attivare il debug usb è sufficiente andare in: impostazioni sistema-> opzioni sviluppatore -> e flaggare debug usb.

Quoto in tutto l'intervento di Singolarity ... Airdroid va bene per scambiare file velocemente a patto di poter connettere entrambi i dispositivi alla stessa rete wifi.

Con ADB si puo operare anche nella partizione di sistema ad esempio per sostituire/cancellare app native ed copiarne altre che verranno riconosciute come predefinite e risiedaranno nella partizione di sistema.

Se non sbaglio ADB permetteva anche di flashare direttamente nuove rom ... un po come ODIN
Cita messaggio
#7
troverete questa applicazione all'interno della nuova versione di majoplus Smile
Cita messaggio
#8
Azz allora aspetto la prossima versione che chissà un giorno occuperà una mia partizione Wink
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
Cita messaggio
#9
No nessuna difficoltà....è scritto sopra come fare...ok in inglese
Citazione:Go to Settings → Applications → Development and make sure the USB debugging checkbox is ticked
in sostanza prima di collegarlo alla usb vai dal device nelle sue Impostazioni -> Applicazioni -> Sviluppo (in alcuni device si chiama anche Sviluppatore e in altri è direttamente visibile in Impostazioni, fuori da Applicazioni) e troverai una voce chiamata Debug USB che va spuntata....quando lo farai ti chiederà una conferma...dai ok e via....dopo lo colleghi via usb al pc. Per farlo tornare normale usando MTP ti basta deselezionare la medesima voce...dopo che lo hai scollegato però dal pc!!!
In alcuni tablet a anche smartphone/phablet di fascia alta in particolare con android 4.2 e 4.3 tale funzione è altrove (o meglio non c'è ahahah)...in pratica non compare per niente nelle Impostazioni nemmeno la sezione Sviluppatore che appunto sarebbe fatta per chi ci programma sopra....per attivare la sezione Sviluppatore bisogna andare in Impostazioni -> Info/Informazioni sistema/tablet/dispositivo (o robe simili)...dove in pratica vi elenca il modello del device, versione firmware, versione android e build ecc...ecco va cliccato/tappato per 6 volte sopra la voce "numero/versione build"...in questo modo si attiva la modalità Sviluppo (opzioni sviluppatore) che comparirà come sezione a parte in Impostazioni...una volta comparsa da questa si trovano altre voci tra le quali la fantomatica Debug USB da attivare.

tumbler Ha scritto:Se non sbaglio ADB permetteva anche di flashare direttamente nuove rom ... un po come ODIN
si....in pratica è l'android sdk e quindi puoi gestire l'intero device...ADB è una parte del SDK e sta per Android Debug Bridge (fa appunto da ponte tra il pc su cui si programma e il device stesso collegato a questo)....diciamo che è usato per sbloccare i bootloader bloccati (unlock/lock), per dare il root (molti tools universali come il superoneclick di XDA alla fine usano ADB ma lo fanno tutti in modo automatizzato), installare nuove recovery mod....cancellare file di sistema bloccati...config particolari...in pratica non ha limiti.....anche se per praticità una rom intera è meglio montarla attraverso un package già preconfezionato che si può anche lanciare da alcune recovery mod...anzi chi ne prova varie lo fa solo da recovery mod.
Per completezza in realtà ODIN si usa quasi solo sui Samsung....in altri device spesso si va appunto via adb/fastboot perché hanno sempre il bootloader bloccato che va prima sbloccato in modo opportuno...alcuni hanno persino dei file da preservare prima dello sblocco altrimenti se si vorrà poi ribloccarlo non lo si può fare (sono come una specie di firma digitale)...addiritura solo per i vari Nexus i tools specifici si sprecano ce ne saranno almeno 3 o 4 eheheh
Cita messaggio
#10
Ciao a tutti,
come ha già osservato Singolarity, è sostanzialmente una gui di adb da usare come file manager, ed è necessario l'sdk.
Personalmente non la ritengo molto utile.

@Big Johnny
Citazione:In effetti un utente nei commenti dell'articolo diceva che bisognava comunque effettuare questo USB debug
Ma che cosa sarebbe?
flaggando il debug USB sul telefono avvii in background il demone adb che resta in ascolto (di solito sulla porta 5555), in modo tale che un pc collegato via cavo (il client adb) possa interagire con il telefono.

@Singolarity
Citazione:ADB file manager credo anche dal nome che dia un accesso totale a tutti i tipi di file/partizioni anche di sistema nello smartphone/tablet android
Credo che ciò sia possibile solo se il telefono è "rootato".

Ciao
just my two cents
A volte ritorna on line http://max4me.no-ip.net
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)