Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Apple non ha inventato niente.
#1
Huh Era stata una mia impressione,leggendo sul lavoro nel campo informatico da parte di vari ricercatori,questa notizia in un certo modo la conferma.
Cita messaggio
#2
Il merito di Apple è comprare dei brevetti non suoi, le innovazioni sono frutto di anni di lavoro, non credo che tra un lasso di tempo tra un iphone 4 e in iphone 5 questi siano in grado di sfornare tutte questi bei brevetti, con la pappa già pronta siamo tutti innovativi.
Cita messaggio
#3
Huh Puo' sembrare semplice il paragone,ma guardando dal punto di vista della complessita di tutti i componenti chimico-organico-biologico degli ingredienti
di una qualsivoglia ricetta-culinaria,é come se un bravissimo cuoco,volesse ogni
volta brevettare un piatto,dicendo di averlo"inventato" completamente da"0" .Ma' la cosa curiosa,è che al di fuori delle varie battaglie
legali,hanno comunque delle commesse di lavoro tra di loro.Strano Huh?

Bye.
Cita messaggio
#4
(28-09-2012, 22:59 )MB66 Ha scritto: Huh Puo' sembrare semplice il paragone,ma guardando dal punto di vista della complessita di tutti i componenti chimico-organico-biologico degli ingredienti
di una qualsivoglia ricetta-culinaria,è come sè un bravissimo cuoco,volesse ogni
volta brevettare un piatto,dicendo di averlo"inventato" anche nei suoi
componenti.Ma' la cosa curiosa,è che al di fuori delle varie battaglie
legali,hanno comunque delle commesse di lavoro tra di loro.Strano Huh?

Bye.

Questi sono in grado di affermare di aver scoperto i mari e i fiumi, come se la forma rettangolare sia stata inventata da loro, e si permettono il lusso di citare in causa i suoi avversari solo per un mero sospetto, trovando appoggio nella propria patria, con giudici molto parziali, comunque per quanto la ricetta sia buona il prezzo la rende sgradevole come se una manciata di pepe eccessiva sia scappata per sbaglio SadSadSadSadSad
Cita messaggio
#5
Dove sta la novità di sto articolo??? anzi del concetto che "tutti copiano in ambito hitech" e il successo è solo un mix ben assestato e ben pubblicizzato....in particolare di strategie per convincere che davvero un dato prodotto ti serve a tutti i costi e non ne potrai fare a meno.....grosso modo come quelli che si sono fatti la notte in bianco l'altro ieri per aspettare l'iphone5....ho solo una parola...malati....avesse davvero innovazioni così eclatanti ....pura bramosia di collezione!!!
Voglio ricordare una massima di Jobs citata nel 1984 "I buoni artisti copiano, i grandi artisti rubano" che era poi una frase di picasso.
Detto ciò e tornando all'articolo....non mi fa molta sorpresa che Jean-Louis Gassée fondatore della ex Be Inc nella seconda metà degli anni 90 sia così duro verso Apple.....forse non tutti sanno che nel momento in cui ancora Apple non aveva deciso per macosx ma ancora era al normale macos (anzi era il periodo in cui ci fu una latenza elevata nell'uscita della ver 8 che tardò parecchio, periodo 1995-97...molti credono che in verità Apple era intenzionata a far uscire un macos basato su unix molto prima e che alla fine trovatasi con le spalle al muro ha dovuto cedere per altri anni..quasi 4 a dire il vero prima del macosx finale nonostante alcuni prototipi si susseguirono fin dal 97) era già intenzionata a passare ad un ambiente unix (idea per altro sempre di Jobs che lui aveva già indicato a fine anni 80 e qualcuno crede che la sua lasciata di Apple fosse anche per tale motivo) ma non aveva una struttura valida come gui da apporvi e doveva essere qualcosa di semplice e funzionale....per un anno intero fece la corte proprio alla Be Inc con l'intenzione di acquisirla proprio per il suo BeOS....uno dei pochi che girava già su piattaforme powerpc (anche se in origine girava su cpu AT&T, la virata alla powerpc qualcuno pensa che fu proprio per proporsi a Apple)....che da metà anni 90 stava un pochino spopolando anche su altri sistemi fuori dai mac....tipo nel 97 alcuni pc della Power Computing (troncati da Apple proprio per non avere concorrenti diretti con i mac ppc qualche anno dopo) oppure anche alcuni prototipi di rilancio per l'amiga....che non hai mai ottenuto la giusta visibilità, forse per i costi anche altini e per via di os non certo così noti....nonostante il BeOS riscosse un periodo di notorietà con tanto di fans e sviluppatori che lo seguirono per un certo tempo...e che poi in modo open si è continuato a seguirlo con Haiku.
Alla fine come si sa Apple nel 1996 scelse di acquisire la NeXT di Jobs riportando il fondatore nel "nido"....la verità?? la Be Inc aveva chiesto troppi soldi e la Apple era restia (quando si parla di centinaia di milioni di $ penso che lo saremmo tutti eheh)...ha optato per altro....e considerando che avrebbe riportato in caso il fondatore originario era sicuramente un incentivo ulteriore.....non fu un caso che l'anno dopo l'acquisizione della NeXT Jobs venne rimesso di nuovo CEO di Apple...probabilmente con relative scuse per il passato.

Quindi in definitiva mi pare ovvio che Jean-Louis Gassée abbia il dente avvelenato...ma se l'è cercata...ha osato credendo di avere l'unica carta vincente...ma invece gli è andata male perché aveva un "concorrente" un po' defilato ma ben motivato.

Di certo le lodi a Jobs sono esagerate...ma è tipico del sensazionalismo giornalistico esagerare....la verità è una cosa molto più normale che di solito sta nel mezzo...considerare Apple come la creatrice del primo personal domestico è sicuramente esagerato visto che Apple I era nato in un momento in cui anche altri amatorialmente o persino già in società producevano dei computer con tastiera integrata, parte video e audio tutto in uno...sono gli home kit computer americani dal 1975 al 1979...chiamati a quel modo perché spesso andavano proprio costruiti in senso hobbistico...ma le ultime versioni dal 77 in poi erano già spesso montate e vendute a quel modo. Casomai si deve forse ad Apple il fatto che lanciando l'Apple II abbia incentivato la concorrenza a produrre qualcosa di similare, i classici cloni eheh...e così è nata negli anni 80 l'era degli home computer a 8bit ...in senso estetico e di os usato (il basic..o meglio ms basic eheh) tendevano tutti a rifarsi all'Apple II di rado qualcuno si scostava da quella tipologia...chi ci provava sia come estetica che come os alla fine falliva...forse la massa e il mercato tendevano sempre a rifarsi a qualcosa di già presente e in tale caso andavano sul sicuro di un prodotto vendibile...chi azzardava qualcosa di nuovo non riusciva nel suo intento.
Tralascio il resto della storia Apple che è ricca di fallimenti e di cambi radicali di strategie...non è costellata di tutti successi...però come si sa i fallimenti nel tempo si dimenticano (Apple III, IIgs, Lisa, Newton, Performa, Centris, eMac) ...un po' come i lati negativi di molti eroi storici dipinti sempre come persone grandiose e perfette.
Cita messaggio
#6
appunto singolarity era quello che volevo dire e mi hai tolto le parole di bocca! SadSadSad
come sempre sei una fonte di informazioni Smile
Cita messaggio
#7
(29-09-2012, 13:56 )procton771 Ha scritto: appunto singolarity era quello che volevo dire e mi hai tolto le parole di bocca! SadSadSad
come sempre sei una fonte di informazioni Smile

AHH Procton, ti fai sempre anticipareSad Sad
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#8
Wink Discussione interessante,istruttiva,è questo che apprezzo del forum.
Thank!!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)