Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
ArchBang-BridgeLinux identico problema: Schermo Nero Primo Avvio
#1
Salve a tutti.Arrendersi
prima di tutto vi faccio i miei complimenti per lo splendido sito che avete creato. grazie a voi circa un annetto fa mi sono avvicinato al mondo linux Smile ho provato molte distro...ora sono fermo a XUbuntu..xfce lo trovo straordinario.Rolleyes

Oggi avevo intensione di installare accanto al fidato XUbuntu, ArchBang o BridgeLinux:entrambe basate su Arch.
le installazione sono semplicissime..tutto perfetto..sono filate lisce come l'olio. ma al primo avvio mi sorge lo stesso identico problema: dopo la scelta all'interno del Grub di Arch, il pc fa una serie di caricamenti che si concludono tutti con DONE...ma poi...SCHERMO NERO. e non so che pesci prendere.... Sad

come potrei ovviare?Big Grin
Cita messaggio
#2
ho installato proprio stamani BridgeLinux, a me non è sembrata semplice l'installazione, in particolare la configurazione, sei sicuro di aver fatto bene tutti i passaggi ?
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#3

a me è sembrata semplice fino al "configure system"....da li ho cercato nella guida di arch italia e mi sn andato a settare la lingua e la tastiera in italiano. per il resto nn ho configurato piu nulla...dovevo fare altro?
Cita messaggio
#4
non saprei, non sono pratico di arch, ma per farla funzionare ho installato 2 volte, la prima avevo saltato sicuramente qualche passaggio
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#5
nemmeno aimè sono pratico di arch. ho seguito questa guida.. http://linuxguide.altervista.org/Guida_A...zione.html
Cita messaggio
#6
Salve scusate se mi intrometto ,anche io ho a che fare con archbang , è solo una settimana che ci combatto,per il semplice motivo che come ti discosti da una guida ufficiale seguendo erronei suggerimenti o sbagli un passaggio segue reinstallazione. Ora improvvisamente non parte più il boot,dà solo un [ramfs /] preceduto da altro...è tutto il giorno che googlo ma niente.Poi archlinux aiuta tanto! Eee!
Cita messaggio
#7
(10-03-2012, 17:51 )markusssss Ha scritto: a me è sembrata semplice fino al "configure system"....da li ho cercato nella guida di arch italia e mi sn andato a settare la lingua e la tastiera in italiano. per il resto nn ho configurato piu nulla...dovevo fare altro?

Ciao ,ci sarebbero da settare tutti i mirror da dove scaricare gli aggiornamenti che per impostazione predefinita sono tutti abilitati (da tutto il mondo ) e sono una quantità immonda,da quello che ho capito se non si disabilitano almeno quelli non utili, gli aggiornamenti sono lentissimi
Cita messaggio
#8
Archbang non l'ho mai usato, ma uso Archlinux come distro principale e posso dirti che è semplicissima da installare se segui per filo e per segno le guide ufficiali (peraltro esaurienti). Se salti dei passaggi o ti metti ad improvvisare hai ottime possibilità di infognarti nei pasticci.

Per quanto riguarda i mirror, su Archlinux sono tutti disabilitati (con il segno # davanti), su Archbang non so.
Comunque ti conviene lasciare abilitato quello italiano di prometeus: Server = http://mirrors.prometeus.net/archlinux/$repo/os/$arch e magari un paio tedeschi o olandesi, come riserva se quello italiano non fosse momentaneamente disponibile o non aggiornato.
Secondo il forum di Archlinux, i mirror più veloci sono i seguenti:
http://ftp.locke.suu.edu/linux/dist/arch.../$arch
http://archlinux.mirror.dkm.cz/pub/archl.../$arch
http://ftp.mirrors.xmission.com/archlinu.../$arch
http://ftp.lug.mtu.edu/archlinux/ftpfull/$repo/os/$arch

Ammesso che siano tutti abilitati, per disabilitargli gli metti # davanti o semplicemente li cancelli.

Per quanto riguarda lo schermo nero, è uno schermo completamente nero o un prompt di login?
Cita messaggio
#9
(20-03-2012, 13:36 )Dead Ha scritto: Archbang non l'ho mai usato, ma uso Archlinux come distro principale e posso dirti che è semplicissima da installare se segui per filo e per segno le guide ufficiali (peraltro esaurienti). Se salti dei passaggi o ti metti ad improvvisare hai ottime possibilità di infognarti nei pasticci.

Per quanto riguarda i mirror, su Archlinux sono tutti disabilitati (con il segno # davanti), su Archbang non so.
Comunque ti conviene lasciare abilitato quello italiano di prometeus: Server = http://mirrors.prometeus.net/archlinux/$repo/os/$arch e magari un paio tedeschi o olandesi, come riserva se quello italiano non fosse momentaneamente disponibile o non aggiornato.
Secondo il forum di Archlinux, i mirror più veloci sono i seguenti:
http://ftp.locke.suu.edu/linux/dist/arch.../$arch
http://archlinux.mirror.dkm.cz/pub/archl.../$arch
http://ftp.mirrors.xmission.com/archlinu.../$arch
http://ftp.lug.mtu.edu/archlinux/ftpfull/$repo/os/$arch

Ammesso che siano tutti abilitati, per disabilitargli gli metti # davanti o semplicemente li cancelli.

Per quanto riguarda lo schermo nero, è uno schermo completamente nero o un prompt di login?
Buonasera a voi tutti, scusate mi ri-correggo(rileggendo i post ho fatto doppia confusione tra ArchLinux -ArchBang-e CrunchBang ho la testa in GPARTED) non volevo trattare di Crunchbang ma proprio di Archbang (è una Archlinux già abbastanza settata per neofiti ) che trovo molto interessante ,ma impegnativa per un autodidatta come me ,comunque l'ho installata in quadriboot insieme a Crunchbang, alla fedele e rassicurante Ubuntu Lucid e Debian Squeeze ormai sono 5 anni che partiziono e installo ripartiziono e reinstallo ,a tavola non faccio più le porzioni ma le partizioni.A proposito dei mirror io dall'installazione eseguita da cd i server erano tutti abilitati ,leggendo su alcuni forum si consigliava di abilitare quelli francesi e tedeschi e l'unico italiano.Ho riscontrato dei problemi proprio aggiornando ,seguendo una guida ufficiale mi sono ritrovato con lo schermo nero (risolto) ho reinstallato e ancora un altro problema derivante l'installazione di cairo ubuntu durante l'aggiornamento fare attenzione ad aggiornare,scegliere no alla richiesta di installazionedi cairo ubuntu e del pacchetto successivo per archlinux c'è tutto un metodo prudenziale consigliato da seguire (non è rassicurante come ubuntu) arch è paragonabile alla frequentazione didattica di un istituto di Gesuiti non è ammesso sbagliare,e nei forum trovi una rigidità teutonica.Scusate la divagazione.
Cita messaggio
#10
Ritengo comunque come giustamente suggeriva Dead che l'unico modo per gestire Archlinux o Archbang e derivate sia quello di non discostarsi dalle guide ufficiali e seguire attentamente i passaggi.Certo si viene avvisati che è una distribuzione per esperti ,chi non lo è deve essere animato da molta passione e procedere con pazienza e cautela,ho capito personalmente di poterla usare per apprendimento ,visto che le configurazioni da eseguire sono svariate e le conoscenze richieste molte.Ho capito alla 5° o 6° installazione che non riconosce gli altri sistemi Linux poichè adotta Grub 1 mentre le ultime release utilizzano Grub 2 e non puoi fare a meno di installare grub di archbang in fase di installazione ,volendo usare quello già installato ,altrimenti non riconosce la propria /root al boot e genera un blocco ,non facendola avviare.Spero di non essere stato confusionario.Riguardo l'aggiornamento ,(http://bbs.archbang.org/viewtopic.php?id=2268 ) guida post installazione fermarsi allo step 7 dopo nascono i problemi.Sito ufficiale di Archbang.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)