Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Chi lavora davvero al kernel linux?
#1
Questo articolo presenta l'elenco di coloro che contribuiscono attivamente allo sviluppo del kernel... Canonical purtroppo non fa una bella figura:
http://www.lffl.org/2011/12/chi-contribu....html#more Undecided
Cita messaggio
#2
Non mi stupisce, mi par sia un dato coerente (coi restanti comportamenti, intendo).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Non è che la società che sviluppa una distro debba per forza contribuire anche al kernel. Huh
Non è facile trovare bravi fornai che sono anche buoni mugnai. Exclamation
Nell'elenco mancano totalmente anche altre distro ma questo vuol forse dire che non contribuiscano all'open source?
Non che io voglia difendere a tutti i costi Canonical, ma non mi sembra nemmeno che questo sia un motivo per "catechizzarla".
Nell'elenco non figurano Mandriva, PCLinuxOS, Gentoo e molte altre, ma questo significa poco e nulla secondo me Exclamation
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#4
(18-12-2011, 23:01 )francater Ha scritto: Non è che la società che sviluppa una distro debba per forza contribuire anche al kernel. Huh
Non è facile trovare bravi fornai che sono anche buoni mugnai. Exclamation
Nell'elenco mancano totalmente anche altre distro ma questo vuol forse dire che non contribuiscano all'open source?
Non che io voglia difendere a tutti i costi Canonical, ma non mi sembra nemmeno che questo sia un motivo per "catechizzarla".
Nell'elenco non figurano Mandriva, PCLinuxOS, Gentoo e molte altre, ma questo significa poco e nulla secondo me Exclamation

l' elenco di chi contribuisce allo sviluppo del kernel non ha che vedere con i theam che poi si lo utilizzano per creare l loro distribuzioni , se lo guardi bene l' elenco comprende a tutto tondo le grandi società che operano direttamente nel ramo anche a fini commerciali , Canonical per quanto le distribuzioni Ubuntu che usiamo noi per puro diletto le distribusca gratuitamente , opera a tutto tondo e neppur leggermente anche per non dire principalmente sui rami commerciali , è da li che poi può permettersi di finaziare anche lo sviluppo di ubuntu . Di conseguenza la sua assenza dalla lista di chi contribuisce anche allo sviluppo del kernel non le fa certo onore , gode a sbafo del principale lavoro altrui . Che poi ne rispetti i termini d' uso , questo va da se , ci mancherebbe altro che se ne infischiasse pure di quelli.
Pclinux , L' attuale Mandriva , Gentoo e le tante altre , non partecipano direttamente allo sviluppo , ma il kernel neppure lo usano allo stato puro vanilla come viene rilasciato ufficialmente , ognuna ci aggiunge quel pizzico di suo che fa la differenza e che generalmente la fa nel riuscire a dotarlo di quanti più nuovi driver possibile che poi automatimente su qualcuna delle successive versioni ufficiali del kernel ci va a finire , quindi sia pure indirettamente un pizzico di contributo lo danno tutte . Il problema è che Ubuntu invece avrebbe tutto ed anche più per doversi sentire in dovere per una partecipazione più completa , quindi anche sotto il profilo economico dei costi di ricerca e sviluppo del kernel vanilla dato che ne gode anche sotto profilo economico commerciale. Chi cura lo sviluppo principale , lo fa a tempo pieno e non vive di giuggiole , a fine mese lo stipendio pe campare se lo deve guadagnare, e pure i costi di ricerca e sviluppo non sono zuccherini.
Cita messaggio
#5
(19-12-2011, 00:51 )francofait Ha scritto: ...Pclinux , L' attuale Mandriva , Gentoo e le tante altre , non partecipano direttamente allo sviluppo , ma il kernel neppure lo usano allo stato puro vanilla come viene rilasciato ufficialmente , ognuna ci aggiunge quel pizzico di suo che fa la differenza ...

Anche Canonical inserisce le sue patch al vanilla, come del resto la stragrande maggioranza delle distro in circolazione.

P.S. http://www.bluermes.it/2011/12/08/linux-...nergetico/
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#6
Casomai ci sarebbe da notare che se solo 15.7% è nessuno ossia è normale comunità open varia....11.5% è sconosciuto quindi vuoldire che possono essere comunità open oppure anche società....viene fuori che il restante 72.8% è in mano a società che sganciano schei per tale sviluppo....% che poi può anche aumentare considerando quel 11.5% sconosciuto. Quindi sarebbe ora di togliere l'alone di mito che linux come kernel, ma non solo, sia fatto totalmente da individui asceti stile Stallman che non vengono pagati per quel lavoro ma che lo svolgano per un senso di progresso comunitario....è pura leggenda urbana.
Cita messaggio
#7
L'ultima parola sul kernel ce l'ha sempre Torvalds che ne dirige lo sviluppo a tutt'oggi.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#8
si si francater hai ragione infatti essendo una sua creatura si è + volte riservato il diritto di porre dei veti a certe decisioni verso il kernel.....e credimi spesso questo suo comportamento ha dato fastidio anche a collaboratori interni....ritenuto spesso anche di parte in senso commerciale (per i suoi interessi, perché Torvalds ha anche i suoi di affari ovvio eheh) e poco attinente con proposte che avrebbero anche migliorato le cose. C'è chi appunto per questo lo ritenga anche una spina nel fianco piuttosto che una persona lucida verso interessi comuni....del resto lui lo ha sempre ribadito non ha mai prodotto linux per non ricavarci qualcosa sopra. Ad alcuni ha persino elegantemente dichiarato che se non gli stavano bene le sue scelte potevano andare a crearsi il proprio kernel altrove eheh motivi per cui alla FSF hanno anche ripreso in mano il kernel di hurd eheh
Cita messaggio
#9
Infatti, Linus rimane sempre un "ragazzaccio" Smile ma in fondo Linux è pur sempre una sua creatura.
Hurd, d'altro canto, somiglia molto alla tela di Penelope quindi, ameno di sfolgoranti novità, non credo che lo vedremo in un sistema GNU.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)