Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Chiarimenti su MBR, GPT, Grub e partizioni disco
#1
Ciao ragazzi!
[img]images/smilies/confused.gif[/img]
Ieri ho voluto reinstallare Linux Mint 16 64bit KDE nel mio notebook per vedere come si comportava il grub...
Ero riuscito, dopo un pò di smanettamenti e Vostri preziosi consigli, a far convivere Windows7 e Linux Mint nel mio notebook di ultima generazione, dove sono presenti UEFI e secure boot (disabilitati perchè tanto non ho installato Windows8).
Ho la tabella di allocazione del disco in msdos (MBR).
Partizione NTFS da 30 GiB per Windows (SDA1) e circa 460 GiB per Linux Mint (SDA2) in ext4 (le dimensioni delle partizioni del disco mi vanno bene così). Il grub installato in SDA.
E mi sono detto....
se un giorno ho la necessità di reinstallare Linux perchè esce una nuova versione, come si comporterà il mio amico grub?
Infatti....
reinstallo Linux Mint nella partizione SDA2, il grub sempre in SDA, ma al riavvio grub si incasina.
Allora avvio da live, installo Boot Repair e clicco su reinstall (raccomanded)...
Mi parte un casino che non ho ben capito cosa ha fatto..
Esce una finestra in cui ci sono 3 righe di comando da inserire nel terminale......
Al riavvio, grub mi dice se voglio avviare Ubuntu...
Ubuntu?
Perchè?
e perchè non vede la partizione Windows?
Mi date un aiutino per favore?
[img]images/smilies/rolleyes.gif[/img] [img]images/smilies/confused.gif[/img] [img]images/smilies/biggrin.gif[/img]

 

 
<> Notebook Asus N56JK <>
<> Intel® Core™ i7 4710HQ; Graphic card Intel + Nvidia GeForce GTX850M 2GiB ram; Display 15,6" Full HD (1920x1080) IPS FHD; HDD 1TiB; 8GB ram DDR3 <>
<> O.S. Kubuntu 14.04 LTS x64 - Windows 8.1 x64 - UEFI mode <>
Cita messaggio
#2
ma adesso sei funzionante oppure win l'hai perso.....?
nel caso, entra in mint funzionante installato, apri il terminale e digita:
sudo grub-install /dev/sda
installerai di nuovo il grub e sovrascriverai quello di adesso. ora aggiornalo:
sudo update-grub2
riavvia e dovresti essere a posto.
programmi come boot-repair, usali come ultima spiaggia.
Cita messaggio
#3
(04-02-2014, 11:34 )dxgiusti Ha scritto: ma adesso sei funzionante oppure win l'hai perso.....?
nel caso, entra in mint funzionante installato, apri il terminale e digita:
sudo grub-install /dev/sda
installerai di nuovo il grub e sovrascriverai quello di adesso. ora aggiornalo:
sudo update-grub2
riavvia e dovresti essere a posto.
programmi come boot-repair, usali come ultima spiaggia.


Ciao dxgiusti e grazie per la risposta..
Non so se la partizione Windows è funzionante. Da gestore partizioni di Mint comunque la vedo...
Il comando che mi hai suggerito, lo posso usare ora, perché dopo aver usato boot repair, riesco ad accedere alla partizione di Mint..
Ma prima, che al primo riavvio dopo aver reinstallato Mint, il grub si bloccava, come avrei potuto procedere?

 
<> Notebook Asus N56JK <>
<> Intel® Core™ i7 4710HQ; Graphic card Intel + Nvidia GeForce GTX850M 2GiB ram; Display 15,6" Full HD (1920x1080) IPS FHD; HDD 1TiB; 8GB ram DDR3 <>
<> O.S. Kubuntu 14.04 LTS x64 - Windows 8.1 x64 - UEFI mode <>
Cita messaggio
#4
si fallo da mint funzionante.
il fatto che si bloccava....... non saprei, magari ti avrei suggerito bootrepair..........
Cita messaggio
#5
Perche mannaggia, reinstallato Windows e Linux MInt nello stesso metodo di ieri che ha dato esito positivo, ora non va???!!!
Windows in SDA1, Linux in SDA2, il grub in SDA....tabella allocazione disco msdos....
Parte solo windows...
se tolgo il flag boot dal disco windows, mi esce l'errore operating system not found...



 
<> Notebook Asus N56JK <>
<> Intel® Core™ i7 4710HQ; Graphic card Intel + Nvidia GeForce GTX850M 2GiB ram; Display 15,6" Full HD (1920x1080) IPS FHD; HDD 1TiB; 8GB ram DDR3 <>
<> O.S. Kubuntu 14.04 LTS x64 - Windows 8.1 x64 - UEFI mode <>
Cita messaggio
#6
riesci a postare un'immagine del tuo disco fatta con gparted.
Cita messaggio
#7
Allora... Vi aggiorno...
Per ora ho lasciato solo Linux Mint .. (dopo 4-5 installazioni di Windows e Mint, ho momentaneamente gettato la spugna)...
Però....
in tutte le installazioni fatte fino ad ora di Mint, ho sempre lasciato al sistema la gestione delle partizioni e dove installare il punto di mount, uefi e swap (opzione usa intero disco).
Ora ho invece capito come fare:
Da GParted ho creato il disco con tabella di allocazione GPT.
Ho creato una prima partizione sda1 da 200MiB in fat32 e messo il flag su boot.
Seconda partizione sda2 con tutto il restante spazio (circa 490GiB) per il sistema con file system ext4.
In fase di installazione ho impostato che il grub si posizioni in dev/sda1 (e non sda come di default).
Non imposto alcuno swap in quanto dispongo di 4
GiB di ram e non uso la funzione di ibernazione..
Riavvio..
Il grub parte ed il sistema si avvia..
Per ora lascio così..



 
<> Notebook Asus N56JK <>
<> Intel® Core™ i7 4710HQ; Graphic card Intel + Nvidia GeForce GTX850M 2GiB ram; Display 15,6" Full HD (1920x1080) IPS FHD; HDD 1TiB; 8GB ram DDR3 <>
<> O.S. Kubuntu 14.04 LTS x64 - Windows 8.1 x64 - UEFI mode <>
Cita messaggio
#8
molto bene. ciao.  [img]images/smilies/wink.gif[/img]
Cita messaggio
#9
Riassumendo..
(spero possa essere utile anche ad altri utenti) (...e pensavo tra l'altro che mi fosse più chiara questa cosa...invece.. [img]images/smilies/huh.gif[/img]...ho fatto bene provare ad installare anche Windows in dualboot perchè mi sono reso conto che alcuni concetti non mi erano chiari):

- Un disco fisso può avere due tipi di tabelle di allocazione: GPT o MBR (msdos) in cui sono conenute le informazioni per far capire al sistema operativo come deve avviarsi.
- MBR ha il limite di poter gestire solo 4 partizioni primarie. GPT permette, teoricamente, di avere un numero illimitato di partizioni.
- La tabella di allocazione GPT nasce con l'avvento di bios (U)EFI e come priorità ha quella di supportare dischi fissi con tagli superiori ai 2TB
- Possiamo impostare una tabella di allocazione del disco in GPT anche se non utilizziamo S.O. come Windows 8 (che fa uso di secure boot), chiaramente se la distribuzione supporta questo tipo di allocazione
- Per impostare correttamente l'avvio di una distribuzione Linux (nel mio caso Mint 16) avendo impostato la tabella di allocazione GPT e supponendo un disco denominato SDA, bisogna:
   - Disabilitare secure boot e launch csm da bios (se presente nelle opzioni)
   - Avviare la live della nostra distribuzione (avviare cioè il S.O. da DVD o USB)
   - Utilizzare l'utility GParted (se non presente nella distribuzione configurare il sistema per l'accesso ad internet ed installarla attraverso software manager) partizionare il disco così:
una partizione da 200MiB in fat32 e assegnare il flag su boot
Una partizione da XXGiB dove andremo ad installare il S.O.
Se lo si desidera (in base alla quantità di memoria ram installata e se si usa o meno la funzione di ibernazione) creare una partizione per lo SWAP di valore circa doppio alla quantità di ram installata (es. se si hanno 2GiB di ram, creare una partizione da 4GiB. Con 4GiB di ram la partizione può essere da 4. Personalmente, non utilizzando la funzione di ibernazione ed avendo già 4GiB di ram installata, peferisco non creare questa partizione)
   - In fase di installazione della distribuzione installare nella partizione da 200MiB (che sarà vista come SDA1) il GRUB
   - Nella partizione da XXGiB ssegnare " / " come punto di mount
Dovremmo così ottenere un sistema perfettamente funzionante.
<> Notebook Asus N56JK <>
<> Intel® Core™ i7 4710HQ; Graphic card Intel + Nvidia GeForce GTX850M 2GiB ram; Display 15,6" Full HD (1920x1080) IPS FHD; HDD 1TiB; 8GB ram DDR3 <>
<> O.S. Kubuntu 14.04 LTS x64 - Windows 8.1 x64 - UEFI mode <>
Cita messaggio
#10
Un paio di precisazioni;
GPT attualmente permette un massimo di 128 partizioni, non illimitate; è un dettaglio trascurabile nessuno sano di mente penserebbe di definirle tutte.
Nel boot da sistema (U)EFI è richiesta una partizione FAT32 che normalmente è tra i 100 e i 200 MB (è il motivo per cui Windows la crea in automatico in fase di installazione);
tuttavia questa partizione non è richiesta per il boot da BIOS convenzionale e dischi con tabella in standard msdos (MBR), qui è sufficiente creare una partizione primaria attiva grande a sufficienza, marcarla come avviabile (bootable) e Windows si installerà li dentro senza creare altre partizioni (per completezza aggiungo che non ci ho ancora provato con Windows 8 ma confido che dovrebbe essere la stessa cosa; con XP/Vist/7 invece ne sono sicuro).
Per finire, le distribuzioni Linux prima o poi diventeranno tutte "compatibili" con Secureboot (alcune già lo sono), o lameno lo speriamo.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)