Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Chiavette usb e il mistero del file system
#1
Come da titolo, vi racconto di una situazione strana in cui sono incappato.
Sulla mia vecchia auto, avevo come autoradio un majestick dotato di ingressi usb e sd, fino allora tutto funzionava.
Poi dopo un lungo peirodo ho cambiato auto e ho rimesso la stessa autoradio, e da li son nati i problemi, lo stereo non leggeva più nessun tipo di chiavetta, quindi deducevo che magari il lettore usb si fosse rotto per usura.
Giorni fa ho avuto in regalo una nuova autoradio, un silvercrest, anch'essa dotata  di prese usb, il mio elettrauta ha provveduto a collegarlo.
A questo punto carico le chiavette della mia musica preferita, ma ne sd ne chiavetta è stata riconosciuta.
Cambio altre chiavette, altre sd di diverso taglio, le formatto con l'utility di mint, con gparted in ex fat, fat 16 fat 32 ntfs, correggo il file sistem, ma dopo tutti questi tentativi nulla è cambiato, l'autoradio si rifiuta di leggere le memorie.
Tesdardamente decido di rispolverare windows, formatto sia una chiavetta che una sd, in fat 32, con conseguente scandisk, carico la musica e miracolo.... funziona alla perfezione.
Stessa chiavetta carico altre 2 canzoni in partizione linux, il lettore si rifiuta di leggere le schede.
i chiedo come mai possa accadere? possibile che in ambiente windows funziona e in linux no?  quindi anche il mio majestic funzionava, ma usando linux non me ne accorgevo.
Io penso che l'utility di formattazione di windows sia più completa, creando un indicizzazione sulle memorie altamente più compatibile verso qualsiasi apparato.
Mi piacerebbe sapere il parere di qualche altro esperto, il mio socio ad esempio Sad 
Cita messaggio
#2
per le pendrive conviene sempre formattare FAT32 per la massima compatibilità possibile;
io lo faccio sempre con Windows ma in teoria con Linux dovrebbe essere la stessa cosa, in fondo è un file system straconosciuto;
proprio ieri sera ho formattato una pendrive sia con NTFS che con exFAT perché ho un video di circa 4,5 GB in formato .mkv  (FAT32 non supporta file maggiori di 4 GiB) che volevo vedere su una TV Samsung... niente da fare, neanche vede la pendrive, la TV è nuova (ed il firmware è aggiornato all'ultima versione) ma di NTFS ed exFAT non ne vuol sapere eppure sul manuale c'è scritto a chiare lettere che NTFS è supportato (a questo punto mi domando quale NTFS, forse solo quello di Windows XP, perché formattando da Win7 non funziona, forse vuole un formato NTFS più vecchio o forse dovevo fare la formattazione completa invece di quella rapida)

 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#3
Infatti ho formattato in FAT32, ma quello che non capisco è il perchè, se in una pendrive formattata da windows, appena la collego su linux per aggiungerne altre canzoni, la chiave non viene letta, nonostanta segua la normale procedura (rimuovi l'unità in sicurezza)
 
Cita messaggio
#4
Riguardo gli mkv superiori a 4 gb potresti splittarli, sembra che tsmuxer splitta i file senza riconversione.
Cita messaggio
#5
lo scarico, domani ci provo
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)