Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Come difendersi dalle connessioni lente
#1
Codice:
Le connessioni superveloci a 20 mega, accusate di procedere come un vecchio accelerato piuttosto che come un treno ad alta velocità. Purtroppo, però, non basta la sensazione di navigare lentamente per aprire un contenzioso con l’operatore: serve una verifica oggettiva e una prova certa. Per fortuna, la soluzione c’è, per quanto sia ben poco nota: bisogna collegarsi al sito www.misurainternet.it, il progetto italiano di misurazione della velocità di connessione realizzato in base a una delibera dell’Autorità garante per le comunicazioni. Qui è possibile scaricare un programma compatibile con quasi tutti i sistemi operativi dei pc, chiamato Ne.Me.Sys. Il software analizza il collegamento e produce una certificazione dell’effettiva velocità di connessione in formato pdf, che vale come prova certa di inadempienza contrattuale da parte dell’operatore. A questo punto basta confrontare i dati . Difendersi dai disservizi internet è possibile. Vi spieghiamo come fare per mettere alle strette gli operatori telefonici. degli operatori italiani, Fastweb, ne garantisce spontaneamente 10,2); oppure, per i 7 mega, la velocità minima garantita deve essere di 2,1 mega. Come procedere quindi? La prima cosa da fare è leggere attentamente il contratto e capire qual è la banda minima garantita. Una volta ottenuta l’informazione, è consigliabile usare un semplice programma che si trova facilmente sul web e si chiama Misurainternet Speed Test. È più veloce e pratico di Ne.Me.Sys, ma ha il difetto di limitarsi a un esame “al momento” della connessione esistente, al contrario del software ufficiale, che riesce a valutare la connessione nel suo complesso. Ve lo consigliamo, perché conviene ricorrere a Ne.Me.Sys solamente Problemi con gli operatori se il test con Misurainternet ha ottenuto risultati del tutto negativi. Se quest’ultimo è stato invece positivo, è ben difficile che usando il programma ufficiale si accerti un disservizio. Il reclamo è possibile solo se i dati ottenuti da Ne.Me.Sys sono al di sotto dei valori minimi. Tanto per capirci: se Fastweb vi fa navigare a 11 mega e avete l’adsl a 20 mega, non potete contestare nulla. Se invece vi fa navigare a 6 mega, potete inviare una raccomandata a.r. chiedendo che venga risolto il pdf con quelli del contratto: se divergono è problema e allegando come prova il pdf del possibile chiedere che venga ripristinata la programma di misurazione (il facsimile della velocità promessa o, se ciò è impossibile, lettera lo trovate a pag. 18). recedere dal contratto senza penali. Attenti alle righe piccole In realtà le cose sono un po’ più complicate di come le abbiamo descritte qui sopra. In effetti, la velocità prevista dal contratto non è quella strombazzata dalla pubblicità (ad esempio 20 mega). Questa è solo la velocità massima che la compagnia, con molti se e molti ma, sostiene di poter ottenere in condizioni ottimali. Quella che conta è invece la cosiddetta velocità minima garantita, che ogni operatore per legge è obbligato a fornire ai propri clienti: rimanendo nei 20 mega parliamo di una connessione che deve essere almeno di 7,2 mega, secondo quanto stabilito dall’Autorità garante.

Qusto piccolo inserto l'ho tratto da soldi e diritti n. 133 del novembre 2013, allegato di altro consumo, per leggere l'articolo completo:
http://www.altroconsumo.it/pubblicazioni...ritti/2013
Aggiungo che altro consumo, alla quale sono abbonato, è una società senza fini di lucro che tutela il diritto dei consumatori, secondo me molto attendibile.
Giuseppe
 

 

 
Cita messaggio
#2
conosco Ne.Me.Sys. anche se sui sistemi GNU/Linux "pare" non funzioni in maniera soddisfacente/ottimale ... ho letto diversi post in cui molti utenti si lamentavano del cattivo funzionamento del software... comunque mi è servito conoscerlo visto che qualche tempo fa la telecom mi aveva tagliato la banda del 50%... scaricavo molte immagini iso per provarle su virtualbox e allora hanno pensato bene di tagliarmi la banda... ho telefonato loro per far presente il "problema" ... ho fatto presente che ero a conoscenza del programma e che usavo sistemi operativi Linux... l'operatore mi dice.... ho capito, lei è uno che se ne intende ... tra un paio di giorni sistemiamo questo disservizio... facendomi comunque intendere che non si trattava di disservizio ma di "taglio volontario" della banda... Smile
Cita messaggio
#3
lo proverò appena posso per vedere se alice mi da davvero il minimo dei 7 mega che sto pagando
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)