Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Come superare il limite delle 4 partizioni primarie
#11
(08-11-2014, 17:27 )'BAT' Ha scritto: Ho letto la guida (del 2011) e mi viene da pensare che certe persono scoprano l'acqua calda 10000 anni dopo che l'hanno inventata...;......................................
Inoltre non è vero che c'è un limite di 15 partizioni logiche, se ne possono farea anche 50 (se seii preda a follia partizionatrice); il n. di partizioni logiche possibili in teoria è illimitato e dipende dalla capienza del disco dove vengono definite (la capienza massima gestita da MBR è 2 TiB)
 
Quoto BAT in tutto eccettuato l'ultimo punto, qualche anno fa, in preda alla "follia partizionatrice" ho provato a superare il limite di 15 e non ci sono riuscito.
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#12
Citazione:la conversione da primaria a logica (ovvero da primaria a estesa con dentro una partizione logica) SENZA PERDITA DI DATI
è un'operazione che permetteva già il glorioso Powerquest Partition Magic
Vi ringrazio per le risposte.
La mia indecisione era solo per evitare di spostare tutti i dati dalla partizione ntfs, prima di trasformarla.
un'ultima domanda, vista la mia pochezza informatica: Powerquest gira sotto ubuntu?
grazie
Mint 16 Mate - Precise 12.04 custom - La presunzione di sapere è peggio dell'ignoranza.
Cita messaggio
#13
no,
Powerquest Partition Magic divenne Norton Partition Magic parecchi anni fa, poi non è stato più sviluppato;
nativamente girava sotto Windows (o DOS nelle prime versioni) ma per partizionare si usava da disco di boot, è molto meglio.
Comunqe era un tool commerciale, al pari dei migliori gestori di partizione moderni che sono Acornis Disk Director 12 e Paragon HDD Manager.
Comunque un backup dei dati fondamentali sarebbe meglio farlo non si sa mai, con le partizioni se qualcosa va storto c'è sempre il pericolo di perderli.

Onestamente non ho mai provato ad andare oltre le 13 partizioni su singolo disco e la mia tendenza negli ultimi anni è stata ridurre il più possibile perché troppe partizioni sono inutili e dispersive. Infatti sono riuscito a trovare un compromesso riducendole a 4 di cui una totalmente inutilizzata (ci volevo provare Windows 8.1 e/o 10 in pianta stabile ma non ne ho il tempo né la voglia); poi ho lasciato spazio a sufficienza per UNA distribuzione Linux (anch'essa inutilizzata per gli stessi motivi)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#14
Ti ringrazio per l'esauriente spiegazione.
Ok, procedo a trasferire i dati ed al resto che ritengo di saper fare( ultime parole famose).
Vado a scrivere risolto.
saluti  [img]images/smilies/lightbulb.gif[/img]

edit:
oops: chiaramente non posso scrivere risolto, non avendo creato io la discussione iniziale.

 
Mint 16 Mate - Precise 12.04 custom - La presunzione di sapere è peggio dell'ignoranza.
Cita messaggio
#15
(08-11-2014, 14:51 )dxgiusti Ha scritto: ciao andrea. operando come hai postato, perderai tutto quanto hai nella partizione. la guida spigata dal prof, io l'ho usata diverse volte però sempre con il programma easeus partition magic installato dentro win. goglando ho visto che esiste anche la possibilità di creare un dispositivo avviabile. prova:
http://www.partition-tool.com/easeus-par...ablecd.htm
con quel programma trasformi senza perdere il contenuto ( magari per sicurezza fai una prova con una chiavetta )
ricordati anche che modificando la partizione, quando la restringi,la dati il suo UUID cambierà. dovrai modificar il fstab dei sistemi installati ( se si montava in automatco )
https://mega.co.nz/#!u51GDL6K!8GDF3bTgNF...l5nXnBmq3w
attento tue notizie fiducioso. mario

devo purtroppo modificare questo mio post. per creare il dispositivo bootabile devi operare da win ( praticamente è lo stesso programma che si installa ). oggi purtroppo ho poco tempo, domani provo a farlo, trasformarlo in .iso e se vedo che funziona, lo metto nel clud.....

andrea mi spiace moltissimo ma devo alzare bandira bianca.....Arrendersi , quanto volefo fare non è possibile, la mia versione quella free non permette la creazione del cd bootabile, solo con quelle a pagamento è possibile ( e ti pareva... ) però non mi sono arreso subito, ho la testa dura. ho provato ad installarlo in wine. anche li purtroppo arrivo alla fine, poi la pagina gira, gira, gira ( la rotella ) ma non fa nulla.
ho cercato anche qualche cosa che funzionasse con linux ma non trovo nulla. con win funziona benissimo:
http://www.easeus.com/partition-manager/epm-free.html
la versione free ( durante l'installazione prestare attenzione e scegliere personalizzata altrimenti installa anche altro )
Cita messaggio
#16
in ogni caso, che sia free o a pagamento, meglio sempre procedere da CD di boot in modo che il partizionatore sia l'unica applicazione in esecuzione e non venga disturbato da latri processo (per es.sotto Windows antivirus e firewall potrebbero ostacolarlo), inoltre se si usano da installati invece che da boot generalmente non si possono fare operazioni come ridimensionamenti o spostamenti della partizone di sistema (mi pare Acronis DD lo permetta ma dopo un riavvio entrando in una specie di modalità provvisoria simil-DOS)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#17
il problema ( per modo di dire ) è che il cd boot lo puoi realizzare solo con la versione a pagamento......
Cita messaggio
#18
Quel che serve di Acronis per creare un immagine della partizione , non è Acronis DD , ma Acronis true Image . I  30 giorni di prova gratuita e funzionale completa  sono quanto basta per fargli fare un pò di sporco lavoro utile .

Per quanto riguarda il numero di partizioni mbr possibili , c' è ed è pari a 128 ne una in più ne una i meno (anche qui è questione matematica e niente altro ) , e volendo c' è anche un limite al numero delle directory e subdiretory gestibili da ogni singola partizione
 
Cita messaggio
#19
Ho letto la guida, molto interessante Smile
Cita messaggio
#20
(02-12-2014, 13:13 )'giolopbt' Ha scritto: Ho letto la guida, molto interessante Smile

 
ciao giolopbt, da alcuni giorni è funzionante FORUM2, se vorrai ci troverai tutti li. questo resterà solo come archivio.
ti rammento che dovrai reiscriverti.
cordialità


 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)