Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Consigli Adattatore Ide-Sata/USB
#1
Salve,
tempo addietro, in stazione ferroviaria , durante un tentativo di furto, mi hanno danneggiato irrimediabilmente il mio affezionatissimo vecchio Lenovo R40 che usavo come secondo portatile nei miei spostamenti.

Solo oggi , ho scoperto che è possibile recuperare i dati del suo disco rigido interno, smontandolo e collegandolo ad un qualsiasi computer dotato di presa USB con l'adattatore in oggetto.

Il laptop era dotato di una unica partizione con lettera C, contenente sia il OS che tutti i miei dati; pertanto presumo che dopo il collegamento, questa venga vista in risorse del computer (Windows )come un normale drive.

Sono ben accetti qualsiasi consiglio e suggerimento

Grazie ancora.
Cita messaggio
#2
Le cose stanno grossomodo come hai scritto. Io uso un adattatore, più che altro per spostare files da un HD all'altro... e debbo dire che il procedimento indicato funziona.
Il mio adattatore è valido sia per attacchi PATA che per attacchi SATA. Se scegli di acquistarne uno (io l'acquistai online) verifica che disponga di entrambe tali opzioni e che si possa usare anche con Hard Disk di tipo "slim" (quelli "da notebook", per intenderci).

PS: sposto nella Sezione specificamente dedicata all'Hardware, giacché l'adattatore di cui si parla è un pezzo Hardware.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
acquistato mese scorso (25 E ) fa benissimo il suo lavoro anche su sist.linux semplicissimo da usare


.pdf   output.pdf (Dimensione: 93,99 KB / Download: 14)
Cita messaggio
#4
Sposto nella sezione:

Hardware e Componenti PC
Cita messaggio
#5
Ringrazio tutti per gli interventi chiarificatori, in particolare , presterò particolare attenzione anche alla compatibilità dell'adattatore per hd di tipo slim (per portatili ) a cui sinceramente non avevo pensato.

Chiedo comunque scusa per avere errato nella scelta guista della sezione, nel prosieguo farò sicuramente più attenzione.

Saluti e buon ferragosto a tutti

P.S. Attendo ancora qualche giorno e, ad operazione effettuata, passerò a risolvere la discussione.
Cita messaggio
#6
Nessun problema, Lady. fai quel che devi fare e poi vienici a dire com'è andata (se hai risolto la questione... oppure, se ti serve ancora di chieder qualcosa [e, in questo caso, domanda pure, senza problemi]). Buon Ferragosto anche a te. [Immagine: http://www.kolobok.us/smiles/artists/laie/LaieA_060.gif]
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
(14-08-2012, 12:16 )dxgiusti Ha scritto: acquistato mese scorso (25 E ) fa benissimo il suo lavoro anche su sist.linux semplicissimo da usare


@Dxgiusti, da informazioni reperite in rete e per stessa lettura del manuale , che in estratto riporto , parrebbe che l'adattatore manhattan obbliga ad una formattazione preliminare perdendo di conseguenza tutta l'utilità sul suo utilizzo.

Qui la discussione reperita in rete, e a seguito l'estratto del manuale.

Questa guida fornisce gli elementi basilari per settare e far funzionare la periferica. Se desiderate dettagliate informazioni in merito alle istruzioni
di installazione e le specifiche, vi consigliamo di prendere vision del manuale d’istruzione presente sul sito manhattan-products.com.
Installazione
• Collegare l’adattatore USB2.0 Hi-speed a SATA/IDE all’HDD e alla porta USB del computer. Windows rileverà un nuovo dispositivo e installerà
automaticamente il driver.
• Per verificare la connessione, andare su Risorse del computer / Pannello di controllo / Proprietà del sistema / Gestione dispositivi. Aprire “Unità
disco” per visualizzare l’unità appena aggiunta.
• Se si collega ad una nuova unità hard disk utilizzare “Fdisk” per impostare la sua capacità. Nota: questo eliminerà tutti i dati sull’HDD. Per salvare tali dati sull’HDD è necessario prima eseguire il backup. Formattare l’HDD utilizzando le procedure standard. Se la sua icona appare sul
desktop ma non si riesce a trovare nell’elenco, verificare quanto segue: 1) L’HDD è stato installato correttamente; 2) L’HDD è settato in posizione “Master”.


Comunque nei prossimi giorni sento anche il mio rivenditore di fiducia per vedere cosa mi consiglia.

Saluti e buonanotte.
Cita messaggio
#8
io uso regolarmente questo: http://www.conceptronic.net/product.php?id=33&linkid=34
l'ho comprato da mediaworld a circa 25 euro. funziona con linux (ubuntu 12.04) plug 'n play. attenzione: è solo sata.
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#9
L'adattatore che utilizzo io non mostra problemi di sorta coi file-system di Windows, di Linux e di BSD.
Semmai, a "non riconoscere" un file-system può essere il Sistema (o la "distro") che si usa.
Ad esempio, se usi un HD formattato in NTFS e lo colleghi al PC tramite adattatore, devi assolutamente usare un Sistema (o una "distro") capace di "leggere" e di "scrivere" su NTFS.
Windows (da Windows2000 [magari, meglio WindowsXP] in poi), ad esempio, andrebbe benissimo.
Non ha davvero senso che un Windows XP non sappia rilevare e leggere una Partizione in NTFS... a meno che la Partizione in questione (nel nostro caso, la Partizione riempie tutto l'Hard Disk) non abbia serissimi problemi di file-system (ossia: a meno che l'NTFS presente nell'HD che siamo andati a collegare non sia pesantemente danneggiato [ad esempio, a causa di una maldestra "disconnessione" da un precedente tentativo di collegamento a un PC]).

PS: diversamente dal connettore usato dal buon Gius, quello che utilizzo io è sia per i PATA che per i SATA (e vale sia per gli HD "slim" che per gli HD normali). Adesso, onestamente, non rammento quanto lo pagai, ma si trattò certamente di una cifra inferiore ai 30 euro (l'ho acquistato online, in un "negozio" situato in Internet e me lo sono fatto inviare).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#10
(14-08-2012, 23:25 )giuscassr Ha scritto: io uso regolarmente questo: http://www.conceptronic.net/product.php?id=33&linkid=34
l'ho comprato da mediaworld a circa 25 euro. funziona con linux (ubuntu 12.04) plug 'n play. attenzione: è solo sata.
ciao

L'hd originale montato su un vecchio laptop del 2004-2005 presumo proprio sia IDE.
Continuo a non capire anche la dicitura della guida nel tratto in cui dice : " Se si collega ad una nuova unità hard disk utilizzare “Fdisk” per impostare la sua capacità. Nota: questo eliminerà tutti i dati sull’HDD. Per salvare tali dati sull’HDD è necessario prima eseguire il backup ".

Se l'HD è nuovo, quali dati dovrei salvare ?
E comunque l'utente , nella discussione che ho linkato , lamenta proprio una formattazione preliminare vuoi per mancanza di compatibilità con file system NTFS , qui mi sa proprio che ci vuole il prof. per fare chiarezzaRolleyes

EDIT : @monsee abbiamo scritto insieme. Quindi presumi che l'utenti abbia collegato un HD danneggiato, oppure usato un OS che non legge il file system NTFS (Windows 2000 o Linux).
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)