Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Creare partizioni logiche al posto di primarie.
#1
Spiegando meglio, attualmente ho questa situazione (immagine allegata), dove le prime due partizioni erano un'unica (da 25 Gb) con win dentro; ho cancellato win e separato per avere due partizioni "sperimentali" (cioè per provare altre distro), mai divise ulteriormente (in /root e /home) in attesa di decidere quali distro piazzarvi definitivamente; stavo provando a rendere una delle due come logica (o estesa, non ricordo come va definita), per poi dividerla ulteriormente (/root e /home), ma gparted mi consente solo di formattare come partizione primaria; considerando che tutte e due dovrebbero essere divise in / e /home, lasciando le altre come sono (la 3a da sinistra è dedicata a openSUSE come /root; la home è dentro all'estesa, che comprende la partizione dati in ntfs), come mi devo comportare?

   
Cita messaggio
#2
Quello che vuoi fare NON è possibile perché una partizione logica deve essere contenuta per forza nella partizione estesa, quella che Gparted ti mostra come /dev/sda3;
Così, per esempio, NON puoi rendere logica la sola partizione sda4 perché dovrebbe trovarsi dentro un'altra partizione estesa: questo NON è possibile prché la partizione estesa deve essere unica (per motivi tecnici legati alla struttura del MBR e della tabella delle partizioni).
Quello che puoi fare è invece cancellare sda2 per avere un'unico spazio non allocato, allargare verso sinistra l'intera partizione estesa sda3 e poi creare lì dentro altre partizioni logiche. Oppure volendo puoi lasciare solo la primaria sda1 e rendere tutto il resto partizione estesa, visto che QUASI tutte le distribuzioni Linux possono avviarsi senza alcun problema dall'interno di partizioni logiche.
Ci sono delle eccezioni: qualche distribuzione Linux se non ricordo male pretende di avere una primaria (gli altri membri dello staff saranno più precisi al riguardo) e, se non erro, anche PC-BSD.

P.S.
è mia opinione personale che mettere la partizione di swap a fine disco è veramente una pessima scelta: nel momento in cui serve utilizzarla, la testina del disco sarà costretta ad un lavoro inutile saltellando dalla partizione del sistema operativo in uso a quella di swap a fine disco, annullando completamente i vantaggi dell'assenza del file system.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#3
Allora dovrei eliminare e reinstallare tutto, creando un back-up almeno della sda2 (openSUSE); Shy mhà, vedrò, è davvero un lavorone... per la swap, hai ragione, ma l'ho scoperto dopo aver fatto tutto, anni fa; ho seguito la guida di questo sito, ma, all'epoca, avevo solo win e ubuntu e la cosa era molto più razionale... è mica possibile spostarla o crearne un'altra in altra posizione, senza far altro e, soprattutto, senza far danni? per adesso grazie della delucidazione bat. Exclamation
Cita messaggio
#4
Ora che mi ci fai pensare openSuse potrebbe essere proprio una delle distribuzioni che pretende di installarsi su primaria...
Per la partizione di swap il discorso è analogo: basta che allarghi un po' la partizione estesa verso sinistra e la ricrei lì verso il centro. Magari aspetta un attimo a farlo che intervenga qualche altro membro dello staff: io NON uso Linux e non so se si crei qualche intoppo di cui non sono a conoscenza.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#5
Che intoppo?
Quando ha fatto, corregge a mano fstab.

Piuttosto non mi ero mai reso conto che l'estesa deve essere unica. Anzi, ero proprio convinto che semplicemente si dovessero avere non più di 4 fra primarie e estese.
Non si sapranno mai tutte.
Tz tz tz
Wink Undecided
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#6
(20-03-2012, 16:00 )zafran Ha scritto: Quando ha fatto, corregge a mano fstab...

Spiegazione estesa, please... sennò rischio di fare qualche caz.... ehm, sciocchezza!
Cita messaggio
#7
Se guardi il file /etc/fstab, vedi che indica la partizione di swap da montare appunto come swap all'avvio.
Va sostituita con quella che farai al centro del disco.

Vedrai che le partizioni sono indicate con il loro uuid. In realtà basterebbe ancora la nomenclatura tradizionale ma se vuoi rispettare la formattazione, l'uuid della nuova partizione (es: /dev/sda5) lo trovi con il comando:
blkid -o value -s UUID /dev/sda5
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#8
(20-03-2012, 16:30 )zafran Ha scritto: Se guardi il file /etc/fstab, vedi che indica la partizione di swap da montare appunto come swap all'avvio.
Va sostituita con quella che farai al centro del disco.

Vedrai che le partizioni sono indicate con il loro uuid. In realtà basterebbe ancora la nomenclatura tradizionale ma se vuoi rispettare la formattazione, l'uuid della nuova partizione (es: /dev/sda5) lo trovi con il comando:
blkid -o value -s UUID /dev/sda5

Questa l'ipotetica procedura (correggetemi): avvio gparted, creo la partizione (riducendo a destra la sda5: vedere immagine allegata nel mio precedente post) che farò formattare come linuxswap (elimino la sda7, allargando la partizione ntfs > dati); vedo che numerazione (ipotizzo al momento sda8) gli viene data (o con il comando che mi hai dato tu: blkid -o value -s UUID /dev/sda8) e riporto questa cosa nel file /etc/stab al posto della precedente; salvo il file e faccio una preghierina a S. Pinguino mentre riavvio. Cool
Cita messaggio
#9
Partizione estesa = particolare partizione primaria che invece di contenere dati (i file) contiene altre partizioni. E' un tipo di partizione introdotta per estendere la capacità del MBR di gestire partizioni: il MBR può contener solo 4 partizioni perché la tabelle delle partizioni ha solo 4 posti; per aumentare il numero di partizioni visibili al sistema operativo è stata introdotta la partizione estesa, che è un contenitore di partizioni (dette logiche). La p. estesa è quella che vedi con bordo celeste in Gparted nella rappresentazione grafica.
Onestamente non ricordo se ci sia una specifica tecnica che impone che la partizione estesa deve essere una sola (sempre che ci sia); non ho mai provato a crearne più di una, nemmeno per curiosità, perché non ce n'è alcun bisogno, visto che una basta e avanza e riduce al minimo i problemi di compatibilità anche con sistemi operativi molto vecchi. Ricordo solo il vecchio ritornello "al massimo 4 primarie oppure 3 primarie ed una estesa".
Nei dischi gestiti con GPT questa distinzione nemmeno esiste, le partizioni sono tutte dello stesso tipo (come se fossero tutte primarie).

EDIT: è teoricamente possibile creare più di una partizone estesa a quanto pare, pagando il prezzo della compatibilità (Windows ne vede comunque solo una); se vi interessa ho trovato questa discussione:
http://superuser.com/questions/346412/ho...on-windows
a livello di pura curiosità voi linuxiani doc potreste provare a crearne 2 per vedere Linux cosa fa... Angel
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#10
(20-03-2012, 17:56 )mikronimo Ha scritto: faccio una preghierina a S.Pinguino mentre riavvio. Cool
Non dimenticare S.Zafran

(20-03-2012, 18:02 )BAT Ha scritto: Onestamente non ricordo se ci sia una specifica tecnica che impone che la partizione estesa deve essere una sola (sempre che ci sia);
Quando ti ho letto ho fatto un giro in giro e in effetti ho trovato altre citazioni di questa cosa che mi era sempre sfuggita (evidentemente anch'io ne ho sempre fatta una sola).


[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)