Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Creare un Live CD da una installazione Ubuntu, possibile?
#1
Scusate posto in questa sezione poiche' non son oriuscito a postarla nella sezione "installazione" che mi sembrava piu' appropriata.

La mia domanda era la seguente:
e' possibile da Ubuntu creare una Live CD che contenga tutti i programmi installati sulla propria versione di Ubuntu residente sul pc, comprese tutte le modifiche ed i settaggi personalizzati ( bookmark, collegamenti, etc etc )
In pratica fare una copia del proprio sistema operativo cosi' com'e' e renderlo avviabile da cd/dvd .
Grazie a tutti, ciao.
Cita messaggio
#2
C'è un solo problema (come puoi ben aver immaginato anche da solo): l'installazione "personalizzata" da cui parti è, normalmente ASSAI più "ponderosa" di quanto possa contenere qualsivoglia "normale DVD".
Dirai: "Va beh, uso un DVD-DL (da oltre 8 Gb) e risolvo... oppure uso un Blu-Ray (che, di Gb ne contiene ben di più) e risolvo".
Senz'altro, epperò... per "caricare" (putacaso) un DVD-DL, ci vuole un bel po' di tempo (a meno che tu, come PC, non usi HAL [vedi il film "2001: A Space Odyssey"]) e ancor più tempo ti ci vorrebbe per caricare il contenuto di un Blu-Ray...
Sicché, riassumendo: o ti accontenti di una "personalizzazione" ridotta veramente all'osso (in modo da ottenere una ISO finale che vada ad occupare -al più- un normale CD) o ti ritroverai con un qualcosa di un po' più "personalizzato" (e parecchio più voluminoso) che impiegherà qualche millennio per esser completamente "caricato"...

Alternativa, purché si conosca abbastanza di lingua inglese. è far ricorso a PuppyLinux o ad una delle tantissime Puplets "specializzate" (uno di quelli che io chiamo "Cucciolinux"), che, se masterizzata su DVD-RW nella corretta maniera, consente di salvare i cambiamenti direttamente sullo stesso DVD-RW su cui si è originariamente provveduto a masterizzar la ISO... così da riavere, al successivo riavvio, tutte quante le intercorse "personalizzazioni".
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Alternativa, purché si conosca abbastanza di lingua inglese. è far ricorso a PuppyLinux o ad una delle tantissime Puplets "specializzate" (uno di quelli che io chiamo "Cucciolinux"), che, se masterizzata su DVD-RW nella corretta maniera, consente di salvare i cambiamenti direttamente sullo stesso DVD-RW su cui si è originariamente provveduto a masterizzar la ISO... così da riavere, al successivo riavvio, tutte quante le intercorse "personalizzazioni".

Solo con questa "versione" o anche con altre (ubuntu-mint-ecccc.........
Non conosco l'inglese e come nicolo74 mi rifiuto di impararlo, non ho nemmeno il tempo...Confused Rolleyes .
Roberto Bologna
GUIDA CUCINA
Cita messaggio
#4
(21-12-2011, 18:30 )monsee Ha scritto: C'è un solo problema (come puoi ben aver immaginato anche da solo): l'installazione "personalizzata" da cui parti è, normalmente ASSAI più "ponderosa" di quanto possa contenere qualsivoglia "normale DVD".
Dirai: "Va beh, uso un DVD-DL (da oltre 8 Gb) e risolvo... oppure uso un Blu-Ray (che, di Gb ne contiene ben di più) e risolvo".
Senz'altro, epperò... per "caricare" (putacaso) un DVD-DL, ci vuole un bel po' di tempo (a meno che tu, come PC, non usi HAL [vedi il film "2001: A Space Odyssey"]) e ancor più tempo ti ci vorrebbe per caricare il contenuto di un Blu-Ray...
Sicché, riassumendo: o ti accontenti di una "personalizzazione" ridotta veramente all'osso (in modo da ottenere una ISO finale che vada ad occupare -al più- un normale CD) o ti ritroverai con un qualcosa di un po' più "personalizzato" (e parecchio più voluminoso) che impiegherà qualche millennio per esser completamente "caricato"...

Alternativa, purché si conosca abbastanza di lingua inglese. è far ricorso a PuppyLinux o ad una delle tantissime Puplets "specializzate" (uno di quelli che io chiamo "Cucciolinux"), che, se masterizzata su DVD-RW nella corretta maniera, consente di salvare i cambiamenti direttamente sullo stesso DVD-RW su cui si è originariamente provveduto a masterizzar la ISO... così da riavere, al successivo riavvio, tutte quante le intercorse "personalizzazioni".

Grazie della risposta,
avevo pensato a varie problematiche ma quella del volume di dati mi era sfuggita; pensando che una normale Live pesa circa 700mb , e non installandoci sopra chissache' ( un browser coi bookmarks, qualche utility di messaggistica, i codec per i film e poco altro ) non credevo fosse cosi' pesante.

SOno molto interessato a queste versioni di linux che scrivono su cd (spero anche su DVD , per le ragioni di cui sopra ) e cerchero' di trovare qualcosa, anzi se avete qualche indicazione piu' precisa ve ne sarei davvero grato.Aggiungo che ho fatto diverse prove con i sistemi installati su chiavette usb, persistenti, ma fatalmente dopo uno o due riavvii non ripartono piu' dando una marea di errori; ho provato diverse chiavette, diversi programmi per scriverle, e le ho testate su diversi pc niente da fare.

Posso forse provare a vaedere se una di queste distro che hai citato tu sono in grado di salvare su chiavetta usb.

Ovviamente , tutto cio' su Windows, immagino sia praticamente impossbile ( io ho solo visto qualche versione di windows mini xp che riesce a patire da cd ma non e' in grado di memorizzare nulla) , grazie
per ora, ciao!!
Cita messaggio
#5
(21-12-2011, 19:26 )ludaluda Ha scritto: Alternativa, purché si conosca abbastanza di lingua inglese. è far ricorso a PuppyLinux o ad una delle tantissime Puplets "specializzate" (uno di quelli che io chiamo "Cucciolinux"), che, se masterizzata su DVD-RW nella corretta maniera, consente di salvare i cambiamenti direttamente sullo stesso DVD-RW su cui si è originariamente provveduto a masterizzar la ISO... così da riavere, al successivo riavvio, tutte quante le intercorse "personalizzazioni".

Solo con questa "versione" o anche con altre (ubuntu-mint-ecccc.........
Non conosco l'inglese e come nicolo74 mi rifiuto di impararlo, non ho nemmeno il tempo...Confused Rolleyes .
PuppyLinux (e i vari Cucciolinux da esso derivati), son la sola ed unica "distro" che consenta di salvare anche sullo stesso DVD-RW su cui si trova -masterizzata- la ISO della "distro" tutte le personalizzazioni. Nessuna altra "distro" e nessun Sistema Operativo d'altro tipo, lo consente.
La "traduzione" di PuppyLinux (e quella di qualche altro cucciolinux da esso derivato) è stata condotta per alcuni specifici Cucciolinux e alcune ben specifiche lingue. Ma si è rivelata estremamente difficile da farsi (per come è concepito e strutturato PuppyLinux, essenzialmente). C'è un forum italiano interamente dedicato a PuppyLinux che sta tentando un'opera di traduzione dall'inglese alla lingua italiana. I grandi sforzi profusi hanno condotto al rilascio -per ora- di una versione BETA ancora alquanto da perfezionare.
Dunque, non è impossibile che un domani si possan ritrovar dei Cucciolinux in italiano (alcuni esiston già, ma han mostrato anche chiari limiti; uno esiste solo perché ha inglobato la "traduzione B ETA" fatta dal Sito che ho citato prima [ma lo Sviluppatore si è "dimenticato" di citar la cosa e dare il giusto merito a chi lo meritava]; un altro sembra abbastanza ben riuscito [si chiama PuppyGnucchi], ma risulta utile soprattutto a fini educativi [si tratta di una edizione puramente "educational", ancora in fase pre-BETA, ma molto ben fatta, e dedicata all'insegnamento presso i bambini, specie quelli delle scuole inferiori]), ma l'esperienza sino ad ora fatta dimostra che riuscire a tradurre davvero PuppyLinux in lingua italiana è un po' un'impresa da Sisifo...
Per cui, oserei dire: o ci si rassegna a usa la lingua inglese, o si rinuncia in toto alle eccezionali (uniche davvero) capacità di PuppyLinux e delle sue tante e bellissime "derivate".

[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#6
wfrcrd Ha scritto:SOno molto interessato a queste versioni di linux che scrivono su cd (spero anche su DVD , per le ragioni di cui sopra ) e cerchero' di trovare qualcosa, anzi se avete qualche indicazione piu' precisa ve ne sarei davvero grato.
Naturalmente, io uso (e da svariati anni) svariati Cucciolinux. Non uso, invece, la "distro" principale (non l'ho mai utilizzata perché trovo più belle e assai più utili le varie "edizioni" da essa ricavate).
Per cui, se l'argomento interessa, posso certo dirti di più.
Apri una Discussione apposita su "PuppyLinux e Puplets derivate" nella Sezione del Forum specificamente intitolata "Altre distribuzioni Linux" e tratteremo, magari anche a fondo, l'argomento.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
Con remastersys ho fatto la la live del mio ubutu completa di tutto e di più che
che è 2.1 gb,con la funziune "user data" che mi salva anche i miei preferiti di firefox e tutti i settaggi.Ovviamente vanno esclusi i dati foto,musica, filmati etc etc, ed eventuali giochi, sono questi che occupano gran spazio, non certo i programmi e i settaggi. Anche con pclinuxos con" mylivecd" occupa circa 2gb.
Bilodiego

Cita messaggio
#8
Beh, Diego, allora potrai certamente guidare l'amico wfrcrd, se lo desidera, a "bissare" la tua bella impresa...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#9
CertamenteSmile Per ubunto qui la videoguida del Prof. Antonio
http://www.istitutomajorana.it/files/ubu...tersys.htm
Bilodiego

Cita messaggio
#10
Grazie delle risposte;
a questo punto penso che mi cimentero' con la videoguida e magari l'aiuto di qualcuno provando con ubuntu, poiche' questo nelel versioni live mi ha riconosciuto l'hardware del sistema senza grandi problemi ( tremo all'idea di dover cercare i driver a mano su un SO completamente in inglese!.
Puppylinux mi sembra un progetto veramente ambizioso , che permetterebbe di salvare ripetutamente ogni variazione sul SO , ma non e' che io pensi di fare delle grandi variazioni una volta allestito il SO.

Una sola conferma o smentita: anche voi mi confermate l'instabilita' delle versioni live permanenti su USB? Quei dispositivi sembrano fatti apposta per queste necessita', ma io proprio non riesco a renderle stabili ed utilizzabili, forse sono io che nonostante i ripetuti tentativi faccio qualche errore..
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)