Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Desktop:E' vero o è una chiacchiera
#1
Praticamente l'altro giorno mi sono recato in un grande centro commerciale x vedere alcuni computer desktop (ho una mezza intenzione di cambiare il mio Xp ormai datato 2003), pero', a parte una marea di portatili ,di quei fissi solo 3 pezzi esposti. Ho chiesto al commesso il motivo e quello mi dice che ormai i Desktop sono in disuso anzi fra un paio d'anni non se ne fabbricheranno piu'. Mah
Dite che mi ha raccontato una chiacchiera oppure ha detto la verità.
Giusto x regolarmi
Cita messaggio
#2
Si tratta di una boutade... Si usano (e si vendono) assai più desktops che non notebooks... Personalmente, ne ho acquistato uno (da una ditta italiana che vende PC per Linux online... e che ha anche un modello di netbook, ma vende soprattutto desktops) un mese fa'...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
secondo me i pc desktop non se ne andranno mai
nei negozi ne vendono di meno perché li comprarli su internet dove costano di meno e sopratutto ormai molte persone hanno imparato ad assemblarli
in vita mia ho comprato solo un PC circa 12 anni fa non sapevo neanche come era fatto dentro poi ho iniziato a cambiare componenti hd, ram,schede video fino a quando un giorno ho deciso di cambiare scheda madre e processore e da li ho capito che assemblare un pc è una cavolata (forse le prime volte facevo un po di confusione con i cavi di alimentazione usb audio )
Fabio
Cita messaggio
#4
Il desktop a parità di prestazioni costa meno ed è più versatile. Il notebook ha l'ovvio pregio della portabilità.
Quello che succede nei centri commerciali non ha niente a che vedere con la bontà del prodotto quanto con logiche di profitto e di mercato.

Se vi ricordate, qualche anno fa sono spariti contemporaneamente da tutti i centri commerciali i monitor CRT, che a parte i problemi di ingombro e consumo, in termini di prestazioni tecniche continuano ad essere assai superiori agli LCD, TFT, ecc. Ormai però la gente si è inconsapevolmente abituata ad usare gli schermi piatti, e magari, indottrinata dal marketing, crede pure che siano prestazionalmente migliori!
Cita messaggio
#5
(23-08-2011, 18:46 )savinuccio Ha scritto: .... Ho chiesto al commesso il motivo e quello mi dice che ormai i Desktop sono in disuso anzi fra un paio d'anni non se ne fabbricheranno piu'.
un paio significa 2 anni, quindi credo che il commesso abbia detto una falsità per quanto riguarda la riduzione delle vendite di pc desktop però il dato è innegabile. Dalla comparsa sul mercato dei netpc, adesso rimpiazzati dai tablet, e dei pc all-in-one il trend di vendita dei pc desktop classici (quelli con il tower per intenderci) è sempre più negativo di anno in anno. In Italia nel 2011 rispetto al 2010 il trend è stato di un bel -6%.
Cita messaggio
#6
(23-08-2011, 18:46 )savinuccio Ha scritto: Praticamente l'altro giorno mi sono recato in un grande centro commerciale x vedere alcuni computer desktop (ho una mezza intenzione di cambiare il mio Xp ormai datato 2003), pero', a parte una marea di portatili ,di quei fissi solo 3 pezzi esposti. Ho chiesto al commesso il motivo e quello mi dice che ormai i Desktop sono in disuso anzi fra un paio d'anni non se ne fabbricheranno piu'. Mah
Dite che mi ha raccontato una chiacchiera oppure ha detto la verità.
Giusto x regolarmi
Che assurdità dicono certi commessi "fantastici". Io ho la certezza che sia una metodica di vendita, stessa cosa dissero a me un'anno fà, addirittura mi sconsigliarono il desktop perchè non di moda.
Lasciali parlare e decidi sempre di testa tua, il PC lo paghi tu ma sopratutto tu lo usi, loro invece prendono stipendio dal negozio.....Tongue
Roberto Bologna
GUIDA CUCINA
Cita messaggio
#7
Certamente un portatile crea piu' mercato perche' a diferenza del desktop che cambiando qualcosa sopravvive ancora qualche anno il portatile quando e vecchio non potendo cambiare nulla lo si cambia con uno nuovo e visto con che frequenza si aggiorna l'elettronica i conti sono presto fatti.
Il futuro è ubuntu
Cita messaggio
#8
Bah, come già ti hanno risposto, nei centri commerciali/catene di elettronica e informatica è probabilmente vero. E' anche vero, però, che la flessibilità di un pc tradizionale non ha eguali, nel senso che è molto più aggiornabile rispetto a un portatile. Certo che adesso è un gran fiorire di notebook, netbook, telefoni che assomigliano sempre più a un computer, ecc. ecc. Per le grandi catene è un affare gestire questi apparecchi, in quanto il loro grado di obsolescenza è molto elevato (infatti, a parte il cambio dell'hd e l'aumento di memoria, per il resto non modifichi nulla). Poi tutto dipende da quello che devi farci: se il pc lo usi per giocare, vai con un tradizionale; se invece ti serve per navigare, mail e qualche applicativo semplice, hai una marea di soluzioni. Se ti serve un pc da salotto, la soluzione è un fisso con case elegante, piccolo e silenzioso (non lo trovi nelle catene).
Personalmente ho solo notebook: uno aziendale (Win XP), uno privato (Ubuntu 11.04), uno per mio figlio (Win 7) e un netbook per la moglie (Win 7, ma sto pensando di convertirlo a Ubuntu; sto abituando mia moglie a Unity). Vorrei acquistarne altri due (probabilmente usati per gli altri due figli e lì installerò Edubuntu). Tutto con rete Wi-fi, perchè, abitando in appartamento, ho l'esigenza di postazioni di lavoro mobili. L'unico che potrei convertire in fisso è il PC di mio figlio, che è fisso in camera sua.
Ciao
Cita messaggio
#9
Un desktop ha senso se si desidera configurarlo con componenti specifici: quindi il desktop va configurato, non va "comprato" e basta. Le variabili di configurazione sono infinite: dalla scheda madre al processore, dalla scheda video al resto della budelleria. Ed il bello è che entro certi limiti può essere modificato anche successivamente. Il portatile invece è praticamente immutabile (salvo aggiungere un po' di RAM o, se siete proprio bravi, cambiare il disco fisso). Ad oggi non si vede possibile un portatile "configurabile" a piacere: quindi il desktop non può essere sostituto ed uscire dal mercato. Può essere eliminato dalla linea di prodotti venduti in un supermercato, però: ma io non cercherei mai un desktop al supermercato, almeno in prima istanza.
Il bello al giorno d'oggi è che un notebook può sostituire un desktop se gli chiediamo delle prestazioni specifiche; se cioè la configurazione del notebook è paragonabile a quella del desktop che prendiamo a confronto, e se siamo sicuri che non dovremo cambiarla: quindi il notebook (oggetto di serie) lo potremo tranquillamente comprare al supermercato.
Quindi la vera decisione da prendere è: cosa ci devo fare con il PC?
Per quanto riguarda il mercato, osserviamo che i portatili stanno "migliorando" di prestazioni sempre più, quindi il desktop sta occupando sempre più una posizione di nicchia nel mercato dei PC: quindi presto per avere un desktop dovremo rivolgerci a strutture specializzate nella fornitura di servizi (progettazione e costruzione "su misura") e componenti piuttosto che prodotti.
Per quanto riguarda me ho 4 desktop ed un notebook ciascuno con almeno 3 S.O., con ampia condivisione di files e risorse (particolarmente importante è la condivisione della posta fra tutti i S.O., Windows e Linux)
Per aspera...
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)