Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Desktop Mate: chiarimenti su alcune funzionalità
#1
Salve a tutti!
Ho da poco installato il desktop Mate su un Ubuntu 12.04 server. Ho prelevato i pacchetti dai repository di tridex (deb http://tridex.net/repo/ubuntu precise main).
La prima impressione è abbastanza positiva: su un vecchissimo Celeron con 256 mb di ram va più veloce di Xubuntu (che non mi è mai piaciuto) e, a mio modo di vedere, va quasi come Lubuntu (il 12.04 è pesantissimo!!!).
Il nuovo desktop vecchia maniera mi sta appassionando. Con Unity dovrei buttare via il mio computer principale (ancora con Ubuntu 10.04), che ha 6 anni, ma essendo un Pentium IV da 1.80 GHz non vedo la necessità di un pensionamento così anticipato! Poi, per l'uso che ne faccio io, la spesa per un nuovo computer sarebbe del tutto assurda.
Non ho ancora montato Mate sul netbook da lavoro e sul computer principale, ma credo che, se continua così, lo farò quest'estate.

Alcune cosucce:
1) Non riesco a trovare il comando per la gestione degli utenti che consente la modifica della password, oltre alla possibilità di aggiungere un'immagine all'account. È anche il comando per aggiungere nuovi utenti e stabilrne i diritti. Quale pacchetto devo installare?

2) Ho notato che alcune parti di Mate ancora non sono completamente tradotte: i pulsanti "Avanti" e "Chiudi", ad esempio, sono quasi sempre in inglese. Non è un gran male, però, tanto che ci siamo...

3) Non riesco a far sparire le icone dal desktop. Ho provato anche ad installare Ubuntu-Tweak ma niente da fare. Anzi, ho l'impressione che il Tweak non si integri ancora con Mate (o viceversa).

4) Il tema Ambiance non funziona perfettamente: la maggior parte delle barre superiore ed inferirore rimane di colore grigiastro; solo là dove ci sono i menù assume la solita fisionomia. I temi "murrine", invece, funzionano bene.

Se qualcuno sa qualcosa, si senta ringraziato in anticipo!

Carlo.
Cita messaggio
#2
Più che Mate, forse sarebbe meglio:

sudo apt-get install gnome-panel

sempre se sul server si può installare (?)
Cita messaggio
#3
(14-05-2012, 21:56 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Più che Mate, forse sarebbe meglio:

sudo apt-get install gnome-panel

sempre se sul server si può installare (?)

Mhm... Non conosco gnome-panel, quindi forse parliamo di due cose diverse. Sono approdato a Mate perchè il nuovo progetto Gnome3 non mi piace proprio. Sono un animale abitudinario e le nuove "shell" (Unity, Gnome-shell, Gnome3...) mi sfagiolano poco. Già faccio fatica con KDE: l'ho montato un paio di volte ma ho poi dovuto tornare indietro di corsa. Anche XFCE è molto pesante per i miei computer vecchiotti. LXDE non è male: non mi gratifica appieno, ma è forse il sostituto migliore di Gnome2 che ho trovato... Però sto facendo esperimenti con Mate su Ubuntu perchè ho provato anche Mint, ma è pesantuccia pure lei; invece l'accoppiata Ubuntu-server+Mate è abbastanza leggera. pertanto, se devo per forza rassegnarmi a Lubuntu sul mio muletto-catorcio Celeron 256mb di RAM (da cui sto scrivendo), vorrei qualcosa di un po' più "performante" sui computer più grossi...
Cita messaggio
#4
Gnome panel e simile a mate ed al vecchio GNOME2
Cita messaggio
#5
(15-05-2012, 21:21 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Gnome panel e simile a mate ed al vecchio GNOME2

Ah, sì, ho capito: è quello che si chiama fallback! Non ho pensato d'installarlo: mi ha tentato l'avventura con Mate.
Perchè, invece, ho l'impressione che tu nei confronti di Mate sia un po' diffidente se non addirittura refrattario?
Cita messaggio
#6
In effeti una mezza ragione l'hai. Lo installai un paio di volte (forse eravamo ancora all'inizio) ed entrambe le volte ebbi problemi (meno male che Ubuntu si installa in 10 minuti).
Cita messaggio
#7
entro fine mese uscirà Mint 13 Mate e potrai provarlo, è già disponibile la RC, ma sul mio pc non si avvia.
Un esempio di Mate lo trovi in Salix http://downloads.sourceforge.net/salix/s...-13.37.iso
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#8
Scusa il ritardo nella risposta e grazie per la segnalazione!
Non frequento Mint ma non è detto che non possa cominciare.
In ogni caso, per il momento l'accoppiata Ubuntu server e Mate non mi pare vada male: è vero che non la sto sottoponendo ad un uso intensivo, però regge bene anche sul Celeron con 256mb di Ram.
Se dovessi rifare l'installazione adesso, credo che non installerei più Lightdm come desktop manager, ma proverei Slim: Lightdm si tira dietro un treno di dipendenze!
Per far funzionare sistema e interfaccia ho utilizzato circa 650mb per l'installazione del server, poi altri 700 circa per xserver-xorg, xinit, synaptic e appunto ligtdm. Morale: ho dovuto pulire la cache perchè il sistema mi segnalava che la partizione root era strapiena!

P.S.: devo aprire un'altra discussione per sapere come fare a creare una iso Ubuntu+mate+il driver della mia chiavetta wifi?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)