Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.6 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Differenze tra Linux e Windows
Monsee : l' utente che richiede il supporto di forum , indipendentemente dalla distribuzione , le possibili strade facili con le interfacce grafiche le ha già provate da se nella stragrande maggioranza dei casi. E non puoi dire che n' è vero , basta rileggersi anche le tue risposte a supporto di problemi che ti son stati prospettati , e di mettere in gioco anche la console non ne hai potuto fare a meno. Risolvere problemi al motore , e guidare la macchina , per forza di cose devi convenire che son 2 situazioni ben diverse.
Cita messaggio
Se io, in taluni casi (ma cerco di evitarlo ad ogni costo, te l'assicuro), ho "costretto" un Utente ad aprire il Terminale, si tratta o di una COLPA personale mia (magari, una via "grafica" c'era, ma non son stato capace di individuarla e suggerirla) o di una grave mancanza della specifica "distro" GNU/Linux che era, in quel momento, in gioco.
La cosa che conta davvero è di indirizzar sempre e comunque l'Utente del Forum (a meno che non sia egli stesso a chiedere esplicitamente di essere aiutato utilizzando proprio il Terminale [il che farà di lui magari un "masochista", ma non gli toglie il diritto a ricever le risposte nel modo che più vuole]) a risolvere i propri eventuali problemi utilizzando solo e unicamente (e sempre) la via della "interfaccia grafica".
Il fatto che io non sia riuscito, in questo o quel caso, ad indicare all'Utente una valida "via grafica" che lo portasse dritto-dritto alla soluzione è una MIA colpa, un mio errore cui debbo sforzarmi, per l'avvenire, di rimediare (oppure è un gravissimo difetto della "distro" cui afferiva lo specifico problema... e questa, per GNU/Linux in generale e per quella "distro" in particolare -qualunque essa sia,- è per davvero una terribile notizia)...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
(20-12-2011, 10:41 )monsee Ha scritto: Se io, in taluni casi (ma cerco di evitarlo ad ogni costo, te l'assicuro), ho "costretto" un Utente ad aprire il Terminale, si tratta o di una COLPA personale mia (magari, una via "grafica" c'era, ma non son stato capace di individuarla e suggerirla) o di una grave mancanza della specifica "distro" GNU/Linux che era, in quel momento, in gioco.
La cosa che conta davvero è di indirizzar sempre e comunque l'Utente del Forum (a meno che non sia egli stesso a chiedere esplicitamente di essere aiutato utilizzando proprio il Terminale [il che farà di lui magari un "masochista", ma non gli toglie il diritto a ricever le risposte nel modo che più vuole]) a risolvere i propri eventuali problemi utilizzando solo e unicamente (e sempre) la via della "interfaccia grafica".
Il fatto che io non sia riuscito, in questo o quel caso, ad indicare all'Utente una valida "via grafica" che lo portasse dritto-dritto alla soluzione è una MIA colpa, un mio errore cui debbo sforzarmi, per l'avvenire, di rimediare (oppure è un gravissimo difetto della "distro" cui afferiva lo specifico problema... e questa, per GNU/Linux in generale e per quella "distro" in particolare -qualunque essa sia,- è per davvero una terribile notizia)...

no non è una tua colpa, anzi tutt' altro , per fare il meccanico gli atrezzi del mestiere vanno tutti usati con discernimento , per fare il dottore ancor più , non avresti potuto fare di meglio , e se non erro chi del tuo aiuto se n' è servito lo ha pure recepito , e ti ha pure regolarmente ringraziato.
Se chiede come fare per andare oltre quel che già può fare da se , è anche perchè quel pizzico in più lo vuole e gli interessa farlo anche suo ,ed è pure buon segno , tanto più se come spesso accade a chiedere e voler sapere sono giovani , altro che. La sola via dell' iterfaccia grafica è totamente insufficente con qualunque SO non ne esiste 1 solo che possa farne eccezione. Mettersi nell' ordine di idee che l' intefaccia grafica è un programme di supporto alla console che è comunque attiva in backgraund , ma è di conseguenza anche pesantissimo un carico i più sulle risorse di sistema , completo di tutti i possibili errori e bug rimasti insoluti in fase del suo sviluppo. Ogni errore per il sistema equivale ad una o più porte aperte con annesi e connessi rischi e pericoli, e non esiste ne SO ne software perfetto , nello sviluppe e stesura di un programma , quando tutto va per il meglio 50 errori potenziali, per ogni 1000 righe di codice sono già un ampio margine di successo. Che siano comode fuori dubbio , ma la pagina grafica nel sistema si prende da se oltre il 75% delle risorse occupate da SO e software in uso .
Ti posso assicurare , che indipendentemente dal SO la stragrande maggioranza degli utenti fortunatamente quando chiede aiuto , lo chiede per risolvere bene e niente altro , indipendente dal mezzo , e sa già da se che con molta probabilità gli atrezzi del chirurgo dovrà adeguarsi a conoscerli e farne uso .
Leggasi pure , ber buona sorte, di norma Onto non lo è mai , non anche , ma sopratutto per questo.
Cita messaggio
Una delle pecche di linux è quella di abbandonare la via della stabilità nel nome dell'innovazione a discapito di ciò che si era fatto di buono.
Sono da poco utente linux mint e la consiglio vivamente a chi vuole avvicinarsi a linux, la versione 11 è la più indicata e si avvicina di più alle esigenze dell'utente alle prime armi.
Per curiosità ho voluto provare linux mint 12 lisa e come per magia i driver
della mia scheda video non erano inserite nel kernel e non solo, in altre distribuzioni derivate dal kernel 3.0 ho riscontrato problemi per una chiavetta bluetoth problemi con wireless.
Per completare l'inopportuna interfaccia gnome 3 bella da vedere ma poco personalizzabile e scarna di funzioni, con questi presupposti non si va da nessuna parte , la caccia al desktop più figo è una mentaità da ragazzetti,
occorre massimo supporto senza stravolgere ciò che di buono è stato creato, perfezionarsi equivale a migliorare cio che è già buono incrementando accorgimenti,le rivoluzioni servono solo ad ammettere una palese sconfitta con scelte poco ponderate senza ne capo e ne coda.
Cita messaggio
Da tempo (dall'autunno del 2008), ho abbandonato tutte le derivate di Debian (inclusi UBUNTU e derivate... e dunque, inclusa Mint), proprio perché non mi piace affatto (e non condivido per nulla, almeno per quel che m'è riuscito di capire), le strategie di futuro sviluppo che gli Sviluppatori di Debian e delle sue varie derivate (UBUNTU e Mint incluse) han scelto di perseguire.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
(21-12-2011, 10:49 )monsee Ha scritto: Da tempo (dall'autunno del 2008), ho abbandonato tutte le derivate di Debian (inclusi UBUNTU e derivate... e dunque, inclusa Mint), proprio perché non mi piace affatto (e non condivido per nulla, almeno per quel che m'è riuscito di capire), le strategie di futuro sviluppo che gli Sviluppatori di Debian e delle sue varie derivate (UBUNTU e Mint incluse) han scelto di perseguire.
Non credo che tutti i problemi di linux siano da attribuire alle distro derivate debian, semmai al nuovo kernel che ha soppresso i driver di molte periferiche e hardware.
Tutto sommato non solo ubuntu o mint adottano gnome 3 ma anche fedora e open suse si sono avventurati in questo cammino innovativo .
Cita messaggio
Diciamo pure che chiedere a linux qualunque distribuzone possa trattarsi, di rimanere SO per far sopravvivere hardware ormai da inceneritore non ha il benche minimo senso .
Come qualunque prodotto deve sapersi rinnovare ed essere all' altezza delle tecnologie più attuali. Il carico inutile dei driver eliminati è stato tolto , per il semplice motivo che continuando a mantenere un' eccessiva retrocompatibilità hardware le precedenti versioni del kernel avevano già superato di fatto ogni ragionevole limite delle sue dimensioni e del suo peso .
Cita messaggio
(21-12-2011, 14:31 )francofait Ha scritto: Diciamo pure che chiedere a linux qualunque distribuzone possa trattarsi, di rimanere SO per far sopravvivere hardware ormai da inceneritore non ha il benche minimo senso .
Come qualunque prodotto deve sapersi rinnovare ed essere all' altezza delle tecnologie più attuali. Il carico inutile dei driver eliminati è stato tolto , per il semplice motivo che continuando a mantenere un' eccessiva retrocompatibilità hardware le precedenti versioni del kernel avevano già superato di fatto ogni ragionevole limite delle sue dimensioni e del suo peso .
Ovviamente su questo non ci piove, da come scrivi sei uno molto esperto è percio mi rivolgo a titolo informativo anche cercando delle risposte.
Settimane fa ho formattato un notebook della asus sprovvisto di driver poichè il mio amico l'aveva ricavato da un computer rotto, ho installato windows 7 su sua richiesta e quando sono andato sul sito dell'asus, ho pututo fare la scansione del notebook e mi ha trovato i suoi driver senza tanta fatica.
Ora mi chiedo se sarebbe possibile rilasciare dei moduli contenenti driver da aggiungere al proprio kernel sotto forma di scansione?
Non credo si possa fare, io la ritengo una soluzione ai problemi che aflfigge linux , il non avere un database driver che si comporti come un driver scan sul proprio pc e trovi tutto l'occorrente.
Spero di essere smentito su questo, ubuntu ha qualcosa del genere ma tratta solo i driver generici della scheda video .
Cita messaggio
(21-12-2011, 14:53 )procton771 Ha scritto:
(21-12-2011, 14:31 )francofait Ha scritto: Diciamo pure che chiedere a linux qualunque distribuzone possa trattarsi, di rimanere SO per far sopravvivere hardware ormai da inceneritore non ha il benche minimo senso .
Come qualunque prodotto deve sapersi rinnovare ed essere all' altezza delle tecnologie più attuali. Il carico inutile dei driver eliminati è stato tolto , per il semplice motivo che continuando a mantenere un' eccessiva retrocompatibilità hardware le precedenti versioni del kernel avevano già superato di fatto ogni ragionevole limite delle sue dimensioni e del suo peso .
Ovviamente su questo non ci piove, da come scrivi sei uno molto esperto è percio mi rivolgo a titolo informativo anche cercando delle risposte.
Settimane fa ho formattato un notebook della asus sprovvisto di driver poichè il mio amico l'aveva ricavato da un computer rotto, ho installato windows 7 su sua richiesta e quando sono andato sul sito dell'asus, ho pututo fare la scansione del notebook e mi ha trovato i suoi driver senza tanta fatica.
Ora mi chiedo se sarebbe possibile rilasciare dei moduli contenenti driver da aggiungere al proprio kernel sotto forma di scansione?
Non credo si possa fare, io la ritengo una soluzione ai problemi che aflfigge linux , il non avere un database driver che si comporti come un driver scan sul proprio pc e trovi tutto l'occorrente.
Spero di essere smentito su questo, ubuntu ha qualcosa del genere ma tratta solo i driver generici della scheda video .

In linux i driver sono parte integrale dello stesso kernel , rimangono esclusi solo quelli proprietari , essendo proprietari non possono essere inclusi nel kernel in modo nativo . Ubuntu per superare l' ostacolo mette a disposizione l' utiliti , che va a prenderli dal server del produttore , li scarica, te li propone poi installa se non già presente il pacchetto build-essential e l' header del kernel in uso , ed infine compila ed installa i driver il tutto automaticamente.
Anche in windows comunque se i driver li vuoi in via ufficiale regolare , gratuitamente te li devi andare a prendere dal sito del produttore , che poi vi siano servizi di terze parti è altro discorso , ma per ottenerli gratis dai servizi di terze parti vengono illegalmente elusi con crack gli abbonamenti per usufrire del servizio offerto , quindi tramite metodi illegali , che non sono di famiglia in linux e opensource.
Driver Aggiuntivi non installa i driver standard quelli nel kernel già ci sono. Scarica ed installa i proprietari dai server di Ati o di Nvidia .
Funzione simile è utilizzata anche da Mandriva e da OpenSuse. Per poterla utilizzare in Mandriva e Suse devi prima aggiornare la lista delle repositry
Cita messaggio
Quindi il problema consiste nei driver proprietari, se non vengono rilasciati dalle case, è impossibile procurarceli.
Quindi non esiste un modo di far girare una periferica senza un rilascio ufficiale di un driver oppure esiste un escamotage?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)