Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.7 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.7 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Differenze tra Linux e Windows
(01-09-2014, 21:34 )'BAT' Ha scritto: Non è questione di Windows o Linux: se non li conosci non va bene nessuno dei 2, se li conosci vanno bene entrambi. La differenza la fa l'utente che deve decidere di quali programmi ha realmente bisogno.

 


[img]images/smilies2/ok.gif[/img]
Concordo
Giuseppe
Cita messaggio
[img]images/smilies/rolleyes.gif[/img]con questo link hai sintetizzato egregiamente
(05-09-2011, 11:57 )'bilodiego' Ha scritto: Ciao pozzani,
Passa al tuo amico questo link
http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index.html
e avrà un ampia panoramica in proposito.

Bilodiego



 



 
Cita messaggio
A dire il vero sti punti "Perché passare a Linux" sarebbe ora di aggiornali un pochetto, che ne dice Prof Antonio??? in senso odierno sono leggermente errati alcuni...e altri sono da svecchiare...suvvia Prof proprio lei che più volte dice di non essere un "Gnulebano" ma alcuni di questi punti ne sarebbero in teoria improntati...senza voler difendere ne MS ne OS closed (che non ne hanno bisogno eheh).
 
Cita messaggio
è un po' vecchia la pagina dei 27 motivi singo
ma cosa dovrebbe essere cambiato? lo chiedo per mia curiosità
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
Cita messaggio
Ho pubblicato qui un articolo a riguardo con tanto di documento da scaricare.
Notebook ASUS G74SX-91085V. Intel® Core™ i7 2630QM 2.9 Ghz Sandy Bridge Quad Core, ram 16 GB DDR3 1333 MHz SDRAM, LCD 17.3" 16:9 (1920x1080 120Hz) Full HD 3D LED Backlight con Occhiali, NVIDIA® GeForce® GTX 560M 3GB GDDR5 VRAM, Dual HDD 2.5" SATA 500GB 7200rpm SSD ibridi (1 TB), Blue-ray Writer.
Cita messaggio
Ho letto ma mi pare il solito spot pubblicitario; contiene diverse imprecisioni su tutti i punti,
per non parlare del fatto che ancora si punta all'approccio che Linux è buono e Windows è il diavolo.
Ma proprio non ci riuscite a inventare qualcosa di meglio?
Lasciate stare i confronti con Windows e concentratevi solo sui PREGI innegabili di Linux, senza intestardirvi a fare paragoni cretini da cui Linux alla fine esce perdente. Vuoi qualche esempio?

licenza:
tutte le versioni di Windows sono complete rispetto al target di utenza per cui sono pensate;
le versioni dalla Pro in su contengono essenzialmente migliorie per le reti di cui l'utente domestico normale può tranquillamente fare a meno. Rimane comunque il fatto che qualunque versione di Windows costa troppo, su questo concordo.

"virus" e malware in generale:
questo che Linux sia immune è una balla che inganna gli utenti meno esperti;
a parte il fatto che è di questi giorni la notizia di una vulnerabilità gravissima, ormai i malware che risiedono sui .EXE sono solo una parte di quelli esistenti; i sistemi di Phishing e di spyware si appoggiano ad altre tecniche; la Java Virtual Machine è vulnerabile su qualunque sistema operativo, un browser come Firefox anche. Il Phishing sociale è indipendente dal sistema operativo, così come moltre altre tecniche di attacco.

aggiornamenti
qui siamo alla follia: Windows viene aggiornati il secondo martedì di ogni mese (che poi ci sono patch che invece di risolvere guai a volte ti mandano in blocco il PC è vero, ma gli aggirnamenti vengono rilasciati con cadenza mensile);
i driver per Windows li rilasciano i produttori e a tal proposito voglio ricordati che su Linux quello del supporto a tutte le periferiche è ancora un grosso problema, sebbene siano stati fatti grandi passi in avanti, di fatto quando colleghi una periferica puoi solo sperare che nel kernel ci siano i driver

personalizzazione
non puoi personalizzare la struttura del sistema (verissimo),
ma poi ve ne uscite che a malapena si cambia lo sfondo del desktop...
ma per favore! Di Windows sull'aspetto esteriore puoi personalizzare l'impossibile (non che questi miglioramenti estetici che torvo inutili servano a qualcosa)

durata nel tempo
le funzioni dei nuovi sistemi pretendono potenza; installa Linux su una carriola e poi lavoraci in 3D con un programma moderno.

Ma per quanto tempo ancora bisogna leggere questi manifesti?
 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
(28-09-2014, 13:29 )'BAT' Ha scritto: Ho letto ma mi pare il solito spot pubblicitario; contiene diverse imprecisioni su tutti i punti,
per non parlare del fatto che ancora si punta all'approccio che Linux eè buono e Windows è il diavolo.
Ma proprio non ci riuscite a inventare qualcosa di meglio?
Lasciate stare i confronti con Windows e concentratevi solo sui PREGI innegabili di Linux, senza intestardirvi a fare paragoni cretini da cui Linux alla fine esce perdente. Vuoi q

licenza:
tutte le versioni di Windows sono complete rispetto al target di utenza per cui sono pensate;
le versioni dalla Pro in su contengono essenzialmente migliorie per le reti di ci l'utente domestico normale può tranquillamente fare a meno. Rimane comunque il fatto che qualunque versione di Windows costa troppo, su questo concordo.

"virus" e malware in generale:
questo che Linux sia immune è una balla che inganna gli utenti meno esperti;
a parte il fatto che è di questi giorni la notizia di una vulnerabilità gravissima, ormai i malware che risiedono sui .EXE sono solo una parte di quelli esistenti; i sistemi di Phishing e di spyware si appoggiano ad altre tecniche; la Java Virtual Machine è vulnerabile su qualunque sistema operativo, un browser come Firefox anche. Il Phishing sociale è indipendente dal sistema operativo, così come moltre altre tecniche di attacco.

aggiornamenti
qui siamo alla follia: Windows viene aggiornati il secondo martedì di ogni mese (che poi ci sono patch che invece di risolvere guai a volte ti mandano in blocco il PC è vero, ma gli aggirnamenti vengono rilasciati con cadenza mensile);
i driver per Windows li rilasciano i produttori e a tal proposito voglio ricordati che su Linux quello del supporto a tutte le periferiche è ancora un grosso problema, sebbene siano stati fatti grandi passi in avanti, di fatto quando colleghi una periferica puoi solo sperare che nel kernel ci siano i driver
 

 



Se sei un tecnico informatico e un professionista del settore puoi sempre accomodarti e dimostrare di saper fare di meglio perché criticare è facile ma mostrare ciò che si vale è tutt'altra faccenda.
Quello che non sei informato sei proprio tu a cominciare dal fatto che Windows di pregi ha solo il fatto che per anni ha goduto di un monopolio e di conseguenza i costruttori di PC e perifieriche si sono dovuti adeguare, col chiaro risultato che software, driver e videogames li hanno logicamente meglio sviluppati su piattaforma proprietaria.
Le cose stanno ormai cambiando e il monopolio di Microsoft sta ormai cadendo.
Che i sistemi Linux sono immuni da virus è logicamente riferito che in ambito desktop è assai improbabile beccarsi qualche minaccia, per tacere del fatto che se la maggioranza dei server usano un sistema Linux i motivi non solo solo due o tre ma sono decine e decine di motivi e non si tratta solo di costi di licenza ma soprattutto di supporto e sicurezza più elevate.
Puoi mai affidare in ambito server il traffico web e dati importanti ad una piattaforma Microsoft? E' del tutto improponibile.
Qui non ci s'intestardisce a fare propaganda o pubblicità ma si spiegano i grandi vantaggi ad usare un sistema operativo aperto, piuttosto che usarne uno proprietario con tutti gli svantaggi del caso.
Ho numerosi clienti con un mare di problemi legati alla sicurezza e al software che sono stati brillantemente risolti nella maggioranza dei casi facendogli adottare software Open Source.
Poi tu mi parli del secondo Martedì di ogni mese... il software Open Source risulta essere aggiornato diverse volte la settimana, invece. Questo a motivo del fatto che col software aperto i bug e le gravi vulnerabilità vengono tempestivamente risolti grazie a sviluppatori di tutto il mondo che collaborano.
Quindi è inutile decantare degli aggiornamenti blandi e si trascurano gravi problemi che spesso rimangono anche irrisolti o ci mettono mesi a risolverli in ambito proprietario.
Per le periferiche il problema è facilmente risolvibile, se sai cercare in rete i driver li trovi e in alcuni casi non nego affatto che in certi casi ho dovuto incasinarmi parecchio ma questo succedeva di più in passato. Dopotutto sono 15 anni che faccio questo lavoro.
Negli ultimi 2 anni le cose invece sono molto migliorate in termini di driver, mentre se devo fare acquistare dei nuovi PC (nel peggiore dei casi) raccomando sempre computer FreeDos (ad esempio quelli su Amazon) e che controllando le loro periferiche presenti nella maggioranza dei casi sono tutti compatibili con i driver Open Source oppure bisogna installarli a parte con il suo gestore interno.
Alcuni di quelli li ho recensiti personalmente con tanto di fotografie e prove dirette.
Quindi per mostrare determinate cose bisogna sempre dare delle prove e il riscontro che sto avendo è molto positivo con la clientela e stanno abbandonando molto volentieri Windows.
Dal momento che molti stanno passando al software aperto le grandi aziende lo stanno notando e si stanno adeguando di conseguenza.
Bisogna quindi fare altri sforzi per obbligare i produttori a fornire più supporto e ormai le cose stanno cambiando a favore del software aperto, quindi occorre promuovere per cambiare le cose.
La tecnologia è un bene di tutti, non di pochi.
Notebook ASUS G74SX-91085V. Intel® Core™ i7 2630QM 2.9 Ghz Sandy Bridge Quad Core, ram 16 GB DDR3 1333 MHz SDRAM, LCD 17.3" 16:9 (1920x1080 120Hz) Full HD 3D LED Backlight con Occhiali, NVIDIA® GeForce® GTX 560M 3GB GDDR5 VRAM, Dual HDD 2.5" SATA 500GB 7200rpm SSD ibridi (1 TB), Blue-ray Writer.
Cita messaggio
Forse è bene rileggere l'articolo.
http://www.tomshw.it/cont/news/bash-bug-...356/1.html

Bash Bug esiste da moltissimi anni oppure l'articolo è falso, i bug e le gravi vulnerabilità vengono tempestivamente risolti grazie a sviluppatori di tutto il mondo che collaborano, i quali non si sono accorti di nulla.

Proporre sistemi open con questo tipo di bug a ragazzotti brufolosi è comprensibile, ma in ambito aziendale dove la sicurezza dev'essere di primaria importanza, è quantomeno scorretto.

 
 
Cita messaggio
La falla, è confermato, esiste da alcuni decenni, ma solo in questi giorni è stata scoperta... e tappata.
Puoi verificarlo sulla tua distro (ammesso che tu abbia aggiornato regolarmente) con i test pubblicati in questi giorni da varie testate.


 
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
(28-09-2014, 14:54 )'Dukko' Ha scritto: La falla, è confermato, esiste da alcuni decenni, ma solo in questi giorni è stata scoperta... e tappata.
Puoi verificarlo sulla tua distro (ammesso che tu abbia aggiornato regolarmente) con i test pubblicati in questi giorni da varie testate.


 

 
Ciao Dukko, il test effettuato con questra stringa nella distro Voyager 12-04 confermano l'avvenuto aggiornamento.
env x='() { :;}; echo vulnerabile' bash -c "echo prova"


 
 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)