Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ecco come Windows 10 incrementa la sicurezza del sistema
#1
Ecco come Windows 10 incrementa la sicurezza del sistemaMicrosoft vuole trasformare lo smartphone in una ''chiave'' per accedere al PC.
[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-10-2014]

Sembra di assistere alla vendetta dei token hardware: per un certo periodo considerati per lo più alla stregua di anticaglie, dopo che Google ne ha certificato l'utilità per l'identificazione in due passaggi, ora anche Microsoft li vuole utilizzare in Windows 10.Nel blog ufficiale dedicato a Windows, l'azienda di Redmond ha infatti illustrato come, tra le caratteristiche di sicurezza del nuovo sistema operativo, ci sia il superamento della tecnica di autenticazione basata soltanto sulle password.  Dopotutto, l'autenticazione in due passaggi sta prendendo sempre più piede presso i vari servizi web; soltanto il PC sembra essere rimasto legato a un sistema a singolo passaggio (la password, appunto).Per accedere a Windows 10, oltre alle tradizionali credenziali occorrerà infatti adoperare anche un dispositivo fisico all'interno del quale siano conservate informazioni in grado di identificare con sicurezza l'utente: a questo scopo si potrebbe utilizzare una smartcard, ma ciò richiederebbe a tutti di dotarsi di un apposito lettore.Uno smartphone, invece, nelle intenzioni di Microsoft rappresenta lo strumento ideale: tutti ne hanno uno, ed è semplice dotarlo di un software per gestire l'accesso a Windows.L'autenticazione al sistema funzionerà quindi così: oltre a inserire nome e password, l'utente dovrà avere a portata di mano il telefono con Bluetooth o Wi-Fi attivo (ed è indispensabile che anche il PC supporti l'una o l'altra tecnologia).

continua su
http://www.zeusnews.it/n.php?c=22011

----

Ecco come Windows si imporrà nel mercato degli smartphone. Un motivo in più per avere linux come desktop
Cita messaggio
#2
Ma se non sono capaci di realizzare un sistema più sicuro, la finissero di rompere le scatole alle libertà altrui. Prima secur-boot, ora questo ... basta!!!
Cita messaggio
#3
(30-10-2014, 12:11 )'Antonio_Cantaro' Ha scritto: Ma se non sono capaci di realizzare un sistema più sicuro, la finissero di rompere le scatole alle libertà altrui. Prima secur-boot, ora questo ... basta!!!

 
Nell'articolo non dicono se la key sarà utilizzabile con altri sistemi operativi (iOS o Android, ad esempio) ma, vista la preponderanza di Windows in campo desktop, si presume che sarà utilizzabile solo su smartphone con installato Windows (scarsamente presente sul mercato) e chi vorrà acceder al proprio Windows 10 dovrà comprarsi per forza uno smartphone Windows! [img]images/smilies/sfascio.gif[/img]

CHE CHICCA! :dodgy2:


 
Cita messaggio
#4
Se dovesse fare una cosa del genere, si tirerebbe la zappa sui piedi da sola, io non lo farei mai, ma dopo le piastrelle sul desktop, ormai ci si può aspettare di tutto. Altro "errore" a mio avviso è stato quello di rimuovere il marchio NOKIA dai Windowsphone, la stragrande maggioranza delle persone lo ha acquistato proprio per la rinomata qualità della casa produttrice.
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#5
Un momento,
la key hardware (che può anche essere una pendrive USB credo) è una cosa in più a totale discrezione dell'utente;
serve solo a fare il login sul sistema in modo sicuro. Se perdi il notebook è di fatto impossibile accedere ai contenuti su disco che vengono cifrati in base alla key hardware.
In pratica Windows 10 contempla la possibilità di fare il login in quel modo, non c'è nulla di straordinario.
Se vuoi il normale login con nome utente/password continui ad usare il sistema così com'è adesso

 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#6
AAhh... Così è già un altro paio di maniche..Idea Grazie BAT. Idea
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#7
Rimane comunque di dubbia efficacia il ricorso a smartcard , non stà scritto da alcuna parte che il loro utilizzo presupponga il possesso di uno smartphone , basta ed avanza un semplicissimo e per niente costoso lettore di smartcard che oggi su qualunque fisso troviamo oltretutto già assemblato ed abilitato sia per accesso in lettura che in scrittura.   Non sarà certo un giocttolo in più a fermare la pirateria d' alto e medio livello ,  servirà solo a dar vita ad  un nuovo  mercato sottobosco di smartcardcrack .
Come rimedio potrebbe rivelarsi in tempi brevi anche ben peggiore del male.
Cita messaggio
#8
Spero solo che la cosa non sia destinata a complicare oltre l'istallazione di altri sistemi operativi.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)