Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Evidenziaione celle multiple con formula
#1
Question 
Desidero sottoporLe alla Vostra attenzione un problema riguardo l'evidenziazione di celle multiple. Nel file che Le ho allegato vengono riportate due distinte tabelle denominate (Anno X e Anno Y). Come può ben vedere i numeri di uscita per ogni riga a partire dalla riga 17 sino alla riga 29 hanno un ordine casuale di numeri.
Ad ogni riga (ad es. rigo 18) corrispondono in ordine sequenziale numeri diversi e uguali (tabelle Anno X e Anno Y). Nel caso del rigo 18 i numeri identici sono per l'appunto: "2-25-27" mentre gli altri risultano disuguali.Esiste una formula per evidenziare im modo automatico le celle di riferimento (uguali con lo stesso numero e stesso ordine di sequenza)? Risulta possibile anche applicarla a più righe? Come riportato anche nel file ho provato con la formattazione condizionale "regole evidenziazione celle - valori duplicati", non funziona o meglio si può applicare per una sola riga. Le premetto che ho installata la versione dell'Office "Excel 2007".
Rimango in attesa di un Vostro riscontro positivo e nell'occasione Le porgo cordiali saluti.
Complimenti per il sito http://www.istitutomajorana.it/ da cui traggo molte soluzioni. 

Danbiacol


Allegati
.xlsx   evidenziazione di celle multiple.xlsx (Dimensione: 10,44 KB / Download: 3)
Cita messaggio
#2
si risolve con un ciclo FOR sulle 2 matrici (forse anche con una lunga formula su ogni cella, del tipo "se questa cella ha un valore uguale a quest'altra allora metti lo sfondo in un certo colore", ma con un for e un pulsante è più pratico)
ci sono vincoli sulla dimensione delle tabelle? cioè si sa a priori il numero di righe/colonne o altri dettagli?

 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#3
(13-01-2014, 16:32 )danbiacol Ha scritto: Esiste una formula per evidenziare im modo automatico le celle di riferimento (uguali con lo stesso numero e stesso ordine di sequenza)? Risulta possibile anche applicarla a più righe? Come riportato anche nel file ho provato con la formattazione condizionale "regole evidenziazione celle - valori duplicati", non funziona o meglio si può applicare per una sola riga. Le premetto che ho installata la versione dell'Office "Excel 2007".
Danbiacol

Non so se è per forza necessario Excell 2007, ma con Calc (LibreOffice 3.5.7.2) e la formattazione condizionata si può (se ho capito dove vuoi arrivare).
Selezionare una cella della prima tabella. Menu/Formato/Formattazione condizionale; la condizione da porre è:
[Il valore della cella è] [uguale] [riferimento relativo a cella della seconda tabella] Modello di cella [Predefinito] TEXT_esempio [Nuovo stile]

ed in Nuovo stile indicare il formato della cella. Quindi si copia la formattazione (con lo strumento copia formato) su tutte le celle della prima tabella.

Quando una cella della seconda tabella ha valore uguale alla corrispondente cella della prima tabella, allora quest'ultima si formatta a dovere.

EDIT: Dimenticavo che analogamente si può fare sulla seconda tabella, così che variando i valori nella prima o nella seconda, solo quando questi coincidono la formattazione assume i connotati stabiliti.



Bye,
Token


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
#4
La tua soluzione è corretta, se danbiacol usa Excel 2007 deve fare un insieme di formule simili.

Allego come alternativa una soluzione fatta con macro e pulsanti che permette di scegliere anche da che riga/colonna iniziare
le righe vanno da 1 in poi, le colonne sono numerate con A=1, B=2 ecc.
potete aggiungere quante righe volete, basta indicarlo nelle apposite caselle;
invece il numero di colonne è fissato a 6 (se ne servono di più bisonga fare un foglio più elaborato per raccogliee gli input corretti.
Non faccio alcun controllo sulla correttezza dell'input (l'utente deve assicurarsi che gli indici indicati siano giusti) altrimenti la macro si appesantisce troppo.

L'allegato ha estensione .xlsm cioè foglio Excel 2007 con macro, per cui serve aver attivato la possibilità di eseguire macro in Office.


Allegati
.zip   evidenzia.zip (Dimensione: 25,56 KB / Download: 10)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#5
Grazie BAT, grazie token per il vostro interessamento e per le vostre soluzioni al caso.
Credo che il sistema che si addice al caso è quello di BAT. BAT come mai le celle E7 e O7 non sono evidenziate di verde?
Le colonne massime per ciascun foglio di lavoro (indipendente l'uno dall'altro) sono le seguenti: 
1) caso [foglio di lavoro] - 11 colonne x 17 righe
2) caso [foglio di lavoro] - 6 colonne x 204 righe
3) caso [foglio di lavoro] - 7 colonne x 204 righe
tutti e tre i casi dovranno riprodursi giorno per giorno con le stesse modalità (1-2-3 casi) poc'anzi descritti. Cambiano solamente e/o aumentano progressivamente il numero delle righe.
E' facile come operazione da eseguire? I comandi nel foglio possono essere decentrati? E' possibile comparare oltre che Anno X e Y anche un terzo Anno Z?

Danbiacol

 
Cita messaggio
#6
(14-01-2014, 00:00 )'danbiacol' Ha scritto: BAT come mai le celle E7 e O7 non sono evidenziate di verde?
ho costruito le 2 matrici a partire da quelle originali sottoposte da te con "Copia"+"Incolla speciale" copiando solo i valori;
c'era qualcosa che non andava su quella singola cella (in realtà dovresti provare a cambiare valori anche sulle altre per vedere se funzionano tutte).
Risolvi il problema entrando in tutte e 2 le celle con un doppio click, cancella tutto il contenuto, salva ed esci; poi rientra e rimetti il valore 53. Salva di nuovo,, dovrebbe funzionare (a me ha funzionato).

Per il resto delle domanda la risposta è SI a tutte; il numero di righe può cambiare già adesso, basta che le aggiungi a quelle che ci sono e cambi il valore della cella H4 "Riga fine");
per le colonne è necessario che siano fisse se si vuole un unico foglio di lavoro (si imposta in ogni caso il numero massimo previsto, e poi variando il valore I4 "Colonna fine") si specifica fin dove controllare. Probabilmente è più comodo fare 3 schede chiamandole S-17x11, S-204x6, S-204x7 in modo da dare lla macro degli indici noti a priori ed evitare errori dell'utente.
Stesso discorso per aggiungere un anno, basta prevedere da subito lo spazio per una terza matrice.
I bottoni si possono mettere su scheda separata, come se fossero un Pannello di controllo.
Vista anche la grandezza delle matrici probabilmente la macro finale impiegherà diversi secondi per terminare (la formattazione condizionale è molto più veloce ed alla portata di tutti).
Inoltre il risultato dipenderà dalla bontà dei dati introdotti che devono essere tutti dello stesso tipo (per esempio il numero 53 è interpretato diversamente -e giustamente- da Excel a seconda che la cella sia di tipo intero o di tipo stringa; se sono di tip diverso succede che a video tu vedi 53 ma per Excel sono cose diverse).
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#7
Discussione spostata nella sezione ufficio ed internet.
L'ipocrisia è un briciolo di speranza, per chi non ha personalità.(By Leroy)

Niente rafforza l'autorità quanto il silenzio.(Charles De Gaulle )

Siate la cura della vostra malattia, non la causa. (By Leroy)


Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)