Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
FreeBSD continua l'allontanamento da software GPL
#1
Ovviamente parliamo di FreeBSD e quindi di licenze BSD...cosa c'entra quindi la GPL?!? beh che il compilatore usato in questa era il GCC (una versione vecchia la 4.2.1, questo per non violare la nuova GPLv3) fino alle ultime versioni...nonostante vi fossero anche altri compilatori alternativi ma quello di default veniva mantenuto il GCC...dalla versione 10 invece il compilatore di default per FreeBSD diverrà Clang/LLVM (usato per altro già da Apple Xcode e persino da Google), l'integrazione di Clang (come front end) e di LLVM in FreeBSD era già cominciata nel 2010 ma adesso ne diviene il compilatore di default e scalza via il vecchio GCC, a quanto pare uno degli ultimi residui di software sotto GPL ancora presenti in FreeBSD.

Fonte:
http://www.techrepublic.com/blog/austral...scape/1534

Molti di voi diranno..."mbeh...non ci capisco nulla che cambia?!? poi di BSD che mi frega" ....beh come non darvi ragione in senso di interesse eheh...però c'è un fattore da considerare che a quanto pare molte delle multinazionali presenti sul mercato stanno virando proprio alle licenze BSD nelle quali si ha più libertà di modificare senza divulgare nulla....con l'arrivo di un compilatore (LLVM) in pratica sotto licenza BSD a cui poi si aggiungono vari front end per fargli gestire altri tipi di linguaggi da compilare fa eliminare un grosso tallone d'achille che tali multinazionali continuano ad avere proprio nei confronti delle "imposizioni" della GPL....situazioni che aiutano a far restare libero e fruibili qualsiasi modifica e la accorpa come miglioria ai vari progetti che nascono liberi in GPL e che possono continuare grazie anche a multinazionali a restare liberi...e non ad essere sfruttati stile vacche da mungere e poi abbandonarli sterili alla fine.
Apple da tempo e per ovvi motivi aveva già integrato il suo Xcode anche con LLVM...Google sembra interessata....Android su un kernel BSD?? mmm cercando in rete qualche inizio di progetto esterno ed amatoriale c'è già...con relative difficoltà di porting...ma una situazione del genere slegherebbe Google dal dover rispondere di continuo alla comunità linux rendendo pubbliche le modifiche che apporta al kernel di android...e già una prima incrinatura c'era stata l'anno scorso con un atteggiamento di Google come se volesse sondare il terreno e le reazioni della comunità linux...è ovvio che un inserimento del genere comporterebbe una diminuzione dell'interesse verso il kernel linux da parte di grosse multinazionali e quindi meno investimenti meno sviluppi e migliorie. Auguriamoci che non capiti....ma certi interessi diventano a volte più pressanti dell'etica e del giusto progresso.
Cita messaggio
#2
Questa si che è una brutta notizia , altro che lamentarsi di Canonical con ubuntu.
Bilodiego
Cita messaggio
#3
I termini di Licenza di BSD son semplicemente ancor più ampi e liberali di quelli tipici della licenza GLP. Tutto qui.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#4
monsee il punto non era una questione di differenze tra le due licenze BSD e GPL....il punto era che ovviamente tra le libertà concesse dalla BSD vi è quella di poter modificare senza divulgare nulla...e per molte multinazionali mantenere segreti i propri progetti è una cosa naturale...infatti diventa sempre meno ipotizzabile che adottino in modo continuato la GPL....la tendenza alla fine è quella di passare ad una forma di "protezione" nonostante l'originale progetto discende spesso da una intera comunità e non da tale multinazionale.
Non è un caso che alla fine altre licenze siano state adottate rispetto alla GPL, come anche quella Apache, più gradita a certe multinazionali...Apple addirittura se ne è creata una propria per Darwin eheh e riguarda poi solo il rilascio dei sorgenti in forma open....la FSF nonostante abbia approvato questa di Apple in realtà la dichiara non totalmente conforme alla GPL.
Ma il punto è che se sposti l'interesse di varie multinazionali in licenze che possano permettergli la non divulgazione...è insito che si impoveriranno altri progetti comunitari ai quali smetterà di esserci interesse e se tutto torna ad un livello amatoriale è difficile che prenda maggiormente piede.
Per quanto riguarda freebsd o un qualsiasi sistema bsd è quasi logico che il suo software sia sotto quella determinata licenza bsd e non sotto una GPL come per linux...però non era questo che volevo rimarcare ma proprio il fatto che il GCC è un componente abbastanza fondamentale e probabilmente per molti sistemi devel anche di multinazionali era ancora una spina nel fianco proprio il fatto che fosse sotto GPL (non è un caso che in freebsd si usasse una versione vecchia che appunto non fosse sotto la GPLv3)...avere un compilatore sotto BSD che permetta poi un'ampio uso di vari linguaggi come lo è il GCC ecco che fa temere proprio come già sta succedendo che l'interesse per questo LLVM sarà dominante per molte multinazionali che hanno interessi in campo *nix.
Cita messaggio
#5
(18-11-2012, 20:55 )monsee Ha scritto: I termini di Licenza di BSD son semplicemente ancor più ampi e liberali di quelli tipici della licenza GLP. Tutto qui.

Beh, il massimo della liberalità sarebbe una licenza che dice "fai quello che vuoi".
Ciò però non tutelerebbe la trasparenza del software che è ala base del mondo open source. Quindi non sempre maggiore liberalità significa maggiore libertà.
C'è solo da sperare che SO totalmente o parzialmente chiusi scoraggino gli sviluppatori indipendenti dal produrre per tali piattaforme. E senza l'apporto della community anche progetti della portata di Android si arresterebbero in breve tempo.
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)