Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Gparted chi lo usa ?
#1
Scusate il disturbo, ma sono nuovo del forum e non molto epserto.

Vorrei fare 2 partizioni in un nuovo HDD da 1 Tb , quindi 2 da 500 Gb.

Ho cercato con google e sembra che il top sia Gparted, che ho gia scaricato e masterizzato su cd,
letto anche le varie guide su uso, ma non ridete non ci ho capito un tubo.

Mi sembra per VERI esperti.

Dunque c’e un anima pia che mi spiega in modo semplice e chiaro come creo queste 2 partizioni ?

Accendo il pc con dentro il disco, collego hdd nuovo ma poi ? devo prima eliminare la partizioni
Unica che c’e , o crearne una e poi dividerla in due ?

Quindi cosa faccio, seleziono con il mouse hdd ma poi ? alla fine della formattarle le 2 partizioni
Create da Gparted o ? e lo fa lui o lo faccio poi da windows ?

Unica cosa che ho capito che ad ogni azioni e’ sempre meglio cliccare su Apply in alto.

Grazie in anticipo chi mi fara’ capire come si procede passo-passo senza creare danni.

ciaoooo
Cita messaggio
#2
nessun disturbo;
puoi restringere la partizione unica che hai semplicemente andando "tutto a destra" sul rettangolo che la rappresenta, ci fai click (rimani col tasto clicato) e trascini verso sinistra (vedi il rettangolo che si rimpicciolisce); poi premi "Applica" o "Commit" (non ricordo come si chiama) per applicare il cambiamento; infine crei un'latra partizione primaria; è più facile a farsi che a dirsi;
qui la guida base di Gparted:
http://gparted.sourceforge.net/display-d...al&lang=it

Nota: se sul disco c'è già Windows usando Gparted probabilmente romperai i punti di riprstino di Windows.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#3
@BAT: Mi è stato detto oggi da un tecnico informatico che il partizionamento su pc con SSD può accorciarne la vita. Ti risulta? Se sì, userò WUBI per affiancare Ubuntu 13 a Windows 7.
Cita messaggio
#4
(19-03-2013, 22:43 )doc54 Ha scritto: @BAT: Mi è stato detto oggi da un tecnico informatico che il partizionamento su pc con SSD può accorciarne la vita. Ti risulta? Se sì, userò WUBI per affiancare Ubuntu 13 a Windows 7.

conferma e semi-smentita

Doc siamo leggermente OT.

1enry1 attendiamo tue notizie prima di darti altri consigli
Cita messaggio
#5
Se vuoi usare Gparted e capirci qualcosa sulle partizioni in maniera semplice e con videoguide in italiano:

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Cita messaggio
#6
(19-03-2013, 23:04 )tumbler Ha scritto:
(19-03-2013, 22:43 )doc54 Ha scritto: @BAT: Mi è stato detto oggi da un tecnico informatico che il partizionamento su pc con SSD può accorciarne la vita. Ti risulta? Se sì, userò WUBI per affiancare Ubuntu 13 a Windows 7.

conferma e semi-smentita

Doc siamo leggermente OT.

1enry1 attendiamo tue notizie prima di darti altri consigli

Chied:indeciso2: scusa, ho approfittato del tema...
Cita messaggio
#7
(19-03-2013, 22:43 )doc54 Ha scritto: @BAT: Mi è stato detto oggi da un tecnico informatico che il partizionamento su pc con SSD può accorciarne la vita. Ti risulta? Se sì, userò WUBI per affiancare Ubuntu 13 a Windows 7.
secondo me un SSD va usato per metterci un solo sistema operativo e le applicazioni usate; da evitare di metterci dati (meglio su disco convenzionale), file e/o partizione di swap e farci multiboot.
Per fare un multiboot decente si è praticamente obbligati a partizionare; purtroppo non so con certezza come vengano gestite le partizioni su un SSD, nel senso che non so se il partizionamento è solo una suddivisione a livello logico oppure se ha un impatto a livello fisico vero e proprio.
Mi spiego meglio: se fai 2 partizioni uguali non credo (ma non ne sono certo) che la suddivisione riguardi fisicamente le celle di memoria flash (metà celle per una partizione, metà per l'altra), e in tal caso è certo che si usureranno le celle del sistema operativo che usi di più. Il problema è che non so se nella realtà funzioni davvero così anzi, ho molti dubbi al riguardo (nel senso che non penso ci sia una suddivisione fisica "netta" al 50% delle celle di memoria flash ma interviene qualche algoritmo)

Purtroppo non so dove informarmi meglio, i forum non sono attendibili dal punto di vista "scientifico"; la mia è una ipotesi ma se trovo 100 ipotesi come la mia non ho la certezza. Questo dubbio volevo togliermelo già da tempo domandandolo agli esperti di PC-Professionale, prima o poi lo farò (siccome non ho un SSD rimando sempre...)

Ehm.. vedo che sono parecchio OT Angel
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#8
Io ho capito questo:
1) sono le operazioni di scrittura che accorciano la vita
2) se si usa il SSD per i dati meglio non partizionare in modo da utilizzarlo in modo uniforme lasciando la gestione al software del disco
3) se si vogliono più sistemi operativi è d'obbligo partizionare, però le scritture saranno poco frequenti se la home e la swap verranno posizionate in un disco normale
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio
#9
Ringrazio BAT e Patel ... resterò col mio Win7 Pro x64 ... e mi scuso ancora se vi ho indotto all'O.T.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)