Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il ritorno di Commodore -
#1
http://www.commodoreusa.net/CUSA_C64.aspx
SO preinstallato Linux Commodore OS Vision - linux mint base -
Cita messaggio
#2
Che forte!
Questa sì che è vera innovazione: il "ritorno" del Commodore è una sorta di "manifesto" sul NON abbandonare tecnologie cosiddette "superate", perché rivisitarle sarà comunque assai prezioso (io che li uso, per esempio, son persuaso del fatto che il floppy-disk sarà l'arma vincente per la libertà informatica dei singoli Utenti, nel prossimo futuro: perder di vista il preziosissimo floppy-disk completamente adesso m'appare veramente una follia).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
(12-11-2011, 12:53 )monsee Ha scritto: Che forte!
Questa sì che è vera innovazione: il "ritorno" del Commodore è una sorta di "manifesto" sul NON abbandonare tecnologie cosiddette "superate", perché rivisitarle sarà comunque assai prezioso (io che li uso, per esempio, son persuaso del fatto che il floppy-disk sarà l'arma vincente per la libertà informatica dei singoli Utenti, nel prossimo futuro: perder di vista il preziosissimo floppy-disk completamente adesso m'appare veramente una follia).
Il floppy non ha più ragione d' essere , è già di fatto di scarsissima utilità tutt' ora in primis proprio il il singolo utente , e con la crescente diffusione delle chiavette , delle smart card con relativo crollo dei costi è destinato a vita breve anche il vecchio classico lettore / masterizzatore cdrom .
Un' unita di lettura scrittura per flash e smard ora costa meno di un lettore per floppy senza contare che i produttori di supporti hanno cessato la produzione di floppy disk da presto due anni. Tutto quel che trovi in vendita è fondo di magazziono. Il solo stabilimento Sony di Rovereto ne cessò la produzione con tonnellate di floppy invenduti.
I nuovi Commodore sono Personal computer fatta eccezione Commodor 64 che utilizza un Atom dual core , quindi una base normalmente inpiegata nei netbook , tutti gli altri modelli sono di fascia alta .

Cita messaggio
#4
Meravigliosoooo avevo un Vic20.... ho la lacrimuccia di commozione Blush
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#5
Ti garantisco, Franco che usare i floppy-disk garantisce all'utente la propria libertà rispetto a tangti "inghippi" che le varie Software House mettono in piedi per coartar le sue libere scelte... inoltre, risolve facilmente (ed elegantemente) un sacco di problemi che posson capitare. Personalmente, io consiglio -molto caldamente- a tutti quanti di acquistare quanto prima un Lettore Floppy USB (costa soltanto una manciata di euro e funziona alla grande su tutti i PC) e una certa quantità di floppy-disk (quelli prodotti da Verbatim, coloratissimi, son veramente di ottima fattura: io li uso da anni e mai avuto l'ombra di un problema) per garantirsi una maggiore libertà di scelta (e una maggior serenità) per l'avvenire.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#6
Un uso insostituibile: metterci Grub alla fine di un'installazione... una goduria (quando Ubuntu bontà sua riesce a montarlo).
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#7
Pensa che, installando PCLinuxOS, si può metter -DIRETTAMENTE!- GRUB su floppy-disk!
Col risultato di tenersi l'MBR che c'era prima (senza nulla cambiare) e di poter avviare PCLinuxOS, quando lo si vuole, semplicemente inserendo il floppy-disk!
Una cosa davvero fantastica, che dà all'utente grande libertà e lo libera per sempre da qualsivoglia problema di avvio correlabile all'MBR... e solamente usando il floppy-disk ciò si può ottenere immediatamente e in assoluta semplicità.
Anche installare GAG, per esempio, è differente, qualora lo si possa fare da floppy-disk... perché divien possibile, allora, con semplicità, ripristinare l'MBR (disinstallando GAG) qualora questo serva.
Per non parlare di softwares quali ALLinONE, un floppy-disk che ti permette di intervenire a fondo sia nel configurare GRUB che nel configurar GRUB2.
E non scordiamoci anche il fatto che ci sono dei Sistemi Operativi (alcuni, anche "grafici") che stanno per intero dentro ad un solo floppy-disk (e usarli, oltre che divertente, è anche assai istruttivo).
Infimne, c'è una grande varietà di cose che si posson fare "da floppy-disk": c'è un browser (per Windows) che funziona alla grande "da floppy-disk". C'è un valido programma di masterizzazione (per Windows) che funziona assai bene "da floppy-disk". Ci son vari programmi che ("da floppy-disk") consentono di "ripulire" il proprio Windows da virus, spywares e malwares variamente assortiti.
Infine, c'è il fatto non da poco che un floppy-disk può essere riusato con successo (intendo dir "riscritto") per tantissime volte. Per cui, usarlo costa per davvero poco.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#8
Ti dirò di più:
ho letto (l'anno scorso) il resoconto di un'indagine riguardante l'utilizzo dei floppy-disk nel mondo.
Ebbene, è vero che sono dispositivi obsoleti, fisicamente fragili e con poco spazio di archiviazione. Tuttavia “vecchio” non è sinonimo di “inutile”, infatti in Europa nel 2009 ne sono stati venduti più di 50 milioni, in Giappone (il paese n. 1 al mondo nell’adozione delle nuove tecnologie) più di 9 milioni.
Ma la cosa che più conta è che nel mondo esistono milioni di macchine industriali il cui costo è dell’ordine di decine/centinaia di migliaia (a volte milioni) di Euro; moltissime di queste macchine sono state costruite quando altri standard (come USB o SATA) non esistevano affatto e per cui il floppy rappresenta l’unico dispositivo di I/O (Input/Output, in pratica l'unico modo di scambiare dati) e quindi è INDISPENSABILE in ogni caso al loro funzionamento: incredibile ma vero!
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#9
Provato la live davvero fatta bene,ottimi effetti grafici e zeppo di programmi ,emulatori ,giochi 3d e retrò ,peccato sia in inglese.
Cita messaggio
#10
(16-11-2011, 18:07 )procton771 Ha scritto: Provato la live davvero fatta bene,ottimi effetti grafici e zeppo di programmi ,emulatori ,giochi 3d e retrò ,peccato sia in inglese.

Ho installato Commodore con virtualbox, massima risoluzione ottenuta è 800x600, ho scaricato i driver catalyst ma al momento non funzionano, allego immagine.


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)