Home Sito Majorana ---- Cerca nel Forum con Google ---- Privacy Policy

Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Installare pcBSD 9.0.
24-03-2012, 22:21 (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-03-2012 22:24 da nonnogs.)
Messaggio: #11
RE: Installare pcBSD 9.0.
(23-03-2012 13:27 )monsee Ha scritto:  Grazie, BAT! Prezioso e puntuale come sempre. [Immagine: good.gif] (stavolta, anche di più, dato che io di virtualizzazzione non ci acchiappo un bel niente)

In primo luogo vi ringrazio entrambi -Bat e Monsee-;non vi ho risposto con sollecitudine perchè mi sono "severamente" impegnato a installare prima PcBsd e dopo FreeBsd e li ho installati entrambi in VirtualBox.Ho dei problemi di tempo in quanto il vecchio pc gira a 1,6 GHz,l'altro arriva fino a 2,3 ed è un po più svelto.Comunque confermo la mia prima sensazione : mi piace BSD ma è difficile.Io lo trovo difficile rispetto ad altri tipo Ubuntu ed altri.Ho installato PcBsd su CD e anche funziona ma mi sembra molto ridotto.Ho installato il DVD però mi sono trovato a dover fare delle scelte al buio,diciamo.Codice sorgente : 1)FreeBsd ports collection 2)FreeBsd system source (src).Ho scelto il primo senza sapere.Shell : csh ed altre che non conosco.Ho scelto bash,ho sempre usato e lavorato con bash,anche quì al buio.Anche con FREEBSD ho scelto un po alla carlona,a naso ma i risultati non sono stati buoni.Mi sono convinto di usare una guida,mi sembra la cosa migliore.Anzi se avete qualche suggerimento in materia vi ringrazio fin da ora.Ho cercato in Google e qualcosa ho trovato.
@Monsee - Zorin è un OS molto facile,molto semplice.E' un ubuntu windosizzato (vietato vomitare) o visto da altra parte un Windows ubuntizzato.Ha le caratteristiche e la grafica un po di tutti e due però lavora bene.Molto aggiornato.Quando sarò più sicuro lo terrò al posto di Windows e al posto di questo che occupa 40 Gb installerò BSD.
Il vantaggio di VirtualBox è che eliminare i sistemi installati è semplicissimo:clicchi su rimuovi e portano via tutti i file.Molti,tra i quali io,lo usano per esaminare un OS senza danni alle partizioni ne strascichi successivi alla rimozione.
Per il momento non ho altro da chiedervi,quindi vi saluto.

Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-03-2012, 02:13 (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-03-2012 02:22 da monsee.)
Messaggio: #12
RE: Installare pcBSD 9.0.
Ah, ZorinOS!
Ma lo conosco! L'ho pure usato, per qualche tempo (anni fa, quando ancora usavo pure gli ...UNTU e i Debian e derivati), nella versione "Educational" (quella dedicata alla Didattica, per la precisione).
Non "vomito", tranquillo, pensando a Windows (e manco agli ...UNTU o ad altri SO... beh, forse un'eccezione per WindowsME e per WindowsVista, ma penso mi potrai forse capire).
Non tengo affatto a fare virtualizzazione perchè si tratta di un procedimento che NON consente di testare la compatibilità hardware. Preferisco, di conseguenza, provare "in LiveCD" proprio per verificar se il mio hardware supporta -in linea generale- il Sistema che sto pensando di installare. Cosa impossibile da farsi, virtualizzando.
Riguardo ai Ports: ti suggerisco caldamente di installare sia i ports normali che le correlate sources (mi riferisco -dato che la mia esperienza è quella- a PC-BSD, ma dubito che le cose possan esser gran che differenti nel caso di FreeBSD). Questo (l'inclusione dei sorgenti, intendo) perchè ti può tornare utile avere i ports dei sorgenti nel caso tu voglia installar talune cose che si è costretti ad installare "da sorgente" (nel caso mio, ho dovuto installar per tale via ClamAV, dato che nel mio PC-BSD 9.0 a 64 bit KlamAV [installato tramite PBI], non aggiornava il database nimmanco a cannonate).
Tieni presente, comunque, che si può installare (o disinstallare) qualcosa che non hai scelto e poi ti sei accorto avresti voluto scegliere (o che hai scelto, ma poi ti sei accorto che non vuoi tener nemmeno se ti sparano) anche DOPO l'avvenuta installazione di PC-BSD.
Inoltre, altre due cose: 1) in PC-BSD è cosa rara assai fare ricorso ai Ports per installare i programmi (è cosa un po' "da esperti", se vogliam dirla tutta) e ci si fa ricorso soltanto e unicamente qualora ci si ritenga davvero costretti a farlo; di norma, tutti i programmi si installano tramite l'AppCafe da files PBI (basta semplicemente un click per scaricare i programmi e installarli; e basta un altro click, qualora lo si voglia, per rimuovere i programmi installati). 2) una volta installati i Ports, prima di farne uso, è sempre buona norma aggiornarli: i Ports, insomma, NON sono "fissi e inamovibili" nel tempo, ma tendono anche loro ad essere aggiornati (proprio come i pacchetti) e a subir mutamenti con il trascorrere del tempo.
Ma come si possono immaginare -per l'assoluto profano- i Ports?
Un Port è semplicemente un preciso elenco di istruzioni (che includono tutti i campi, incluse le dipendenze) che punta a installare e configurare a puntino le dipendenze connesse all'installazione e include una "base" che serve da punto di partenza per l'installazione. I Ports, inoltre, afferiscono specificamente a FreeBSD, anche se si adattano pure a PC-BSD, che su FreeBSD si basa. Ne deriva che per usare i Ports bisogna necessariamente avere una connessione ad Internet attiva e funzionante. Si può sia installare (usando i Ports) a partire da files appositamente scaricati da Internet (io ho fatto così, per installare ClamAV), sia installare "da Internet" facendo anche scaricare tutti i pacchetti necessari, in automatico, dal Sistema.
Quale vantaggio ha usare i PBI (e l'AppCafe) anziché il Terminale (e i Ports)?
Tre enormi vantaggi, essenzialmente: 1) l'operazione è MOLTO più semplice (basta cliccar col mouse, poi tutto quanto avviene in automatico); 2) l'installazione è molto più rapida e veloce; 3) l'eventuale disinstallazione è anch'essa rapida e veloce.
Che vantaggi ci sono, invece, ad installare usando i Ports?
Due, essenzialmente: 1) si ottiene una installazione "modellata" sull'effettivo stato del Sistema (il che si traduce, alla lunga, nel fatto che il Sistema risulta un pochino più "leggero", ossia, si ha più spazio libero sull'HD); 2) si possono installare programmi che ancora non sono disponibili in formato PBI (o installarli personalizzandoli maggiormente. esempio: si può installare LibreOffice usando un PBI; funziona e gira bene... e basta solo un click... Ma l'interfaccia è in lingua inglese [anche se la tastiera è in italiano, ci si può scrivere in italiano senza problemi e il Dizionario si può avere in italiano]... Se si vuole LibreOffice in italiano, lo si può avere, ma installandolo tramite Ports [al momento, si può avere, comunque, una versione precedente di libreOffice rispetto a quella installabile usando il PBI; naturalmente, si tratta di questioni essenzialmente temporanee: fra qualche tempo, verrà certamente reso disponibile un PBI che installi LibreOffice in italiano; e, ovviamente, anche il Port di LibreOffice verrà aggiornato al fine ci consentir l'installazione dell'ultima versione, etc...).
Personalmente, non ho dubbio alcuno: meglio -assai meglio!- ovunque si possa, installare utilizzando sempre e solo i PBI.
Ma forse è anche un fatto di gusto personale... o può esser che discenda dalla mia -comprensibilissima- inesperienza.

[Immagine: 2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
25-03-2012, 16:32 (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 25-03-2012 16:33 da nonnogs.)
Messaggio: #13
RE: Installare pcBSD 9.0.
Non mi hai detto nulla per la shell.In fase di installazione si trrova csh ma le opzioni nel menu a tendina,sono 4 tra le quali bash che io uso penso come tutti,in quasi tutti gli OS.All'inizio,non è una barzelletta,quando sbagliavo qualcosa sul terminale e veniva : bash - no directory...
mi sembrava una espressione di disgusto.Poi sono migliorato ma ancora talvolta viene il bash.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-03-2012, 01:26
Messaggio: #14
RE: Installare pcBSD 9.0.
Non ti ho scritto nulla per la Shell in quanto tale scelta NON mi pare sia presente (onestamente, io non me ne sono accorto mai, eppure ho instalalto già quattro versioni successive di PCBSD [8.0, 8.1, 8.2 e 9.0]).
Peraltro, io detesto profondamente dover fare ricorso alla "riga di comando" o al Terminale (e PC-BSD mi piace proprio per il fatto che il proncipale scopo dichiarato dagli Sviluppatori è quello di "ridurre all'osso" -ci vorranno ancora anni, ovviamente, per riuscirci, ma è uno sforzo molto nobile che io appoggio ed approvo- i casi in cui l'utente debba fare ricorso alla Shell o al Terminale.
Personalmente, in PC-BSD 9.0 ho dovuto far ricorso al Terminale soltanto per installare ClamAV e per installare il mio driver Wi-Fi (ci debbo far ricorso, ovviamente, anche per lanciare l'update del database di ClamAV e per effettuar le scansioni antivirus periodiche del Sistema). Ho forse usato una qualche Shell (ma più probabilmente, era una sorta di terminale specifico per i Ports) in una sola occasione: quando ho dovuto aggiornare i Ports per vedere se mi conveniva cercar di installare LibreOffice da Terminale (progetto cui ho rinunciato, perchè, in quel momento [in questo, non so]) la versione di LibreOffice disponibile in PBI, benché in inglese, era successiva a quella in lingua italiana che avrei potuto installare dal Terminale... e perchè mi risulta che sia in fase di realizzazione una versione PBI aggiornata di LibreOffice in diverse lingue, italiano incluso.
Immagino pertanto che la scelta della shell concerna non tanto PC-BSD quanto FreeBSD (che fa un uso decisamente ampio e assai frequente della shell e del Terminale, diversamente da PC-BSD). Purtroppo, però, non ho mai usato FreeBSD (né mai mi son sognato di installarlo) proprio perchè detesto veramente usare il Terminale.

[Immagine: 2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-03-2012, 21:57
Messaggio: #15
RE: Installare pcBSD 9.0.
Ho installato PcBSD 9.0 facilmente,adesso;l'errore di cui mi sono reso conto leggendo le tue risposte Monsee,consisteva nel fatto di aver scaricato e masterizzato l'OS di PcBSD anzichè la live.Così ho provato e,in virtuale,ci sto lavorando per capirla.E' qualcosa di completamente diverso da tutto ciò su cui ho lavorato fino adesso.Confermo che mi piace.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
28-03-2012, 02:26
Messaggio: #16
RE: Installare pcBSD 9.0.
Concordo pienamente con te (perchè ho la medesima impressione anch'io): si tratta davvero di un OTTIMO Sistema Operativo. Certo, c'è ancora strada da fare (ed è normale, perchè stiamo parlando di un sistema che è cambiato parecchio dalla vecchia versione 8.2 alla nuova 9.0), però bisogna ammettere che non soltanto "promette assai bene", ma già sin da ora offre all'Utente una resa di tutto rispetto.

[Immagine: 2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-03-2012, 03:04
Messaggio: #17
RE: Installare pcBSD 9.0.
Ciao a Tutti,

Ci metto i miei due centesimi dato che sono le tre e mezza di notte e non riesco a dormire.
A proposito dell'installazione di PC-BSD 9 in questa pagina si trovano tutte le versioni disponibili per le varie esigenze:
http://pcbsd.org/index.php?option=com_zo...&Itemid=98
sara' facile notare che vi sono versioni specifiche per VirtualBox.
Per quanto riguarda una normale installazione su disco fisso, l'errore che comunemente si commette e che impedisce l'installazione, e' questo: si formatta la partizione in "ext3" o altro. No, PC-BSD usa un file system tutto suo (non ricordo come si chiama, forse "ufs").
Ne consegue che occorre preparare una partizione primaria (consiglio almeno 50 GB) senza formattarla, PC-BSD pensera' anche a questo e si creera' anche la sua swap personale.
Nota: se si usa un computer con su Linux, magari Ubuntu e quindi si preparera' la partizione usando GParted, quest'ultimo non riconoscera' il file system, ma non e' un problema, ricordate comunque che da PC-BSD non si accede alle partizioni Linux e viceversa, mentre si accede tranquillamente alle unita' formattate "ntfs".
Quanto sopra dovrebbe risolvere la questione dell'installazione e per quanto riguarda l'eventuale inserimento nel menu' di Grub 2, mi pare di aver gia' dato indicazioni in merito in un'altra discussione.
Ricordo a chi eventualmente volesse usare GAG (boot manager) che quest'ultimo non va d'accordo con Grub 2 installato su partizioni logiche.
Adesso do spazio alle mie considerazioni personali: PC-BSD di ottimo non ha niente e rispetto alla 8.2 e' per certi versi piu' povero, sebbene "sotto al cofano" pare vi siano stati importanti cambiamenti.
Per quanto mi riguarda e' un'anatra zoppa che forse riprendero' in considerazione quando uscira' la 20.0.
Non si puo' spacciare per "ottimo" e alla portata di tutti un SO che va in malora appena s'inizia a personalizzarlo, e mi riferisco alla sempice aggiunta di un programma, il quale se e' un ".pbi" spesso non funziona, se invece si vuole agire tramite pacchetto o port, saltano fuori altre grane.
Aggiungo solo che se si ha l'esigenza di usare Skype, potete installarlo, abbandonando pero' l'idea di fare una video-chiamata, accontentatevi di una normale conversazione audio (ottimo, se siete fortunati).
Insomma, se non avete niente da fare e volete passarvi il tempo, installatelo pure e se avete bisogno di aiuto sappiate che dovete conoscere l'inglese, perche' in italiano di concreto troverete ben poco e lasciate perdere il forum di PC-BSD (pretty useless) e cercate eventuali soluzioni ai problemi sul forum di freeBSD (non ponete domande afferenti a PC-BSD, potrebbe accadere che riceviate risposte "not friendly", limitatevi a cercare qualcosa che possa aiutarvi).
Idea
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-03-2012, 18:47
Messaggio: #18
RE: Installare pcBSD 9.0.
Non uso Skype da quando Microsoft l'ha acquisita, per cui non ti so dire a tal riguardo.
Il file-system di default di PC-BSD è l'UDF, sì, ma si può anche sceglier (serve avere una buona dotazione in RAM) anche lo ZFS (è quello che uso io).
Riguardo alle differenze fra la versione 8.2 e l'attuale 9.0, nutro un'opinione assai diversa dalla tua.

[Immagine: 2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-04-2012, 23:31
Messaggio: #19
Shocked RE: Installare pcBSD 9.0.
scusate se mi aggiungo ma io non riesco ad installarla su chiave usb per provarla in live
tenete conto che sono un perfetto ignorante in materia
uso con soddisfazione linux ma mi piacerebbe conoscere qualcosa di nuovo
c'è sempre spazio e tempo per imparare! Smile sorriso originale
grazie in anticipo da Cristiano
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-04-2012, 01:17 (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-04-2012 01:17 da monsee.)
Messaggio: #20
RE: Installare pcBSD 9.0.
Hai scaricato la versione specifica per l'installazione su pen-drive? o hai scaricato la ISO?
Se hai scaricato la ISO, è naturale che la cosa non ti riesca. Per la versione 9.0, devi scaricare o la versione USBLITE (puoi sceglier fra 64 bit e 32 bit) o la versione USB (anche qui, puoi sceglier fra 64-bit e 32-bit).

[Immagine: 2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Contattaci | Sito Majorana | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Mobile Version | RSS Syndication