Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Installazione remix in cartella Windows: richiesta chiarimenti
#1
Chiedo scusa per la prolissita' e spero che le mie domande non siano troppo banali.
Dunque, volendo provare per la 1a volta Linux (dopo la sbirciata data in modalita' live da DVD) ho pensato di procedere in questo modo per ottenere quanto in oggetto: 1) Installare con Wubi la ubuntu-11.10 su partizione D:\ di Windows, che e' vuota e capiente 30 GB; 2) Riavviato il Pc e scelto Ubuntu, installare "KIT-PLUS-8-32-Faidate.zip".
E' possibile? Avro' difficolta'?
Una cosa che non capisco: Installo Ubuntu su cartella Windows, che cosi' crea uno spazio virtuale; ma poi spengo windows. Come mai posso accedere a Ubuntu, che e' dentro uno spazio di Windows, se Windows e' spento?
Se poi vedo che qualcosa e' andato storto (Camilleri direbbe: il diavolo certamente) posso buttare via tutto e ripristinare Windows dal BackUp fatto precedentemente, nonostante abbia cambiato il boot.ini? (Sembra ovvio di si, ma Camilleri docet).
Per il momento mi fermo qui, avro' certamente altro da chiederVi in seguito. Grazie
Cita messaggio
#2
Non è una buona scelta provare ubuntu dentro window, oltre che essere molto instabile,dopo gli aggiornamenti c'è il rischio che nemmenio si avvi,
e potresti avere qualche problema per una corretta disinstallazione,per via che non sempre ripristina in automatico il boot originale di window,lasciando il dualboot creato da wubi-ubuntu. wubi-ubuntu è in spazio reale gira dentro window anche se non sembra, perchè lo fa partire direttamente dal boot.
Non devi usare il kit fai da te ,questo si applica già ad ubuntu 11-10 installato per farlo diventare plus completo di tutto., non mi sembra che ubuntuplus8 abbia wubi da poter installare su window, in tal caso va usato un ubuntu -base.
Per provare ubuntu o altri s.o. dentro window è più efficace vitualizzarli installando
in macchina virtuale dentro virtualbox.(è anche propodeutico per futura vera installazione)
Qui un paio di guide
http://www.aiutamici.com/ftp/software/Vi...ida.htm#08
http://www.linuxqualityhelp.it/supporto/...=30&t=8632

poi se sei interessato,ti dettaglieremo in seguito di un particolare che non è aggiornato nelle guide, non importante per adesso riferito all'exstension pack che serve per vedere a tutto schermo il s.o. virtualizzato e leggere gli usb.
Per qualsiasi chiarimento siamo qua.

Con po di coraggio e pazienza potresti installare da subito ubuntu autonomo indipendente da window.
Bilodiego





Cita messaggio
#3
Grazie per la risposta.
Pensavo all'installazione dentro xp perche' sto aspettando il regalo di un Win7, e devo installare prima il 7 e poi Ubuntu, se devo usare partizioni reali, come sai.
Inoltre il mio Pc e' un po' vecchiotto (ha 7 anni) e la scheda AMD Senpron non supporta la virtualizzazione: infatti ho provato VMware ed e' stata un'agonia; non ho provato Virtualbox, ma non credo possa essere differente, correggimi se sbaglio.
Pertanto ho pensato di "Installare con Wubi la ubuntu-11.10" ovviamente ufficiale e quindi applicare le personalizzazioni che avete creato voi con "KIT-PLUS-8-32-Faidate.zip". Non e' questa la strada giusta? In altri termini: quando nella guida di Educa Fai-Da-Te si legge che e' necessario "1.1 - Una versione di Ubuntu 11.10 a 32 o 64 bit ufficiale già installata", si intende ANCHE installata in cartella di Windows, o no?
E poi, scusa l'insistenza, alle brutte posso sempre fare un restore del backup (fatto con Nero) di windows xp, o no? Col restore viene riscritto anche il il boot originale di windows, o no?
Cita messaggio
#4
Non ho idea come funziona il backup fatto con nero,può non avere backuppato completamente tutto , speriamo che qualcuno pratico di nero e window ci chiarisca in proposito.A suo tempo pur rimanendomi il dualboot del wubi-ubuntu disinstallato xp partiva ugualmente, avevo risolto con la copia o sufficciente prendere nota del boot.ini, o qualcosa del genere non ricordo più, e togliere dal medesimo la riga riferita al boot di ubuntu,.Non succede spesso ma informandomi per risolvere ho visto che ero in buona compagnia.
Cmq lo considererei il miracolo del secolo che wubiubuntu regga all'applicazione del kitfaidate, sarebbe già un successo che regga a qualche aggiornamento normale, esperienza diretta su ubuntuwubi 9.04 ben più leggera
Bilodiego
Cita messaggio
#5
Correggo questo messaggio perchè il pollastro che vedete quotato qui sotto ci ha scritto sopra... Big GrinBig GrinBig Grin

bilodiego Ha scritto:Saggio Bat Exclamation oppure metterlo su chiavetta, se ilpc permette l'avvio da usb.
Bilodiego

ops arrossire scusa Rolleyes Bat ho riscritto sul tuo msg, credendo che fosse il mio, in cui consigliavi di mettere ubuntoplus8 su dvd e provarlo con questo in live.

Avevo detto in pratica:
una CPU Sempron di 7 anni fa è lenta per Windows 7. Meglio tenersi Windows XP per ora e cambiare prima il computer.
Per quanto riguarda Linux avevo detto che per provarlo senza fatica basta un live-CD in modo da non toccare niente su disco.

In alternativa (l'unica cosa giusta che ha fatto bilodiego sul MIO post Angry ) provarlo da chiavetta USB a patto che il PC permetta il boot da USB; e aggiungo, a patto che la USB sia almeno la versione 2.0 altrimenti è meglio il live-CD
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#6
Sembra ci sia un accavallamento nei messaggi: mi era apparso un messaggio di BAT (detto tra parentesi: che sta a significare l'associazione del Pipistrello con Sherlock Holmes in avatar?) veramente sconfortante sulla possibilita' di installare win7 su processore Senpron.
Vorra' dire che continuero' ad usare il DVD, che pero' non mi permette aggiornamenti, installazioni, modifiche etc in modo permanente.
Se invece metto Ubuntu du pendrive (il Bios ne permette l'avvio) le modifiche vengono salvate?
Cita messaggio
#7
Scusa Bat, ma la Microsotf in http://windows.microsoft.com/it-IT/windo...quirements da' come requisiti per win7:
Processore a 32 bit (x86) o a 64 bit (x64) da 1 GHz o più veloce e
1 GB di RAM (32 bit) o 2 GB di RAM (64 bit).
Il mio Pc ha un AMD Sempron 3000+ da 1.8GHz e 2.0GB di Ram. Dovrebbe funzionare bene, no?
Cita messaggio
#8
Premessa:
ho ri-corretto il mio post precedente che il buon bilodiego aveva sovrascritto inavvertitamente.

Veniamo al dunque:
2000 GB di RAM non ce l'hai di certo, semmai ne hai 2.
Con questo quantitativo di RAM e quella CPU Windows 7 dovrebbe girare decentemente, l'importante che non ti aspetti chissà quali prestazioni.
I requisiti minimi che cita Microsoft sono ridicoli: in pratica se hai 1 GB di RAM e una CPU da 1 Ghz il PC parte; solo che anche una Ferrari senza le gomme e solo i cerchioni parte, ma a quanto va?

Devi tener conto che Windows 7 solo per avviarsi e funzionare SENZA FARE ALTRO richiede circa 700-800 MB, se hai solo 1 GB fondi l'dard disk a furia di swapping; con 2 GB SI INIZIA a ragionare, ma è meglio averne (almeno) 4.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#9
Grazie per il chiarimento su Win7. Potresti chiarirmi anche l'altro dubbio: Se metto Ubuntu su pendrive (il Bios ne permette l'avvio, e l'USb e' 2.0) le modifiche vengono salvate, sulla pendrive, ovviamente?
Cita messaggio
#10
Usa questo per creare la pendrive USB: http://unetbootin.sourceforge.net/
per le modifiche da conservare devi impostare uno spazio di persistenza deguato
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)