Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Keylogger: sicuri con Antivirus e Firewall?
#1

I keylogger sono dei programmi che registrano le attività del computer con particolare riguardo alla tastiera. Se usati dal proprietario del computer, servono a controllare come altri hanno utilizzato il PC. Se utilizzati da estranei possono produrre danni notevoli (codici bancari, ecc...). Non tutti gli antivirus ed i firewall proteggono dai pericolosissimi keylogger . Quindi, sarà bene capire se le nostre protezioni sono adeguate o meno. Il pericolo è che quanto digitato dalla tastiera venga trasmesso a malintenzionati, comprese password e codici bancari. La cosa migliore è testare la nostra protezione e se necessario utilizzare degli anti-Keylogger … continua


Cita messaggio
#2
Argomento misconosciuto e sottovalutato dai più.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#3
Infatti, molti ne piangono, amaramente, le conseguenze....
Cita messaggio
#4
(10-09-2011, 17:49 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Infatti, molti ne piangono, amaramente, le conseguenze....

Buongiorno professore, ho effettuato i test indicati nella sua guida ed effettivamente ho ottenuto gli stessi risultati presenti nella sua guida.. quale tra quelli da lei indicati, è il migliore antikeylogger??? meglio se non rallenta più di tanto il sistema..

Stavo pensando di formattare il mio pc e di installare in dual boot windows xp e ubuntu.
Cita messaggio
#5
Come ho già detto, non esiste la sicurezza (ogni giorno, i malintenzionati, ne inventano una). Gli antikeylogger proposti sono buoni, magari uno scherma di più una tipologia, un altro scherma meglio altra tipologia.

Se devi effettuare operazioni bancarie, la soluzione migliore resta sempre un CD-DVD Linux (Ubuntu) live.
Cita messaggio
#6
(13-09-2011, 09:35 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Se devi effettuare operazioni bancarie, la soluzione migliore resta sempre un CD-DVD Linux (Ubuntu) live.

Buon giorno Prof. Cantaro, le faccio innanzitutto i complimenti per l'intero lavoro che svolge su web, il sito è fantastico e mi è stato più volte utile. Mi sono iscritto al forum apposta per questo argomento: l'home banking.

Io ho la plus 7 remix e conto corrente online BancoPostaClick, la password per movimentare denaro viene generata volta per volta da un apparecchio esterno che deve tra l'altro leggere la carta postamat per funzionare...ma volendo essere ancora più sicuri, visto che non è mai abbastanza, mi piacerebbe seguire il suo consiglio riguardo l'utilizzo di ubuntu in modalità live. Sorge solo una piccola scomodità, e la mia domanda o idea sarebbe per risolvere questa cosa: avviare il pc (almeno il mio) in modalità live da dvd impiega tempo. Se non esiste già e non ne sono a conoscenza, non sarebbe una bella cosa creare una versione "ultra light" diciamo di ubuntu, avviabile in modalità live da pen drive, che abbia dentro solo lo stretto necessario per la navigazione, da utilizzare apposta per l'home banking?
Cita messaggio
#7
L'idea non è male. Di fatto già esistono delle distro minimali. Credo arriveranno diversi suggerimenti in merito.
Cita messaggio
#8
Mi sorge un dubbio in merito, a differenza di un dvd che deve essere masterizzato, su una pen drive forse possono insinuarsi malware...forse non funzionerebbe in maniera sicura come un dvd live, a meno che non ci sia anche modo di "bloccarla" alla scrittura...
Cita messaggio
#9
Di sicuro un CD o DVD è da preferire.
Cita messaggio
#10
Se interessa una valida "distro" minimale ci son talune ottime candidate.
1) DamnSmallLinux (in inglese); sta in un miniCD;
2) SliTaz (si può far girare "in Live" parzialmente in italiano); sta in un miniCD (la ISO è 40 Mb in tutto)
3) PuppyLinux (in inglese) oppure una delle varie Puplets [personalmente, trovo abbastanza valida MacPup Opera, ma è solo molto parzialmente in italiano]; una possibilità -al fine di tradurre in italiano l'ultima versione ufficiale di PuppyLinux- è fare ricorso alla traduzione scaricabile da QUESTO Sito. Sia la versione ufficiale che molte delle Puplets stanno dentro a un miniCD.

PS: un miniCD tiene fino a 210 Mb al massimo.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)