Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
LXDE vs E17
#1
Sono alla ricerca di un DE leggero e completo.
Li ho provati entrambi ma per pochi giorni. C'è qualcuno che li usa di default e ne conosce bene pregi e difetti?
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio
#2
LXDE è un vero desktop-environment, mentre Enlightenment E-17 è più (come anche OpenBox, per capirci), l'unione fra un windows-maker, un file-manager ed un certo numero di utilità che servono a gestire il desktop. Detta più in soldoni, Enlightenment E-17 dimostra -con l'uso- di essere più "fragile" (minor coordinazione fra i suoi tanti componenti, che gioca un ruolo non sempre positivo man mano che s'accavallano gli aggiornamenti di Sistema [esattamente come accade anche in OpenBox]), però -al tempo stesso- risulta nettamente più "configurabile" (proprio per l'identica ragione che fornisce anche maggior "fragilità": in un ambiente meno "ben coordinato", l'utente può, più agevolmente, metterci un po' "del suo" senza incartar, per ciò, tutto l'ambaradan. Inoltre, laddove LXDE supporta bene svariati pacchetti di KDE, ciò non avviene similmente per Enlightenment E-17 (e, inoltre, il numero di pacchetti di Gnome che Enlightenment E-17 supporta perfettamente è leggermente inferiore a quello perfettamente supportato in LXDE). Insomma, il Enlightenment E-17, l'Utente può "sbizzarrirsi" maggiormente (ma avrà da faticar di più -e da impegnare più tempo- nell'opera di personalizzazione): il prezzo che si paga è quello di una minor ("minore" non vuol dire che "il terremoto è sempre all'angolo": significa solo che, con l'accavallarsi degli aggiornamenti di Sistema è possibile che il desktop mostri dei problemi) stabilità del desktop che, alla fine, se ne otterrà.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
ho potuto provare recentemente due distribuzioni con e17: bodhi linux e snowlinux. la prima è basata su ubuntu ed è sinceramente una delusione perchè bisogna installare un pò tutto essendo una distribuzione modulare, e sinceramente non ho tempo nè voglia XD, la seconda è basata su debian ed effettivamente è un pò migliore ed anche più reattiva....ma..., il problema, per quello che mi riguarda è che e17 è bello, ma nemmeno troppo..., ma non balla eccesivamente, non è sinceramente un desktop maturo, è instabile e, con il composite attivato mi è andato addirittura in crash in un paio di occasioni, lo sconsiglio, almeno per il momento; le uniche distribuzioni che ricordo funzionare bene con e17 erano elive, ma è molto che non ne sento parlare, forse hanno terminato lo sviluppo, e poi era solo live, il modulo d'installazione era a pagamento, poi c'era pclinuxos che funzionava bene, ma anche di quella ne ho perse le tracce. lxde è un'altra cosa sinceramente, è un desktop si minimale ma veramente affidabile, niente da dire, lo consiglio a chi non vuole perdersi in fronzoli, a chi vuole un desktop classico e reattivo, per chi ha un pc vecchiotto o per netbook. in alternativa xfce è come funzionalità una spanna sopra lxde (che pure usa molte funzioni di xfce), ma è anche più pesante..., per renderlo più leggero bisogna disattivare il suo composite. altra soluzione è sostituire il gestore di finestre proprio con openbox (quello di lxde!), installandolo e dando da terminale "openbox --replace", in pratica diventa lxde con il pannello di xfce. il bello di linux è che ci puoi fare quello che vuoi col tuo desktop Smile sorriso originale
Cita messaggio
#4
Con la versione stabile E-17 dovrebbe avere risolto molti dei problemi da te riscontrati. Bodhi è volutamente minimale, ma con E-17 puoi farci di tutto, certo bisogna rimboccarsi le maniche.

Lxde è tutto lì, appena lo installi lo vedi, e poco di più puoi aggiungere, almeno senza stravolgerlo. In 5 minuti lo ha configurato alla perfezione, e tutto quel che c'è funziona a dovere. Certo il progetto è ancora in pieno sviluppo, quindi rispetto a xfce manca ancora di un po' di utility, però piano piano è diventato un must per le distribuzioni "light".

Il mio parere? Con un po' di fatica, Openbox regala moltissime soddisfazioni. Partire da una schermata grigia e plasmare il proprio desktop è impagabile, anche come performance e leggerezza.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)