Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La guerra alla pirateria inciampa nuovamente sulla privacy
#1
Sembra che la lotta contro l'ACTA sia in dirittura di arrivo, ancora una volta si è cercato di calpestare i diritti di privacy del libero cittadino di internet, ma ancora una volta il buon senso ha prevalso, mi chiedo come mai, quando c'è da difendere i diritti delle grandi major interviene FBI e company, mentre dobbiamo difenderci noi stessi per la nostra tutela.
Buona lettura.




http://www.tomshw.it/cont/news/la-guerra...151/1.html
Cita messaggio
#2
Procton secondo te riapriranno anche Megavideo?
La pirateria penso che altro non sia che una giusta conseguenza contro persone troppo avide, mi pare di aver visto su youtube, o forse ho letto da qualche parte, non ricordo, che solo vendendo i diritti a tv, radio e mezzi di trasmissione, gli autori guadagnerebbero più che abbastanza.
Michael
Ubuntu 14.04 con Gnome Shell---Olibook S1500-----Intel core I3-330M - 2.13 Ghz
Cita messaggio
#3
Guardate Ghostery's sulla medesima pagina indicata da Procton771 cosa blocca...

   
«Quanta strada ha fatto il tuo pensiero per giungere alla sapienza, e quanta dovrà ancora farne per giungere alla verità?» (G. A. Rol) Idea 

Ubuntu 12.04 Plus Remix - 64 bit
Cita messaggio
#4
(26-04-2012, 21:41 )simike87 Ha scritto: Procton secondo te riapriranno anche Megavideo?
La pirateria penso che altro non sia che una giusta conseguenza contro persone troppo avide, mi pare di aver visto su youtube, o forse ho letto da qualche parte, non ricordo, che solo vendendo i diritti a tv, radio e mezzi di trasmissione, gli autori guadagnerebbero più che abbastanza.
Credo che almeno per un lungo periodo megavideo resterà chiuso,invece la pirateria va condannata a priori e non va giustificata, come l'abuso sui prezzi che impone la siae facendo lievitare i costi dei contenuti multimediali. Il vero problema di questa situazione consiste nella mancanza di un metodo sano per combattere la pirateria che non colpisca gli onesti, la chiusura di megavideo ne è un esempio, molte persone che avevano un account premium che lo usava per lavoro o privatamente sono stati privati del loro servizio pagato regolarmente, per aggiunta hanno perso tutti i loro dati in condivisione senza la possiiblità di recuperare le proprie cose, bella giustizia !
Cita messaggio
#5
Hai ragione Procton, Non va combattuta in quel modo la pirateria, andrebbe più che altro combattuta abbassando i prezzi dei cd, dvd e quant'altro, di modo che la gente preferisca l'originale allo scaricato. Credo che l'unico modo per combatterla sia proprio quello di trovare idee per riavvicinare la gente "all'originale" con prezzi onesti alla portata di tutti. Certo, così non è che morirà la pirateria, ma penso che potrebbe diminuire. Ho visto in tv che una coppia ha dovuto pagare 350 euro di diritti alla siae solo per poter mettere su un pò di musica al loro matrimonio...il che è abbastanza assurdo, penso. Che il discorso sia il non sapersi accontentare da parte degli artisti o di chi ne fa le veci e di volere sempre più soldi? non lo so proprio.

P.S.
Ho letto in giro che erano veramente tantissime le persone che avevano l'abbonamento annuale su megavideo e che hanno perso soldi e video privati. Non verranno risarciti in qualche modo? Senza dubbio quello non è il modo di colpire la pirateria, certo però che gli hanno dato una bella botta, molti siti di streaming sono ancora in ginocchio, animedb per primo
Michael
Ubuntu 14.04 con Gnome Shell---Olibook S1500-----Intel core I3-330M - 2.13 Ghz
Cita messaggio
#6
(26-04-2012, 21:41 )simike87 Ha scritto: Procton secondo te riapriranno anche Megavideo?

Sono contrario alla riapertura di Megavideo perchè, se si tratta di utilizzare Torrent, IRC, FTP, Emule & simili, a parte il discorso della pirateria, a quel punto si sta godendo di un qualcosa messo allo stesso livello per tutti, invece Megavideo, come FileServe, RapidShare & Accoliti, fanno finta di farti scaricare gratis ma mettono dei paletti scavalcabili solo se paghi e utilizzi i Servizi Premium: allora a quel punto non è solo pirateria, è anche imbroglio. Cornuti & Mazziati.

Cita messaggio
#7
(27-04-2012, 10:38 )cdeffen Ha scritto: Sono contrario alla riapertura di Megavideo perchè, se si tratta di utilizzare Torrent, IRC, FTP, Emule & simili, a parte il discorso della pirateria, a quel punto si sta godendo di un qualcosa messo allo stesso livello per tutti, invece Megavideo, come FileServe, RapidShare & Accoliti, fanno finta di farti scaricare gratis ma mettono dei paletti scavalcabili solo se paghi e utilizzi i Servizi Premium: allora a quel punto non è solo pirateria, è anche imbroglio. Cornuti & Mazziati.

Sarebbe invece opportuno riaprire megavideo per un tempo determinato da consentire a chi aveva delle cose personali di recuperarle, chi usava megavideo per lavoro riprendere le sue cose, mentre bastava applicare un blocco ai file pertopeer come lo sta facendo fileserve e tutti i servizi web hosting.

Cita messaggio
#8
Eh, Cdeffen anch'io la penso come te su Megavideo, ma di sicuro anche loro avranno dei costi per i server e altre cose, per cui devono rientrare nelle spese con gli abbonamenti, d'altra parte poi nessun servizio di hosting è gratuito, a parte youtube.

D'accordo anche con Procton, che almeno dessero la possibilità agli utenti che hanno pagati di riprendersi i loro dati e usufruire del servizio fino allo scadere del contratto.
Uno dei motivi per cui non ho mai fatto abbonamenti a questi siti è proprio per il fatto che da un giorno all'altro possono chiudere i battenti, e poi anche perchè sono troppo cari per le mie povere tasche, ma anche se li avessi i soldi non li farei comunque proprio perchè non ti danno nessuna garanzia.
Michael
Ubuntu 14.04 con Gnome Shell---Olibook S1500-----Intel core I3-330M - 2.13 Ghz
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)