Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


//Removed by EUCookieLaw Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La scuola apre a nuovi orizzonti in informatica?
#1
Mi sono accorto che la scuola, almeno nel campo dell'informatica, non apre molto a nuovi orizzonti. A patto di essere alle scuole medie superiori, vengono insegnati linguaggi di programmazione legati strettamente a Windows (Visual Basic) e i docenti insegnano a usare gli strumenti fortemente collegati a quel sistema (Microsoft Word, Excel, Visual Studio, Progecad...).
Non ho mai sentito nessun ragazzo/a dire che il professore/essa gli insegna a usare Libre Office Calc o li fa lavorare su Linux.
Si potrebbe parlare anche dell' "antichità" del software installato nelle macchine, ma questa è un'altra parentesi.
Poi ci sono le eccezioni come il prof Cantaro che ha impiantato Linux nella sua scuola, ma ci saranno 3 o 4 casi analoghi in TUTTA Italia (credo).
Le mie sono parole che provengono da un'impressione, potrei anche sbagliarmi a generalizzare così.
Voi cosa ne pensate?
Nicoseven Sfascio tutto
_________________________________
Notebook sony vaio VPCEH6N3E intel core i5
Ubuntu 12.04.1 64 bit
Cita messaggio
#2
Ciao Nicoseven.
Se non c'era bisognava crearlo, e meno male che c'è.
Se hai seguito la nascita della strada intrapresa dal nostro bravo prof non è che sia andata sempre bene, ha avuto i suoi intoppi, cmq la ragione è stata dalla sua parte e di questo non ti nascondo che ne sono fiero, teniamo di conto.
Bravo Prof. A. Cantaro, avanti così, sempre al tuo fianco.
risuri.

Notebook Acer
Win 7 in dualboot Ubuntu 12.10 Plus 10 remix 64bit
Cita messaggio
#3
(10-04-2013, 19:26 )risuri Ha scritto: Ciao Nicoseven.
Se non c'era bisognava crearlo, e meno male che c'è.
Se hai seguito la nascita della strada intrapresa dal nostro bravo prof non è che sia andata sempre bene, ha avuto i suoi intoppi, cmq la ragione è stata dalla sua parte e di questo non ti nascondo che ne sono fiero, teniamo di conto.
Bravo Prof. A. Cantaro, avanti così, sempre al tuo fianco.
risuri.

Notebook Acer
Win 7 in dualboot Ubuntu 12.10 Plus 10 remix 64bit

non ho seguito dall'inizio la strada del prof, anzi, l'ho conosciuto solo di recente.
Non hai però risposto alla mia domanda: secondo te la scuola, ai ragazzi, insegna ad avere orizzonti vasti in informatica o insegna a conoscere solo il mondo windows, oscurando tutta la parte di linux? è giusto?
Nicoseven Sfascio tutto
_________________________________
Notebook sony vaio VPCEH6N3E intel core i5
Ubuntu 12.04.1 64 bit
Cita messaggio
#4
Il problema è dei docenti che vogliono lasciare le abitudini. I ragazzi seguono quanto il docente traccia:

http://www.youtube.com/watch?v=VymAQmtBG...06A0351B07

http://www.youtube.com/watch?v=NYUBXtJoW...06A0351B07
Cita messaggio
#5
(10-04-2013, 20:54 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Il problema è dei docenti che vogliono lasciare le abitudini. I ragazzi seguono quanto il docente traccia:

http://www.youtube.com/watch?v=VymAQmtBG...06A0351B07

http://www.youtube.com/watch?v=NYUBXtJoW...06A0351B07



complimenti Prof: cantaro per i video, per quello che è sei riuscito fare per i tuoi ragazzi.e..........per le cravatte colorateSmile
Wink un sorriso non costa nulla....donalo
Cita messaggio
#6
Io a scuola un po di informatica l'ho fatta e ricordo che nei laboratori si usavano pc con windows e solo alcuni avevano un dualboot ... sono comunque dell'idea che i programmi sono solo uno strumento per mettere in pratica quello appreso sui libri.

Sapere creare un foglio di calcolo è utile ma molto poco cambia (per la parte pratica) se lo si crea con excel o calc ... allo studente interessa avere uno strumento per mettere in pratica quello che ha imparato così come al professore interessa valutare quanto l'alunno è stato in grado di elaborare ... poco cambia se su windows o linux.

Questo ai fini della didattica ... poi se vogliamo tornare a parlare dei costi di licenza manutenzione e gestione dei sistemi si dovrebbe aprire un discorso a parte.
Cita messaggio
#7
(11-04-2013, 08:40 )tumbler Ha scritto: Io a scuola un po di informatica l'ho fatta e ricordo che nei laboratori si usavano pc con windows e solo alcuni avevano un dualboot ... sono comunque dell'idea che i programmi sono solo uno strumento per mettere in pratica quello appreso sui libri.

Sapere creare un foglio di calcolo è utile ma molto poco cambia (per la parte pratica) se lo si crea con excel o calc ... allo studente interessa avere uno strumento per mettere in pratica quello che ha imparato così come al professore interessa valutare quanto l'alunno è stato in grado di elaborare ... poco cambia se su windows o linux.

Questo ai fini della didattica ... poi se vogliamo tornare a parlare dei costi di licenza manutenzione e gestione dei sistemi si dovrebbe aprire un discorso a parte.

hai ragione, ma come la metti con l'insegnamento del Visual Basic? è chiaramente IL linguaggio per windows!
PS: complimenti professore!
Nicoseven Sfascio tutto
_________________________________
Notebook sony vaio VPCEH6N3E intel core i5
Ubuntu 12.04.1 64 bit
Cita messaggio
#8
Anche io ho fatto Visual Basic e ti assicuro che non per questo non mi sono avvicinato a linux ... ricordo che VB lo utilizzavo per creare dei form con matrici vettori ed altro.

La parte complessa era creare l'algoritmo ... non centra nulla windows in tutto cio ... l'algoritmo era fatto da una serie di IF e THEN e controlli sugli indici ... poi quando lo si metteva in pratica bisognava imparare quel minimo per rendere operativi gli algoritmi.

Mi ripeto ma la parte interessante e che andava valutata era la struttura dell'algoritmo non come veniva interpretato ed esposto da VB
Cita messaggio
#9
(11-04-2013, 15:34 )Nicoseven Ha scritto: hai ragione, ma come la metti con l'insegnamento del Visual Basic? è chiaramente IL linguaggio per windows!
a me risulta che negli istututi tecnici insegnino C/C++, qualcosa di HTML, un po' di SQL, a ragioneria programmatori una volta insegnavano cobol/pascal ma che si insegni visual basic non l'ho mai sentito (tra l'altro è una cosa inutile ai fini didattici)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#10
(11-04-2013, 17:16 )BAT Ha scritto:
(11-04-2013, 15:34 )Nicoseven Ha scritto: hai ragione, ma come la metti con l'insegnamento del Visual Basic? è chiaramente IL linguaggio per windows!
a me risulta che negli istututi tecnici insegnino C/C++, qualcosa di HTML, un po' di SQL, a ragioneria programmatori una volta insegnavano cobol/pascal ma che si insegni visual basic non l'ho mai sentito (tra l'altro è una cosa inutile ai fini didattici)
In effetti come libri di testo ricordo il C/C++ però in laboratorio qualche macro con VB la si faceva comunque
Cita messaggio


Vai al forum: