Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 3 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Linux? No, grazie
#1
Mi interesso da anni di Informatica e seguo vari Forum, tra cui quelli che parlano di Linux come questo in cui scrivo che è, al momento, quello più trendly ma mi sono convinto che usare Linux è solo una perdita di tempo e vorrei cercare di convincere, se non tutti, gran parte degli utenti del Forum Majorana, così come ho fatto su altri Forum. Linux è troppo dispersivo, non è un mondo ma sono mille mondi, orientarsi? Neanche con un GPS. La pacchettizzazione, cos'è? Quella Distro vuole i deb, quell'altra gli rpm (il bello è che ci avete fatto anche un sondaggio) e dei sorgenti vogliamo parlarne? Bisogna seguire una formula alchemica al Terminale e guai a sbagliare una sola lettera o uno spazio! Già, il Terminale, questo sconosciuto ma così vantato dagli utenti Linux: ma vi sembra proponibile nel 2013, nell'era dei Tablet, utilizzare una riga di comando per installare un software, quando Windows ha abbandonato il Prompt-DOS per l'utilizzo quotidiano da almeno quindici anni? E' così facile fare un doppio-click su un exe e vedere il nostro bel programmino nascere e crescere, invece di quell'astruso sudo apt-get install o che dir si voglia che sembra venire dal Giurassico. I Dinosauri si sono estinti e anche Linux, che è un Dinosauro, presto si estinguerà. Un utente comune non può prendersi una Laurea in Ingegneria Informatica per fare quelle due/tre cose che fa quotidianamente al computer! In realtà il popolo di Linux e i frequentatori dei Forum idem, è composto da gente frustrata (per pudore non uso un termine che calzerebbe di più a pennello) che cerca uno sfogo alle sue frustrazioni e qui avete la mia solidarietà, ma allora dedicatevi anche ad altre materie, il sociale, la matematica, le lettere, le arti in generale e usate il computer ogni giorno senza scervellarvi e dover postare su un Forum per qualsiasi problema che il vostro Linux vi tira fuori, non ultimo anche un Virus, perchè Linux che è immune dai virus è un'autentica frottola. Gradirei che questo mio intervento, di certo non leggero e anticonformista e in controtendenza in tale Forum, non venga cancellato anzi, mi piacerebbe ricevere molte risposte: vediamo se riuscite a convincermi del contrario di quanto da me asserito sopra, io sono certo di no, anzi, sarò io a convincervi, spero. Un grazie a tutti per l'attenzione.
#2
primo
chiamandoci frustrati hai offeso non solo me,ma tutti compreso il creatore del forum.


secondo
su quali basi dici che linux non è immune dal virus? vogliamo le prove e che siano convincenti


terzo
che c'è di male nel terminale? non lo vedo antiquato se risolve problemi durante l'installazione di pacchetti e programmi che ben venga

quarto
linux aiuta i giovani anche con l'apprendimento grazie a distro come edubuntu


quinto
linux mette l'utente medio davanti a una scelta: FINESTRE o PINGUINO e qui ognuno sceglie quel che vuole, come tu hai scelto di dargli battaglia, la maggior parte degli utenti qua presenti hanno deciso di sostenerlo e non vedo niente di male

sesto
è vero ha mille sfacettature ma il mondo è bello perchè è DIVERSO e CONDIVISIBILE con tutti

spero che altri si trovino d'accordo con i miei pensieri o se hanno altro da aggiungere Smile cosi allargo il MIO SOURCE THINK
prima di aprire un post usa il tasto cerca nel forum... forse il tuo problema è stato già trattato
#3
(05-03-2013, 22:02 )Giovanni.Mazza Ha scritto: primo
chiamandoci frustrati hai offeso non solo me,ma tutti compreso il creatore del forum.

Se vi siete offesi me ne dispiace, del resto ho specificato che l'argomento era un po' pesante, ma qualche volta bisogna sbattere la faccia sul muro per cercare la verità. Che Linux sia frequentato da chi non sopporta Windows divenendo "frustrato" da questa situazione è lapalissiano. Grazie comunque per la risposta, ne aspetto altre.
#4
(05-03-2013, 22:02 )Giovanni.Mazza Ha scritto: primo
chiamandoci frustrati hai offeso non solo me,ma tutti compreso il creatore del forum.


secondo
su quali basi dici che linux non è immune dal virus? vogliamo le prove e che siano convincenti


terzo
che c'è di male nel terminale? non lo vedo antiquato se risolve problemi durante l'installazione di pacchetti e programmi che ben venga

quarto
linux aiuta i giovani anche con l'apprendimento grazie a distro come edubuntu


quinto
linux mette l'utente medio davanti a una scelta: FINESTRE o PINGUINO e qui ognuno sceglie quel che vuole, come tu hai scelto di dargli battaglia, la maggior parte degli utenti qua presenti hanno deciso di sostenerlo e non vedo niente di male

sesto
è vero ha mille sfacettature ma il mondo è bello perchè è DIVERSO e CONDIVISIBILE con tutti

spero che altri si trovino d'accordo con i miei pensieri o se hanno altro da aggiungere Smile cosi allargo il MIO SOURCE THINK
che peperino sei Giova, complimenti!...il resto (linuxnograzie) penso solo sia un disturbatore...cosa vuole ottenere poi con queste sparate lo sa solo lui. Nessuno pare l'ha invitato.
Ad ogni modo credo non sia il modo di comportarsi, se non gli piace linux, che continui a fare ciò che più gli aggrada.
Per arrivare all'alba, non c'è altra via che la notte
#5
(05-03-2013, 22:15 )linuxnograzie Ha scritto:
(05-03-2013, 22:02 )Giovanni.Mazza Ha scritto: primo
chiamandoci frustrati hai offeso non solo me,ma tutti compreso il creatore del forum.

Se vi siete offesi me ne dispiace, del resto ho specificato che l'argomento era un po' pesante, ma qualche volta bisogna sbattere la faccia sul muro per cercare la verità. Che Linux sia frequentato da chi non sopporta Windows divenendo "frustrato" da questa situazione è lapalissiano. Grazie comunque per la risposta, ne aspetto altre.

No, non sono ne offeso ne frustrato, ma questo signore si!!
Riflessione ad una risposta indecente.

Quando installiamo programmi nel nostro amato sistema, di una nota software house , non dobbiamo faticare molto per
raggiungere il nostro scopo, cioè l'uso del programma. Infatti il sistema operativo ci guida passo passo verso la meta senza difficoltà alcuna, cosi dicono!

Mettiamoci nei panni di colui o colei che inizia l'installazione, e per semplicità lo chiamerò Pucci.

Pucci si avvicina per la prima volta all'informatica ed è euforico con il suo primo e fiammante portatile! Inizia l'avventura.

Doppio clic sull'eseguibile e l'installazione si avvia. Il programma, in combutta con il sistema, avvisa l'utente,

Pucci Pucci , ti va bene il percorso dove viene installato?
In contemporanea appaiono tasti difficili da decifrare ( si ) ( cambia percorso ), e Pucci Pucci
trova la soluzione, dopo aver ponderato sul da farsi , immediata.

Scelto il percorso voluto ecco che appaiono altri pulsanti,
Pucci Pucci se vuoi continuare premi avanti altrimenti premi annulla. E' chiaro che Pucci Pucci, dopo aver
valutato la situazione con profondo ragionamento, decide di premere avanti.

Pucci Pucci rimane in attesa di altre domande, ma non arrivano, improvvisamente appare una
schermata con un pulsante, Fine.

Pucci pucci rimane fermo e sbigottito, non sa cosa fare è in attesa di chiarimenti, ma nulla.
Due ore più tardi, Pucci Pucci si decide e preme il pulsante Fine.

Il povero Pucci, che è persona informata sui fatti, si chiede.... questi sistemi mi
prendono in giro o mi pigliano per un frustrato?

L'adrenalina di Pucci Pucci è al massimo e decide di inviare un email alla software house.
Gentili signori, i vostri clienti li trattate come dei frustrati? e ne spiega il motivo.

La risposta non si fa attendere.
Caro cliente, questa è la nostra politica, se non gli piace installi altri sistemi, Ubuntu per esempio, e non si permetta mai più di criticare
potremmo diventare cattivi.

Pucci Pucci infuriato invia un'altra email.
Cattivi?, la cattiveria la posso affrontare in egual misura alla vostra, ma non ho armi contro l'ignoranza.
 
#6
(05-03-2013, 21:10 )linuxnograzie Ha scritto: Mi interesso da anni di Informatica e seguo vari Forum, tra cui quelli che parlano di Linux come questo in cui scrivo che è, al momento, quello più trendly ma mi sono convinto che usare Linux è solo una perdita di tempo e vorrei cercare di convincere, se non tutti, gran parte degli utenti del Forum Majorana, così come ho fatto su altri Forum. Linux è troppo dispersivo, non è un mondo ma sono mille mondi, orientarsi? Neanche con un GPS. La pacchettizzazione, cos'è? Quella Distro vuole i deb, quell'altra gli rpm (il bello è che ci avete fatto anche un sondaggio) e dei sorgenti vogliamo parlarne? Bisogna seguire una formula alchemica al Terminale e guai a sbagliare una sola lettera o uno spazio! Già, il Terminale, questo sconosciuto ma così vantato dagli utenti Linux: ma vi sembra proponibile nel 2013, nell'era dei Tablet, utilizzare una riga di comando per installare un software, quando Windows ha abbandonato il Prompt-DOS per l'utilizzo quotidiano da almeno quindici anni? E' così facile fare un doppio-click su un exe e vedere il nostro bel programmino nascere e crescere, invece di quell'astruso sudo apt-get install o che dir si voglia che sembra venire dal Giurassico. I Dinosauri si sono estinti e anche Linux, che è un Dinosauro, presto si estinguerà. Un utente comune non può prendersi una Laurea in Ingegneria Informatica per fare quelle due/tre cose che fa quotidianamente al computer! In realtà il popolo di Linux e i frequentatori dei Forum idem, è composto da gente frustrata (per pudore non uso un termine che calzerebbe di più a pennello) che cerca uno sfogo alle sue frustrazioni e qui avete la mia solidarietà, ma allora dedicatevi anche ad altre materie, il sociale, la matematica, le lettere, le arti in generale e usate il computer ogni giorno senza scervellarvi e dover postare su un Forum per qualsiasi problema che il vostro Linux vi tira fuori, non ultimo anche un Virus, perchè Linux che è immune dai virus è un'autentica frottola. Gradirei che questo mio intervento, di certo non leggero e anticonformista e in controtendenza in tale Forum, non venga cancellato anzi, mi piacerebbe ricevere molte risposte: vediamo se riuscite a convincermi del contrario di quanto da me asserito sopra, io sono certo di no, anzi, sarò io a convincervi, spero. Un grazie a tutti per l'attenzione.
#7
Questa diatriba è vecchia come il cucco. Ed è anche senza senso perché equivale a voler stabilire se è meglio MANGIARE o BERE. Se quello che cerchi è la sazietà, per te sarà meglio un bel piatto di tagliatelle fumanti e profumate. Se invece quello che cerchi è dissetarti, il meglio per te sarà un bicchiere di aranciata fresca. Nello stesso modo, se cerchi la facilità e rapidità dell’esecuzione, per te il meglio sarà rappresentato dal sw proprietario “scacciapensieri”. Se invece la tua preferenza va al CAPIRE quello che stai facendo, Linux è insostituibile.
Quanto alla presunta frustrazione dei linuxisti, avresti fatto meglio a stare zitto perché, caso mai, l’etichetta di nevrotico si addice di più a chi pretende di possedere l’unica soluzione migliore e valida per tutti. Un tipo così è chiaramente un INSICURO.
A questo, poi, va anche aggiunta la mancanza di tatto di chi va in casa altrui e offende chi vi abita e chi la frequenta. Qui non ti ha cercato nessuno, torna da dove sei venuto. E te lo dice uno che non è nemmeno un fanatico di Linux, uno che preferisce le buone maniere di chi sa stare al mondo.
#8
ha ottenuto cià che vuole...cioè disturbare.
Tra un pò arriverà il buon Bat .....Sad
Per arrivare all'alba, non c'è altra via che la notte
#9
Ho letto il primo messaggio e la data di iscrizione; l'utente linuxnograzie è chiaramente il solito TROLL che si è iscritto oggi solo per disturbare, per cui l'ho bannato.

Se non è d'accordo, come da suo diritto può scrivere direttamente al prof. Cantaro.

P.S.
Il suo messaggio invece non lo cancello, mica siamo dei censori. Tra un po' si faranno le pulizie di primavera per alleggerire il database del forum e solo in quel momento passerà nello "storico".

Chiudo la discussione, cortesemente non postate.
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
#10
Ciao linuxnograzie, benvenuto tra noi. Significa che sei ance tu un frustato. Sono contento per te che in questo modo elevi le tue conoscenze. Sarebbe bello avere un mondo di frustrati, almeno aumenterebbe il livello culturale.

Dico ai miei alunni: tutti avete ed usate il telefonino, ma se nessuno lo avesse progettato?

Mi sembra pure che con la foga di scrivere non hai neppure letto i titoli delle sezioni presenti nel forum. Magari ti sarà sfuggito di leggere che diverse di esse trattano proprio di Windows.

Dimenticavo l'ultimo frustrato che mi ha appena scritto lo è diventato dopo che ha scoperto che il nuovo Office che ha comprato alla modica cifra di 800 euro (praticamente regalato) dovrà ricomprarlo se solo gli si scassa il computer, magari tra cinque minuti per uno sbalzo di tensione o altro.

Constato pure che sconosci il Software Center per il quel i file .exe sono preistoria. Non ti serve cercare il programma, poi pagarlo, scaricarlo, installarlo, attivarlo, registrarlo (o cercare crack a destra ed a manca e diventare un pirata). Magari poi c'è la nuova versione ed allora lo devi ripagare, con tutta la tiritera prima descritta. Per chi usa Ubuntu basta aprire il software center (basta solo uno ed un solo click), quindi cercare il programma che ti piace, nelle comode sezioni divise per argomento. Se conosci il nome, basta digitare, non già l'intero nome (troppa fatica), ma solo i primi caratteri del nome e te lo trovi pronto: Vuoi installarlo? Vuoi saperne di più? Basta un solo click. Ma se le informazioni non ti bastano, lo vuoi provare? puoi farlo on-line senza installare nulla. So che sto parlando si fantascienza per uno abituato solo a Windows (che peraltro uso anche io).

Ricapitolando, un click per il software centrer, tre lettere da digitare (qualche volta ne bastano due) nel cerca ed un click su Installa. Ubuntu fa tutto da solo, lo scarica, lo installa e te lo sistema nella sezione giusta. Pensi sia più semplice l'exe?

Per i virus hai ragione. Con Windows senza protezione hai circa 5 minuti di vita (in rete). Ma spesso con tutta la fanteria, la marina, l'aeronautica ed anche con la cavalleria (antivirus, antispyware, firewall, ecc..., ecc..., ecc...) ti becchi il malware lo stesso (meno male che esistono le immagini si sistema). In Ubuntu in 5 anni di navigazione non ho mai beccato un virus. Ma se tu dici il contrario allora, per farti contento, ti posso anche dare ragione. Come si dice in Rigoletto: ... coi fanciulli e coi dementi, spesso giova il simular ...

Hai ragione ... eppur mai ne beccai ....

Scusami ma mi sento frustrato proprio quando navigo con Windows, ma ripeto ... hai ragione ...

Spero che tutto il forum di dia ragione, così vai a letto contento.

Io ti ho fatto contento. Buona notte a te.

Scusa BAT stavo scrivendo mentre tu hai postato.


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)