Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Linux per computer vecchi
#1
Buon giorno,
come da oggetto ho un vecchio portatile di 766MHz, 128Mb di Ram e 10GB di HD e vorrei installare una distribuzione di linux ma non so quale utilizzare. Quale mi consigliate?
Ho provato ad installare sia Xubuntu che Ubuntu 12.10 ma non riesco nemmeno a caricare la fase di prova senza installazione.

Grazie

--
Antonio
Cita messaggio
#2
Ram troppo poca per far girare ubuntu o xubuntu, dovresti optare per puppy linux o vector linux e connochateus, ma ve ne sono altre, basta cercare.
Cita messaggio
#3
non è insufficente in se la ram ne con xubuntu , ne tantomeno con lubuntu , è insufficente per poterla sia utilizzare che tantopiù installare da supporto live cdrom, va installato direttamente da supporto alternate , a lubuntu bastano anche soli 64 mb di ram , senza bisogno di penalizzare all' estremo il SO con iperleggere come puppi linux . Con 128mb di ram darne 512 di swap ,
Cita messaggio
#4
@francofait, io installai Lubuntu su un pc con simili caratteristiche ed era davvero troppo poco potente... All'avvio Lubuntu impiegherebbe quasi tutta quanta la RAM disponibile, basta utilizzare un'applicazione a caso e non ce la fa più. Lo dicono i requisiti minimi, servono 256Mb, con 512 si è sicuri che andrà egregiamente.

l'installazione alternate si può sempre fare (in questo caso è d'obbligo), ma tra riusciere ad installare un SO e avere la certezza che esso girerà almeno decentemente c'è una bella differenza...
Cita messaggio
#5
(26-01-2013, 13:59 )Matteo Ha scritto: @francofait, io installai Lubuntu su un pc con simili caratteristiche ed era davvero troppo poco potente... All'avvio Lubuntu impiegherebbe quasi tutta quanta la RAM disponibile, basta utilizzare un'applicazione a caso e non ce la fa più. Lo dicono i requisiti minimi, servono 256Mb, con 512 si è sicuri che andrà egregiamente.

l'installazione alternate si può sempre fare (in questo caso è d'obbligo), ma tra riusciere ad installare un SO e avere la certezza che esso girerà almeno decentemente c'è una bella differenza...
La certezza è funzione essenziale del software con cui puoi lo vai ad usare , , ma lo rimane comunque con qualunque altra superleggera , inutile avere il SO leggerissimo se poi gli chiedi di utilizzare software pesantissimo . Sei punto accapo. E non ha senso illudersi di poter evitare l' utilizzo di una partizione di scambio , che 128 mb di ram effettiva ci voglia poco ad utilizzali tutti è fuori dubbio .
Linux su desktop sia con gnome che con kde lo si metteva già a metà 90 , quando 64 mb di ram erano ancora lusso per pochi, ed i processori attuali eran ben la da venire.
Cita messaggio
#6
salve
dai uno sguardo alla pagina che ti segnalo... è dedicata proprio a distro per pc "vecchi"
come vedrai la maggior parte richiede almeno 256 mb..

CLICCA QUI
Cita messaggio
#7
È pagina interamente discutibile , pressoche tutte quelle distribuzioni lavorano dignitosamente bene anche con meno di 128Mb

Antix poi , se il suo autore , vede una bestemmia del genere ha tante buone ragini pe incavolarse pure . Gira su 486 con 32mb di ram ed è fra le iperleggere , indipendentemente da che le attuali versioni vengano rilasciate anche per architetture più recenti anche le più datate iperleggere sono sempre supportate. Ad abbandonarle non ci pensa proprio almeno .
finchè sono richieste.

Borgio ad ogni buon conto fin dall' inizio quando arrivo in html.it 13 anni fà , non si è mai nascosto dietro foglie di fico , ed ha messo in chiaro da se fin dall' inizio che le sue recensioni , non potevano essere per parte sua tutte soggetto di test , ne il tempo a sua disposizione ne l' impossibilità di testare tutto , glielo potrebbero concedere.
Cita messaggio
#8
ciao, tempo fa provai ad installare "connochateus" su un pc veramente vecchio. il sistema di suo era ottimo e funzionava alla grande ma alla realtà dei fatti pressoche inutilizzabile. con internet al giorno d'oggi tra plugin e java se non hai macchine "robuste" risulta difficile navigare.
Cita messaggio
#9
(26-01-2013, 15:28 )francofait Ha scritto:
(26-01-2013, 13:59 )Matteo Ha scritto: @francofait, io installai Lubuntu su un pc con simili caratteristiche ed era davvero troppo poco potente... All'avvio Lubuntu impiegherebbe quasi tutta quanta la RAM disponibile, basta utilizzare un'applicazione a caso e non ce la fa più. Lo dicono i requisiti minimi, servono 256Mb, con 512 si è sicuri che andrà egregiamente.

l'installazione alternate si può sempre fare (in questo caso è d'obbligo), ma tra riusciere ad installare un SO e avere la certezza che esso girerà almeno decentemente c'è una bella differenza...
La certezza è funzione essenziale del software con cui puoi lo vai ad usare , , ma lo rimane comunque con qualunque altra superleggera , inutile avere il SO leggerissimo se poi gli chiedi di utilizzare software pesantissimo . Sei punto accapo. E non ha senso illudersi di poter evitare l' utilizzo di una partizione di scambio , che 128 mb di ram effettiva ci voglia poco ad utilizzali tutti è fuori dubbio .
Linux su desktop sia con gnome che con kde lo si metteva già a metà 90 , quando 64 mb di ram erano ancora lusso per pochi, ed i processori attuali eran ben la da venire.
io mi riferisco a un qualsiasi software presente sulla distro di default, ad esempio il browser. Di default su Lubuntu c'è Chromium, se riesce ad avviare Lubuntu e ad usare Chromium decentemente è un miracolo. Siamo tutti d'accordo che su quel pc non funzionerà mai Openshot, Gimp 2.8, Supertuxkart o altro. Tuttavia anche i software di base non riuscirebbero a funzionare a dovere, perchè sono sì leggeri ma non abbastanza per poter essere avviati in una manciata di Mb di ram.

Il massimo della leggerezza l'avevo ottenuta con un installazione minimale di Ubuntu (si potrebbe scegliere la 10.04, tanto non penso che si voglia software aggiornato) e un DE come IceWM o Lxde. E poi bisognerebbe installare piano piano un software alla volta scegliendolo con cura e minuzia per non sovraccaricare eccessivamente il pc. Per carità, si può fare, ma a sto punto tanto vale utilizzare apposite distro, AntiX o chi per essa...
Cita messaggio
#10
(26-01-2013, 20:37 )Matteo Ha scritto:
(26-01-2013, 15:28 )francofait Ha scritto:
(26-01-2013, 13:59 )Matteo Ha scritto: @francofait, io installai Lubuntu su un pc con simili caratteristiche ed era davvero troppo poco potente... All'avvio Lubuntu impiegherebbe quasi tutta quanta la RAM disponibile, basta utilizzare un'applicazione a caso e non ce la fa più. Lo dicono i requisiti minimi, servono 256Mb, con 512 si è sicuri che andrà egregiamente.

l'installazione alternate si può sempre fare (in questo caso è d'obbligo), ma tra riusciere ad installare un SO e avere la certezza che esso girerà almeno decentemente c'è una bella differenza...
La certezza è funzione essenziale del software con cui puoi lo vai ad usare , , ma lo rimane comunque con qualunque altra superleggera , inutile avere il SO leggerissimo se poi gli chiedi di utilizzare software pesantissimo . Sei punto accapo. E non ha senso illudersi di poter evitare l' utilizzo di una partizione di scambio , che 128 mb di ram effettiva ci voglia poco ad utilizzali tutti è fuori dubbio .
Linux su desktop sia con gnome che con kde lo si metteva già a metà 90 , quando 64 mb di ram erano ancora lusso per pochi, ed i processori attuali eran ben la da venire.
io mi riferisco a un qualsiasi software presente sulla distro di default, ad esempio il browser. Di default su Lubuntu c'è Chromium, se riesce ad avviare Lubuntu e ad usare Chromium decentemente è un miracolo. Siamo tutti d'accordo che su quel pc non funzionerà mai Openshot, Gimp 2.8, Supertuxkart o altro. Tuttavia anche i software di base non riuscirebbero a funzionare a dovere, perchè sono sì leggeri ma non abbastanza per poter essere avviati in una manciata di Mb di ram.

Il massimo della leggerezza l'avevo ottenuta con un installazione minimale di Ubuntu (si potrebbe scegliere la 10.04, tanto non penso che si voglia software aggiornato) e un DE come IceWM o Lxde. E poi bisognerebbe installare piano piano un software alla volta scegliendolo con cura e minuzia per non sovraccaricare eccessivamente il pc. Per carità, si può fare, ma a sto punto tanto vale utilizzare apposite distro, AntiX o chi per essa...
Bè non è che possa darti tutti i torti , men che meno essendo nemico giurato dell' antichità informatica , il pc dalla mi scrivania superato il secondo anno e mezzo di vita vola via (fa pure rima) , di vecchio davanti al monitor basto io , almeno il pc e la tastiera li voio all' ultimo grido e tosti, tantopiù che rimane acceso 24 ore su 24 ininterrottamente
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)