Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mancanza di praticità di Linux
#1
Music 
Buongiorno e benritrovati a tutti.
Non so se questa è la sezione giusta per postare questo argomento che ho notato è stato citato pochissime volte ed in alcuni casi specifici.
Mi riferisco ad alcune azioni pratiche che mancano con qualsiasi distribuzione Linux vogliamo adottare.
Il mio riferimento è in particolar modo al menu contestuale del tasto destro del mouse che,ahimè,con Windows risulta funzionale e molto pratico.
Partiamo dal semplice "formatta" che con qualsiasi sistema del quotato Microsofot risulta azione semplice e veloce. Con Linux solo per formattare una semplice chiavetta usb bisogna ricorrere a programmi esterni che non risultano facilmente utilizzabili dai meno esperti di sistema.Una cosa è trovare una voce che ti dice "formatta" e un'altra cosa è invece prodigarsi in una serie ,anche se graficamente bene esposta,di opzioni e soluzioni che possono risultare anche pericolose!
Un'altra voce pratica è il "rinonima" di files in massa. Con Windows è sufficiente selezionare i files e premere il tasto funzione F2 ...et voilà...! Si sceglie il nome che si desidera ed in massa i files vengono rinominati con un numero crescente. Con Linux anche qui bisogna ricorrere a programmi esterni che risultano laboriosi e spesso anche non semplici da capire al volo.
Altra praticità presente in Windows è l'opzione "stampa" sempre inserita nel menu contestuale del mouse. Ebbene in Windows è sufficiente,come ben saprete,selezionare le immagini desiderate da stampare,cliccare sull'opzione stampa e potrete deciderne il formato automaticamente e quante da inserire in ogni foglio. Con Linux,inutile dirlo,bisogna ricorrere sempre a programmi esterni piuttosto arzigogolati (tipo Gimp) con cui bisogna prendere prima una certa confidenza e poi cominciare ad utilizzarlo.
Potrei citare altre situazioni in cui io,da buon Linuxiano,ho notato e verificato mancanti alle distribuzioni Linux. Basterebbero questi pochi accorgimenti per poter rendere facilmente l'uso delle distribuzioni Linux a chi è abituato ad utilizzare la semplicità di Windows. Ovviamente non sto' qui a mettere in dubbio o a fare termine di paragone tra i due sistemi. Sappiamo benissimo che tutto cio' che è Linux oltre ad essere piu' stabile,affidabile e sicuro di Windows è soprattutto "free". Ma il rammarico è che spesso,pur volendo invogliare le persone all'uso di Linux si incappa in queste sottigliezze di uso quotidiano che poi fanno cambiare idea e quindi continuare ad utilizzare il sistema piu' quotato Windows.
Potrebbe esserci anche un'altra soluzione : creare una versione,o piu' versioni,con un menu personalizzato del mouse dove inserire lanciatori già pronti per l'attivazione dei programmini esterni citati poco sopra.
E' vero che Linux è personalizzabile totalmente ma è anche vero che allora è contraddittorio dire che distribuzioni come Ubuntu o Linux Mint o Zorin siano indirizzate ad una utenza neofita,perchè alla fin fine bisogna per forza ricorrere spesso alla classica linea dei comandi (terminale) e all'installazione manuale di alcuni programmi (operazioni non semplici per chi usa Linux le prime volte).
In questo,ripeto "ahimè",Windows è molto piu' avanti!

 
Cita messaggio
#2
Ho paura che questo post creerà il classico flame che si porta dietro il tema ... per aggiungere formatta a nautilus prova a seguire questa guida [spoiler]
  1. da terminale esegui

    Codice:
    sudo apt-get install nautilus-actions
  2. cerca

    Codice:
    nautilus-actions
    nella dash e aprilo
  3. inserisci :
    • Action Tab
    • Nautilus Item - mark Display Item in selection context menu
    • Context Label - Format Disk
    • ToolTip - Format Removable USB & SD Media
    • Icon - browse to

      Codice:
      /usr/share/icons/gnome/48x48/apps/file-manager.png
      e selezionalo
    • Action Properties - Enabled
    • Command Tab
    • Profile - Default Profile
    • Command - gksudo gnome-format
    • Parmeters - Blank
    • Folders Tab
    • Should already have / listed
  4. riavvia il pc
  5. ora apri Nautilus e fai click con il tasto destro su quello che vuoi formattare
  6. seleziona Nautilus actionsFormat disk
[/spoiler] Per il rinomina non vedo il problema ... al di la che (almeno con dolphin) il tasto f2 funziona ... non vorrai davvero giudicare una distro per come si implementa il rinomina di uno o piu file??? o.O

Per la stampa non saprei dirti ... comunque windows e linux son diversi a prescindere ... chi si sforza di farsi piacere linux cercando continuità con le abitudini acquisite in windows è meglio che non lo usi affatto.

 
Cita messaggio
#3
Citazione:comunque windows e linux son diversi a prescindere ... chi si sforza di farsi piacere linux cercando continuità con le abitudini acquisite in windows è meglio che non lo usi affatto.
Quoto in pieno. [img]images/smilies/sleepy.gif[/img]

 
Mint 16 Mate - Precise 12.04 custom - La presunzione di sapere è peggio dell'ignoranza.
Cita messaggio
#4
Sono d'accordo anch'io linux non è win e bisogna adattarsi. Tra l'altro ho il dubbio, ma non ne ho le prove, che se certe mancanze si riscontrassero in un passaggio da win a mac verrebbero accettate più facilmente visto che il mac si paga...[img]images/smilies/arrossire.gif[/img][img]images/smilies/sad.gif[/img]
Comunque se può interessare per la rinomina in massa c'è questo .deb. Io ho scaricato la versione 4.0 e funziona, su Ubu 14.04.

 

 
mandi...Eugenio
Ubuntu 12.04 Unity, Ubuntu 14.04 Unity, Pclinuxos Mate, Mint17 Cinnamon, PcLinuxOS KDE
Cita messaggio
#5
Io credo che linux sia (per fortuna) legato indissolubilmente alla sua shell ... pertanto per rinominare i file in massa non c'è niente di piu semplice che utilizzare questo comando mmv
Cita messaggio
#6
[spoiler]
(13-05-2014, 08:18 )'diesisbemolle' Ha scritto: Buongiorno e benritrovati a tutti.
Non so se questa è la sezione giusta per postare questo argomento che ho notato è stato citato pochissime volte ed in alcuni casi specifici.
Mi riferisco ad alcune azioni pratiche che mancano con qualsiasi distribuzione Linux vogliamo adottare.
Il mio riferimento è in particolar modo al menu contestuale del tasto destro del mouse che,ahimè,con Windows risulta funzionale e molto pratico.
Partiamo dal semplice "formatta" che con qualsiasi sistema del quotato Microsofot risulta azione semplice e veloce. Con Linux solo per formattare una semplice chiavetta usb bisogna ricorrere a programmi esterni che non risultano facilmente utilizzabili dai meno esperti di sistema.Una cosa è trovare una voce che ti dice "formatta" e un'altra cosa è invece prodigarsi in una serie ,anche se graficamente bene esposta,di opzioni e soluzioni che possono risultare anche pericolose!
Un'altra voce pratica è il "rinonima" di files in massa. Con Windows è sufficiente selezionare i files e premere il tasto funzione F2 ...et voilà...! Si sceglie il nome che si desidera ed in massa i files vengono rinominati con un numero crescente. Con Linux anche qui bisogna ricorrere a programmi esterni che risultano laboriosi e spesso anche non semplici da capire al volo.
Altra praticità presente in Windows è l'opzione "stampa" sempre inserita nel menu contestuale del mouse. Ebbene in Windows è sufficiente,come ben saprete,selezionare le immagini desiderate da stampare,cliccare sull'opzione stampa e potrete deciderne il formato automaticamente e quante da inserire in ogni foglio. Con Linux,inutile dirlo,bisogna ricorrere sempre a programmi esterni piuttosto arzigogolati (tipo Gimp) con cui bisogna prendere prima una certa confidenza e poi cominciare ad utilizzarlo.
Potrei citare altre situazioni in cui io,da buon Linuxiano,ho notato e verificato mancanti alle distribuzioni Linux. Basterebbero questi pochi accorgimenti per poter rendere facilmente l'uso delle distribuzioni Linux a chi è abituato ad utilizzare la semplicità di Windows. Ovviamente non sto' qui a mettere in dubbio o a fare termine di paragone tra i due sistemi. Sappiamo benissimo che tutto cio' che è Linux oltre ad essere piu' stabile,affidabile e sicuro di Windows è soprattutto "free". Ma il rammarico è che spesso,pur volendo invogliare le persone all'uso di Linux si incappa in queste sottigliezze di uso quotidiano che poi fanno cambiare idea e quindi continuare ad utilizzare il sistema piu' quotato Windows.
Potrebbe esserci anche un'altra soluzione : creare una versione,o piu' versioni,con un menu personalizzato del mouse dove inserire lanciatori già pronti per l'attivazione dei programmini esterni citati poco sopra.
E' vero che Linux è personalizzabile totalmente ma è anche vero che allora è contraddittorio dire che distribuzioni come Ubuntu o Linux Mint o Zorin siano indirizzate ad una utenza neofita,perchè alla fin fine bisogna per forza ricorrere spesso alla classica linea dei comandi (terminale) e all'installazione manuale di alcuni programmi (operazioni non semplici per chi usa Linux le prime volte).
In questo,ripeto "ahimè",Windows è molto piu' avanti!

 
[/spoiler]
ciao, apprezzo il tuo post e su molti punti concordo. non mi sembra però corretto fare un paragone. uno è una cosa l'altro è/sono una miriade di cose.
se apprezzi win, compralo ed installalo è un sig. sistema con la s maiuscola. se invece scegli una distribuzione free un motivo ci sarà. 
cordialità

 

 
Cita messaggio
#7
Per quanto mi riguarda, i comandi di cui parla il collega Pinguino, non mi mancano più.......mi sono abituata abbastanza velocemente al diverso modo di operare del sistema.
E fare dei paragoni tra Linux e Windows è una delle cose più sbagliate che si possano fare.
E per finire, Linux non è "free"...ma "open source" che è ben ma ben diverso !
Alla prossima [img]images/smilies/lightbulb.gif[/img]
Se senti dimentichi -  Se scrivi ricordi - Se fai IMPARI ! Exclamation
Cita messaggio
#8
Ubuntu è più simile a mac piuttosto che a windows visto che il cuore o kernel deriva da unix, con un sistema linux non c'è nulla che non si possa fare, basta applicarsi un po cosa che con mac o windows non è possibile in quanto hanno i sorgenti chiusi.
Sicuramente windows è un buon sistema operativo a buon prezzo, dipende dalle proprie esigenze, da un punto di vista professionale è insostituibile visto che i migliori softwares proprietari giano solo con windows oggi la release 7, se si vuole navigare in internet con tranquillità senza la consapevolezza che qualsiasi dilettante allo sbaraglio possa violare facilmente il sistema allora linux diventa l'eccellenza, senza contare la comodità del software center e altro.
Giuseppe

 
Cita messaggio
#9
Non posso trattenermi di dire la mia ve lo dice uno come me che è sempre stato allergico al computer un profano (è solo da pochi mesi che mi occupo di questa materia) ebbene non ho avuto mai il coraggio di addentrarmici un pò per incapacità ma sopratutto perchè ogni volta che succedeva qualcosa al computer ho sempre dovuto rivolgermi ad un tecnico anche per una minima ca....ta e a suon di bigliettoni questo penso sia successo a tutti fino al momento in cui Linux non ha mi dato l'opportunità a costo zero di smanettare senza problemi col sistema operativo e questa penso sia un ottima ragione per adeguarsi alle differenze che ci sono tra Windows e Linux[img]images/smilies/lightbulb.gif[/img][img]images/smilies/smile.gif[/img]

 
[Immagine: http://i62.tinypic.com/2jed1qs.png]
Sono maldestro....il peggio è che sono pure mancino!! 

Cita messaggio
#10
Personalmente su linux trovo il piacere di gestirmi le situazioni personalmente, è il bello di Linux, per fare un paragone è come chi si intende di motori e smanetta fino a conoscerne i segreti e la soddisfazione di gestirsi il proprio mezzo ti ripaga delle ore passate a capire come funziona. Questo windows non te lo offre, e credo che fare il paragone tra i due sistemi sia fuori luogo  in quanto uno è fatto da amatori e libero di essere "modificato" a misura personale, cosa che windows ti vieta categoricamente. Sono d'accordo con i commentatori, se devi portarti dietro le abitudini che hai preso su windows è bene restare con windows, sennò ti metti a studiare e lavorare sul "tuo" sistema, godendo dei successi e non facendoti piegare dagli insuccessi. Io ho lavorato con windows per molti anni ma non ho mai avuto la soddisfazione di riuscire a sentirmi protagonista delle mie operazioni, soddisfazione che linux mi offre continuamente, è proprio questo che amo nei sistemi open source.
 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)