Consenso all'uso dei cookies

Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.7 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 232 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once
Warning [2] Use of undefined constant EUCOOKIELAW_DEBUG - assumed 'EUCOOKIELAW_DEBUG' (this will throw an Error in a future version of PHP) - Line: 154 - File: eucookielaw-header.php PHP 7.3.7 (Linux)
File Line Function
/eucookielaw-header.php 154 errorHandler->error
/eucookielaw-header.php 237 EUCookieLawHeader->log
/eucookielaw-header.php 534 EUCookieLawHeader->EUCookieLawHeader
/global.php 20 require
/showthread.php 24 require_once



SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


//Removed by EUCookieLaw Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mancanza di praticità di Linux
#31
(19-05-2014, 08:35 )zafran Ha scritto: Appunto, una coniglietta che massaggi un chakra dopo l'altro.

E comunque un celebre adagio affermava che:
all'utente mac non interessa sapere com'è che funziona il suo sistema
all'utente linux interessa sapere com'è che funziona il suo sistema
all'utente windows interesserebbe sapere com'è che il suo sistema non funziona.

Ma forse sono tutte malignità preconcette

Aggiungo: (letto da qualche parte ma non ricordo dove )

Utente Linux: Hai del tempo da buttare
Utente Mac: Hai tanti soldi da buttare
Utente Windows: Hai tempo e soldi da buttare arrossire Sad
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#32
L' utente Mac è di norma utente abituato a servirsi dei centri assistenza e del servizio on line di Apple alla bisogna di qualunque situazione critica. Con quel che ha speso per acquistare il prodotto completo , finchè il pc è in garanzia ne ha pure tutte le buone ragioni , da li in poi , ne ha spesi tanti per acquistarlo che non saran certo i 150-200 euro  di spesa per eventuale risistemazione  a fargli patir la fame.
L' utente non l' onto'   cosciente che il problema  non è di sua competenza  si rivolge a servizi qualificati che sia on line se il problema è software  o servizi assistenza se il problema è hardware. La pretesa di essere nato SO  o Pc imparato , non ce l ha .
Vale  per windows , come per linux o unix . Non esistono SO facili ,  lo diventano solo quando si sono studiati bene ed a fondo tutti , nessuno escluso. 
 
Cita messaggio
#33
(19-05-2014, 09:52 )'francofait' Ha scritto: L' utente Mac è di norma utente abituato a servirsi dei centri assistenza e del servizio on line di Apple alla bisogna di qualunque situazione critica. Con quel che ha speso per acquistare il prodotto completo , finchè il pc è in garanzia ne ha pure tutte le buone ragioni , da li in poi , ne ha spesi tanti per acquistarlo che non saran certo i 150-200 euro  di spesa per eventuale risistemazione  a fargli patir la fame.
L' utente non l' onto'   cosciente che il problema  non è di sua competenza  si rivolge a servizi qualificati che sia on line se il problema è software  o servizi assistenza se il problema è hardware. La pretesa di essere nato SO  o Pc imparato , non ce l ha .
Vale  per windows , come per linux o unix . Non esistono SO facili ,  lo diventano solo quando si sono studiati bene ed a fondo tutti , nessuno escluso. 
 

 
Credo che si sia perso defcisamente il filo del discorso e della motivazione per cui avevo aperto questo post.
Non avevo nessuna intenzione di creare paragoni con altri sistemi operativi e non intendevo assolutamente definire qual'era il miglior sistema operativo.
Premesso che "il miglior sistema operativo" non esiste e che esiste invece il "sistema operativo che soddisfa le tue esigenze",l'apertura di questa discussione era dettata solamente da alcune osservazioni come "una mancanza di praticità in alcune cose". Non è che mi cambia la vita se non ho queste "praticità" che ho descritto all'inizio...Ma sicuramente per me e per molti altri utenti Linux "non espertissimi" avrebbe agevolato non poco l'utilizzo di normalissime operazioni che si incontrano quotidianamente.
Attenzione : come ampiamente descritto in precedenza io parlo di operazioni che non differiscono per la posizione in cui si trovano o nel percorso da effettuare per reperirle,bensì risultano proprio mancanti e necessariamente utilizzabili solo con l'applicazione di programmi esterni.
Esempio su tutti : utilizzo di Gparted...A mio avviso occorre avere una conoscenza moooooooooooolto approfondita per utilizzarlo,altrimenti combini macelli!!! E vi pare possibile che se uno deve formattare una penna usb deve prendere la laurea in informatica per effettuarla?
E con questo credo di aver chiarito una volta per tutte cosa intendevo dire con il titolo di questa discussione : "mancanza di praticità" !
Inutile venire a fare i santoni e i guru delle proprie conoscenze...Piuttosto ,ahimè,bisogna sforzarsi ad ammettere che Linux non è per tutti!

Db


 
Cita messaggio
#34
(19-05-2014, 10:53 )diesisbemolle Ha scritto: Inutile venire a fare i santoni e i guru delle proprie conoscenze...Piuttosto ,ahimè,bisogna sforzarsi ad ammettere che Linux non è per tutti!

Db
So benisimo che la tua frase non è diretta a me, comunque....
Forse bisogna solo prendere coscienza dei propri limiti... Non mi si venga a dire che Gparted sia difficile da usare, per favore..... Linux è per tutti quelli che si impegnano veramente nel voler imparare ad utilizzarlo e non si fossilizzano su vecchie abitudini e/o caratteristiche di altri sistemi operativi. L' opzione " rinomina " è su tutte le distro, gparted lo sa usare anche mio nipote che ha 10 anni....Lamentarsi, lamentarsi e ancora lamentarsi. questo è il vero problema. Anzichè evidenziare i lati positivi, si tende a fare una tragedia amplificando dei problemi che si sono riscontrati durante l' utilizzo. I problemi sono soggettivi !! Che siano con Linux, Windows, Mac o qualsiasi altro sistema.
Sai cosa ho fatto oggi ?, invece di stare a cercare difetti ad Ubuntu, Linux Mint o qualsiasi altra distro ?
Mi sono letto una ventina di pagine su Arch Linux e poi, seguendo le guide me la sono installata. Sai cosa ti dico: NE SONO FIERO !! Mi sono installato tutto da ZERO. Perchè io voglio imparare sempre di più. Voglio capire ed imparare e non l'avrei mai fatto se fossi partito già col chiodo fisso in testa che non l' avevo mai fatto e che comunque non sarebbe stata una passeggiata. Ho concluso.
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#35
Bravo teo concordo.
Anche io con la mia nuova arch ho tante soddisfazioni ... Peccato aver perso due ore per quella odiosa wifi usb che nn ne voleva sapere Sad
Cita messaggio
#36
(19-05-2014, 21:17 )'Teo' Ha scritto:
(19-05-2014, 10:53 )'diesisbemolle' Ha scritto: Inutile venire a fare i santoni e i guru delle proprie conoscenze...Piuttosto ,ahimè,bisogna sforzarsi ad ammettere che Linux non è per tutti!

Db


 
So benisimo che la tua frase non è diretta a me, comunque....
Forse bisogna solo prendere coscienza dei propri limiti... Non mi si venga a dire che Gparted sia difficile da usare, per favore..... Linux è per tutti quelli che si impegnano veramente nel voler imparare ad utilizzarlo e non si fossilizzano su vecchie abitudini e/o caratteristiche di altri sistemi operativi. L' opzione " rinomina " è su tutte le distro, gparted lo sa usare anche mio nipote che ha 10 anni....Lamentarsi, lamentarsi e ancora lamentarsi. questo è il vero problema. Anzichè evidenziare i lati positivi, si tende a fare una tragedia amplificando dei problemi che si sono riscontrati durante l' utilizzo. I problemi sono soggettivi !! Che siano con Linux, Windows, Mac o qualsiasi altro sistema.
Sai cosa ho fatto oggi ?, invece di stare a cercare difetti ad Ubuntu, Linux Mint o qualsiasi altra distro ?
Mi sono letto una ventina di pagine su Arch Linux e poi, seguendo le guide me la sono installata. Sai cosa ti dico: NE SONO FIERO !! Mi sono installato tutto da ZERO. Perchè io voglio imparare sempre di più. Voglio capire ed imparare e non l'avrei mai fatto se fossi partito già col chiodo fisso in testa che non l' avevo mai fatto e che comunque non sarebbe stata una passeggiata. Ho concluso.

 
Sembra che stia diventando quasi un fatto personale! Eppure mi sforzo di scrivere in "italiano" corretto e di cercare di essere piu' semplice e chiarificatorio.
Allora ripeto per l'ultima volta ( e per me questa discussione si puo' anche chiudere): non faccio nessun mezzo di paragone con altri sistemi operativi e non pretendo di essere il "sapientone" di turno che oggettivamente o soggettivamente predilige un sistema all'altro. Buon per te che hai il tempo da dedicare all'apprendimento di una nuova "distro". Se avessi anch'io l'opportunità di cimentarmi a studiare e ad apprendere in profondità un linguaggio probabilmente non sarei qui a chiedere lumi o consigli. Inoltre non si sta facendo una battaglia a Linux o sminuendo le sue alte credenziali di sistema affidabile,sicuro e stabile...bensi' si stà trovando una risposta (o una soluzione) per poter rendere Linux (qualsiasi distro) senza lacune e facilmente apprendibile. Del resto,come sostieni tu stesso,se bisogna studiare ore ed ore ,leggersi manuali e contromanuali per apprendere un sistema operativo...beh...allora confemri la mia tesi : Linux non è per tutti!

Grazie a tutti per i vostri interventi. Rimarro' sempre un Linuxiano ma con vedute molto aperte,senza paraocchi davanti,attento alle evoluzioni di tutto cio' che il mercato dei sistemi operativi ci offre.




 
Cita messaggio
#37
(19-05-2014, 22:12 )diesisbemolle Ha scritto: Se avessi anch'io l'opportunità di cimentarmi a studiare e ad apprendere in profondità un linguaggio probabilmente non sarei qui a chiedere lumi o consigli. Inoltre non si sta facendo una battaglia a Linux o sminuendo le sue alte credenziali di sistema affidabile,sicuro e stabile...bensi' si stà trovando una risposta (o una soluzione) per poter rendere Linux (qualsiasi distro) senza lacune e facilmente apprendibile. Del resto,come sostieni tu stesso,se bisogna studiare ore ed ore ,leggersi manuali e contromanuali per apprendere un sistema operativo...beh...allora confemri la mia tesi : Linux non è per tutti!
Grazie a tutti per i vostri interventi. Rimarro' sempre un Linuxiano ma con vedute molto aperte,senza paraocchi davanti,attento alle evoluzioni di tutto cio' che il mercato dei sistemi operativi ci offre.
Io penso che tu non sei per niente linuxiano dal momento che affermi che tutto deve andare a prescindere ... la soluzione al tuo problema del "formatta" te l'avevo data ad inizio post ma probabilmente (abituato a ragionare come un microsoft suddito) non ti sforzi di capire o applicarti ... ti limiti a dire ma come mai non c'è piu ... non serve imparare nessun linguaggio e se Teo si è studiato dei manuali per installare una distro lo ha fatto solo perchè si tratta di Archlinux ... per installare le altre è sufficiente (sempre per chi non vuole impegnarsi) fare AVANTI AVANTI.
Linux non è per tutti e per fortuna direi ... linux è per chi vuole qualcosa di libero ... da plasmarsi su misura ... windows è per quelli come te che vogliono tutto pronto (pagando ovviamente).
Si è capito benissimo che non stai confrontando i sistemi operativi ma ne stai confrontando il loro approccio con l'utente.
Solo pensare che linux possa avere una unica distro è follemente folle (gioco di parole voluto) ... quello è sempre windows ... credo che tu abbia sbagliato sistema operativo o meglio ... credo che tu sia stanco di spendere soldi e tempo (inteso come manutenzione e non come apprendimento) dietro windows ed hai ripiegato in linux ... ad un certo punto ti sei accorto che o impari a gestirlo o da solo non fa un bel nulla (e per fortuna).
Cita messaggio
#38
(19-05-2014, 22:23 )'tumbler' Ha scritto:
(19-05-2014, 22:12 )'diesisbemolle' Ha scritto: Se avessi anch'io l'opportunità di cimentarmi a studiare e ad apprendere in profondità un linguaggio probabilmente non sarei qui a chiedere lumi o consigli. Inoltre non si sta facendo una battaglia a Linux o sminuendo le sue alte credenziali di sistema affidabile,sicuro e stabile...bensi' si stà trovando una risposta (o una soluzione) per poter rendere Linux (qualsiasi distro) senza lacune e facilmente apprendibile. Del resto,come sostieni tu stesso,se bisogna studiare ore ed ore ,leggersi manuali e contromanuali per apprendere un sistema operativo...beh...allora confemri la mia tesi : Linux non è per tutti!
Grazie a tutti per i vostri interventi. Rimarro' sempre un Linuxiano ma con vedute molto aperte,senza paraocchi davanti,attento alle evoluzioni di tutto cio' che il mercato dei sistemi operativi ci offre.

 
Io penso che tu non sei per niente linuxiano dal momento che affermi che tutto deve andare a prescindere ... la soluzione al tuo problema del "formatta" te l'avevo data ad inizio post ma probabilmente (abituato a ragionare come un microsoft suddito) non ti sforzi di capire o applicarti ... ti limiti a dire ma come mai non c'è piu ... non serve imparare nessun linguaggio e se Teo si è studiato dei manuali per installare una distro lo ha fatto solo perchè si tratta di Archlinux ... per installare le altre è sufficiente (sempre per chi non vuole impegnarsi) fare AVANTI AVANTI.
Linux non è per tutti e per fortuna direi ... linux è per chi vuole qualcosa di libero ... da plasmarsi su misura ... windows è per quelli come te che vogliono tutto pronto (pagando ovviamente).
Si è capito benissimo che non stai confrontando i sistemi operativi ma ne stai confrontando il loro approccio con l'utente.
Solo pensare che linux possa avere una unica distro è follemente folle (gioco di parole voluto) ... quello è sempre windows ... credo che tu abbia sbagliato sistema operativo o meglio ... credo che tu sia stanco di spendere soldi e tempo (inteso come manutenzione e non come apprendimento) dietro windows ed hai ripiegato in linux ... ad un certo punto ti sei accorto che o impari a gestirlo o da solo non fa un bel nulla (e per fortuna).

 

Signori miei sono proprio stanco delle vostre affermazioni e disquisizioni...I forum stranieri sono molto piu' professionali...Qui potrete anche essere "veri linuxiani" ma siete sicuramente poco elastici e malleabili mentalmente...Francamente non so che farmene di appartenere ad un Forum dove invece di trovare soluzioni si pensa  solo a screditare l'opinione altrui...
Buona fortuna!

 
Cita messaggio
#39
Esimio diesisbemolle, mi ha appena chiesto (con PM) di essere cancellato dal forum.

Non capendo la motivazione (ella non si è degnata di comunicarla), ho fatto delle ricerche e sono arrivato a questa discussione.

Non la leggo dal principio in quanto già il titolo la dice tutta sul suo pensiero.

Mia figlia, aveva appena 6 anni ed aveva Windows ed Ubuntu in dual-boot. Cominciando a conoscere appena qualche parola d'inglese, mi chiese:

"... papà, perché in Windows per finire debbo fare click su Start? ...  Start non significa iniziare ... e allora? ..:"

Certo a pensarci sembra proprio cosa illogica.

Per onor di cronaca, specifico che utilizzava Linux (edubuntu) il 90% delle volte.

Se istallare Linux è difficile:

https://www.youtube.com/watch?list=PLEA7...4doFiq8Vz8

allora credo proprio che ella abbia bisogno della balia anche per fare click. Magari qualche forum più professionale e rigorosamente estero, potrà insegnarglielo meglio di questo forum nazionale.

Detto questo, riporto quanto da ella scritto:

" ... Signori miei sono proprio stanco delle vostre affermazioni e disquisizioni...I forum stranieri sono molto piu' professionali...Qui potrete anche essere "veri linuxiani" ma siete sicuramente poco elastici e malleabili mentalmente...Francamente non so che farmene di appartenere ad un Forum dove invece di trovare soluzioni si pensa  solo a screditare l'opinione altrui...
Buona fortuna! ...
"

Grazie, per la richiesta. Le auguro tanta fortuna nei forum stranieri e la banno, permanentemente e con vero piacere, all'istante.

Signori del forum avete solo perso il vostro tempo in questa discussione. Era meglio aiutare altre persone che, di certo, hanno un diverso senso della comunità.

 
Cita messaggio
#40
Se ben ricordo questo forum non ha mai voluto essere "professionale", ma bensì una famiglia allargata in cui discutere di un po' di tutto in armonia.
Un titolo ben azzeccato attira l'attenzione degli esperti in quel campo, fa risparmiare tempo a voi, aumenta la probabilità di successo.
Cita messaggio


Vai al forum: