Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Manjaro 0.8.3
#1
Qui: http://www.lffl.org/2012/12/arriva-manja....html#more
Cita messaggio
#2
Ottima, l'ho installata (64bit) su un PC con AMD Bulldozer, perchè volevo provare ARCH in modo semplice senza troppi sbattimenti, dopo aver tentato prima con Cinnarch, ancora troppo grezza e con il package manager semi-testuale inguardabile, mentre chakra (ottima ed elegante) mi sembra troppo drastica ed elitaria con KDE a tutti i costi, e il non congeniale, secondo me, sistema di gestione delle dipendenze e librerie.
Ho quindi installato Manjaro su partizione dedicata, provvedendo all'aggiornamento e successivo riavvio.
Bel desktop (ho scelto MATE) reattiva, kernel 3.6 (c'è anche la presenza del 3.2 LTS, il 3.4 definito stock, ed il 3.5 prossimo al drop) perchè il 3.7 non mi gestisce il governor delle CPU/core, driver video gallium perchè i proprietari fglrx non mi gestiscono la mia bella hd4870 Shy mentre i legacy mi hanno fatto lo scherzetto della schermata nera... penso in seguito al mancato downgrade del server Xorg alla versione 1.12.
Possiede inoltre il comando mhwd (manjaro hardware detection) utile per aggiornare il kernel, caricare od eliminare driver video, etc.

Per aggiornare il kernel (ad esempio alla versione 3.6) compilando gli stessi moduli presenti al momento dell'aggiornamento digitare:
Codice PHP:
sudo mhwd-kernel linux36 

per aggiornare al 3.6 CANCELLANDO (sconsigliato) quello esistente:
Codice PHP:
sudo mhwd-kernel linux36 rmc 

altro unico comando per aggiornare alla versione 3.6 cancellando la vecchia 3.5 esistente
Codice PHP:
sudo mhwd-kernel linux35 linux36 yes 

Per eliminare un kernel superfluo, dobbiamo però usare il comando pacman nella solita sintassi.
Quindi nel nostro esempio per disinstallare il kernel 3.6:
Codice PHP:
sudo pacman -R linux36 

E questo è il comando da dare per cancellare se presenti anche gli headers e gli extra modules:
Codice PHP:
sudo pacman -R linux36 linux36-headers linux36-extramodules 

Và altresì sottolineato il passaggio anche per questa distribuzione derivata Arch Linux, il passaggio a systemd per l'inizializzazione dei moduli da caricare all'avvio dell'OS, quindi scomparirà il tanto caro file /etc/rc.conf con il nome dei demoni, anche se rimarrà per compatibilità, la possibilità di continuare ad usare la vecchia modalità.
E' ovvio che per nuove installazioni troverete systemd.

Devo constatare comunque, che lavorando negli ultimi tempi con i sistemi BSD, nel tornare a linux si apprezzano la velocità ed i limitati tempi per eseguire le medesime operazioni.
Unica cosa notata è l'estrema variabilità di rete facendo aggiornamenti o installando nuove applicazioni dai serve dedicati Manjaro.


bye
Cita messaggio
#3
Ottima recensione.
Parli della 32 bit, vero?
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#4
Io provai la 0.8.2 con cinnamon come DE e devo dire che i driver fglrx con la mia scheda non erano affatto male ... anche io se non sbaglio feci un downgrade del kernel perchè consuma e riscaldava un tantino in più del 3.2 ... comunque mi era sembrata un ottima distro per chi vuol provare arch senza fronzoli.
La migliore in assoluto che io abbia mai provato (come Arch) è chakra ... forse l'unica pecca consiste nell'esser troppo puristi nei confronti di KDE
Cita messaggio
#5
La migliore in assoluto che io abbia mai provato (come Arch) è ArchLinux Smile sorriso originale
Secondo me l'installazione di Arch viene troppo demonizzata inutilmente...
a dieci anni il mondo è fantasia, a vent'anni possibilità, a trenta speranza. A quaranta è riflessione, a cinquanta... vi saprò dire.
Cita messaggio
#6
aggiornato messaggio #2 con altre preziose info

(07-01-2013, 11:28 )zafran Ha scritto: Ottima recensione.
Parli della 32 bit, vero?

Ops, non l'ho specificato..... in effetti la versione da me provata è la X86_64 (64bit) perchè ho più di 4 GB di Ram, ma credo che non cambi poi molto nell'utilizzo del sistema operativo.
L'unica accortezza se si eseguono programmi a 32bit (i686) è quella di abilitare i repository come di seguito descritto in /etc/pacman.conf

Codice:
# If you want to run 32 bit applications on your x86_64 system,
# enable the multilib repositories as required here.

[basis-multilib]
SigLevel = PackageRequired
Include = /etc/pacman.d/mirrorlist

[multilib]
SigLevel = PackageRequired
Include = /etc/pacman.d/mirrorlist

(07-01-2013, 12:05 )tumbler Ha scritto: Io provai la 0.8.2 con cinnamon come DE e devo dire che i driver fglrx con la mia scheda non erano affatto male ... anche io se non sbaglio feci un downgrade del kernel perchè consuma e riscaldava un tantino in più del 3.2 ... comunque mi era sembrata un ottima distro per chi vuol provare arch senza fronzoli.
La migliore in assoluto che io abbia mai provato (come Arch) è chakra ... forse l'unica pecca consiste nell'esser troppo puristi nei confronti di KDE

Purtroppo hanno tolto di recente dai normali repository i driver catalyst-legacy perchè "deprecated" quindi ci si deve affidare ad un server esterno con tutti i problemi del caso.... poi dipende dal tipo di scheda e se ha già qualche annetto sulle spalle.
Condivido il tuo stesso ragionamento fatto per Chakra: ottima ma integralista senza contare che le utility e programmi più diffusi sono compilate facendo riferimento alle librerie GTK.

bye
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)