Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mini guida sul mondo BSD
#11
Per quel che riguarda Debian KfreeBSD ti posso solo rimandare alla "Discussione" aperta proprio su questo forum. Per adesso ho abbandonato la sperimentazione di questa distro per i motivi che troverai indicati nella discussione.
Anche BSD per adesso non è installato sul mio pc ma, a giorni, conto di dare un'occhiata sia a PC 10 che a Ghost 3.5. Il secondo lo ritengo ancora più semplice di PC, e meno KDE centrico ma se vuoi ZFS è più semplice installarlo con PC. Beh, posso dirti che già ZFS vale la prova, in pratica a parte un piccolo file system UFS x il boot, ma non vorrei che ultimamente fosse cambiato qualcosa, il resto è un "pool". In pratica hai un'unica partizione dove sono contenute /, home, usr, tmp, var, etc.., e le partizioni non sono fisse. Così, se su EXT4, per es., hai dato 4gb a var, e te la ritrovi piena perchè non hai fatto pulizia, ZFS sfrutta lo spazio libero senza riempire la partizione. Scusa ma la spiegazione è sicuramente grezza, e puoi trovare molte informazioni su questo sito ed anche sulla rete. E confermo anche quello riportato da Teo.
Io non ne faccio una scelta "ideologica", uso indistintamente GNU/Linux e BSD. Sul mio pc attualmente ho Sabayon XFCE, e mi trovo bene, certo mi piacerebbe installare Gentoo perchè con "Portage" mi ricorda i BSD. Dai un'occhiata alla guida indicata da Teo.
Ciao.
P.S.: Dimenticavo, se vuoi provare i BSD, ricordati che vogliono solo partizioni primarie.
 

 

 

 
Cita messaggio
#12
Mi avete convinto, appena ho un po' di tempo lo provo, anche se a quanto leggo ci sono parecchi problemi riguardanti il riconoscimento hardware... Mi date qualche informazione riguardo alla dotazione di software? E quale distribuzione mi consigliate di provare? Ghost?
Cita messaggio
#13
(12-02-2014, 02:58 )milazzo87 Ha scritto: Mi avete convinto, appena ho un po' di tempo lo provo, anche se a quanto leggo ci sono parecchi problemi riguardanti il riconoscimento hardware... Mi date qualche informazione riguardo alla dotazione di software? E quale distribuzione mi consigliate di provare? Ghost?

Io ti consiglio PC-BSD che ha già di default installate molte applicazioni, infatti io ho aggiunto solo Chromium e Firefox, anche se l' ottimo Konqueror risulta essere più performante di Firefox, ma sai l'abitudine....
L' ultima volta che provai Ghost la trovai molto carina, ma non mi ha riconosciuto la scheda wireless e comunque non ha tutte le applicazioni che trovi invece già disponibili su PC-BSD.
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#14
Ghost puoi sempre provarlo, è live. Non ho mai avuto problemi di hardware. Il software è praticamente quello che trovi su GNU/Linux, e comunque, sui BSD girano anche i "binari" Linux, sembra anche meglio di Linux stesso.
Ciao.
 

 
Cita messaggio
#15
ciao ho letto la tua guida perchè anche io voglio instakllare pc-BSD non appena mi arriverà il secondo hdd da inserire nel mio pc.ci saranno problemi secondo voi nel partizionare?su questo hdd avrò solo pc-bsd e una partizione dati in ntfs...che ne dite?ho gia provato pc-bsd su virtual machine ma li non avevo questo problema in quanto gli davo tutto il disco virtuale..
Cita messaggio
#16
Io non so come si comporterebbe, perchè non conosco pc-BSD, ma la stessa prova la potresti fare anche in virtuale e vedere cosa succede.
mandi...Eugenio
Ubuntu 12.04 Unity, Ubuntu 14.04 Unity, Pclinuxos Mate, Mint17 Cinnamon, PcLinuxOS KDE
Cita messaggio
#17
Non dovresti avere di questi problemi; il partizionamento devi farlo prima di installare PC-BSD, 50gb se vuoi installare ZFS e partizione primaria. Almeno così era fino a qualche tempo fa, la partizione da 50gb intendo, non  uso PC da parecchio, trovandolo troppo KDE centrico.
Sinceramente è un po' che non uso  i BSD ma vorrei sperimentarli di nuovo.
Ciao.
 

 
Cita messaggio
#18
Salve ragazzi... sono l'autore della guida citata da Teo. Intanto grazie per gli apprezzamenti. Lo so, la discussione è un pò datata ma ho visto che gli ultimi interventi risalgono a poco fa. Inoltre vorrei segnalare che, come promesso e stante gli impegni, la guida cerco di tenerla aggiornata. L'ultima versione è del 4 novembre 2014 e si basa sulla versione 10.0- Release. Si, ammetto. Ultimamente ho lavorato poco su PC-BSD, preferendo FreeBSD. Ho provato anche GhostBSD che nell'ultima versione non è affatto male. Purtroppo, come spesso accade nel mondo *nix, la riuscita dipende anche dall'hardware. E GhostBSD all'atto dell'installazione mi si è impallato subito... però mi riprometto di provarlo su un Notebook appena posso. Ho visto solo la Live, insomma. Veniamo a PC-BSD. Accetto le critiche di Teo e proverò a testarla meglio. Tuttavia, ultimamente e tentando un'installazione mi ha creato problemi e ho deciso un pò innervosito di bypassarla per una FreeBSD 10.0 appunto. La novità più grossa di questa versione, secondo me, è che finalmente il sistema pkgng (installazione da binari) funziona molto bene ed è, diciamo, sincronizzato con portmaster (per la compilazione) se si effttuano i dovuti passi. Questo significa che in un pomeriggio, con un teuccio sul tavolino, si installa abbastanza rapidamente una FreeBSD orientata desktop dotata di KDE, Mate, grafica 3D, Libreoffice ecc ecc. senza stare a compilare. Tuttavia... tuttavia. Non c'è nulla da fare: per quanto semplificato con i BSD bisogna sempre stare in campana e comunque sudare, non dico le sette camicie ma comunque sudare. Diciamocela tutta: vedo i BSD (oltre che Solaris e alcune sue derivate come OpenIndiana) lato desktop più uno sfizio giustamente ambito da chi magari, provato Linux, vuole cimentarsi un pò nel mondo informatico piuttosto che una necessità, quest'ultima ottimamente (quasi) soddisfatta da alcune distribuzioni del pinguino in giro. In soldoni: ad un mio amico per recuperargli un notebook con 2 giga e paurosamente rallentato dal mostro Vista gli ho installato una Ubuntu con Mate come DE (Unity l'ha visto e si è subito impaurito) e non mi sono nemmeno sognato di propinargli PC-BSD o FreeBSD. Detto questo accenno solo ad alcuni punti specifici:
PC-BSD. Non me ne voglia Teo ma le mie perplessità sulle ultime scelte non sono una fissa totalmente mia. Questo tizio la pensa come me, comprese le 'conclusioni' dove più o meno dice quello che ho detto prima sull'uso lato desktop dei *BSD: http://www.dedoimedo.com/computers/pc-bsd-10.html
CD- audio. Purtroppo deve essere una delle tante cose che dipendono dall'hardware montato. Mi sono dilungato così tanto perchè, seppure possa sembrare un particolare non importantissimo oggi che si vive di MP3 e reti LAN anche in casa per distribuire musica, questo problema ha afflitto e perseguitato un sacco di gente, basta digitare una stringa tipo FreeBSD Cd audio trobleshooting su Google.
PF filter. Giusto quello che dice Teo per PC-BSD. Tuttavia quel firewall è di una potenza tale che conviene settarlo a mano, cercando di capire la sintassi. Diciamo che va presa come un'esperienza didattica. Non a caso deriva da OpenBSD (http://www.openbsd.org/faq/pf/) [img]images/smilies/rolleyes.gif[/img]
ZFS. Tanto di cappello. Solo che farne la scelta di default per un uso desktop mi sembra un pò spinta. Tanto è vero che il disco install di FreeBSD considera di default sempre per la 10.0 UFS e ZFS 'sperimentale'. 
Scusate la prolissità e buon lavoro a tutti [img]images/smilies/lightbulb.gif[/img]
Cita messaggio
#19
Ciao Paolo, è un piacere averti quì tra noi. Idea
Si certo, Linux è molto più completo , user-friendly e facile da gestire. Il BSD è uno sfizio, qualcosa da provare se si è curiosi, a meno che non lo si utilizzi su di un server. Ora traslochiamo tutti sul nuovo Forum, se vuoi / puoi, raggiungici. Smile A noi farebbe solo piacere Exclamation Così mi spieghi come settare IP filter a mano.. :biggrin2:
I Heart GNU\Linux and PC-BSD too !!!
Il fine NON giustifica i mezzi !!
Cita messaggio
#20
Grazie. Mi sono appena registrato ma scrivo ancora qui perchè vedo che la partecipazione al forum 2 è ancora scarsina. Per PF si può seguire la strada di prendere la configurazione presente in PC-BSD /etc/pf.conf e considerarla come base di partenza cercando di capire la sintassi dei comandi aiutandosi con qualche guida in rete. Partirei da quella ufficiale FreeBSD, purtroppo per la parte firewall PF solo in inglese: https://www.freebsd.org/doc/handbook/firewalls-pf.html. Poi qualcun'altra, scelta tra le più recenti come: https://calomel.org/pf_config.html oppure http://blog.iandreev.com/?p=1353
Il problema del firewall PF è chè è molto versatile e pieno di trucchetti (alcuni puristi sostengono che in OpenBSD lo è ancor di più...) quindi gli esempi sono spesso molto diversi tra loro perchè risentono della competenza se non addirittura dell'eleganza nella configurazione (come succede nello scrivere codice, insomma). Comunque, a parte la configurazione iniziale direi che la parte essenziale delle regole sono quelle ascrivibili alle stringhe tipo 'pass in quick on ale0 proto tcp from any to (ale0) port <numero porta> keep state' (ale0=interfaccia di rete). Su quella base puoi abilitare in ingresso singole porte necessarie all'utente (tipo SSH, P2P ecc.) mentre si dà per scontato che, per un computer casalingo, in uscita le porte siano abilitate. Prestare comunque attenzione alle porte UDP ma questa è una regola generale.
Detto tutto questo, passiamo al sodo: c'è una GUI soddisfacente per PF? [img]images/smilies/cool.gif[/img]  Yeees si chiama firewallbuilder (installabile con pkg install fwbuilder oppure in /usr/ports/security/fwbuilder con portmaster).  Forse talmente soddisfacente che, nonostante la grafica, potrebbe risultare anche più ostico che scriverle direttamente... [img]images/smilies/arrendo.gif[/img]
 

 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)