Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Monopoli Informatici ci perde l'economia
#1

Propongo una guida libera e gratuita, scritta con semplicità d’esposizione e molta chiarezza. Nell'introduzione della stessa si legge:

" ... L'impoverimento collettivo - Tra le tante connotazioni negative, una positiva è possibile ricordarla. Cominciamo a riflettere sul senso che ha la nostra esistenza sulla spinta di quell'idea folle che è la crescita all'infinito. E' necessario privilegiare il NOI rispetto all' IO: il noi del volontariato, il noi della convivialità, il noi dei comportamenti virtuosi e, perché no, il noi dell'open source. ..."

La guida è stata realizzata dall'amico Marco Morbidoni, che frequenta il nostro Forum col nome: maverick2011.

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=75
Cita messaggio
#2
Ottimo!!!
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#3
Completamente errato il capitolo storico sul "Perché Windows" ....errato sia come dati sia come nozioni e in fine parlare con il "dente avvelenato" si nota subito e fa commettere gli errori già detti prima....non mi dilungo sulle singole parti errate di questo perché ci verrebbe fuori un post di km (se qualcuno però lo richiede lo faccio in dettaglio eheh)...potrei solo dire che non esisteva solo MS negli anni 80....ci sono state ben altre realtà che per entrambe le decadi 80 e 90 hanno spopolato....e purtroppo sono entrate in declino nelle decadi post 2000...ma solo perché non hanno saputo cogliere le novità del mercato e spesso sono rimaste attaccate a metodi tradizionali e conservatori come idee....questo è di norma un disastro per qualsiasi progetto hitech restare a coccolarsi tra gli allori del successo passato.
Sostenere che oggi Macosx di Apple è ancora roba di nicchia mi fa capire che qualcuno si è messo il paraocchi??? ma se 1 su 2 dei ragazzi in giro ha un'iphone o un ipad (sempre più usato come ebook standard, fatevi un giro tra riviste e giornali ormai la dicitura "leggibile anche su ipad" è ovunque!!!) che poi ultimamente comporta nel 50% dei medesimi l'acquisto o il possesso di un mac, quasi sempre portatile...di rado oggi imac o macmini.
Poi mai come ora (anzi negli ultimi 5/7 anni) anche per gli amanti di linux la macchina mac rappresenta un ottimo compromesso per farci girare linux, macosx e persino win7/8....direi che rappresenta il massimo dell'attuale realtà della triade degli os più usati e che di norma un tecnico del settore o programmatore aspira ad averli tutti a portata proprio per motivi di sviluppo....indovinate cosa usa Torvalds...
Poi per dire che è colpa di MS se OS/2 non è mai decollato pure qui c'è ne vuole....la colpa è stata un mix...IBM all'epoca (forse chi ha scritto non lo sapeva) ha persino cercato di dare l'arrembaggio agli utenti win, con una versione di OS/2 2.x chiamato proprio "for windows" che in effetti migrava una parte di settaggi personali dal win3.x a OS/2 e per altro ne rimaneva anche compatibile per alcune apps!!!...domandarsi perché MS si sia poi incavolata sbattendo la porta a IBM e reclamando una parte dei brevetti di OS/2 che integrò in NT mi pare il minimo!!! .....successivamente IBM aveva ancora molte carte da giocarsi, OS/2 3.0 più noto come Warp 3 aveva tutte le carte in regola per divenire un ottimo os in particolare anche lato business....venne fuori quasi lo stesso anno del primo NT 3.1 (fine 93) il quale non riscosse così successo come molti credono, anzi tutt'altro era molto acerbo e quindi Warp 3 poteva oscurarlo....non si capisce cosa in effetti successe perché il primo NT veramente valido fu il 3.51 del 1995 e in verità il vero boom di NT arriverà solo con la versione 4 nel 1996....in tutto sto tempo IBM ha dormito convinta più che altro della bontà solo del proprio hw a cui legava in modo indissolubile il proprio os ossia OS/2, infatti quando nel 1996 lanciò Warp 4 non aveva grandi innovazioni e la stessa IBM ne decreto un disinteresse....aveva capito di aver perso la partita con i sistemi domestici e quindi tornò a svolgere il suo ruolo solo business.
In verità IBM fin dall'inizio voleva assorbire MS, tanto che il primo msdos ha dei lati poco noti in trattative tra ste due società...in pratica IBM voleva che MS non lo divulgasse a nessun'altro tranne che a loro...MS non voleva starci...la cosa durò allungo finché si ottenne un accordo per un solo anno...in pratica i primi pc ibm per un anno ebbero campo libero sul mercato...in effetti MS cominciò a divulgare meglio msdos solo dal 1983....anno in cui la stessa MS lanciò un progetto di traghettamento degli utenti 8bit verso il suo dos...da come scrive il Sig. Morbidoni forse crede che prima del 1982 MS era zero....aveva già lanciato MS Basic su tutti i dispositivi 8bit (per chi non lo sapesse persino il famoso C=64 aveva un basic in realtà sotto royalties di MS, per i fortunati possessori di un C=128 basta accenderlo ed ecco che compare solo in questi la scritta Microsoft)...e appunto nel 1983 come detto prima lanciò un progetto chiamato MSX che serviva primo per dettare uno standard fisso a molti homecomputer come tipo di hw e secondo è vero serviva per divulgare il dos, creò appositamente una versione chiamata msx dos che appunto doveva servire da approccio per poi prepararsi al dos sui pc in ambito lavorativo. Il progetto MSX vedeva al suo interno moltissime società hw per lo più giapponesi ma anche alcune europee e americane, e fu un lavoro notevole che lasciava cmq margini di flessibilità ai singoli produttori...però doveva rispettare certi parametri di funzionalità specifici....MS uscì da tale progetto dopo soli 2 anni, nel 1985...data molto particolare...è la data del lancio del primo win...e indovinate con chi lo ha presentato per la prima volta ad un expo?? con la NEC che era una delle società giapponesi che era dentro al progetto MSX eheh...in poche parole cosa era successo?? MS aveva capito che il futuro erano gli os con gui e il dos doveva essere messo un po' in disparte...cosa aveva mosso a tali idee MS??? probabilmente il primo Mac nel 1984...nonostante già nel 1983 Apple aveva già presentato il Lisa con un os con gui, ma era monocromatico e ancora poco pratico.
Anche definirmi unix un matusalemme....sembra di leggere quasi le parole di alcuni tizi negli anni 80 che già lo definivano spacciato, questi tizi lavoravano per la DEC eeeeh beh che dire tirarono fuori una serie di mainframe incredibili anche di piccole dimensioni, erano i VAX e per la prima volta si abbandonò la strada del vecchio unix per quella del nuovo VMS. Per un certo tempo il successo sembrò dalla parte del VMS...poi le cose cambiarono e qualcuno finì anche per assorbire peculiarità del VMS direttamente negli unix (questo dimostrava che unix era disposto a svecchiarsi eheh), in realtà motivo vero è che cambiò l'hw, nei primi del 90 molti mainframe si spostaro su cpu risc 64bit e la DEC creò gli Alpha...da lì il declino sia dei VAX che del VMS a cui era legato. Invece alla fine a decretare il vero taglio a parecchie macchine unix è stato proprio linux eheheh :biggrin2:
Infine sul "linux non decolla"....Sig. Morbidoni ma dove è stato negli ultimi 10 anni??? mai sentito di android?? ubuntu?? cioé ormai esiste anche una intera rivista che si chiama ubuntu facile!! anzi intere riviste solo di linux (linux pro, linux magazine..linux&c...ecc).....forse intende dire che resta all'angolo in ambito consumer??....è un'altra convinzione errata che continua a persistere ma non è così, questo forum lo dimostra...e non solo tutti i forum di linux dimostrano che è parecchio seguito ormai da tantissimi anche per un uso domestico.
Ah visto che cita il betamax e le vhs.....le vhs vinsero solo per un motivo....grossi produttori e distributori scelsero la vhs e non il betamax che rimase solo usata da sony....meglio che non le dico cosa distribuivano...beh filmetti vm18 eheheheh e di conseguenza saturarono il mercato con i normali vcr in modo molto più veloce che della diffusione del betamax anche se migliore come qualità....c'è anche da dire che in realtà sony pretendeva una royalties su ogni dispositivo betamax prodotto e di conseguenza faceva poi lievitare i costi finali.....alla fine la creazione delle vhs richiedeva anche meno tempo e come ben si sa in economia il tempo è denaro e quindi meglio puntare su qualcosa che renda molto ma richieda poco per la sua creazione...sia come tempo che come risorse e costi....ah è il motivo per cui la roba cinese ci invade eheheh :biggrin2:

Non capisco poi perché tramite Wired cita Gates anche nella storia di internet....non centra nulla...anzi Gates le posso dire che inizialmente arrivò tardi a capire la rete, creò MSN solamente nel 1994...in ritardo massimo rispetto a qualsiasi altra società hitech...pensi Apple aveva creato la sua nel 1988 e IBM negli anni 70 (per il pubblico solo nel 1984)....per altro MS non intuì inizialmente nemmeno cosa era internet e dove stava andando...in quanto aveva creato una rete MSN chiusa similare alle vecchie reti americane degli anni 80 ahahah...alla fine la svecchiò di botto solamente dopo il 1997 e usò anche il lancio di Win98 proprio per annunciare il cambio della propria rete orientata più verso la divulgazione di news e info grazie anche all'unione con NBC nel 1996 e che ha creato poi MSNBC....davvero nessuno ricorda cosa campeggiava tra gli oggetti del nuovo active desktop di win98??? c'era quasi solo roba di canali msnbc eheheh
Il momento in cui entrarono in internet società commerciali rispetto a quelle scientifiche è stato un'interesse per gradi anche se una delle prime reti commerciali chiuse, Compuserve nasce nel 1979 in US (e vendeva già prodotti online)...AOL nel 1983 (inizialmente dava servizi di gaming a pagamento).....ad un certo punto queste acquisirono anche connessioni dirette a internet inizialmente usate da loro tipo gateway attraverso le loro reti e infine dopo gli anni 90 divennero normali connessioni dirette per utenti e quindi la nascita di normali provider e compresero persino prima di MS che il web gli permetteva di gestire meglio i propri affari. Da lì all'acquisto o creazione di intere dorsali fu breve il passo.

Ah errata anche l'immagine scelta, che per chi non mastica lo spagnolo (in italiano non c'era??) in pratica è la solita questione di linux che non ha virus e win gli risponde che lui è l'os più usato...linux ribatte dicendo di essere l'os più stabile di tutti..e win gli dice che è milionario.....a parte che sta balla del linux senza virus è come quella di una volta degli utenti mac senza virus...che era "quasi" vera finché restavano sulla piattaforma ppc e senza un os a base unix...da quando sono arrivati sui x86 ma in particolare su un ambiente unix subito è stata una gara per verificare parecchi rootkit del mondo unix, in particolare bsd da cui il macosx deriva...e alla fine poi si sono moltiplicati, oggi con mire anche verso ios o infezioni ibride tra i due os di apple. Proprio ieri la notizia che anche l'ultimo "baluardo" di sicurezza di Apple nel proprio apps store "inviolabile" è stato abbattuto...vi era una apps malware travestita da apps innoqua da qualche giorno...e non era mai successo. Tornando a linux e virus basta leggersi wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Linux_malware
e non capisco per quale motivo sia l'unica pagina tradotta in eng, spa, fra, ted, chi, ebreo, russo....ma non in italiano!!!! cavolo è pure tradotta in turco e catalano!!!!! ....non ammetterne l'esistenza è un errore....le case antivirus negli interessi di linux sono persino in aumento....ovviamente parecchie non mirano all'utenza consumer ma a quella business in particolare con sistemi di sicurezza enterprise via server centralizzato che poi protegge anche i vari terminali.

Poi che senso ha riproporre un intero articolo datato 1997?!?....per altro con qualche mancanza...visto che tra il 95 e il 97 linux non aveva tutto sto gran fs sicuro...ext2 nonostante le migliorie che aveva rispetto ad altri fs, notevoli per carità, ma se si spegneva la macchina per un qualsiasi motivo non in modo regolare al riavvio vedevi che casino succedeva, in poche parole si corrompeva l'fs con danni a volte recuperabili a volte no!! Shy....motivo per cui si ricercava fin da allora un fs journaled .....e il raiser fu uno dei primi ma solamente nel 2001....quindi prendere di mira il neo fs FAT32 di MS che per altro fece uscire solo con Win95B del 1997 proprio e dall'articolo di Roberto Di Cosmo si intuisce che ancora non era uscito visto che parla di Win97 che poi era un vecchio nome di Win98 in alpha (quindi forse loro parlano ancora della FAT16??? mah)...e che alla fine appunto MS fece in realtà uscire un 95 rivisitato con alcune peculiarità che sarebbero arrivate l'anno dopo proprio con Win98....e 95B non era certo solo un 95 con Office!!! le novità che aveva lo rendevano molti gradini superiore anche al primo 95...così superiore che alla fine con l'arrivo di win98 rischiò per qualche tempo di farsi autoconcorrenza ahahah ancora ricordo chi restava proprio con 95B ritenendolo migliore e meno invasivo...c'è chi è poi passato a win98 solo nel 1999 con 98SE.

Ultima cosa....visto che alla fine ci si sofferma anche sul fatto che Apple stia negli ultimi anni facendo incetta di tutto e di tutti tanto da poter superare MS....si è vero...ma fa anche i suoi errori...tipo sta continuando a prendere in giro una certa utenza business di fascia alta...prima elimina i mac server su rack (Xserve)....e già lì è stato un problema....poi sono 2 anni che non aggiornava più il mac pro (sua nota workstation)....e solo recentemente l'avrebbe promesso ma poi ha ritirato di nuovo tale affermazione rimandando il tutto forse ad autunno o addirittura al prossimo anno!!! Ora in verità sta puntando moltissimo sul campo della distribuzione e proprio per questo punta maggiormente sul suo device AppleTV e probabilmente su un progetto di una intera smart TV marchiata Apple....il tutto mantenendo in sincro le apps e i propri dati grazie a icloud in ogni suoi dispositivo portatile. A quanto pare a Apple non interessa più tanto fare pc ma solo produrre e proporre servizi e dati multimediali...in pratica si tramuterà in una futura major tecnologica.
Resto cmq allibito dal fatto che il Sig. Morbidoni non citi per niente Google...ripeto ...sta vivendo in una realtà parallela??? MS non vede più un concorrente ne in Apple ne in Linux...ha una terribile paura di Google ed è quello il nuovo antagonista n°1...tanto che è arrivata anche a imitarlo tra Bing, le sue mappe, i traduttori...il prossimo passo sarà un social net, anzi con alcuni tools del mondo ms live ha già cominciato a tramutarli in quel senso...guarda caso acquisendo persino ex tecnici di Google eheheh Sad
Cita messaggio
#4
Bell'escursus, complimenti!
Cita messaggio
#5
Ho letto la "guida" ma dire che sono perplesso è poco, anche se il concetto di fondo è giusto: i monopoli sono dannosi per tutti tranne per chi li detiene.

Se l'avessi letta 15 anni fa forse avrei potuto trovarla interessante, ma proporre qualcosa OGGI con argomentazioni tecniche a sostegno che fanno riferimento a Windows 95... suvvia siamo seri!
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#6
Salve,
al di là di ogni considerazione storica, condita da esperienze e/o convinzioni personali, è comunque interessante una rilettura del cammino più o meno accidentato del mondo informatico, tanto più se arricchito da commenti di esperti.
Ma restando fedeli al concetto base: "Monopoli informatici ci perde l'economia", in particolare nel momento di grande criticità economica che stiamo vivendo, può essere di conforto leggere queste notizie:

"Puglia, il software libero è legge
Approvata una legge regionale. Dentro indicazioni precise sul software e le regole da seguire nella PA regionale. Anche in materia di dati e documenti. Soddisfazione bipartisan"

Per l'articolo completo: http://punto-informatico.it/3561243/PI/N...legge.aspx

Il vero problema sarà la solita italica consuetudine:
Commissioni di tecnici amici degli amici frammista di politici, al di là di ogni reale competenza e onestà, e scopriremo che qualche economia è rimasta nelle tasche degli immancabili personaggi.

ad majora
Secondo alcuni testi di tecnica aeronautica, il calabrone per la forma e le dimensioni del corpo in rapporto alle sue ali, non può volare............ma il calabrone non lo sa e.........continua a volare....
Cita messaggio
#7
Salve,
sembra che le cose vadano per il verso giusto, ora anche a Trento:

Trento, l'open è legge
Software libero e open source, formati aperti e open data: la provincia di Trento imbocca la strada della trasparenza

per l'articolo completo http://punto-informatico.it/3565691/PI/N...legge.aspx

bene bene avanti così!!!!
ad amjora
Secondo alcuni testi di tecnica aeronautica, il calabrone per la forma e le dimensioni del corpo in rapporto alle sue ali, non può volare............ma il calabrone non lo sa e.........continua a volare....
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)