Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Navigare tutelando la propria privacy
#1
Ixquick è un metamotore di ricerca con basi operativa a New York e nei Paesi Bassi. Ixquick è stato fondato nel 1998 da David Bodnick ed aveva sede a New York. Due anni dopo, nel 2000, la proprietà è passata alla società olandese Surfboard Holding BV.

Caratteristiche

Per ogni chiave di ricerca inserita dagli utenti, Ixquick consulta automaticamente i database di All the Web, Exalead, Open Directory, AltaVista, Gigablast, Virgilio, Ask/Teoma, Google, Wikipedia, EntireWeb, MSN e Yahoo!. Per stabilire l'ordinamento dei risultati viene utilizzato un sistema detto "Star System" che assegna maggiore priorità a quei risultati che figurano su un maggior numero di motori di ricerca tra quelli consultati. L'utente può anche scegliere di non includere nella ricerca uno o più dei motori di ricerca previsti da Ixquick.
Ixquick, oltre a supportare la ricerca di testo, immagini e video, offre anche la possibilità di consultare gli elenchi telefonici internazionali.
L'interfaccia di Ixquick è disponibile in 18 lingue: Cinese semplificato e Cinese tradizionale, Danese, Olandese, Inglese, Finlandese, Francese, Tedesco, Italiano, Giapponese, Coreano, Norvegese, Polacco, Portoghese, Spagnolo, Svedese e Turco.
Ixquick si caratterizza anche per la politica sulla privacy che, nel luglio 2008, ha ottenuto la certificazione UE Privacy Seal, un riconoscimento che al settembre 2008 nessun altro motore di ricerca può vantare.

Politica della privacy di Ixquick
L’unico motore di ricerca che non registra il tuo indirizzo IP.

La vostra privacy è a rischio!

Ogni volta che si usa un normale motore di ricerca, i dati della ricerca vengono salvati. I principali motori di ricerca raccolgono gli indirizzi IP e utilizzano tracking cookie per registrar i termini di ricerca, l’orario della vista e i link cliccati, informazioni che salvano in un enorme database.

Le ricerche rivelano un quantitativo esorbitante di informazioni personali sull’utente, per esempio interessi, stato di famiglia, preferenze politiche, problemi di salute e altro. Queste informazioni sono come oro per i commercianti moderni, funzionari statali, hacker e delinquenti, che desiderano tutti mettere le mani sui dati di ricerca riservati degli utenti.

Perché preoccuparsi?

I principali motori di ricerca hanno accumulato in sordina il più vasto database di dati personali mai realizzato. Purtroppo questi dati possono finire con troppa facilità nelle mani sbagliate. Si rifletta sui seguenti eventi:

Nell’agosto 2006 il mondo on-line ha subito una scossa quando AOL ha divulgato per errore tre mesi di dati di ricerca aggregati relativi a 650.000 utenti, pubblicandoli nel dettaglio in un database on-line.
È possibile effettuare ulteriori ricerche nel database. Tale fatto è indicativo della portata della questione legata alla tutela privacy.

Continua qui (consiglio di vedere anche Domande e risposte sulla privacy di Ixquick)


   
Cita messaggio
#2
(10-11-2012, 18:13 )maverick2011 Ha scritto: Politica della privacy di Ixquick
L’unico motore di ricerca che non registra il tuo indirizzo IP.

La vostra privacy è a rischio!

Su IP dinamici ... relativamente.

Le registrazioni di IP nei motori sono solo raccolte di dati non riferibili ad un preciso soggetto, bensì ad una collettività (fermo restando che a qualcuno potrebbe dare fastidio contribuire anche a quelli).

Bye,
Token
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)