Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
PC-BSD 9
#1
Qui: http://www.lffl.org/2012/03/pc-bsd-quand....html#more
Cita messaggio
#2
(03-03-2012, 18:18 )doc54 Ha scritto: Qui: http://www.lffl.org/2012/03/pc-bsd-quand....html#more

Il sistema delle dipendenze come sono gestite da linux , porta u enorme vantaggio .
Se una libreria viene aggiornata , in windows e in unix che piaccia o no sei costetto ad aggiornare tutti i programmi che di quella libreria fanno uso.
Con linux la libreria è condivisa con tutto il software che ne fa uso , aggiorni quella e basta . Inoltre il software per unix portandosi dietro tutto precompilato in builtin risulta enormemente più lento e pesante.
Compilarsi i propri programmi ponendo in ognuno di essi tutte le librerie di cui si servono in builtin , è un non problema anche con linux . Di pari passo anche in unix , nulla vieta di compilare condivendo le librerie di base con tutto il software di cui si fa uso.
Per unix , windows e macosx è soluzione forzata a causa delle diverse licenze e niente altro , in modo particolare con il software per windows e macosx. Impossibile implementare una gestione dipenze come iin linux senza riuscire a centralizzare il sistema di distribuzione di tutto il SO e del software commerciale.
A suo tempo un tentativo di mettere in ordine il problema lo fece tramite progetto apt4exe , non se lo ca..va nessuno , tutti legati alla paura di uscire dal proprio orticello , tempo poco più di un anno dovette rassegnarsi ad abbandonarlo, con il risultato che il software bisogna andarselo a cercare con google , spesso e volentieri non se capisce nemmeno in che parte dell' universo web sia realmente collocato.
Dal momento che a mettere assiemi i cocci Microsoft ci ha provato , la colpa di tutti è men che sua.
Cita messaggio
#3
(03-03-2012, 18:50 )francofait Ha scritto:
(03-03-2012, 18:18 )doc54 Ha scritto: Qui: http://www.lffl.org/2012/03/pc-bsd-quand....html#more

Il sistema delle dipendenze come sono gestite da linux , porta u enorme vantaggio .
Se una libreria viene aggiornata , in windows e in unix che piaccia o no sei costetto ad aggiornare tutti i programmi che di quella libreria fanno uso.
Con linux la libreria è condivisa con tutto il software che ne fa uso , aggiorni quella e basta . Inoltre il software per unix portandosi dietro tutto precompilato in builtin risulta enormemente più lento e pesante.
Compilarsi i propri programmi ponendo in ognuno di essi tutte le librerie di cui si servono in builtin , è un non problema anche con linux . Di pari passo anche in unix , nulla vieta di compilare condivendo le librerie di base con tutto il software di cui si fa uso.
Per unix , windows e macosx è soluzione forzata a causa delle diverse licenze e niente altro , in modo particolare con il software per windows e macosx. Impossibile implementare una gestione dipenze come iin linux senza riuscire a centralizzare il sistema di distribuzione di tutto il SO e del software commerciale.
A suo tempo un tentativo di mettere in ordine il problema lo fece tramite progetto apt4exe , non se lo ca..va nessuno , tutti legati alla paura di uscire dal proprio orticello , tempo poco più di un anno dovette rassegnarsi ad abbandonarlo, con il risultato che il software bisogna andarselo a cercare con google , spesso e volentieri non se capisce nemmeno in che parte dell' universo web sia realmente collocato.
Dal momento che a mettere assiemi i cocci Microsoft ci ha provato , la colpa di tutti è men che sua.

Grazie per il tuo intervento, per me in verità un po' tecnico-ostico, ma a tuo parere BSD merita di essere testato in alternativa a Linux?
Cita messaggio
#4
(04-03-2012, 12:20 )doc54 Ha scritto:
(03-03-2012, 18:50 )francofait Ha scritto:
(03-03-2012, 18:18 )doc54 Ha scritto: Qui: http://www.lffl.org/2012/03/pc-bsd-quand....html#more

Il sistema delle dipendenze come sono gestite da linux , porta u enorme vantaggio .
Se una libreria viene aggiornata , in windows e in unix che piaccia o no sei costetto ad aggiornare tutti i programmi che di quella libreria fanno uso.
Con linux la libreria è condivisa con tutto il software che ne fa uso , aggiorni quella e basta . Inoltre il software per unix portandosi dietro tutto precompilato in builtin risulta enormemente più lento e pesante.
Compilarsi i propri programmi ponendo in ognuno di essi tutte le librerie di cui si servono in builtin , è un non problema anche con linux . Di pari passo anche in unix , nulla vieta di compilare condivendo le librerie di base con tutto il software di cui si fa uso.
Per unix , windows e macosx è soluzione forzata a causa delle diverse licenze e niente altro , in modo particolare con il software per windows e macosx. Impossibile implementare una gestione dipenze come iin linux senza riuscire a centralizzare il sistema di distribuzione di tutto il SO e del software commerciale.
A suo tempo un tentativo di mettere in ordine il problema lo fece tramite progetto apt4exe , non se lo ca..va nessuno , tutti legati alla paura di uscire dal proprio orticello , tempo poco più di un anno dovette rassegnarsi ad abbandonarlo, con il risultato che il software bisogna andarselo a cercare con google , spesso e volentieri non se capisce nemmeno in che parte dell' universo web sia realmente collocato.
Dal momento che a mettere assiemi i cocci Microsoft ci ha provato , la colpa di tutti è men che sua.

Grazie per il tuo intervento, per me in verità un po' tecnico-ostico, ma a tuo parere BSD merita di essere testato in alternativa a Linux?

Tutti i SO meritano di essere testati e conosciuti , ognuno ha suoi pregi e suoi difetti .
Cita messaggio
#5
Uso PC-BSD 9.0 (io lo uso con XFCE come interfaccia grafica) da un po'... e debbo dire che, nel complesso (stante il fatto che si tratta di un "nuovo percorso", per il team di sviluppo, dato che l'implementazione di LXDE è nuova di zecca), si tratta di un valido sistema. presenta, al momento, ancora taluni problemi (in particolare: LXDE non è ancora stata bene implementata... anzi, c'è evidentemmente, ancora parecchia strada da fare; inoltre, ci son delle serissime difficoltà nella gestione degli Hard Disk "esterni", specie se formattati in NTFS [un Utente s'è ritrovato l'intero HD "esterno" repentinamente cancellato!... incidente che, però, non è accaduto a me, benché abbia tentato di riprodurre -a scopo di esperimento- l'identica situazione] o in file-system tipico di GNU/Linux [nessuna difficoltà, invece, per le pen-drives, specie se formattate in FAT16 o uin FAT32]). Taluni PBI (pacchetti precompilati) non paioni funzionar bene (in particolare, quello di OpenOffice 3.2.1 in italiano [il programma, dopo l'installazione, nemmeno si apre] e quello che KlamAV [anche qui, il programma non aggiorna e non funziona, pur se si apre]). Funziona bene il PBI di LibreOffice 3.4.5, ma l'interfaccia è -e resta- in lingua inglese.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#6
PC-BSD (Gnome) x64 lo sto usando da oggi e finora nessun guaio, eccetto Skype dove audio e video non funzionano. Huh
Cita messaggio
#7
Su Skype non ti so dire, onestamente. Ho smesso di usarlo non appena appreso che l'aveva acquistato Microsoft.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#8
(05-03-2012, 00:31 )monsee Ha scritto: Su Skype non ti so dire, onestamente. Ho smesso di usarlo non appena appreso che l'aveva acquistato Microsoft.

Quoto, ma a me serve per videoconferenze di lavoro.
Pensavo di fare un downgrade alla 2.1 che pare funzioni. Huh

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)