Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
PCLinuxOS Xfce: alcune delucidazioni
#1
Leggo dalla pagina ufficiale alcune info circa PCLinuxOS Xfce:

http://www.pclinuxos.com/?page_id=213

Vorrei chiedere di conseguenza alcune cose:

1) Come mai questa release con Xfce monta il kernel 2.6 e non il 3.2 come, credo, facciano le altre due versioni ufficiali? I kenrel alternativi che si possono installare ricevono comunque lo stesso occhio di riguardo nei confronti del 2.6 da parte del team di sviluppo, oppure è preferibile stare buoni e tenersi il kernel di default?

2) A quando l'aggiornamento a Xfce 4.10? Leggo che è ancor la 4.8, e da quel che ho letto Xfce 4.10 migliora stabilità e prestazioni...

3) Perchè, a differenza della versione con KDE, è considerata non per principianti ma per utenti "intermedi/avanzati" ?
Cita messaggio
#2
1) la ISO di installazione disponibile è ancora la ISO creata da Sproggy (autore della versione XFCE "Phoenix"... che ha, al momento attuale, abbandonato la Community di PCLinuxOS per sviluppare una sua propria distro ["Phinx Desktop", basata su PCLinuxOS XFCE "Phoenix" e completamente incentrata su XFCE, al mometo ancora in fase BETA e disponibile sia a 32-bit che a 64-bit]). Essendo la ISO risalente al febnbraio di quest'anno, è normale che il Kernel sia un po' "datato" (tutto è leggermente "datato", ma -post installazione- si può mettere a posto tutto facilmente, se intendi installare, chiedi e ti sarà spiegato come fare). Oggi, lo sviluppo della versione XFCE di PCLinuxOS (che non si chiamerà più "Phoenix") è nelle mani della Community (come specificamente indicato dallo stesso Sproggy, il quale -avendo cercato "successori" e non avendo avuto risposte, ha scelto di affidare alla Community la sua creatura).
2) il passaggio alla versione 4.10 di XFCE è attualmente in corso (nel senso che è già avvenuto, ma c'è qualche problema, essenzialmente doivuto ad una contemporanea "migrazione" di XORG ad una nuova versione a al contemporaneo aggiornamento di KDE alla versione 4.9.2). Dunque, si sta compiendo proprio ora.
3) non so proprio che risponderti: io la trovo facilissima da installare e usare (e penso di conoscerla più che discretamente). La sola cosa che mi viene in mente è che richiede qualche ora in più (rispetto all'altra versioen da me molto amata, la LXDE) per ottenere una completa "personalizzazione". Ma non perchè sia più "difficile": semplicemente, impostare tutte le personalizzazioni del desktop richiede un paio d'orette in più. Inoltre, non uso (dal lontano 2009), più KDE (la versione 4 di KDE non la sopporto proprio: mi par sia "un'orgia dello spreco"), per cui non so far paragoni fra le due versioni. Mi spiace.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Riguardo al kernel, chiedevo soprattutto perchè il 3.2 non sembra male, in quanto è abbastanza aggiornato e non mi da' problemi di consumi eccessivi come i precedenti 3.x. Il 2.6 essendo un po' datato mi ha sempre dato problemi di compatibilità hardware.

Un'altro piccolo dubbio. Da Live CD vengono di default attivati i driver proprietari della propria scheda video (se presenti), confermi? Una volta installata la distro restano presenti e attivi?
Cita messaggio
#4
Matteo Ha scritto:Da Live CD vengono di default attivati i driver proprietari della propria scheda video (se presenti), confermi? Una volta installata la distro restano presenti e attivi?
Confermo, sì. E va da sé che -laddove e quando venissero rilasciati aggiornamenti- ciò ti verrebbe proposto da Synaptic.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
Io ho messo il 3.2 un paio di settimane fa tanto per curiosità, visto che ero rimasto l'unico a non averlo fatto.
Non ho notato nessun tipo di differenza, visto che l'hardware è precedente al rilascio del 2.6, probabilmente con hardware più recente le cose cambiano.

Per la domanda 3, suppongo che sia una svista perché un'altra cosa che condivido con monsee è il giudizio su kde4.
La differenza è che lui non la usa e io invece trovo, dopo averlo infamato per anni (dolphin, non monsee) che dolphin sia una grande conquista dell'umanità, tanto che lo setto come filemanager di default anche quando uso lxde.
Ma definire kde4 facile e intuitiva proprio non mi pare il caso.

Quanto ai driver, non ne sarei tanto sicuro,
Io ho una nvidia che da live viene vista alla grande ma che poi con l'installazione dovette partire con vesa e portata a nouveau in un secondo momento.
Vero è che in un'altra installazione fatta per prova qualche tempo dopo non mi ricordo di aver fatto questa procedura, magari le cose erano cambiate nel frattempo.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png] Parole !
Mai che se ne trovino due uguali !
Cita messaggio
#6
ciao, confermo che con 2.6 ( zen mini ) su macchine nuove c'è qualche problema di visualizzazione. ora provo ad installare phoenix seguendo le indicazioni che mi avete fornito ieri.
Cita messaggio
#7
Si può installare il Kernel più aggiornato, comunque, anche se si usa la versione ZEN-mini (semplicemente, tramite Synaptic).

Un'annotazione sulla ZEN-mini: Siamer NON si occuperà più del suo sviluppo (se non per sporadiche "consulenze"), che è stato da lui affidato al gruppo di Sviluppo di PCLinuxOS Gnome (quello "normale", non-ZEN, peraltro "unofficial" esattamente come la ZEN-mini), il quale sembra intenzionato a portare avanti il lavoro di Siamer per quel che concerne la versione a 32-bit, ma non pare -allo stato- intenzionato a proseguir, per ora, con la versione a 64-bit. Questo -se non ho inteso male io- essenzialmente perchè intendon proseguir comunque usando come Desktop Environment Gnome2 (e la ZEN-mini a 64-bit usa Gnome3).

Andando ad installare la versione "XFCE Phoenix", dato che la correlata ISO è dell'inizio di Febbraio di quest'anno... e molta acqua è già passata sotto i ponti di PCLinuxOS da quei lontani giorni, la prima cosa da fare, dopo che si sarà installato e si giunge sul desktop è quella di aprire Synaptic.

Aperto Synaptic NON sognatevi nemmeno di "ricaricar l'evenco dei pacchetti" e manco di "aggiornare". Dovete, invece, aprire l'elenco dei Repository. Questo si fa, nella schermata di Synaptic, cliccando su: "Impostazioni/Archivi dei pacchetti" (voi ce l'avrete in inglese, ma -onestamente non rammento, ora, come sia scritto in lingua inglese). Cliccando dove ho indicato, si aprirà una finestrella con l'elenco dei Repository. A questo punto, dovete togliere la spunta ai Repository che la hanno (saranno 2) e poi andare a cercare (sta verso il fondo della lista) il Repository italiano (quello del GARR di Napoli). Metteteci la spunta e poi guardate nella riga che vedete più in basso (sempre nella finestrella che già guardavate) laddove dovreste trovar scritto "Sections" (o qualcosa del gentere: in italiano è "Sezione/i"). Lì, vedrete scritte talune "voci" e una di esse, in particolare, vi interessa moltissimo. La voce che dovete notare è quella:
kde4
Voi dovete fare una piccola modifica a tale voce, senza toccare null'altro.
La modifica in questione consiste semplicemente nel calcellare il numero4 lasciando tutto il resto immutato e ottenendo:
kde
La riga complessiva finale dovrebbe risultarvi pressapoco uguale alla seguente:

main updates nonfree kde games xfce4

Ottenuto questo bel risultato, chiudete la finestrella dei Repository.
Soltato dopo aver fatto anche questo, dovrete (sempre nel vostro Synaptic, rimasto comunque aperto) cliccare per "ricaricare l'elenco dei pacchetti" e poi proceder a "marcare tutti gli aggiornamenti" e poi cliccate per "applicare" la vostra scelta. Uscirà una finestra che contiene l'elenco dei cambiamenti da effettuare e cliccando sulla quale potrete confermare o annullare l'aggiornamento in questione. Andate a guardare l'elenco delle cose che l'aggiornamento comporta, con particolare attenzione per quel che concerne i pacchetti da disisntallare e NON azzardatevi a dare conferma all'aggiornamento se prima non avrete controllato bene. È importantissimo, per cui non scordate di farlo!
A questo punto vi posson capitare due cose:
1) leggendo l'elenco dei files da disinstalalre per l'aggiornamento, notate che ce n'è qualcuno, ma comunque son pochini (diciamo, più o meno, 10-15) e pochissimi di loro hanno nel loro nome l'espressione "xfce4"; in questo caso, potete procedere dando il vostro OK all'aggiornamento;
2) notate, leggendo l'elenco dei pacchetti da disinstallare che ce n'è una quantità e svariati fra loro recano nel nome l'espressione "xfce4"; in questo caso, ANNULLATE subito l'aggiornamento appena programmato. Se andrete avanti, vi ritrovedete senza più XFCE!
Se disgrazia vuole che ricadiate nella seconda evenienza, ecco cosa dovrete fare (dopo aver annullato l'aggiornamento e "smarcato" tutti i files da aggiornare, naturalmente!)...
a) cercate tre pacchetti (nell'elenco alfabetico complessivo) denominati:
apt-sources-list
apt-sources-update (questo, potrebbe anche non esserci o non risultare aggiornabile: va bene lo stesso)
libxfce4util
e marcate per l'aggiornamento loro solamente. Vi verran proposti altri aggiornamenti (che dovete accettare) e anche la disinstallazione di circa una decina di pacchetti (che dovete accettare).
A questo punto, procedete ad applicar le vostre scelte.
Terminato che sarà tutto quanto, dovete nuovamente aprire l'elenco dei Repository (sempre in Synaptic) noterete che il Repository da voi impostato non è più impostato e che ci son due altri Repository al suo posto (si tratta di quello di Heanet e di quello detto "dei Megagames"). Levate la spunta ad entrambi e rimettete la spunta al Repository del GARR di Napoli soltanto. Fatto questo, chiudete la finestrella e provvedete a ricaricar l'elenco dei pacchetti.
Ricaricato l'elenco dei pacchetti, riprovate a marcar gli aggiornamenti e poi (prima di dare il vostro permesso all'azione) a notare se ci sono disinstallazioni che includano pacchetti che includono, nel nome, l'espressione "xfce4". Questo sempre al fine di non ritrovarvi con il desktop-environment XFCE completamente raso al suolo (in realtà, forse c'è un modo per rimediare con eleganza anche all'eventualità che vi "rasiate al suolo" XFCE, ma ne parliamo solo se tale disgrazia capita davvero).

Tutto questo problema nasce dal fatto che molti cambiamenti son avvenuti da quando la ISO che usate è stata fatta... e che -nel frattempo- tre diversi fattori si son sovrapposti: l'aggiornamento di XFCE dalla versione 4.8 alla versione 4.10 (reso più arduo dal fatto che Sproggy -il "papà" di PCLinuxOS XFCE "Phoenix"- ha abbandonato la Community di PCLinuxOS), il passaggio dal precedente KDE all'attuale KDE4.9.2 e la "migrazione di XORG" conseguente all'aggiornamento dello stesso.
Nel caso abbiate i problemi suddetti, comunque, postate pure qui. Vedremo di risolvere (mi auguro) le cose.

ADDENDA: Ho appena finito di aggiornare uno dei miei PCLinuxOS XFCE "Phoenix" 32-bit, seguendo le medesime istruzioni che ho postato qui. Risultato: in effetti, aggiornare da subito mi è stato impossibile (troppi pacchetti di XFCE sarebbero scomparsi!)... per cui sono passato a seguire il "piano B" (quello basato sull'aggiornamento del pacchetto libxfce4util)... anche così, qualche pacchetto (non molti, nel complesso) è stato disinstallato dall'aggiornamento, ma ho mantenuto XFCE e l'ho aggiornato alla versione 4.10 "come per incanto" (si fa per dire: mi son sparite tutte le icone dei "lanciatori" delle applicazioni... e le dovrò rimettere a posto a manina!)... Dopo di che, ho provveduto ad aggiornare il resto (e tutto è andato bene, dunque dovrebbe andar così anche a voi).
Due considerazioni: la prima è che Thunar (dopo l'avvenuto aggiornamento), sembra scomparso... ma non è così. Non appare nel Menu delle applicazioni, né c'è la sua icona fra quelle a disposizione... ma lo si può richiamare da "Esegui programma" e -fra le icone a disposizione- per creare i "lanciatori" sul pannello, ce n'è una intitolata "Gestore di file" (peraltro, banale e bruttina) grazie alla quale si può lanciare Thunar con un semplice click del mouse. Può esser che vi paia sian svaniti anche l'orologio del Pannello e il "pPulsante d'uscita" del pannello medesimo, ma non è così: si posson facilmente ricreare. Mi pare sia scomparso proprio, invece, almeno per adesso, il "Cestino" che mi campeggiava nel suddetto Pannello. Poco male: aprendo Thunar l'icona del Cestino compare e i files che ci son finiti dentro si possono comunque eliminare...
Seconda cosa: Google Earth: non so com'è, ma fra me e la versione 7 di Google Earth non sembra esserci gran spirito di collaborazione. Il programma si installa, si apre, però... l'immagine risulta estremamente carente nonché "difettosa" (esempio: mancano i connotati geografici e anche gli oceani)... sicché ho provveduto ad installarne una versione precedente (stabile e fatta apposta per PCLinuxOS) "a manina". Dovesse servire a qualcuno di voi, me lo faccia sapere.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#8
ciao, ho installato zen mini 32bit. indubbiamente la strada è mollllto in salita. dopo varie peripezie sono riuscito a configurare la scheda video prima dell'installazione, mentre per aggiornare il sistema grazie alle ultime di monsee relative al 4 da cancellare... ora tutto funziona. mi è rimasto di installare libreoffice il quale è andato in crash e non so il perchè. indubbiamente il sistema funziona e di questo non ne avevo dubbi avendone già installati nel passato, ma ora mi chiedo:
come posso dire ad una persona "normale" installa pclinuxos, non ci riusirà mai, troppe difficoltà per uno che come il sottoscritto non ne capisce molto. Daccordo se uno sceglie di installare un sistema mini si presume che poi sappia muoversi ma quà siamo all'inferno. eppure mi ricordo solo pochi mesi fa tutto andava liscio a parte l'installazione del pacchetto apt-seurce-list. speriamo in meglio nel futuro prossimo
Cita messaggio
#9
Guarda che installare (e anche usare) PCLinuxOS è cosa facilissima. La situazione di difficoltà da te incontrata è dovuta a fatti contingenti (quelli che ho spiegato più sopra, negli altri miei posts) e anche -nel caso di ZEN-mini- al fatto che tale versione non è più supportata. Aggiungi che sia PCLinuxOS XFCE "Phoenix" che ZEN-mini son state "abbandonate" dai loro creatori (rispettivamente, Sproggy e Siamer).
Mi sorprende il crash del tuo LibreOffice, piuttosto. Verifica che Java sia installato. Non ti vien fuori alcun messaggio di errore?
Se no, prova a lanciare LibreOffice da Terminale e prendi nota di quel che, nel terminale, appare scritto (e riferiscicelo), al fine di farci un'idea delle ragioni che conducon LibreOffice al crash. Così vediamo di risolvere anche codesta questione.

Con l'uscita (ormai prossima) della nuova ISO di PCLinuxoS 32-bit XFCE, tutti i problemi che hai incontrato spariran come d'incanto.
Anche ZEN-mini ha urgente bisogno di una nuova ISO: presumo (dato che la Community di PCLinuxOS non la supporta e lo stesso Siamer [l'uomo che l'ha creata] l'ha abbandonata perchè troppo oberato di lavoro... affidandola alla Community di PCLinuxOS Gnome [che è cosa diversa da quella di PCLinuxOS, naturalmente]) che ci stiano lavorando -peraltro, con l'idea di seguitare, anche in futuro, a mantenere Gnome2,- ma non so propri dirti quando potrà uscire.
In quanto alle versioni LXDE e alle versioni KDE le ISO correlate sono più recenti e non presentano i problemi che hai incontrato.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#10
Quello che mi preoccupa, monsee, è quest andirivieni di sviluppatori che mollano una distro, ne fanno un'altra, un nuovo team di sviluppatori subentra, e nei periodi di passaggio ci sono momenti delicati, anche per l'utente che utilizza la distro. Mi rendo conto che probabilmente a te non va molto giù quello che sto per dirti, ma PCLinuxOS potrà essere facile quanto vuoi, di base, ma se lo sviluppo subisce continui scossoni (una rolling, tra l'altro) ne va dell'usabilità per l'utente finale.

Tutte le delucidazioni che mi hai dato tu, in merito al delicato passaggio da xfce 4.8 a 4.10, le ho comprese e ora le saprei mettere in atto, ma se fossi un semplice utente sprovvisto di esperienza, installando la distro ed effettuando aggiornamenti (quelli segnalati da synaptic) da quel che ho compreso potrebbe saltare fuori un pandemonio.

E anche questa storia del passaggio di testimone tra i vari sviluppatori, non la potrebbero mettere in chiaro sul sito? magari uno non ha voglia di installarsi una distro che non si sa bene da chi venga mantenuta (o chi la manterrà, e per quanto, prima di mollarla). Non conosco le dinamiche interne che vorticano nei rapporti umani all'interno del team di PCLOS, ma da utente esterno e neutrale questa cosa mi desta perplessità (anche perchè non è la prima volta che narri avvenimenti di questo tipo).

Ripensandoci, incomincio a capire perchè questa Xfce venga ritenuta adatta ad utenti non proprio alle prime armi. Spero che non ne avrai male, monsee, per quanto da me espresso, so della tua forte simpatia per questo progetto, di cui non nascondo le potenzialità, tuttavia volevo sottolineare anche ciò che forse andrebbe migliorato.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)