Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Problema con grub per installare fedora 17 kde beta
#1
Ho provato ad installare fedora 17 beta (dopo una breve prova in live, per vedere se alcuni plasma widget che uso tipicamente funzionano bene e la presenza di tutti i programmi che mi interessa installare), decido di installare; avvio il processo (da liveusb, creata con il tool interno di fedora), imposto la partizione (/dev/sda4 come /root, in ext4) e il posizionamento di grub sempre nella sda4 (avvio le distro installate tramite il boot manager GAG, che si installa nell'MBR); tutto sembra andare a buon fine (vedo l'hard disk lavorare per l'installazione di grub), ma al momento di avviare fedora (dopo aver impostato l'avvio in gag dalla sda4), compare solo lo schermo nero con la parola "grub" in alto a sinistra, affiancata dal cursore lampeggiante; pur aspettando un eventuale lavorio in background, non succede nulla; ho riprovato ad installare dal dvd (debitamente testato del suo md5sum), in caso di ci fossero stati problemi nella creazione della liveusb, ma ho ottenuto lo stesso risultato; ho infine provato a mettere grub nell'mbr e in questo modo sembra funzionare, solo che non riconosce tutte le altre distro (suse si, kubuntu no) e provando a reinstallare gag, torno alla schermata nera; insomma o avvio fedora e suse, oppure kubuntu e suse; come risolvo per avviarle tutte da gag, quindi mettendo il grub di fedora nella sua stessa partizione? Ciao e grazie in anticipo. Smile
Cita messaggio
#2
La scritta
GRUB
con un trattino lampeggiante (il cosiddetto "trattino basso", in genere) su schermo nero in cui non appare nient'altro, indica -a quel che mi risulta- che il GRUB (nel tuo caso, il GRUB2, immagino) non riesce ad individuare la Partizione di ROOT che contiene la cosiddetta "immagine di avvio". In pratica, insomma, può essere che GAG avvii debitamente GRUB2, ma che il GRUB2 non sia poi capace di individuare il Kernel da avviare...
Se invece la tua situazione è differente, la mia ipotesi è sbagliata.
Quando GAG non riesce ad avviare GRUB o GRUB2 o qualsivoglia altro boot-loader, quel che accade NON è che appare lo schermo nero e la scritta "GRUB" col trattino lampeggiante. No. Quello che accade è che quando si cerca di avviare la "distro" da GAG e il boot-loader della "distro" non viene avviato (da GAG, intendo), GAG stesso, nella sua schermata, fa apparire un messaggio che avverte che il boot-loader risulta irraggiungibile o è assente.
Cosa che mi fa ipotizzare, appunto, che a darti il problema sia non GAG, ma una non-corretta configurazione del GRUB2 di Fedora17 BETA (che, onestamente, non ho mai usato; a proposito, è davvero "rolling" o han lasciato perdere, per ora?... e il file-system di default è ancora l'ext4?)...
C'è poi la possibilità che il GRUB2 della BETA di Fedora possa aver difficoltà ad individuare l'immagine di avvio in Partizione Logica (ma questa è semplicemente una mia azzardata ipotesi, del tutto campata in aria)... ipotesi, ovviamente, da scartare in toto qualora la tua /dev/sda4 sia una Partizione Primaria.
È proprio questo, in fondo, il problema di tutte le BETA: essendo normale che contengan molte cose che non vanno, è sempre un azzardo cercar di ipotizzare dove nasca l'inghippo...
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Avendo dato uno rapido sguardo alle note di rilascio, non mi pare di aver visto che si parlasse di rolling e il file system proposto (cioè salvo cambiarlo nella casella di selezione, durante l'installazione) è, infatti, l'ext4; la cosa strana è che installando grub (grub2) nell'mbr (partizione primaria unica, cioè senza separare / da /home e altro), la distro mi da come avviabili suse e fedora, ma non kubuntu e guardando nella root di fedora il file di configurazione di grub, c'é (non chiedermi cosa ci sia scritto, ma mi pare vengano infatti enumerate le distro che vede, cioè fedora e suse), e durante l'installazione di grub l'hard disk lavora, esattamente come se stesse installando il boot loader; se non emergono soluzioni (ho postato anche nel forum ildn fedora-it), aspetterò la stable... grazie per l'attenzione. monsee.
Cita messaggio
#4
un buongiorno ai nottambuli del forum.
io uso ormai stabilmente (anche) fedora 16 spin kde. leggendo le note di installazione, prima di installarlo, ho letto che utilizza grub2 e che generalmente usa partizioni lvm ( http://it.wikipedia.org/wiki/Gestore_logico_dei_volumi ). durante l'installazione ho disabilitato l'opzione lvm, optando per una partizione di base. essendo la 10.10 la mia distro principale, ho faticato non poco a reistallare il suo grub sull'mbr. alla fine ho dovuto usare il cd avviabile di rescatux ( http://www.supergrubdisk.org/rescatux/ ).

proposta di soluzione: prova a ripristinare il grub di kubuntu sull'mbr e vedere se con quello si avviano tutti e tre i sistemi operativi.

ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#5
Uso anche io Fedora 16 (la versione Security e quella dedicata alla Matematica [entrambe a 64 bit e con desktop LXDE]), ma le loro Partizioni di root sono entrambe Primarie, non "Logiche", sicché non posso verificare il suggerimento di Gius. Suggerimento che, però, almeno a prima vista, appare -a parer mio- sensato.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#6
Dal forum di fedora mi è stato suggerito di aggiornare grub2 nell'mbr (sda), ma (se non capisco male), questa cosa è equivalente a selezionare durante l'installazione il posizionamento di grub2 sempre nell'mbr, soluzione che non permette l'avvio di tutte le distro (suse no, kubuntu si); immagino che anche far leggere le partizioni dal grub2 di kubuntu (non saprei come fare per aggiornarlo) possa essere una soluzione, ma non mi pare sensato non poter avviare separatamente le distro per un bug dell'installer di fedora; al momento rinuncio, aspettando la stable e sperando che tutto venga messo a posto. Grazie per l'attenzione e la pazienza. Smile
Cita messaggio
#7
(19-04-2012, 15:12 )mikronimo Ha scritto: immagino che anche far leggere le partizioni dal grub2 di kubuntu (non saprei come fare per aggiornarlo) possa essere una soluzione,

per fare ciò, ti ho suggerito di usare il cd avviabile di rescatux
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#8
È abbastanza normale che una BETA abbia dei BUGs... Vedrai che quando uscirà, la versione finale di Fedora 17 presenterà meno problemi.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#9
Mi è stato confermato che è un bug; per ora sto provando mageia (cugina di pclinuxos);
@giuscasser: Hai ragione, ma non ho mai usato neanche una cosa del genere e pensavo fosse chiaro (scusa ho dato per scontato, nell'aver detto "non so come fare", che... fosse chiaro che non sapessi come fare Smile ) che mi servissero alcune istruzioni extra. Arrendersi
Cita messaggio
#10
come preferisci. se per curiosità vuoi andare sulla pagina web di rescatux ( http://www.supergrubdisk.org/rescatux/ ) troverai dei video esplicativi; a te interessano in particolar modo i primi due.
ciao
 Trasferito sul Nuovo Forum [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)