Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Progetto Kubuntu che fine fa?
#1
Sad 
E' notizia di questi giorni che Canonical abbandona il progetto Kubuntu. Stando alle dichiarazioni di Jonathan Riddel, che guida lo sviluppo di Kubuntu, sono passati già 7 anni dal rilascio della prima distro di Ubuntu con ambiente grafico KDE e non c’è stato il successo sperato.
Visto che il pubblico sembra aver dimostrato di non apprezzare il progetto, Canonical non supporterà più ufficialmente lo sviluppo di questa distro. Ora Kubuntu dovrà essere seguita solo dagli sviluppatori che quindi dovranno portare avanti progetti come Xubuntu, Mithbuntu e altri.

Per gli utenti affezionati di KDE però si tratta di un vero problema visto che questo ambiente grafico è disponibile solo su distribuzioni un po’ più complesse rispetto ad Ubuntu: tra le tante ci sono OpenSuse e Sabayon fino ad arrivare alle più complesse Gentoo e Slackware.

Ora Canonical potrà concentrare tutti gli investimenti in termini di tempo e in termini economici allo sviluppo di Unity, l’ambiente desktop che in pratica ha portato alcuni utenti ad abbandonare la distro più amata di sempre Ubuntu per passare alla distro Linux Mint (basta comunque su Ubuntu).

Fino ad Aprile comunque tutto regolare, almeno tutto fino a come l’abbiamo vissuto oggi, dopo Canonical non fornirà più supporto economico agli sviluppatori di Kubuntu e allo stesso modo non sarà più fornito il supporto a pagamento. Probabile che per alcune specifiche funzioni qualche gruppo di volontari “sopravviva” e un minimo di supporto inseme a loro, arduo fare previsioni oggi. In effetti Canonical non licenzia le persone, le rialloca in altre attività abbandonando Kubuntu al proprio destino.

Peccato, perché per quei pochi che lo hanno scelto Kubuntu si è sempre rivelata una scelta soddisfacente e c'è chi la ritiene la migliore distribuzione KDE in circolazione. D'altra parte Canonical è un'azienda che mira al profitto, e se un progetto pur valido non si rivela redditizio l'unica scelta possibile è abbandonarlo.

Alcune fonti della notizia
http://www.trackback.it/articolo/canonic...ntu/48549/
http://www.tomshw.it/cont/news/canonical...834/1.html
http://www.geekinformatico.net/archives/1462
Cita messaggio
#2
Se ne era già parlato di questa discussione, mi spiace per gli appassionati di kubuntu, ma sembra che canonical voglia concentrare tutte le sue risorse sulla sua distro principale, è un vero peccato per questa distro storica, ma non è l'unica, anche una delle più celebri come mandriva rischia di chiudere i battenti.
Cita messaggio
#3
Per KDE c'è sempre PCLinuxOS (è pure rolling)
Cita messaggio
#4
Concordo con Antonio. Non uso la versione KDE di PCLinuxOS perchè non amo affatto KDE come desktop, ma l'ho usato sino a tutto il 2009 ed è una distro notevole. Fra l'altro, qualla con KDE è proprio la versione principale di PCLinuxOS ed è Texstar in persona, in genere, a crear le varie ISO..
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)