Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Programmi per radioamatori in GNU/Linux
#1
Buon giorno a tutti,
innanzitutto i miei complimenti per questa distribuzione, con l'augurio che possa essere d'aiuto per coloro che vogliono avvicinarsi al mondo Linux.
Premetto che sono un radioamatore alla ricerca di una distribuzione che possa funzionare bene con gli svariati programmi radio che si trovano in rete. Una distribuzione con programmi radioamatoriali inclusi è stata già creata (AFUKnoppix) ma è un progetto oramai abbandonato da tempo. La mia idea è quella di realizzare una distribuzione su pendrive leggera, veloce e aggiornabile, utile in particolarmodo in situazioni di emergenza che noi radioamatori, iscritti alla Protezione Civile, siamo chiamati a supporto delle comunicazioni tra Prefetture e Comuni. 
Con l'occasione vorrei porre un quesito: in questa distribuzione è possibile inserire qualche programma in grado di riconoscere i convertotori USB/Seriale spesso utilizzati per interfacciare le radio al Pc.
Molti programmi radioamatoriali si installano grazie a Wine, ma riuscire a utilizzare le interfacce esterne spesso è difficilissimo.
Grazie in anticipo. 

 
Cita messaggio
#2
Ciao Mikele.

C'è un altro utente, http://www.istitutomajorana.it/forum/User-luigixty che è radioamatore come te, che cerca programmi radioamatoriali su GNU/Linux.

Sentitevi, ciao
Cita messaggio
#3
Lo farò. Grazie.
Ma se qualcuno può aiutarmi, gli sarei grato.
Ciao
Cita messaggio
#4
(29-09-2014, 09:50 )Mikele64 Ha scritto: [...]
Con l'occasione vorrei porre un quesito: in questa distribuzione è possibile inserire qualche programma in grado di riconoscere i convertotori USB/Seriale spesso utilizzati per interfacciare le radio al Pc.
Molti programmi radioamatoriali si installano grazie a Wine, ma riuscire a utilizzare le interfacce esterne spesso è difficilissimo.
Grazie in anticipo. 
 

Non tutti qua sul forum sono esperti radioamatori Undecided
Potresti almeno accennarci a qualche programma (che gira su Windows) che fa quello che dici?
Sarebbe già un inizio, poi qualcuno verificherà la compatibilità dei programmi che ci indicherai con GNU/Linux.

Grazie, ciao
Cita messaggio
#5
Il programma in questione è HamRadioDeLuxe nato solo per Windows. Questo programma è in grado di gestire diverse periferiche (un ricetrasmettitore, dei rotori d'antenna e altro) attraverso porte seriali. I Pc attuali nascono privi di porte seriali, e la soluzione che normalmente si adotta è quella di utilizzare dei convertitori USB/Seriale. In realtà sono cavetti di poco costo, che però permettono di risolvere egregiamente il problema. Terminata l'installazione, il programma chiede su quale porte seriali trovare le periferiche (ricetrasmettitore ecc.), ed è in questo momento che nasce il problema. La periferica USB/Seriale viene riconosciuta da Linux, ma HamRadioDeLuxe che gira sotto Wine non è in grado di gestirla.
Spero di essere riuscito a essere chiaro. In caso contrario avvisami.
Ciao
Cita messaggio
#6
Ciao Mikele64, vista l'avatar dovresti essere un mio collega, un OM.

Io sono i3xty in JN65BQ e tu?  Ma, ci conosciamo o tu sei troppo giovane ed io troppo vecchio per cui non ci si conosce..?

Siccome uso anch'io la USB/COM o RS232 per trasmettere e ricevere in packet e i programmi che uso funzionano forse devi vedere meglio la configurazione dell'HAMRADIO. Cerca o prova a cambiare l'ingresso rs232... Scusa, devo dirtelo: non lo conosco, lo ho solo installato per vedere cosa facesse e poi tolto. E ma sono passati diversi anni, per cui sono come un cieco nei confronti dell'HamRadio appunto..
Vedi anche nella gestione dei componenti di win che numero di COM ha assunto.
Potrebbe essere che l'HamRadio veda solo le solite 4 porte e cioe' com1, com2, e ecc...
Allora dovresti cambiare il numero della com assegnatagli dal sistema se una delle 4 e' libera la puoi occupare con l'HamRadio. Credo tu lo sappia gia' ma meglio dirlo...

Per dire che funziona bene la schedina USB/RS232 ne volevo acquistare un'altra perche' appunto i nuovi PC sono senza le COM e le LPT.
Non si sa mai che non ne fanno piu' e si rimane all'asciutto.
La mia e' installata nel notebook e ma la avevo su anche in un desktop...
Vedi se ti serve un driver del tipo G8BPQ come interfaccia tra com #  e HamRadio...
Il perche' sta nel fatto che il G8BPQ vede un sacco di porte e puoi scegliere.
Dell'altro per il momento non mi viene.
In caso se hai bisogno sono qua... ma avro' bisogno piu' io che te perche' ho fatto una lunga sosta e poi malattia e comprendi che non avevo proprio voglia di dedicarmi all'informatica applicata alla radio. La chiamai, a suo tempo (1985-6), RADIOMATICA e non TELEMATICA.

Bene, ci sentiamo... e per ora tanti cordiali saluti e, 73's.

De Luigi i3xty in jn65bq


 
Cita messaggio
#7
Ciao Luigi,
il mio nome è Michele e il QTH è in JN65EW. Tornando al problema sopra esposto, la mia difficoltà consiste nel far funzionare l'HamRadioDeLuxe sotto Linux. Il programma in WinXp funziona egregiamente. Solo che, facendolo girare in Linux tramite Wine, il riconoscimento delle porte è molto molto critico.
La cosa non avviene nel caso in cui installo un programma, sempre per la decodifica di segnali in digitali, scritto specificatamente per Linux. 
In proporzione, circolano molti più programmi specifici per radioamatori per s.o. Windows che Linux. Anche graficamente sono molto più ricchi.
Il mio intento, che consiste nel far avvicinare a Linux buna parte di radioamatori, potrebbe andare a buon fine se si riuscissero a risolvere i problemi man mano che venissero riscontrati.

73 de Ik3hth - Michele 
Cita messaggio
#8
Ho modificato il titolo della discussione con uno più consono, saluti.
Cita messaggio
#9
Direi che è un titolo perfetto per l'argomento trattato.
Grazie
Cita messaggio
#10
Ciao a Michele e a tutti.

Cosi' non ci conosciamo ma pero' siamo sulla stessa barca.

Verissimo che quasi tutti i SO sono per: o il DOS (vecchio) o per il Windows.
Non ti faccio la storia perche' e' lunga ma sappi che fui uno dei primi ad avere un BBS nel Veneto. Ho fatto il pioniere insomma...
Pero ho dedicato tutto il mio tempo e prima (circa 25 anni e piu') per la telegrafia, poi invogliato dai colleghi ho provato la RTTY ma subito, in quegli anni, spunto' all'orizzonte il PACKET... e li' ne feci di tutti i colori.
Poi col passare del tempo i nostri orizzonti si sono amalgamati al resto del mondo ed eccoci qua in internet. Prima era tutto via radio. Eravamo avanti all'industria, oggi siamo in coda.

Dico questo per chi non lo sa. Per chi non conosce il mondo dei radioamatori che in sostanza e' quello del PADRE GUGLIELMO: DELLO SPERIMENTARE..! DELLA RICERCA..!
Premesso cio', io ho usato l'FBBDOS (noto SO per BBS via pachet e non solo) e altri SO del tipo TSTHOST o WINTSTHOST, ma SALLY ed altri... come lo YAPP (inizialmente).
Sia in DOS che in Windows hanno funzionato benissimo.
Ecco, in LINUX, invece, c'e' stato un VUOTO. Come scrivevi tu.
Io avrei proposto di implementare certi SO per radioamatori nell'UBUNTU.
Proprio con lo scopo di fare VETRINA per cui "se mostri cartello vendi vitello".
Per esempio si potrebbe implementare l'HAMRADIO e ma anche L'OpenBCM e il notissimo XFBB..!!
Poi ci sarebbe quello per i satelliti del tipo ORBITRON.
Ma io sono un ignorante in materia e chi sa, perche' forte in informatica,  non ha tempo per impegnarsi.
Poi ci sono altri SO e per esempio per la localizzazione... Non mi ricordo la sigla... (non seguo tutto lo spettro dei software per radioamatori per cui qualcosa mi scappa). E per i CLUSTERs... che non mi trovano d'accordo ma se la gente li vuole si devono installare.
Il mondo nostro e' a livello alto ma bisogna farlo conoscere e sviluppare... AGGIORNARE, perche' chi non si aggiorna e' destinato a diventar VECCHIO..!
Per far avvicinare i radioamatori al mondo LINUX bisogna COINVOLGERLI. Appunto, distribuendo qualcosa in LINUX che li ATTRAE..!!
Vent'anni fa abbandonarono il PACKET RADIO per passare armi e bagagli in internet... beh, oggi bisogna farli MIGRARE (e' di moda il termine)  da WINDOWS a LINUX..!
Per le porte, in Linux sono CIECO..!
Ce ne sono di bravi anche in Linux, ma non escono dalla loro "caverna". Bisognerebbe stanarli..!
Per concludere, diciamo che jn65ew e jn65bq sono sullo stesso quadrone... direi a circa 30KM uno dall'altro. Vero Michele?

Ci sentiamo e tanti cordiali 73's.

A presto de Luigi i3xty

PS:
devo scappare perche' ho una festa in casa e guai far aspettare i nipotini, i miei tesori.
 
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)