Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Dubbi installazione.
#1
Ciao a tutti.
Sto facendo l'installazione di Ubuntu 12.10 su un portatile che ha già Windows 7. Tramite Windows ho partizionato l'hard disk unico da 250 Gb in 3 parti: una dedicata a Windows da 98 Gb, una per Ubuntu da 30 e una per i Dati (che spero di poter utilizzare per tutti e due i sistemi operativi).
Va bene come spazio? Ubuntu deve averne di più?
Ora ho visto, seguendo la guida, che dovrei scegliere la partizione su cui mettere Ubuntu, formattarla, cliccarci sopra e scegliere "usare come" file system ext4 con journaling, mettere come punto di mount "\".
Mi chiede anche "device per l'installazione del boot loader" (è quello che mi fa scegliere il sistema operativo all'accensione del pc?), secondo logica lo dovrei lasciare lì dov'è, giusto?
Ora, l'area di swap che cos'è? La si crea in seguito?

Ragazzi scusate, probabilmente le domande sono banali e idiote, ma non sono riuscito a trovare risposte totalmente esaurienti girando in rete.


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
#2
Ciao Void, Riguardo al tuo problema:
Per prima corsa: Ubuntu, ma Linux, in generale usa file system ext4 o ext3 di standard, il FS(file system) ntfs non è pienamente supportato, quindi ti cosiglio di usarlo solo per la partizione dedicata a windows.
Riguardo Ubuntu oltre ad usare il FS ext4 ti consiglio di usare queste 3 partizioni:
/= partizione di Root, dove sono tutti i pacchetti installati e tutto ciò che riguarda il sistema operativo Linux
/home= la partizione dove in Linux risiedono i dati della cartella home dell'utente, ossia tutti i tuoi dati personali(audio, immagini,ecc...) utile se non indispensabile se hai in mente di provare diverse distro linux, o anche per semplice sicurezza.
swap= partizione creata in supporto alla RAM, cioè dove se si dovesse esaure la RAM il sistema andrà ad usare le risorse(tuttavia essendo una memoria non volatile ciò comporta estrema lentezza rispetto alla RAM) o anche per ibernare il sistema. Deve essere uguale alla RAM in genere.

Riguardo all'ipotetico spazio da dedicare ti posso consigliare una partizione /home molto grande, poichè tramite opportuni mezzi può essere condivisa con Windows(Attento ai virus!). In genere la partizione di sistema abbastanza capiente tra i 15 e i 25 e oltre Gb credo, dipende dalla quantità di pacchetti che installerai. Lo swap uguale alla RAM e il restante quindi a windows.

Spero di esserti stato d'aiuto Idea
Cita messaggio
#3
(13-03-2013, 17:53 )DrakenRevenge Ha scritto: Ciao Void, Riguardo al tuo problema:
Per prima corsa: Ubuntu, ma Linux, in generale usa file system ext4 o ext3 di standard, il FS(file system) ntfs non è pienamente supportato, quindi ti cosiglio di usarlo solo per la partizione dedicata a windows.
Riguardo Ubuntu oltre ad usare il FS ext4 ti consiglio di usare queste 3 partizioni:
/= partizione di Root, dove sono tutti i pacchetti installati e tutto ciò che riguarda il sistema operativo Linux
/home= la partizione dove in Linux risiedono i dati della cartella home dell'utente, ossia tutti i tuoi dati personali(audio, immagini,ecc...) utile se non indispensabile se hai in mente di provare diverse distro linux, o anche per semplice sicurezza.
swap= partizione creata in supporto alla RAM, cioè dove se si dovesse esaure la RAM il sistema andrà ad usare le risorse(tuttavia essendo una memoria non volatile ciò comporta estrema lentezza rispetto alla RAM) o anche per ibernare il sistema. Deve essere uguale alla RAM in genere.

Riguardo all'ipotetico spazio da dedicare ti posso consigliare una partizione /home molto grande, poichè tramite opportuni mezzi può essere condivisa con Windows(Attento ai virus!). In genere la partizione di sistema abbastanza capiente tra i 15 e i 25 e oltre Gb credo, dipende dalla quantità di pacchetti che installerai. Lo swap uguale alla RAM e il restante quindi a windows.

Spero di esserti stato d'aiuto Idea

Dunque quindi lascio la partizione relativa a Win e al System restore, e passo a installare Ubuntu nella partizione (quella da 30Gb) che gli ho dedicato tramite Windows. Durante l'installazione la formatto e le altre partizioni che mi dicevi le crea lui, oppure devo partizionarlo io? Se così fosse la partizione da 100 Gb che originariamente avevo previsto come quella per i Dati, da usare quindi per tutte e due, che fine fa?
Oppure mi consigli di cancellare tutte le partizioni, risparmiando solo quella di Windows e del System restore e lasciare fare al programma d'installazione tutto il resto?

Ah, grazie eh! Smile
Cita messaggio
#4
La partizione di / puoi farla tranquillamente di 15Gb, se fai una /home separata. Come già detto la swap falla grande tanto quanto la RAM che possiedi. Infine, riguardo alla home separata, io lascerei perdere l'ipotesi di condividerla con Windows. Il punto è questo:

1) vuoi solo provare Ubuntu. Allora fai un'unica grande partizione di 30Gb in cui metti la / e, se non lo specificherai tu, ci sarà anche la home. Questo basta e avanza per una prima installazione di Ubuntu. Ovviamente Ubuntu vedrà le partizioni di Win dunque potrai passare file da Ubuntu a Windows e da Windows a Ubuntu quando userai lo stesso ubuntu. Windows non vede le partizioni di Ubuntu (che colgo l'occasione di dirti, falle ext4). Evidentiemente con 30b non potrai pensare di accumulare su Ubuntu un gran numero di file multimediali, ma li dovrai tenere o nelle partizioni di Win o su un disco esterno

2) vuoi che Ubuntu sia il tuo primo SO. partizione di root di 15/20Gb e partzione di home separata grande tanto quanto tu desideri, in base alle tue esigenze. Io ad esempio ho una home di circa 120Gb poichè ci metto dentro parecchi documenti, poca musica o immagini. utilizzo un disco esterno per l'archviazione di foto e filmati

entrambe le scelte sono valide, scegli quella che più si adatta ai tuoi bisogni. evidentemente la prima è la più semplice da realizzare e magri anche la più consigliata per chi vuole avere un primo assaggio del mondo Linux.

Sempre nell'ottica di darti qualche dritta, io proverei Ubuntu 12.04 e non la 12.10, poichè tra le due versioni non varia granchè, a parte l'enorme fatto che la 12.04 sarà supporta per cinque lunghi anni ed è molto più stabile, e lo diventerà sempre più.
Cita messaggio
#5
@Void: innanzitutto non lasciare fare nulla al sistema di installazione in automatico, come si dice chi fa da se, fa per 3! Smile conta poi che con Linux questo è anche una parte integrale dell'esperienza utente xD

Poi: sul fatto della scelta della versione io seguirei la dritta di Matteo, altrimenti aspetterei la 13.04, tuttavia anche a questa per molti motivi è preferibile la 12.04 LTS se devi utilizzarla come SO principale.

Allora se ho ben capito tu dici di avere 107 Gb ca. di Windows, che è meglio non toccare. Per il resto seguirei le disposizioni di Matteo, però ti consiglio una terza variante se sei alle prime armi con linux in genere, e stai scegliendo la tua prima distro(credo sia il tuo caso):
/=20 Gb ; con FS ext4
/home=dai 60 agli 80 ; con FS ext4

una partizione non formattata con il restante spazio, che puoi utilizzarla per molteplici scopi:
Partizione se vuoi provare una nuova distro(prima o poi ti salterà in mente di fare una cosa del genere, credimi xD )
Puoi formattarla in una partizione da 10-20Gb con FS nfts per fare lo scambio di dati tra windows ed Ubuntu, ma è evitabile tramiti appositi tool, e ricorda che per i tuoi dati personali c'è la partizione /home.

Ovviamente potrai recupare lo spazio inutilizzato in secondo momento.
In fine ti voglio consigliare il seguente ordine delle partizioni, dovrebbe aiutarti se hai in mente di fare espansioni/riduzioni dello spazio delle partizioni, Prima una cosa però: se usi molto windows, forse 100 Gb potrebbero non bastare: quindi dagli tanto spazio quanto gliene serve per quello che ci fai. Detto ciò ti elenco l'ordine delle partizioni:

1-Windows
2-Windows
3- / con ext4 di ubuntu di almeno 20 Gb
4- /home ext4
5- Spazio inutilizzato
6- swap linux uguale alla RAM.

Questo perchè in futuro se volessi o estendere la /home o volere installare una nuova distro o qualsiasi altra cosa, c'è lo spazio necessario. Smile
Cita messaggio
#6
Dunque, penso che seguirò il consiglio di Matteo e metterò Ubuntu 12.04 LTS a 64 bit (ho scoperto proprio ora che il mio processore lo supporta).
Metterò tutto nella partizione da 30 Gb (proprio perché voglio provare Ubuntu e vedere come va) e sposterò i file multimediali in un'altra partizione creata con windows. Cercherò di fare l'installazione tramite pennetta USB, a tra poco (spero). Smile

Se un domani dovessi avere voglia di allargare lo spazio dedicato a Ubuntu, a discapito della partizione dedicata ai dati, c'è un modo per agire su tali partizioni?
So' un rompiscatole ve'? Smile
Cita messaggio
#7
Ok sono a buon punto.
Ora mi è apparso il messaggio che mi informa che non ho creato un'area di Swap. Dal programma d'installazione non me la fa creare. Ho provato a vedere con Gparted ma la partizione non ha Resize selezionabile, ma solo "Unmount" e "Manage Flags". Accanto al nome /dev/sda6 c'è un'icona a chiave. Purtroppo non riesco a visualizzare la guida di Gparted dell'Istituto Majorana.
Cita messaggio
#8
Installa pure il sistema ... la swap possiamo farla anche dopo ... se vuoi farla contestualmente devi postare una schermata di gparted.

Se hai tanta ram e non usi sospensione ed ibernazione la swap non ti serve praticamente a nulla
Cita messaggio
#9
(15-03-2013, 20:39 )Void Ha scritto: Ok sono a buon punto.
Ora mi è apparso il messaggio che mi informa che non ho creato un'area di Swap. Dal programma d'installazione non me la fa creare. Ho provato a vedere con Gparted ma la partizione non ha Resize selezionabile, ma solo "Unmount" e "Manage Flags". Accanto al nome /dev/sda6 c'è un'icona a chiave. Purtroppo non riesco a visualizzare la guida di Gparted dell'Istituto Majorana.

Ciao void, se hai già installato ubuntu per modificare le partizioni usa una live cd di una qualsiasi distro linux. Quando c'è la chiave è perchè la partizione è in uso o montata, e per modificarla và smontata. Purtroppo se la partizione in questione è quella di sistema ciò equivale a fare danni, per questo è meglio ridimensionare tramite live cd le partizioni del sistema. Smile
Cita messaggio
#10
Dunque il mio portatile ha 4 Gb di RAM. Sospensione o ibernazione, se è simile a quella di Windows, non penso di usarla. Il computer o lo uso o lo spengo di solito.
La partizione su cui andrei a ricavare lo spazio di swap è una partizione dati, quindi nessun problema. Sono riuscito a "smontare" la partizione tramite Gparted.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)