Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Hard disk con settori danneggiati
#1
Salve, chiedo scusa se questa non è la sessione giusta per questo post.
Il mio problema è relativo ad un Hard Disk 2.5" WD, visto che il sistema operativo (WIN 7) andava in blocco mi son deciso ad effettuare test che ha dato come esito alcuni settori danneggiati, e vorrei correggerli (se possibile) circoscriverli o marcarli come danneggiati per non buttare HD visto che è da 500GB, in questo modo potrei continuare ad utilizzarlo senza che la testina continui a leggere quei settori.

Confused
Cita messaggio
#2
Uno dei metodi sarebbe quello della formattazione approfondita (non rapida) e dello scan disk. Però, norlmalmente i settori danneggiati, col tempo tendono ad aumentare. Intanto consiglierei una copia di sicurezza dei file personali importanti (magari in DVD).
Cita messaggio
#3
(06-11-2011, 15:10 )salgal78 Ha scritto: Salve, chiedo scusa se questa non è la sessione giusta per questo post.
Il mio problema è relativo ad un Hard Disk 2.5" WD, visto che il sistema operativo (WIN 7) andava in blocco mi son deciso ad effettuare test che ha dato come esito alcuni settori danneggiati, e vorrei correggerli (se possibile) circoscriverli o marcarli come danneggiati per non buttare HD visto che è da 500GB, in questo modo potrei continuare ad utilizzarlo senza che la testina continui a leggere quei settori.

Confused

Salve, posso consigliarti di fare uno scandisk approfondito dal prompt dei comandi(come amministratore su vista e seven),
digitando questa stringa chkdsk /f /r .

Non è detto che si risolva, ma con la modalità R, lo scandisk andrebbe
a riallocare e riscrivere in altri settori in buono stato. Ovviamente dipende dallo stato
del tuo HD.


Cita messaggio
#4
Come visto dalle vostre videoguide appena preso ho effettuato un'immagine dell'HD con reflect per cui non ho problemi con lo scan disk sono diminuiti i settori (credo non danni siano fisici del disco) volevo utilizzare i software (che il produttore mette a disposizione: http://support.wdc.com/product/download....corpioBlue) nello specifico Data Lifeguard Diagnostic per DOS (CD) ma quando inserisco il cd non mi fa procedere da win7 invece non posso operare poiché mi segna che la riparazione non si può effettuare per la presenza del sistema operativo.
Da ubuntu posso fare qualcosa? La formattazione approfondita la posso eseguire ma devo prima eliminare la partizione?
GRZ
Cita messaggio
#5
Con la formattazione approfondita elimini TUTTO, il disco viene formattato settore per settore e quindi controllato, nel caso un cluster risultasse rovinato (danno fisico), questo verrebbe marcato come non utilizzabile.
Ma ha ragione il professore, quando iniziano ad esserci danni fisici è meglio intensificare le sessioni di backup e tenersi pronti a sostituire il disco.
Se poi il disco fa rumori strani del tipo una grattugia che raschia il fondo di un barile... allora sbrigatiConfused

Comunque esistono molti tool di controllo del disco, potresti scaricare Hiren's Boot CD o Ultimate Boot CD 4 Win.
Contengono, tra l'altro, delle versioni live di windows con già installati software di recupero e ripristino del sistema.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#6
Nuovi sviluppi,in pratica ho eliminato le 2 partizioni del disco, ne ho creata 1 sola e l'ho formattata, ho rieffettuato il controllo del disco e non risultano settori danneggiati, ora io vorrei ridimensionare il disco con GParted, questo per evitare errori futuri visto che prima gli errori erano nella parte iniziale del disco, quindi per i dati userei la senda parte del disco, mentre la prima la useri per dati di poco usati e meno utili.
Cita messaggio
#7
Ricorda che windows, per partire, deve avere la partizione entro il cilindro 1024. Cioè entro i primi 3 GB altrimenti non si avvia.
Ma se hai fatto una formattazione completa del disco e non ci sono errori allora non hai problemi.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#8
(06-11-2011, 22:09 )francater Ha scritto: Ricorda che windows, per partire, deve avere la partizione entro il cilindro 1024. Cioè entro i primi 3 GB altrimenti non si avvia.
Non è così;
a parte il fatto che 1024 cilindri corrispondono a circa 8 GiB non a 3 (un po' in meno in realtà; per convenzione sono 1024 cilindri, 256 testine, e 63 settori ciascuno da 512 byte, per un totale di 1024x256x63x512=7,875 GiB) questo vecchissimo limite non è di Windows ma dell'indirizzamento CHS incluso nei vecchi BIOS e te lo ritrovi solo su schede madri molto vecchie; diciamo che con una scheda madre e un BIOS successivo al 2004 sei a posto. Io per esempio eseguo il boot di Windows XP senza alcun problema quando creo la partizione oltre il 48° GiB (e lascio lo spazio precedente non partizionato).
Faccio notare che il vecchio indirizzamento dava problemi anche a Linux, tanto che, per installarlo in una partizione "lontana" bisognava creare una piccola partizione /boot allinterno dei 1024 cilindri, ma in termini informatici è passata un'era geologica ormai. Oggi questo problema non c'è più.

Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#9
Alle volte sono l'equivalente di un dinosauro Exclamation
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
#10
Sostituzione HD...Shy
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)