Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Installazione PCLinuxOS E-17
#1
Mi rivolgo soprattutto a monsee, ma in realtà a chiunque desideri darmi una mano. Forse già domani potrei avere il tempo per mettermi con calma a installare PCLinuxOS E-17 barebone laptop come avevo già deciso qui sul forum qualche tempo fa. Mi servono molte dritte però =)

Innanzitutto appena inserisco il live cd posso scegliere se installare subito il sistema operativo oppure utilizzare la modalità live. Io lo installerei direttamente ma credo di dovere passare per forza dalla modalità live per configurare la rete wireless, infatti durante l'installazione necessita di internet e ho notato che in modalità live non si connetteva automaticamente. Forse basta solo un click per compiere questa operazione, ma non so proprio dove cliccare! Wink

quindi per prima cosa vorrei sapere dalla modalità live o direttamente all'installazione come dire al computer di localizzare la mia rete wireless, o poi, se è necessario passare per la modalità live, vorrei sapere da quest'ultima come devo muovermi per fare partire l'installazione.

Con i dettagli dell'installazione dovrei riuscire a cavarmela, devo selezionare la partizione / e /home e di swap. inoltre, come monsee ben sa, devo installare GRUB nella partizione di root.

Una volta installato il sistema operativo so ricunfigurare a dovere GAG in modo da permettermi di avviarlo, ma da qui in poi mi serve il vero aiuto.

Tradurre PClinusOS in italiano, fare (o non fare) eventuali aggiornamenti importanti, e infine installare qualche programma base (browser, libreoffice, lettore pdf...)

Grazie per tutti i consigli che mi darete!
Cita messaggio
#2
Ho installato PCLinuxOS ma adesso avrei davvero bisogno di una connessione internet! non ho capito se è necessario scaricare qualche driver particolare per vedere le reti wireless, io credevo le vedesse in automatico. ho trovato le sezione delle impostazioni in cui si configura un rete wifi, ma mi chiede di installare driver ndiswrapper (che ovviamente non riesce a installare perchè manca la connessione). ditemi che devo fare =)

inoltre vorrei tradurre il sistema in italiano, con l'inglese me la cavo bene, ma meglio in italiano XD
Cita messaggio
#3
Per la connessione: ti devi connettere usando una Ethernet "cablata" (via cavo, insomma).
Dopo di che, potrai scaricar quel che si serve, innanzitutto, aggiornando il Sistema (quando è ancora in lingua inglese: NON tradurre all'italiano prima di aver effettuato il suddetto aggiornamento completo tramite Synaptic, guarda che è importante!) e poi passando alla sua "italianizzazione"... e, infine, alla connessione Wi-Fi.
Quale versione, fra le varie create da Linuxera, hai installato?
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#4
E-17 barebones laptop come mi avevi consigliato.

adesso provo il collegamento via cavo, potresti dirmi da synaptic come faccio ad aggiornare il sistema? quali pacchetti devo o non devo installare? immagino che, se nell'aggiornamento del sistema è compreso l'aggiornamento del kernel, quello sia un punto da evitare (ma non so come XD ).

EDIT: ho installato libreoffice, foxit reader, firefox senza problemi, facendo alcuni aggiornamenti e istallazioni java che mi venivano richiesti. ho anche aggiornato altre cose che mi sembravano utili. c'è qualche pacchetto in particolare che devo installare/aggiornare?
Ho un problemino grafico: quando clicco col mouse sulla parte superiore di una qualsiasi finestra per trascinarla da qualche parte lungo lo schermo, la finistra stessa si muove a scatti, è come se vedessi dei "fotogrammi" della finestra che si sposta. insomma come se il mio pc non reggesse le impostazioni grafiche, cosa di cui dubito fortemente, dato che non aveva problemi con ubuntu (e di conseguenza con unity) nemmeno in virtualbox! credo che devo mettere a posto qualche impostazione ma non so dove mettere le mani.

comunque ho indicato come unica repository il GARR di napoli che mi avevi detto. ora le mio priorità sono completare l'aggiornamento del sistema, tradurre in italiano e infine il wifi! Wink
Cita messaggio
#5
Ho cantato vittoria troppo presto, riavviando il computer pclinux si avvia normalmente, quando viene il momento di inserire il mio username e password, premo invio, e poi da' un errore. cliccando su "ulteriori informazioni" l'errore stava nel "VirtualBox kernel". l'unico virtual box che conosco è il programma per fare andare una macchina virtuale, che mai è stato installato su pclinuxos o più in generale nelle sue partizioni. a quel punto ho semplicemente formattato le partizioni e reinstallato (fa l'altro è davvero veloce il processo) il sistema operativo.

quindi ricomincio tutto da capo, ma domani forse Wink nel frattempo monsee potresti darmi una "scaletta" da seguire con i primi passi da compiere col nuovo sistema operativo? non vorrei rifare danni!
Cita messaggio
#6
Per il Wi-Fi: che driver ti servirebbe?

Hai fatto male ad installare o far qualsivoglia cosa senza PRIMA effettuare un completo aggiornamento di Sistema.
Comunque è possibile che i danni apportati non siano tanto gravi da costringerti a reinstallar tutto daccapo.
Di fatto, è da considerarsi assolutamente necessario l'effettuare un aggiornamento completo del Sistema (tramite Synaptic) PRIMA di fare qualunque altra cosa.
Bene, invece, l'aver impostato il Repository del GARR di Napoli, da solo, in Synaptic.
Un rischio, invece, l'aver installato LibreOffice senza prima aver italianizzato il Sistema. Speriamo che, anche su questo, non ci sian conseguenze negative.
Il punto che non si deve dimenticare è che è necessario -al fine di non aver problemi di dipendenze con il trascorrere del tempo,. successivamente- fare, nell'ordine, le seguenti cose:
1) installare il Sistema;
2) impostare il Repository del GARR di Napoli (per chi è in Italia) e soltanto lui, in Synaptic e poi ricaricare l'elenco dei pacchetti e effettuare un primo aggiornamento completo del Sistema;
3) chiudere Synaptic e provvedere all'italianizzazione del Sistema (usando il "Localization Manager");
4) dopo il riavvio automatico che segue all'italianizzazione, nella schermata di Login, impostare l'italiano come lingua (PRIMA di fare login) e poi confermare che si vuole l'italiano come "lingua predefinita" (nella finestrella che appare DOPO che si è fatto login); poi, giunti sul desktop, cliccare nella finestrella che subito appare, per indicar che si desidera che i nomi delle cartelle SIANO CAMBIATI. Infine, in taluni casi (KDE e E17 son fra questi), completare l'italianizzazione del Sistema;
5) scaricare e installare LibreOffice (usando il "LibreOffice Manager");
6) aggiungere a Synaptyc il Repository dei Megagames (e nessun altro: debbono esserci impostati solo il Repository del GARR e quelle dei Megagames). E poi provvedere all'attivazione dell'eventuale connessione Wi-Fi (qui, le situazioni sono differenti a seconda dei casi, ma la maggior parte del lavoro è da farsi tramite lo strumento per l'impostazione delle Reti o tramite l'iconetta di connessione che si ha nella Tray [se mancano dei drivers, si può provvedere a scaricarli utilizzando Synaptic]). Attivato il Wi-Fi, bisogna provvedere ad attivare il Firewall (da "Configure Your Computer").
Tutte queste cose non solo difficili: non c'è da far ricorso alcuno al terminale, né alla riga di comando: tutto quanto avviene soltanto e unicamente col "punta e clicca" del mouse. Dunque, non serve affatto essere "esperti" per affrontare con successo l'intera procedura. Serve semplicemente agir sempre con tranquilla calma e rispettar la sequenza indicata.
Dopo di che, si ha il Sistema così come dovrebbe essere "all'inizio". Da questo momento in poi, ciascunpo può procedere come vuole: c'è solo da tener presente che qualunque installazione che NON sia effettuata tramite Synaptic comporta, o prima o dopo, il rischio di insorgenza di problemi nelle dipendenze dei pacchetti. Se, invece, si passa sempre da Synaptic, un tale rischio è veramente trascurabile (dal 2007 ad oggi, non ho MAI avuto nessunissimo problema di dipendenze [in PCLinuxOS, naturalmente: in altre "distro", di problemi di dipendenze me ne son capitati... e non di rado]). Synaptic, in PCLinuxOS, è un po' come un APP-STORE completamente freeware: ci si può far ricorso ogni volta che serve un qualche programma o pacchetto e, 99 su 100, si scopre che c'è e lo si può installare con un click...

Ecco riassunta la procedura d'installazione -nel caso in cui si voglia installare GRUB dentro la Partizione di ROOT per far gestire l'avviop a GAG- e quella per le fasi successive (fino all'italianizzazione inclusa):

È arrivato il momento di iniziar l'installazione di PCLinuxOS.
All'avvio del LiveCD, alla prima schermata, premi il tasto F2. Potrai, così, selezionar la lingua: vai a selezionare l'italiano. Fatto questo, premi ENTER. Ritornerai alla prima schermata: premi un'altra volta ENTER: si avvierà il LiveCD. Alla fine del processo di caricamento, ti troverai direttamente sul desktop. Fra le icone che vedi, una si chiama "Install PCLinuxOS": cliccaci sopra per avviar l'installazione.
L'installazione di PCLInuxOS è semplicissima, ma devi optar per il partizionamento "personalizzato" (insomma, giunto alla schermata in cui ti appare l'Hard Disk con le sue Partizioni, devi selezionare la voce: "Costum disk partitioning"). Da qui in poi è importantissimo che tu sia ben sicuro di quali son le Partizioni in cui vuoi installare PCLinuxOS! Se sbagli Partizione, naturalmente, farai un bel guaio.
Nella successiva schermata, seleziona la Partizione in cui vuoi installare la ROOT di PCLinuxOS e poi clicca (lo vedrai alla tua destra) su "Mount Point": seleziona, qui, il simbolo "slash", che indica la ROOT (si tratta del simbolo / ).
Dopo di che, se vuoi una Partizione Home distinta, seleziona la Partizione che hai preparato apposta e poi clicca su "Mount Point" e scegli la voce relativa alla Home (che è: /home).
Fatto ciò, procedi con l'installazione. Le Partizioni indicate verranno formattate (da qui, il messaggio che t'appare ad avvisarti che i dati in esse presenti verranno distrutti).
Lascia che la cosa arrivi in fondo senza fare un bel niente.

Quando la copia dei files sull'Hard Disk finisce, ti troverai dinnanzi alla schermata relativa a GRUB, clicca sulla voce:
/dev/sda
(che sta ad indicare l'MBR)
e seleziona, invece, dall'elenco che ti appare, la voce relativa alla Partizione di ROOT del tuo PCLinuxOS (/dev/sda7, se non hai mutato idea).
Se preferisci, puoi anche cambiare il tempo di attesa (che, di default, è di 10 secondi) prima dell'avvio automatico: se cambi, scegli 6 secondi (allungare, qui, non serve a niente). Poi, vai alla schermata successiva.

Nella schermata successiva devi lasciare immutate le tre voci relative a PClinuxOS (sono le tre che vedrai in cima) e devi rimuovere le altre (la voce relativa a Windows, per esempio). Non dovresti trovare alcuna voce relativa ad UBUNTU (e va bene così).
Fatto questo, procedi e termina l'installazione.

Terminata l'installazione, un avviso ti dirà che puoi riavviare il PC: NON FARLO!
Resta, invece, sul desktop della liveCD e vai a verificare che il GRUB di PCLinuxOS si sia correttamente installato.
Per farlo, apri il "Configure Your Computer" (dovrebbe esserci anche un'icona sul desktop).
Per aprirsi, ti chiederà la password di ROOT. sappi che tale password è semplicemente
root

Quando la finestra si apre, vedrai, alla tua sinistra, la scritta: Boot
Seleziona tale scritta. Si aprirà una nuova finestra in cui vedrai un'iconetta intitolata:
Setup your boot (o qualcosa del genere, onestamente ora non ricordo)

... clicca su tale icona e si aprirà una finestra.
In pratica, il programma cercherà il GRUB di PCLinuxOs e verificherà se è correttamente installato.
Se accade che ti appare la stessa finestra della schermata 1 del GRUB che ti allego a questo mio post (con le modifiche che tu hai fatto, naturalmente), significa che il tuo GRUB è correttamente installato.
Se accade che la finestra non si riesce manco ad aprire e si chiude con un messaggio che t'avvisa che il programma si è inaspettatamente chiuso... significa che il tuo GRUB è correttamente installato.
In entrambi questi casi, procedi a spegnere il computer e estrarre il CD di installazione.

Se ti appare un messaggio che t'avvisa "No GRUB found" (nessun GRUB scovato!) e ti dice che si procede a reinstallare GRUB, passa tranquillamente alla successiva finestra: è identica a quella già usata in fase di installazione per GRUB. Devi impostar le cose nella stessa maniera usata anche prima (ovvero, secondo le istruzioni che t'ho dato)... Nella successiva finestra, di nuovo, rimuovi le voci "estranee" e lascia solo le tre voci specifiche di PCLinuxOS che vedi anche nell'immagine qui allegata. Dopo di che, procedi a re-installare GRUB.
Potrà volerci qualche istante. Al termine, procedi un'altra volta a verificare se l'installazione di GRUB è andata a buon fine (a me,. tranne una volta sola, è sempre andata a buon fine o subili -in corso di vera e propria installazione- o a questo punto... soltanto in una occasione ho dovuto ripetere il processo di re-installazione una seconda volta).

Sicuro che il GRUB di PCLinuxOS sia installato correttamente, spento il PC e estratto il CD di installazione, prepara tutto per re-installare daccapo anche GAG (prepara il liveCD di UBCD) e poi procedi ad installare GAG, configurarlo a puntino (impostando per l'avvio, nell'ordine, sia Windows che UBUNTU che PCLinuxOS) e poi salva il tutto nell'Hard Disk (in pratica, nell'MBR). Dopo di che, puoi andare ad avviare il tuo Windows.
Verificato che l'avvio di Windows funziona, spegni il PC, estrai il LiveCD e riavvia il PC: stavolta, avvia il tuo UBUNTU.
Verificato che anche questo avvio funziona bene, spegni ancora il PC.
A questo punto, accendo e avvia il tuo PCLinuxOS.
Vedrai che, anziché avviarsi, ti vien richiesta la password di ROOT. Non ti vien chiesto di fornirla, sappilo: ti viene chiesto di IMPOSTARLA.
Digita quindi, la password di ROOT. poi, digitala nuovamente nella riga sottostante... e procedi oltre.
Vedrai che non si avvia ancora: ti vien richiesto il nome e il nick da User che intendi utilizzare, nonché la correlata password (che deve essere differente da quellla di ROOT!)
Fornisci tutto quanto: il tuo nome completo, il nick di User che vuoi usare e la password.
A questo punto, ti troverai nella schermata di Login, ti loggherai e sarai sul desktop.
Giunto sul desktop, procedi ad aprire Synaptic (ti verrà chiesta la password di ROOT: dalla). Nella finestra di Synaptic, mi par sotto la voce Toos, troverai la voce "Repository": cliccaci. Si apre una finestrella. vedrai un elenco di Repository. Uno di essi è già impostato, dato che c'è la spunta: togli quella spunta. Dopo di che, scorri l'elenco dei vari repository finchè non troverai la voce relativa al GARR di Napoli (dovresti legger dentro al nome qualcosa tipo "... na-garr..."). Metti lì la spunta, per attivar tale Repository. Chiudendo la finestrella, ti apparirà un messaggio che tio dice che è necessario ricaricare l'elenco dei pacchetti.
Clicca su "Reload" (il pulsante in alto sulla tua sinistra, nella finestra di Synaptic). Poi, terminata la "ricarica", clicca sul pulsante adiacente (che serve a "marcare" i vari aggiornamenti). Infine, clicca sul terzo pulsante, che serve ad applicar le scelte fatte.
Si avvierà in automatico l'aggiornamento di tutti i pacchetti che ne han bisogno.
Terminato l'aggiornamento, chiudi Synaptic (è importante che tu lo chiuda!) e clicca sull'icona che serve a tradurre dall'inglese il tuo Sistema (il nome inglese è Add-Locale).
Ancora una volta, dovrai dare la password di ROOT. Poi, ti apparirà un avviso (che puoi ignorare, essendo tu l'unico Utente del Sistema). Prosegui nell'operazione (scegli, ovviamente, dall'elenco che ti appare, la lingua italiana!) e vedrai che tutto verrà fatto in automatico: a te si aprirà Firefox e ti porterà su di una pagina del Forum americano di PCLinuxOS in cui si spiega -in inglese- come effettuar bene la traduzione. Puoi anche chiudere Firefox, ovviamente. L'opera di traduzione proseguirà anche se a te non sembra. per cui, non metterti a fare altro col computer: lascia che Add-Locale faccia il suo lavoro.
Al termine, ti apparirà un avviso, poi una finestrella in cui dovrai impostar la zona in cui ti trovi (fuso orario), la data e l'ora. Dopo di che, il computer verrà automaticamente riavviato.
Al riavvio, ti troverai dinnanzi alla schermata di GAG: scegli di avviare PCLinuxOS.
Ti troverai dinnanzi alla schermata di Login (probabilmente, è già in italiano, ma non conta). Clicca sulle opzioni e scegli come lingua l'italiano. Ti verrà chiesto se vuoi riavviar la schermata di Login: scegli di riavviarla. Riavviata (ci vuole un secondo) la schermata, effettua il Login. Prima di accedere al desktop ti verrà chiesto se vuoi render l'italiano "Lingua predefinita": rispondi che lo vuoi.
Giunto sul tuo desktop, ti apparirà una finestra che ti chiede se vuoi mantenere i vecchi nomi delle cartelle o preferisci i nomi nuovi: clicca per avere i nomi NUOVI (perché sono quelli in italiano).
Ecco, ora hai il tuo PCLinuxOS in lingua italiana.

Tornando a noi: un'ultima (ma importante) raccomandazione.
Accertati (guardando dentro a Synaptic) che i seguenti pacchetti siano aggiornati a dovere:
eet-20110530 (v 1.0.1)
evas-20110530 (v 1.0.1)
ecore-20110530 (v 1.0.1)
efreet-20110530 (v 1.0.1)
edje-20110530 (v 1.0.1)
e_dbus-20110530 (v 1.0.1)
eina-20110530 (v 1.0.1)
Te lo indico perché, se NON fossero aggiornati a dovere, potrebbero sorger problemi (che però si possono risolvere aggiornandoli -a quel punto- al di fuori di E-17... o si possono evitare semplicemente aggiornandoli ORA, ossia, subito dopo aver fatto il primo aggiornamento di Sistema e quando tutto è ancora in lingua inglese).

Infine, riguardo agli aggiornamenti del Kernel: in PCLinuxOS l'aggiornamento del Kernel NON è "automatico". Deve esser l'Utente a selezionarlo ed attuarlo (anche il Kernel si gestisce tramite Synaptic).
Mi servirebbe sapere, piuttosto, quanta RAM hai e quale Kernel usi (l'esatto Kernel lo puoi leggere in Synaptic).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
dato che temevo di aver fatto troppi danni, ho reinstallato. comunque ora l'unica cosa che ho fatto è stata appunto l'installazione e quando ho dato le password ho dato la stessa in entrambi i casi. ad ogni modo, se è un problema così grave, immagino ci sia un modo per cambiarla...

riguardo alla RAM, il mio pc ne ha 4gb, a cui ne ho "aggiunti" altri 4 con la partizione di swap.
riguardo al wifi, non lo so. fino ad ora le distro che terminavano con -BUNTU non mi avevano chiesto nulla, prendevano la mia rete già dal live cd e in fase di installazione. quindi vedrò di indagare. da quel che ho capito pclinuxos mi chiede di scegliere quale tra una vasta gamma di ndiswrapper (chissà se l'ho scritto giusto...) voglio installare o aggiornare.

intanto seguirò passo dopo passo tutte le tue istruzioni, chiare e dettagliate come al solito. grazie mille! =)
Cita messaggio
#8
No, non si deve dare la stessa password. Assolutamente MAI.
Bisogna dare DUE differenti passwords: una per la ROOT e una (diversa) per l'Utente.
Mi sa che devi un'altra volta reinstallar daccapo.
PCLinuxOS non è UBUNTU (che usa "sudo": PCLinuxOS è cosa del tutto diversa da UBUNTU e NON usa "sudo"). Per cui è necessario affibbiare due passwords diverse. Cosa che, fra l'altro, risulta preziosissima ai fini di una maggior sicurezza.
Quando hai a che fare con PCLinuxOS devi proprio scordarti completamente di quel che "si fa in UBUNTU": sei su un pianeta tutto nuovo e differente.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#9
amen, reinstallerò da capo! =( ma non si può cambiare una delle due? quella dell'utente si potrà no?
Cita messaggio
#10
Essendo uguali le due passwords, non posso garantir che da tale iniziale uguaglianza non sortiran complicazioni...
Se fossi in te, io non mi fiderei e reinstallerei daccapo (dando due password diverse: una, più sicura, per la ROOT e l'altra, più semplice, per l'Utente).
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)