Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Installazione UBUNTU PLUS 8 Remix
#1
Ciao Monsee,ho fatto quello che mi hai scritto,l'avevo già fatto ieri mattina.Dimmi se devo cancellare la 11.10 che ho dentro seven,e poi tutto il resto.Grazie
Cita messaggio
#2
Sì, devi eliminare l'UBUNTU che hai dentro al tuo Seven.

Dopo di che, devi rifare (perché, eliminando l'UBUNTU che avevi dentro a Seven hai guadagnato ulteriore spazio e tale spazio va razionalizzato a scanso di pericoli e per meglio sfruttarlo) quanto ti ho già suggerito e che ti ripeto qui sotto:

... prima di far qualsivoglia cosa, ci son QUATTRO operazioni che devi assolutamente fare (da Windows Seven):
1) effettua uno scandisk approfondito del tuo Hard Disk;
2) disabilita il Ripristino configurazione di Sistema e poi riavvia il computer;
3) riabilita il Ripristino configurazione di Sistema e poi procedi a crearti manualmente un "punto di ripristino";
4) effettua una bella deframmentazione della Partizione di Seven che intendi, poi, "ridurre" per fare spazio a UBUNTU (megli se deframmenti andando in Modalità Provvisoria).
Fai queste cose (nell'ordine che ho scritto), perché -anche se ci spenderai un pochino di tempo- sarà comunque tempo ben speso: ne ricaverai, difatti, una molto minore possibilità di incappare -durante la fase di ridimensionamento della Partizione C- in potenziali guai.

PS: ti sposto la Discussione nella Sezione specificamente dedicata a UBUNTU Plus8 Remix.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#3
Fatto ,attendo istruzioni.GRAZIE

Cita messaggio
#4
Per maneggiare l'Hard Disk, ridimensionare la Partizione C e crear le Partizioni di GNU/Linux che ti servono, ti suggerisco di utilizzare il LiveCD di Partition Wizard. Partition Wizard (anche in LiveCD) è a proprio agio sia con processori a 32 bit che con processori a 64 bit. Si tratta doi un programma in lingua inglese, ma facile da utilizzare (del resto, l'inglese, ormai, è una sorta di lingua franca del computer).
Puoi scaricar la ISO dalla pagina Web cui ti conduce QUESTO Link.
Devi scaricare la ISO e masterizzarla su di un CD (va bene anche un miniCD, perchè la ISO è molto piccola). Poi, devi avviare il tuo computer "da LiveCD" e effettuar l'operazione di ridimensionamento della Partizione C di Windows Seven.
trovi istruzioni (in inglese e con immagini) su come effettuar l'operazione di ridimensionamento nella pagina Web cui ti conduce QUESTO Link.
Dopo che avrai ridimensionato la partizione C di Windows Seven (vedremo, fra poco, di quanto), procedi a crear le Partizioni che ti servono per il tuo UBUNTU Plus8.
Per quel che attiene alla creazione delle Partizioni per UBUNTU, procedi a crearle di tipo Logico e NON di tipo "Primario" (perché hai già 3 Partizioni Primarie di windows, sull'Hard Disk e puoi avere al massimo 4 Partizioni in tutto... Per superare questo GAP son state ideate le Partizioni Logiche -che, come vedrai, son tutte inserite dentro ad un'unica Partizione Estesa che le contiene,- così che il BIOS, incapace di gestir più di 4 Partizioni su un HD, veda solo 4 Partizioni (quella Estesa ne può contenere diverse, ma il BIOS la vede sempre come se fosse una soltanto) e, dunque, non si metta a dare i numeri... Dunque, rammenta (è importantissimo!) crea come Logiche tutte le Partizioni che ti indico qui sotto (compresa l'ultima, che è quella "DATI" per il tuo Windows Seven).
La dimensione che sceglierai per ciascuna partizione di UBUNTU sarà -più o meno- la seguente:
Per la Partizione di ROOT (indicata dal simbolo / durante la successiva installazione concreta di UBUNTU) ti suggerisco di impostare sui 26-30 Gb di spazio. Poiché mi par di rammentare che la versione free di partition Wizard NON consenta di formnattare in ext4, scegli di formattare in ext3 (se invece trovi che Partition Wizard free consenta di formattare in ext4, procedi a selezionare l'ext4 cxome file-system col quale formattare, ovviamente).
Per la Partizione di SWAP, ti suggerisco una dimensione pari al doppio della tua RAM effettiva (esempio: se hai 6 Gb di RAM, crea una SWAP di 12 Gb). Come file-system ,per la formattazione, scegli, naturalmente, il Linux-SWAP.
Per la Partizione HOME del tuo UBUNTU (quella che, durante l'installazione effettiva, sarà incicata dal grafema /home ) ti suggerisco una dimensione di circa 16-24 Gb (a seconda di quanto estesamente vuoi lavorare alle conversioni e all'editing dei video). Anche qui, se non è disponibile -come ritengo, in effetti, non sia- il file-system ext4, procedi a formattare in ext3.
Infine, con il restante "spazio" avanzato ancora a tua disposizione, crea una Partizione DATI destinata al tuo Windows Seven e formattala in NTFS. Anche questa Partizione DEVE essere "Logica" (e NON -sennò facciamo un pasticcio!- Primaria).

Di quanto devi ridimensionare la Partizione (originaria) C del tuo Windows Seven?
Beh, direi -se sei d'accordo- di lasciare alla Partizione C di Windows Seven un centinaio di Gb. Il che ci porta a circa 184 Gb per UBUNTU e la Partizione Dati di Windows Seven.
Il che ci lascerebbe con (all'incirca, poi devi esser tu a stabilir con esattezza le cose):
... una Partizione Estesa di circa 184-185 Gb, contendente:
- una Partizione (Logica) di ROOT per UBUNTU di circa 26-30 Gb, in ext3;
- una Partizione(Logica) di SWAP per UBUNTU di circa 8 Gb (ammettendo tu abbia 4 Gb di RAM "fisica");
- una Partizione (Logica) HOME per UBUNTU, formattata in ext3, di circa 19-20 Gb (ho fatto una media fra i due valori, massimo e minimo, dati in precedenza, ma la cosa dipende da te: potresti anche fare a meno della Partizione HOME di UBUNTU -facendo una Partizione di ROOT sui 44-50 Gb- e far più grande, invece, la Partizione DATI di Windows Seven);
- una Partizione (Logica) DATI per Windows Seven, formattata in NTFS, grande circa 120-130 Gb.

La Partizione DATI di Windows Seven sarà (ovviamente" "visibile" (e gestibile) sia da Seven che da UBUNTU. Le Partizioni di UBUNTU saranno visibili e gestibili unicamente da UBUNTU.

Dopo che avrai terminato di far quanto detto, puoi spegnere il computer e cambiare il LiveCD. Questo, ammesso che (come io penso) Partition Wizard non ti abbia permesso di formattare le Partizioni di UBUNTU in ext4 e che tu le abbia, di conseguenza, formattate in ext3.
Quello che devi fare, dunque, è avviare GParted (va bene anche quello incluso nel DVD di UBUNTU Plus, naturalmente, selezionare le due Partizioni (la ROOT e la HOME) destinate ad ospitare il tuo UBUNTU e formattarle, prima una e poi l'altra, in ext4.

Fatto anche questo, potrai spegnere il computer (lasciando dentro il DVD di UBUNTU Plus8) e poi avviarlo nuovamente, per effettuar la vera e propria installazione di UBUNTU Plus. Si tratterà ... di selezionare la Partizione di ROOT e sceglier come "punto di mount" il simbolo /
... e di selezionare la Partizione HOME e scegliere come "punto di mount" l'espressione /home
Puoi tranquillamente scegliere di formattarle entrambe (vedrai che il file-system scelto è l'ext4).
Scegli, infine, di mettere GRUB2 nell'MBR (che dovrebbe esser probabilmente indicato da "sda" [senza le virgolette]).
Ti può servir per far l'installazione effettiva, magari dare una bella occhiata alle correlate videoguide create dal prof. Cantaro.
Comunque sia, se hai domande, io son sempre qui.

[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#5
(22-10-2011, 11:55 )monsee Ha scritto: Per maneggiare l'Hard Disk, ridimensionare la Partizione C e crear le Partizioni di GNU/Linux che ti servono, ti suggerisco di utilizzare il LiveCD di Partition Wizard. Partition Wizard (anche in LiveCD) è a proprio agio sia con processori a 32 bit che con processori a 64 bit. Si tratta doi un programma in lingua inglese, ma facile da utilizzare (del resto, l'inglese, ormai, è una sorta di lingua franca del computer).
Puoi scaricar la ISO dalla pagina Web cui ti conduce QUESTO Link.
Devi scaricare la ISO e masterizzarla su di un CD (va bene anche un miniCD, perchè la ISO è molto piccola). Poi, devi avviare il tuo computer "da LiveCD" e effettuar l'operazione di ridimensionamento della Partizione C di Windows Seven.
trovi istruzioni (in inglese e con immagini) su come effettuar l'operazione di ridimensionamento nella pagina Web cui ti conduce QUESTO Link.
Dopo che avrai ridimensionato la partizione C di Windows Seven (vedremo, fra poco, di quanto), procedi a crear le Partizioni che ti servono per il tuo UBUNTU Plus8.
Per quel che attiene alla creazione delle Partizioni per UBUNTU, procedi a crearle di tipo Logico e NON di tipo "Primario" (perché hai già 3 Partizioni Primarie di windows, sull'Hard Disk e puoi avere al massimo 4 Partizioni in tutto... Per superare questo GAP son state ideate le Partizioni Logiche -che, come vedrai, son tutte inserite dentro ad un'unica Partizione Estesa che le contiene,- così che il BIOS, incapace di gestir più di 4 Partizioni su un HD, veda solo 4 Partizioni (quella Estesa ne può contenere diverse, ma il BIOS la vede sempre come se fosse una soltanto) e, dunque, non si metta a dare i numeri... Dunque, rammenta (è importantissimo!) crea come Logiche tutte le Partizioni che ti indico qui sotto (compresa l'ultima, che è quella "DATI" per il tuo Windows Seven).
La dimensione che sceglierai per ciascuna partizione di UBUNTU sarà -più o meno- la seguente:
Per la Partizione di ROOT (indicata dal simbolo / durante la successiva installazione concreta di UBUNTU) ti suggerisco di impostare sui 26-30 Gb di spazio. Poiché mi par di rammentare che la versione free di partition Wizard NON consenta di formnattare in ext4, scegli di formattare in ext3 (se invece trovi che Partition Wizard free consenta di formattare in ext4, procedi a selezionare l'ext4 cxome file-system col quale formattare, ovviamente).
Per la Partizione di SWAP, ti suggerisco una dimensione pari al doppio della tua RAM effettiva (esempio: se hai 6 Gb di RAM, crea una SWAP di 12 Gb). Come file-system ,per la formattazione, scegli, naturalmente, il Linux-SWAP.
Per la Partizione HOME del tuo UBUNTU (quella che, durante l'installazione effettiva, sarà incicata dal grafema /home ) ti suggerisco una dimensione di circa 16-24 Gb (a seconda di quanto estesamente vuoi lavorare alle conversioni e all'editing dei video). Anche qui, se non è disponibile -come ritengo, in effetti, non sia- il file-system ext4, procedi a formattare in ext3.
Infine, con il restante "spazio" avanzato ancora a tua disposizione, crea una Partizione DATI destinata al tuo Windows Seven e formattala in NTFS. Anche questa Partizione DEVE essere "Logica" (e NON -sennò facciamo un pasticcio!- Primaria).

Di quanto devi ridimensionare la Partizione (originaria) C del tuo Windows Seven?
Beh, direi -se sei d'accordo- di lasciare alla Partizione C di Windows Seven un centinaio di Gb. Il che ci porta a circa 184 Gb per UBUNTU e la Partizione Dati di Windows Seven.
Il che ci lascerebbe con (all'incirca, poi devi esser tu a stabilir con esattezza le cose):
... una Partizione Estesa di circa 184-185 Gb, contendente:
- una Partizione (Logica) di ROOT per UBUNTU di circa 26-30 Gb, in ext3;
- una Partizione(Logica) di SWAP per UBUNTU di circa 8 Gb (ammettendo tu abbia 4 Gb di RAM "fisica");
- una Partizione (Logica) HOME per UBUNTU, formattata in ext3, di circa 19-20 Gb (ho fatto una media fra i due valori, massimo e minimo, dati in precedenza, ma la cosa dipende da te: potresti anche fare a meno della Partizione HOME di UBUNTU -facendo una Partizione di ROOT sui 44-50 Gb- e far più grande, invece, la Partizione DATI di Windows Seven);
- una Partizione (Logica) DATI per Windows Seven, formattata in NTFS, grande circa 120-130 Gb.

La Partizione DATI di Windows Seven sarà (ovviamente" "visibile" (e gestibile) sia da Seven che da UBUNTU. Le Partizioni di UBUNTU saranno visibili e gestibili unicamente da UBUNTU.

Dopo che avrai terminato di far quanto detto, puoi spegnere il computer e cambiare il LiveCD. Questo, ammesso che (come io penso) Partition Wizard non ti abbia permesso di formattare le Partizioni di UBUNTU in ext4 e che tu le abbia, di conseguenza, formattate in ext3.
Quello che devi fare, dunque, è avviare GParted (va bene anche quello incluso nel DVD di UBUNTU Plus, naturalmente, selezionare le due Partizioni (la ROOT e la HOME) destinate ad ospitare il tuo UBUNTU e formattarle, prima una e poi l'altra, in ext4.

Fatto anche questo, potrai spegnere il computer (lasciando dentro il DVD di UBUNTU Plus8) e poi avviarlo nuovamente, per effettuar la vera e propria installazione di UBUNTU Plus. Si tratterà ... di selezionare la Partizione di ROOT e sceglier come "punto di mount" il simbolo /
... e di selezionare la Partizione HOME e scegliere come "punto di mount" l'espressione /home
Puoi tranquillamente scegliere di formattarle entrambe (vedrai che il file-system scelto è l'ext4).
Scegli, infine, di mettere GRUB2 nell'MBR (che dovrebbe esser probabilmente indicato da "sda" [senza le virgolette]).
Ti può servir per far l'installazione effettiva, magari dare una bella occhiata alle correlate videoguide create dal prof. Cantaro.
Comunque sia, se hai domande, io son sempre qui.
Grazie,ora ci provo... non mi sembra cosi' facile, poi ti dico
Cita messaggio
#6
Il porre GRUB2 nell'MBR (anziché nella Partizione di ROOT, cosicché non vada a sovrascivere il boot-manager di Windows Seven) è praticamente un obbligo. UBUNTU usa GRUB2, infatti, e GRUB2 rifiuta di installarsi nelle Partizioni Logiche. Tu sei obbligato ad installare la ROOT di UBUNTU dentro a una Partizione Logica (sennò, supereresti il numero massimo di Partizioni Primarie consentito sull'Hard Disk). Se usassi una "distro" che utilizza GRUB (anziché GRUB2) potresti, ovviamente, installare GRUB anche dentro alla Partizione di ROOT (e tener Linux e Windows completamente indipendenti). Ma questo, con UBUNTU (ma neanche con Debian, Mint e loro derivate), non è proprio possibile.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#7
(22-10-2011, 11:55 )monsee Ha scritto: Dopo che avrai terminato di far quanto detto, puoi spegnere il computer e cambiare il LiveCD. Questo, ammesso che (come io penso) Partition Wizard non ti abbia permesso di formattare le Partizioni di UBUNTU in ext4 e che tu le abbia, di conseguenza, formattate in ext4
Qui sono bloccato,ho caricato il live cd ,aperto gparted ma non so come si sceglie il file system
la root e la home.PARTIZION WIZARD mi ha fatto formattare in ext4.SE MI LINKI QUALCOSA.....
Guarda se riesci ad aiutarmi

Cita messaggio
#8
wigo61 Ha scritto:Guarda se riesci ad aiutarmi

Riguardo a cosa, scusa?Huh Hai "quotato" un'intera mia risposta, ma senza indicare che cosa è che non ti resta chiaro.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio
#9
Ho partizionato l'hd con il programma che mi hai linkato,ho inserito il cd 11.10 ed ho scelto"prova ubuntu"(modalità live) ho aperto gparted ma non riesco ad andare avanti.Credevo che aprendo gparted mi facesse scegliere i file system root e home (non l'ho mai fatto) e non ho trovato un video che me lo spieghi.ABBI PAZIENZA,SONO BLOCCATO.GRAZIE
Cita messaggio
#10
OK, nessun problema. Perché ho appena utilizzato Partition Wizard (la stessa che hai usato tu) e ho constatato che può tranquillamente formattare anche in ext4 (probabilmente, tu non hai controllato, come invece t'avevo chiesto, se l'opzione per l'ext4 c'era oppure no: c'è e la si può tranquillamente utilizzare... anche nella versione freeware di Partition Wizard [e, ovviamente, anche in LiveCD]). Sicché, puoi utilizzar di nuovo Partition Wizard per formattare la ROOT e la HOME selezionando il file-system ext4.
Dopo di che, userai il DVD di UBUNTU PLUS 8 per installare il Sistema Operativo e la HOME.

PS: Se mi permetti, ti elimini i "quote" (che non mi pare servano a gran che) dai post, perché allungano di molto lo scorrimento della pagina.

ADDENDA: andando ad eliminare i lunghi "quote", mi sono accorto che, in mezzo alle parole mie, avevi inserito alcune parole tue... sicché le ho enucleate e riportare "tue", così da rendere più comprensibile (anche per me) il thread. Proseguo nel post subito sotto a darti il LINK richiesto.
[Immagine: http://www.pic4ever.com/images/2mpe5id.gif]Un poeta può sopravvivere a tutto tranne che ad un errore di stampa.(Andy Wahrol)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)