Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] PC-BSD a 32 bit.
#11
Ieri sera ho rifatto, per la terza volta, l'installazione.
Avevo trovato sul sito Tedesco questo PC-BSD lanciando una ricerca sulla versione 9.2 a 32 bit, ma in realtà è la 9 (Isotope).
Ho inserito la pw e, sopratutto, ho inserito il nome dell'utente nel campo sottostante (ecco perché si ostinava a richiedermi se volevo inserire lo stesso, e io non capivo perché credevo di averlo già fatto).
Altra cosa che ho aggiunto è stata... non mi ricordo come si chiama, nel dvd in questione sta insieme alla domanda che vuole sapere se vuoi scaricare le sorgenti del S.O..
Confermato l'avviso di Teo sulla lentezza, ben 5 minuti per far partire il S.O., anche i sono programmi lenti ad aprirsi e a volte la barra di caricamento rimane al 99% per un tempo tale che mi ha portato a rinunciare al loro uso, vorrei tanto sapere come fanno a dire che l'hw minimo richiesto è un Pentium III con 512 Mb di ram, forse lo era per la versione 1 e si sono dimenticati di aggiornarlo.
Che dire, sarà che la graniticità Unix mi piace "a prescindere" ma per me il risultato è positivo, fermo restando che lo ho usato per circa un'ora e mezzo non ha avuto i problemi che si incontrano con Linux, a parte un autoreset a capocchiam che sospetto sia dovuto a problemi di temperatura del vecchio pc, tolta una parete laterale non è più successo.
È vero che Unix non è un S.O. per novellini, ma vorrei che pc-bsd fosse un pò più a portata degli "Utonti", non fosse altro nello spiegare nell'installazione che cosa si sta facendo e come bisogna farlo per ottenere questo, quello o quell'altro.
Se fossi il Berlusca spenderei i miei soldi fiondandomi a Gela e commissionando al Prof un Unix sempre solidissimo, ma commestibile per tutti, anche i facebokkari e C.
Oltretutto OSX è derivato da Unix, io non ho mai nemmeno usato un MAC ma leggo che di tutto può essere accusato meno che del fatto che non sia usabile con facilità.

Ciao a tutti.
 
Cita messaggio
#12
felice tu abbia trovato quanto volevi, ma quando affermi:
lo ho usato per circa un'ora e mezzo non ha avuto i problemi che si incontrano con Linux "
resto un poco perplesso [img]images/smilies/pinguino.gif[/img] io non ho problemi....[img]images/smilies/undecided.gif[/img], forse ti riferisci a tue particolari  [img]images/smilies/shy.gif[/img] . 
cordialità bbrun [img]images/smilies/blush.gif[/img]
Cita messaggio
#13
Buongiorno Giusti, mi sono espresso male.
Il riferimento che ho fatto (in modo frettoloso è vero) è dovuto al fatto che sia Linux che Unix spiegano poco o nulla durante l'installazione del S.O., riferendosi a una utenza che, chi più chi meno, sa il fatto suo.
Linux erode benissimo quote di Server a Windows, pure a Unix se è per questo, forse per il fatto che gli Unix bene o male sono quelli e ti costano X, mentre Linux te lo puoi fare a livello sartoriale e magari ti costa pure meno di Unix.
E per la grande massa? Leggiamo regolarmente che "Questo sarà l'anno della svolta per Linux", bè si vede che a forza di svoltare non fa altro che girare in tondo, perché nel 98-99% dei pc personali si vede sempre il solito Windows.
Non basta proporre qualcosa di solido per proporre un'alternativa a Microsoft, ci vuole anche qualcosa che si possa installare e usare facilmente, da qui il mio riferimento a MAC-OSX.
Ho usato principalmente Ubuntu 8.04 e poi il 10.04 per poi mollare quando il 12.04 richiedeva la gestione del PAE, che il mio vecchio pc non aveva e, come detto prima, a questo si aggiungeva il disinteresse delle varie distribuzioni per la massa degli utenti che il pc vuole usarlo, e basta.
Insomma quel malessere che esprimevo prima era dovuto non tanto alla situazione personale, ma a quella generale, per diventare un'alternativa valida a Microsoft servono volontà e soldi, Ubuntu va forte anche perché Shuttleworth ha i secondi, ma anche a lui non interessa la massa degli "Utonti".

Ti saluto.
 

 
Cita messaggio
#14
linux non sarà mai di massa.......... [img]images/smilies/undecided.gif[/img]
su macchine con qualche hanno indubbiamente le nuove versioni trovano difficoltà ( anche win ) come fare allora visto che ogni sei mesi oppure qualche hanno le varie non hanno più supporto [img]images/smilies/fallita.gif[/img] una rsposta può essere una distribuzione rolling [img]images/smilies/shy.gif[/img] una volta installata sempre quella è, lei ed i suoi programmi che si aggiornano in continuazione sulla base del tuo hardware all'ultima disponibile, senza più reinstallare. io questa scelta l'ho fatta da un paio di anni, [img]images/smilies/sleepy.gif[/img] sono contento. [img]images/smilies/exclamation.gif[/img]
Cita messaggio
#15
A parte il discorso sui pc vecchi, che potrebbero comunque sempre servire in compiti specifici, Linux è nato anche come alternativa  GENERALE a Microsoft, e non solo sui server, oppure mi sbaglio?
D'altre parte stiamo solo esponendo ognuno la propria opinione.
A questo punto spero solo che Tiny Core Linux et similia riesca ad avere un successo tale da permettergli di farsi fare dei pc dai Cinesi (che lavorano per tutti), magari con CPU ARM, così ci liberiamo del DUOPOLIO Wintel.

Buonanotte Giusti.
 
Cita messaggio
#16
1) Linux a suo tempo non è affatto nato come alternativa a windows poichè non esisteva ancora. Fu creato da Torvald come alternativa ad Unix e ne conserva essenzialmente l' architettura..
2) All ' utente finale al quale il computer interessa per il suo lavoro e niente altro , allo stesso identico modo che si rivolge ai servizi assistenza per affrontare i problemi di windows , nulla vieta di fare altrettanto anche usando linux o qualsivoglia altro SO. .
Dimostra di essere meno utonto chi riconosce e si adegua ai suoi limiti che non chi vuol fare ciò che non è di sua competenza
Di pari passo se vuol risolvere da se con il solito e regolarmente inutile formattone alla windows , nulla e nessuno gli impedisce di fare altrettanto con Linux o qualsivoglia altro SO .
Non esistono SO difficili e non esistono SO semplici . Tutti sono difficili se non si conoscono bene, tutti sono semplici se si conoscono bene
Se il SO si intende gestirlo come richiede si deve , conoscerlo bene , documentandosi a fondo, è necessario con qualsivoglia SO , windows compreso e per primo. Windows non solo non è affatto più semplice ma al contrario , è molto , ma molto più articalato e complesso.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)