Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO]SSD samsung
#1
SSD samsung sono compatibili con Linux/Ubuntu??
Che Voi sappiate, mi date conferma che possono essere messi, nel vano HD di in Vaio notebook??
Grazie....
Cita messaggio
#2
Gli SSD sono perfettamente compatibili con Ubuntu, da quello che leggo su internet alcuni dicono di disattivare il journaling, altri no, non so dirti se si debba fare oppure no.
Questa guida indica più o meno le ottimizzazioni da fare, magari ti consiglio di non seguire la prima parte dove parla del journaling e l'ultima dove sposta la cache del browser sulla ram, mentre invece credo sia importante la parte dove si edita il file fstab.

P.S. ovviamente come per gli HD tradizionali ci sono le misure, ci sono SSD per i pc fissi e quelli per pc portatili, prendendo i secondi non dovresti avere problemi.
M1rr0r92 Idea

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi.
Cita messaggio
#3
il journaling su SSD va disattivato perché potenzialmente usura il disco a causa dell'elevatissimo numero di scritture che comporta; parecchia gente su SSD usa Ext2 che non è journaled! Non so se ci siano distribuzioni Linux che prendono provvedimenti per la salvaguardia degli SSD ma tem ache ancora non lo facciano (Windows 7 invece fa da solo); so che stanno studiando nuovi tipi di file system appositi per le scritture sulle celle di memoria flas, mi pare Samsung sia avanti in questo campo; uno dei prossimi file system per Linux dovrebbe proprio essere uno di questi
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#4
(26-01-2013, 18:32 )BAT Ha scritto: il journaling su SSD va disattivato perché potenzialmente usura il disco a causa dell'elevatissimo numero di scritture che comporta; parecchia gente su SSD usa Ext2 che non è journaled! Non so se ci siano distribuzioni Linux che prendono provvedimenti per la salvaguardia degli SSD ma tem ache ancora non lo facciano (Windows 7 invece fa da solo); so che stanno studiando nuovi tipi di file system appositi per le scritture sulle celle di memoria flas, mi pare Samsung sia avanti in questo campo; uno dei prossimi file system per Linux dovrebbe proprio essere uno di questi

In giro per la rete ho trovato pareri discordi, nel link che ho postato prima comunque c'è scritto anche come disattivare il journaling.
Avevo letto che Btrfs è stato sviluppato appositamente per avere le migliori prestazioni su SSD, dato che su hd tradizionali è più o meno alla pari con ext4.
M1rr0r92 Idea

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi.
Cita messaggio
#5
Innanzi tutto il journaling mi sembra una cosa positiva però evidentemente non così importante. Piuttosto rifletto su altre cose:
- ext2 non è forse una forma di formattazione?? Quindi una volta installato il disco SSD lo formatto con formatto ext2...
- se così fosse, questo formato, viene utilizzato uguanlmente sia da Ubuntu che Microsoft??
Grazie
Cita messaggio
#6
(26-01-2013, 20:30 )gcerri Ha scritto: Innanzi tutto il journaling mi sembra una cosa positiva però evidentemente non così importante. Piuttosto rifletto su altre cose:
- ext2 non è forse una forma di formattazione?? Quindi una volta installato il disco SSD lo formatto con formatto ext2...
- se così fosse, questo formato, viene utilizzato uguanlmente sia da Ubuntu che Microsoft??
Grazie

Ext2 è un tipo di file system, ormai obsoleto e credo che abbia alcune limitazioni con i pc di oggi. Ovviamente la microsoft se ne guarda bene dall'utilizzarlo, come anche tutti gli altri file system che non sviluppa.
Se vuoi un consiglio usa l'ext4, che è molto più moderno, sicuro ed affidabile, e segui la guida che ti ho linkato, togliendo anche il journaling.
M1rr0r92 Idea

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi.
Cita messaggio
#7
(26-01-2013, 20:37 )M1rr0r92 Ha scritto:
(26-01-2013, 20:30 )gcerri Ha scritto: Innanzi tutto il journaling mi sembra una cosa positiva però evidentemente non così importante. Piuttosto rifletto su altre cose:
- ext2 non è forse una forma di formattazione?? Quindi una volta installato il disco SSD lo formatto con formatto ext2...
- se così fosse, questo formato, viene utilizzato uguanlmente sia da Ubuntu che Microsoft??
Grazie

Ext2 è un tipo di file system, ormai obsoleto e credo che abbia alcune limitazioni con i pc di oggi. Ovviamente la microsoft se ne guarda bene dall'utilizzarlo, come anche tutti gli altri file system che non sviluppa.
Se vuoi un consiglio usa l'ext4, che è molto più moderno, sicuro ed affidabile, e segui la guida che ti ho linkato, togliendo anche il journaling.
Ma allora, scusa la mia ignoranza, perchè non si fromatta tutto con ext4 (per esempio i dischi rigidi dei computer, le memorie esterne tipo (usb??). Forse tale formattazione va bene solo da un certo numero di gigabyte minimo in su???
Spiegatemi, grazie
Cita messaggio
#8
(26-01-2013, 21:05 )gcerri Ha scritto:
(26-01-2013, 20:37 )M1rr0r92 Ha scritto:
(26-01-2013, 20:30 )gcerri Ha scritto: Innanzi tutto il journaling mi sembra una cosa positiva però evidentemente non così importante. Piuttosto rifletto su altre cose:
- ext2 non è forse una forma di formattazione?? Quindi una volta installato il disco SSD lo formatto con formatto ext2...
- se così fosse, questo formato, viene utilizzato uguanlmente sia da Ubuntu che Microsoft??
Grazie

Ext2 è un tipo di file system, ormai obsoleto e credo che abbia alcune limitazioni con i pc di oggi. Ovviamente la microsoft se ne guarda bene dall'utilizzarlo, come anche tutti gli altri file system che non sviluppa.
Se vuoi un consiglio usa l'ext4, che è molto più moderno, sicuro ed affidabile, e segui la guida che ti ho linkato, togliendo anche il journaling.
Ma allora, scusa la mia ignoranza, perchè non si fromatta tutto con ext4 (per esempio i dischi rigidi dei computer, le memorie esterne tipo (usb??). Forse tale formattazione va bene solo da un certo numero di gigabyte minimo in su???
Spiegatemi, grazie
I gigabyte non c'entrano, o meglio, non in quel senso. Le pen-drive e le periferiche rimovibili in generale si formattano quasi sempre in fat32 o ntfs perché così sono universalmente riconosciute su praticamente qualsiasi dispositivo, non perché non si possano formattare in altro modo, ext4 e gli altri file system open (come tutta la serie ext, xfs e così via) vengono utilizzate solo dai sistemi operativi liberi perché la Microsoft ovviamente usa solo il proprio file system ntfs, e trovano impiego, oltre che nei nostri desktop linux, nei grossi server nelle aziende.
M1rr0r92 Idea

Se i tempi non chiedono la tua parte migliore, inventa altri tempi.
Cita messaggio
#9
(26-01-2013, 21:33 )M1rr0r92 Ha scritto:
(26-01-2013, 21:05 )gcerri Ha scritto:
(26-01-2013, 20:37 )M1rr0r92 Ha scritto: Ext2 è un tipo di file system, ormai obsoleto e credo che abbia alcune limitazioni con i pc di oggi. Ovviamente la microsoft se ne guarda bene dall'utilizzarlo, come anche tutti gli altri file system che non sviluppa.
Se vuoi un consiglio usa l'ext4, che è molto più moderno, sicuro ed affidabile, e segui la guida che ti ho linkato, togliendo anche il journaling.
Ma allora, scusa la mia ignoranza, perchè non si fromatta tutto con ext4 (per esempio i dischi rigidi dei computer, le memorie esterne tipo (usb??). Forse tale formattazione va bene solo da un certo numero di gigabyte minimo in su???
Spiegatemi, grazie
I gigabyte non c'entrano, o meglio, non in quel senso. Le pen-drive e le periferiche rimovibili in generale si formattano quasi sempre in fat32 o ntfs perché così sono universalmente riconosciute su praticamente qualsiasi dispositivo, non perché non si possano formattare in altro modo, ext4 e gli altri file system open (come tutta la serie ext, xfs e così via) vengono utilizzate solo dai sistemi operativi liberi perché la Microsoft ovviamente usa solo il proprio file system ntfs, e trovano impiego, oltre che nei nostri desktop linux, nei grossi server nelle aziende.
Capito....., ho imparato ancora qualcosa... Il mio problema e che ho Vista (forse faccio upgrade a W8) in dual boot con Ubuntu del Prof.
A questo punto, compro il disco samsung SSD, lo metto nel mio Vaio notebook: come lo formatto?? Lo lascio così com'è togliendo solo il journaling??? O cosa???
Thank......
Cita messaggio
#10
O.T.- Con SSD ricordati di non fare mai il defrag!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)