Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] partizione disco rigido
#1
Salve a tutti, sono nuovo e quindi inesperto. Il mio problema è il seguente: volevo partizionare il mio HD da 320 GB  con Gparted, ma quando arrivo a vedere l'unica partizione del mio HDcontenente Win XP e i tutti i dati, si vede il triangolo col punto esclamativo vicino ad esso. Ho quindi eseguito 2 volte lo scandisk di Win + 4 volte il defrag ed ho ripetuto Gparted, ma sempre con lo stesso risultato. Cliccando sul triangolino mi dice che c'è un errore perchè non è installato il pacchetto ntfsprogs. Ho seguito il consiglio del prof.Cantaro ed ho dato prima il comando sudo apt-get install ntfsprogs e poi, sempre da terminale, il comandoConfusedudo ntfsfix /dev/sda1. Purtroppo ancora niente da fare. Cosa potrei fare ancora?
Grazie a tutti. 

 
Cita messaggio
#2
http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php...mobile=off
Qua dice che ha risolto correggendo gli errori della partizione.
Giuseppe
Cita messaggio
#3
Grazie Giuseppemos per la risposta. Dopo aver letto il tuo link ho provato a fare "chkdsk /f c:", ma alla fine non è cambiato niente.
Premetto che sto provando ad usare in modalità live (da pendrive) ubuntu classic remix 32 bit italiano, perchè mi sembra più veloce sul mio pc.
Ora posso aggiungere quel che ho tradotto da quanto è scritto in inglese cliccando sul triangolino col punto esclamativo che appare in gparted accanto al mio /dev/sda1 :
"Attenzione: il disco ha almeno 1 settore danneggiato. Ciò significa danno fisico alla superficie del disco, causato da deterioramento, difetti di fabbricazione o altro motivo.L'affidabilità del disco può rimanere stabile o degradare velocemente. Consigliamo di fare urgentemente un backup completo dando il comando "ntfsclone--rescue..." in Windows, quindi il comando "chkdsk /f /r" e riavviare 2 VOLTE! Poi potete ridimensionare NTFS in sicurezza usando l'ulteriore opzione --settori-danneggiati di ntfsresize.
In italiano continua ad apparire la scritta: "Il problema potrebbe essere la mancanza di un pacchetto software.I seguenti pacchetti software sono necessari al supporto del file sydtem ntfs: ntfsprogs"
Quindi ho fatto il backup e provato in windows il comando "chkdsk /f /r" e ho riavviato 2 volte, ma nessun cambiamento !
Cosa posso fare ?
Molte grazie a tutti.
Cita messaggio
#4
Intanto salva tutti i dati
poi esegui un software di diagnosi del disco come HDD Tune; se c'è un settore danneggiato, avendo salvato i dati puoi formattare a basso livello con LLF (oppure provare a d usare HDD regenerator, tuttavia su questo tool sono scettico, se un settore è danneggiato c'è poco da rigenerare)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#5
(29-09-2014, 21:53 )'BAT' Ha scritto: Intanto salva tutti i dati
poi esegui un software di diagnosi del dico come HDD Tune; se c'è un settore danneggiato, avendo salvato i dati puoi formattare a basso livello con LLF (oppure provare a d usare HDD regenerator, tuttavia su questo tool sono scettico, se un settore è danneggiato c'è poco da rigenerare)

 
BAT, ti ringrazio per avermi risposto. Scusami ma non so dove trovare "un software...come HDD Tune" e non so cosa significa, nè come fare a "formattare a basso livello LLF" .
Pensi che forse è meglio che io compri un nuovo HD ? Un cordiale saluto.
Cita messaggio
#6
Mi inserisco nella discussione solo per segnalarti - se vuoi - dove trovare HD Tune.
http://www.hdtune.com/download.html
Esiste la versione non a pagamento, la trial, che potrebbe fare al caso tuo.

Per LLF credo sia questo http://hddguru.com/software/HDD-LLF-Low-...rmat-Tool/

Nulla ti vieta di acquistare un nuovo hard disk (e ti togli il pensiero), è solo la mia opinione.
Ciao

p.s. RICORDATI DI SALVARE I DATI
Cita messaggio
#7
si i software sono quelli linkati da esabatad (nella fretta non avevo messo i link, comunque c'è sempre Google)
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#8
e infatti lì io li ho trovati....
ciao Smile
Cita messaggio
#9
Grazie Esatabad e Bat, ho scansionato il mio hd con hd tune 2.55 e ho scoperto che c'è un settore (122 mb su 320 gb ! ) danneggiato.  allego i risultati.
secondo voi questo danneggiamento è sufficiente a far sì che gparted non mi permetta di partizionare l'hd ?
grazie per la risposta.
[attachment=17721][attachment=17722][attachment=17723] 

 

 

 
Cita messaggio
#10
intanto non hai messo l'immagine
poi mi parli di un settore... un settore di un HDD "vecchio tipo" è largo 512 byte
tu invece mi parli di 122 MB, che è tanto spazio danneggiato, a meno che non hai fatto un errore di digitazione
i settori danneggiati possono impedire il partizionamento alle utility che operano a basso livello con gli HDD
ed è giusto che sia così
a questo punto devi salvare i dati che ti servono e, per tentare il recupero del disco ci sono 2 strade:
formattazione a basso livello (usando l'utility LLF che dicevammo nell'altro post), che "marca" i settori difettosi e non li fa usare più;
teoricamente dopo dovresti poter procedere alla formattazione
l'altra strada è partizionare facendo attenzione a non creare partizioni che includono il settore difettoso;
se riesci ad individura più o meno dove sta il difetto fi prima, se non ci riesci devi procedere in questo modo:
1. eliminare tutte le partizioni ed applicare i cambiamenti: in questo modo il disco è vuoto
2. crei una partizione pari a metà del disco (160 GB): se Gparted la crea, significa che il settore danneggiato è nei secondi 160GB (invece se non la crea significa che il danno è nei primi 160 GB, il che significa che dovresti poter creare una partizione da 160 GB che compre l'altra metà del disco
3. procedi allo stesso modo: nello spazio rimanente di 160 GB crei una partizione da 80GB... e così via

se c'è un solo settore danneggiato basta capire dov'è è partizionare solo il resto del disco. Per esempio, se il settore danneggiato è nei primi 10 GB, per stare sicuri crei partizioni dopo l'11° GB. E' una strategia che spreca spazio ma che può dare buoni risultati

Parecchi anni fa avevo un disco da soli 10 GB e c'erano diversi settori danneggiati nei primi 2 GB; ho partizionato solo lo spazio dopo il 2° GB e il disco è durato altri 5 anni; quando l'ho buttato è stato perché era troppo piccolo, ma funzionava ancora alla grande.
Però erano altri tempi e gli HDD costavano un occhio dalla testa.
Adesso con meno di 50 euro compri un HDD da 1 TB, conviene rischiare ulteriori perdite di dati e di tempo a fronte di una spesa così bassa?

 
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)