Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum2 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy

Questo Forum1 è in sola lettura -- Usa il Forum2


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] spostare spazio no allocato su disco di sistema
#1
Ho un portatile un po' datato con 160 Gb.
Avevo installato, oltre a Windows, anche Linux/Ubuntu.
Non avendo più spazio ho formattato le partizioni di Ubuntu (con Esaesus) ed ho riversato lo spazio disponibile su una delle due partizioni logiche presenti in quanto Esaesus mi imponeva quello.
Pensavo poi di riuscire a distribuire lo spazio eccedente sull'altra partizione logica (Documenti) e sulla partizione di sistema (Windows 7).
Ho ottenuto due risultati negativi:

1°)Lo spazio riducibile che posso riutilizzare è inferiore allo spazio originario di Ubuntu (8Gb rispetto a 15Gb) per problemi di defrag che non sono riuscito a risolvere con più programmi di deframmentazione;
2°) Gli 8Gb non posso distribuirli fra Documenti e Sistema. Non risulta possibile ampliare i due dischi.

Mi viene voglia di fare un bel backup dei 3 dischi, formattare le due partizioni logiche e poi, dopo aver allargato la partizione primaria (sarà possibile?) creare due partizioni logiche e reistallare i file dai backup.
Ho vari dubbi fra i quali il principale il timore di non riuscire a fare il recovery con immagini provenienti da dischi di dimensioni differenti/minori/maggiori.
Prima di muovermi aspetto le vostre indicazioni che,so per esperienze passate, sono sempre risolutive.
Grazie
Cita messaggio
#2
ciao, se hai a disposizione una distribuzione di ubuntu avviala in live, fai una schermata con gparted del tuo disco e posta l'immagine. sarà più semplice analizzare come procedere.
Cita messaggio
#3

.doc   Gestione disco.doc (Dimensione: 45,5 KB / Download: 9)
(14-10-2013, 22:28 )dxgiusti Ha scritto: ciao, se hai a disposizione una distribuzione di ubuntu avviala in live, fai una schermata con gparted del tuo disco e posta l'immagine. sarà più semplice analizzare come procedere.

Ciao! Scusa il ritardo ma sono stato impegnato...
Ho seguito le tue indicazioni ma non sono riuscito a salvare su windows la schermata di Gparted.
Ho utilizzato "Gestione disco" di W7 e spero che ti possa essere utile.
In allegato la schermata.
Grazie per l'aiuto
Cita messaggio
#4
molto spazio non ne vedo ( tra tutte 40 gb ). ti dico cosa farei se fosse mio, creerei una immagine delle due partizioni D/E, poi bisogna salvarla su dispositivo in grado di contenerle.
cancellerei D/E in modo di avere tutto lo spazio disponibile dentro la partizione estesa. ora restringerei l'estesa ( che sarà vuota ) lasciando lo spazio libero vicino a C. allargherei C e ricreerei le due partizioni D/E che non devono essere assolutamente inferiori nella dimensioni originali dentro la partizione estesa. ripristinerei le immagini nelle loro partizioni.
tassativo prima di tutto fare un defrag con il suo dispositivo di win per C/D/E. se tutto fatto per bene non dovresti incorrere in inconvenienti anche se modificare una partizione con i dati presente è sempre soggetto a rischio. ciao
Cita messaggio
#5
ma non fa prima ad allargare E con i 7,82 GB di spazio disponibile?
Il mio blog: http://zerozerocent.blogspot.it/
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
#6
ha detto che vuole allagare anche C
Cita messaggio
#7
(16-10-2013, 18:43 )dxgiusti Ha scritto: molto spazio non ne vedo ( tra tutte 40 gb ). ti dico cosa farei se fosse mio, creerei una immagine delle due partizioni D/E, poi bisogna salvarla su dispositivo in grado di contenerle.
cancellerei D/E in modo di avere tutto lo spazio disponibile dentro la partizione estesa. ora restringerei l'estesa ( che sarà vuota ) lasciando lo spazio libero vicino a C. allargherei C e ricreerei le due partizioni D/E che non devono essere assolutamente inferiori nella dimensioni originali dentro la partizione estesa. ripristinerei le immagini nelle loro partizioni.
tassativo prima di tutto fare un defrag con il suo dispositivo di win per C/D/E. se tutto fatto per bene non dovresti incorrere in inconvenienti anche se modificare una partizione con i dati presente è sempre soggetto a rischio. ciao

Pensavo di fare, anziché una immagine di ciascuna delle due partizioni, considerando che ambedue contengono dati, delle semplici copie.
Poi seguo le tue indicazioni: Cancello D/E, (Tutto lo spazio da allocare lo trasformo in un'unica partizione logica?) allargo C di quanto necessario (quanto mi consigli per W7?. 25 Gb sono sufficienti?) e poi suddivido la partizione rimanente in due idonee a contenere i dati.
Penso che in questo modo supero il problema di creare partizioni con dimensioni differenti dalle immagini.
Prima controllo di non avere dati inutili per risparmiare spazio e deframmento tutto come da te suggerito.
Infine faccio per scrupolo un bel backup di C (vedi l'ultima tua osservazione sui rischi che si corrono a modificare le partizioni...)
Cosa mi dici?
Procedo?
Grazie
Cita messaggio
#8
se allarghi C di 25 gb, poi non riesci a creare due partizioni almeno identiche a quelle che avevi. se ripristini un'immagine in uno spazio più piccolo ci sono grosse possibilità che ti scombussoli il tuo tisco. vedi tu
Cita messaggio
#9
(17-10-2013, 08:25 )dxgiusti Ha scritto: se allarghi C di 25 gb, poi non riesci a creare due partizioni almeno identiche a quelle che avevi. se ripristini un'immagine in uno spazio più piccolo ci sono grosse possibilità che ti scombussoli il tuo tisco. vedi tu

Utilizzando Gparted (grazie a Ubuntu che è proprio un bel S.O.) ho annullato le due partizioni "Documenti" e "Varie". Ho allargato facilmente la partizione di Sistema utilizzando lo spazio disponibile. e poi ho ricreato le due partizioni annullate nelle quali ho riversato le cartelle ed i file relativi senza alcun problema.
Il trucco è quello di non fare immagini di backup ma di salvare i dati direttamente con copia-incolla su un disco esterno.
Non ho avuto il problema di difformità fra spazi immagine e nuove partizioni.
Ho risolto il mio problema in questo modo anche grazie alla indicazione di usare Gparted che è stato determinante.
Gestione disco di Windows 7 non è affidabile.
Grazie
Cita messaggio
#10
bene nonnogigi, se dovessi incontrare difficoltà con i permessi sulle partizioni, posta. ciao
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)